Apri il menu principale

Bangkok Airways

Compagnia aerea thailandese
Bangkok Airways
บางกอกแอร์เวยส์
Logo
Bangkok Airways ATR 72 (HS-PGG) at Luang Prabang International Airport.jpg
StatoThailandia Thailandia
Fondazione1968
Sede principaleBangkok[1]
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito web
Compagnia aerea regionale
Codice IATAPG[1]
Codice ICAOBKP[1]
Indicativo di chiamataBANGKOK AIR[1]
HubBangkok-Suvarnabhumi[1]
Frequent flyerFlyer Bonus[1]
Flotta17 (nel 2010)
Destinazioni30 (nel 2017)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Bangkok Airways Company Limited è una compagnia aerea regionale thailandese. Opera in Thailandia, Cambogia, Cina, Hong Kong, India, Laos, Malesia, Maldive, Birmania, Singapore e Vietnam. L'aeroporto principale è il Suvarnabhumi Airport.[2]

StoriaModifica

La compagnia fu fondata nel 1968 con il nome di Sahakol Air, e forniva servizi di taxi-aerei sotto contratto dalla Overseas International Construction Company (OICC), una società di costruzioni americana, dalla United States Operations Mission (USOM) e da un certo numero di altre organizzazioni impegnate nell'estrazione del petrolio e gas naturale nella zona del Golfo di Thailandia.

I servizi pubblici sono iniziati nel 1986, diventando la prima compagnia aerea nazionale privata della Thailandia. Nel 1989 è stata rinominata Bangkok Airways. La compagnia appartiene a Prasert Prasarttong-Osoth, un miliardario thailandese proprietario anche del Bangkok Dusit Medical Services, la società più grande di assistenza sanitaria in Thailandia. Sono presenti attualmente 1.903 dipendenti, e la compagnia possiede anche un'altra compagnia aerea sussidiaria, la Siem Reap Airways.[2]

Fu costruito il primo aeroporto a Ko Samui, aperto nell'aprile del 1989, che forniva voli diretti tra l'isola e Chiang Mai, Hong Kong, Krabi, Pattaya, Phuket e Singapore. La compagnia ha aperto il secondo aeroporto nella provincia di Sukhotai nel 1996. Un terzo aeroporto è stato costruito nella provincia di Trat, inaugurato nel marzo 2003.

DestinazioniModifica

Bangkok Airways serve le seguenti destinazioni:[3]

Paese Città Aeroporto Note
 Birmania Mandalay Aeroporto Internazionale di Mandalay
 Birmania Naypyidaw Aeroporto Internazionale di Naypyidaw
 Birmania Yangon Aeroporto Internazionale di Yangon
 Cambogia Phnom Penh Aeroporto Internazionale di Phnom Penh
 Cambogia Siem Reap Aeroporto Internazionale di Siem Reap
 Cina Chengdu Aeroporto Internazionale di Chengdu
 Cina Chongqing Aeroporto Internazionale di Chongqing
 Cina Guangzhou Aeroporto di Canton-Baiyun
 Hong Kong Hong Kong Aeroporto Internazionale di Hong Kong
 India Mumbai Aeroporto Internazionale di Mumbai
 Laos Luang Prabang Aeroporto Internazionale di Luang Prabang
 Laos Vientiane Aeroporto di Vientiane-Wattay
 Maldive Malé Aeroporto Internazionale di Malé-Ibrahim Nasir
 Malesia Kuala Lumpur Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur
 Singapore Singapore Aeroporto di Singapore-Changi
 Thailandia Bangkok Aeroporto Internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi Hub
 Thailandia Chiang Mai Aeroporto Internazionale di Chiang Mai Hub secondaria
 Thailandia Chiang Rai Aeroporto Internazionale di Chiang Rai
 Thailandia Hat Yai Aeroporto Internazionale di Hat Yai
 Thailandia Koh Samui Aeroporto Internazionale di Samui Focus city
 Thailandia Krabi Aeroporto Internazionale di Krabi Focus city
 Thailandia Lampang Aeroporto di Lampang
 Thailandia Mae Hong Son Aeroporto di Mae Hong Son
 Thailandia Pattaya Aeroporto Internazionale di U-Tapao
 Thailandia Phuket Aeroporto Internazionale di Phuket Hub secondaria
 Thailandia Sukhothai Aeroporto di Sukhothai
 Thailandia Trat Aeroporto di Trat
 Vietnam Đà Nẵng Aeroporto Internazionale di Da Nang
 Vietnam Hanoi Aeroporto internazionale Noi Bai
 Vietnam Phú Quốc Aeroporto internazionale di Phu Quoc

Code-shareModifica

A tutto il settembre 2018, Bangkok Airways aveva accordi di code sharing con le seguenti compagnie:[4]

FlottaModifica

A tutto il settembre 2018, la flotta di Bangkok Airways era così composta:[4]

Flotta di Bangkok Airways
Tipo Versione In servizio Ordinati Posti Rotte Note
Airbus A319 -132 15 - 120
138
144
- -
Airbus A320 -232 9 - 162 - -
ATR 72 -500 6 - 70 - -
ATR 72 -600 9 - 70 -

Accordi commercialiModifica

IncidentiModifica

  • 7 dicembre 1987: un Hawker Siddeley HS-748 si distrugge in fase di atterraggio presso l'aeroporto di Udon Thani, Thailandia. Nessuna vittima.
  • 21 novembre 1990: il volo Bangkok Airways 125 operato da un De Havilland Canada DHC-8 in volo da Bangkok a Koh Samui, Thailandia, in condizioni avverse, si schianta al suolo prima dell'atterraggio: muoiono tutti i 38 occupanti dell'aereo.
  • 4 agosto 2009: un ATR-72 in volo dall'aeroporto di Krabi a Koh Samui, Thailandia, scivola sulla pista durante la fase di atterraggio e si schianta contro la torre di controllo: tutti e 68 i passeggeri vengono evacuati, dei quali sei con ferite gravi e quattro con ferite miniori. Muore un componente dell'equipaggio,

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Copia archiviata, su bangkokair.com. URL consultato il 14 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2009)..
  2. ^ a b Directory: World Airlines, in Flight International, 27 marzo 2007, p. 84.
  3. ^ aggiornato a giugno 2017
  4. ^ a b (EN) Bangkok Airways: Talking shop with Thailand’s boutique carrier at 50, su traveldailymedia.com, 8 ottobre 2018. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato l'8 ottobre 2018).
  5. ^ (EN) Jim Liu, El Al / Bangkok Airways begins codeshare service from late-March 2018, su routesonline.com, 22 febbraio 2018. URL consultato il 2 agosto 2018.
  6. ^ (EN) Jim Liu, Xiamen Airlines plans Bangkok Airways codeshare partnership from Feb 2017, su routesonline.com, 24 gennaio 2017. URL consultato il 2 agosto 2018.
  7. ^ Pda.Avia.Ru - 01-03-2010 - "Владивосток Авиа" запустила электронный интерлайн с авиакомпаниями Bangkok Airways и Hainan Airlines.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN261097886 · WorldCat Identities (EN261097886