Apri il menu principale

Barbie - La principessa e la povera

film di animazione del 2004 diretto da William Lau
Barbie - La principessa e la povera
Laprincipelapovera.jpg
La principessa e la povera in una scena
Titolo originaleBarbie as the Princess and the Pauper
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2004
Durata85 min
Genereanimazione
RegiaWilliam Lau
SoggettoMark Twain (romanzo)
SceneggiaturaCliff Ruby, Elana Lesser
ProduttoreJesyca C. Durchin, Jennifer Twiner McCarron
Casa di produzioneLions Gate
MontaggioGreg Richardson
MusicheArnie Roth
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Barbie - La principessa e la povera è un film d'animazione del 2004 distribuito direttamente per il mercato home video, realizzato in grafica computerizzata. La protagonista del film è Barbie, e la storia è un libero adattamento del romanzo di Mark Twain Il principe e il povero.

TramaModifica

In un regno arroccato sul cucuzzolo di una montagna nascono nello stesso istante due bambine identiche, la bionda principessa Annalisa e la mora popolana Erika.

Passano diciotto anni: Annalisa è una principessa costretta a rispettare i suoi doveri, mentre Erika vive come sarta presso l'emporio di Madame Carp per saldare i debiti dei suoi defunti genitori. Il regno di Annalisa è in bancarotta poiché tutto l'oro delle miniere del regno è stato rubato dal consigliere reale Preminger, che mira al trono. La regina vedova, nel tentativo di evitare sorti nefaste al suo popolo, combina il matrimonio tra il re Dominik e sua figlia Annalisa. Quest'ultima viene dunque scortata in città da Julian, l'uomo di corte del quale è innamorata, per rendersi conto della situazione della sua gente in modo che accetti di sposarsi con un completo sconosciuto. Qui Annalisa incontra Erika, entrambe sorprese dalla loro somiglianza.

Qualche giorno dopo, Annalisa viene fatta prigioniera dagli scagnozzi del consigliere Preminger, Nick e Nack, il quale crede che, sposandola, diventerebbe il nuovo re. Sospettando che Preminger sia il responsabile della sparizione di Annalisa, Julian si rivolge a Erika chiedendole di assumere l'identità della principessa in attesa di trovarla; la ragazza, inizialmente scettica, accetta.

Erika fa il suo ingresso a palazzo e si innamora del re Dominik, il quale a sua volta se ne era già innamorato dopo avere scoperto che non è Annalisa; l'unico ad essere sospettoso della sua identità è Preminger. La principessa, che nel frattempo è riuscita a fuggire, si ritrova a lavorare da Madame Carp. La mascherata di Erika nelle sembianze di Annalisa è destinata a durare poco: infatti Preminger rintraccia Annalisa e la rinchiude nella miniera reale, poi si reca a palazzo e, con una finta storia, riesce a far richiudere Erika nei sotterranei, dal quale comunque riesce ad evadere. Dopo la fuga dalla prigione, la ragazza viene portata fuori con una scusa da re Dominik, travestitosi da guardia. Anche Annalisa e Julian riescono a fuggire dalla miniera e a fermare il matrimonio combinato tra la regina e Preminger.

Annalisa confessa alla madre di volere sposare l'uomo di cui è sempre stata innamorata, mentre Erika parte per un viaggio, tornando dopo diversi mesi. Alcuni giorni dopo si celebrano i matrimoni di Annalisa ed Erika con i loro innamorati, e insieme partono per un lungo viaggio di nozze.

Collegamenti esterniModifica