Apri il menu principale
L'organo costruito da Bartolomeo Formentelli nella basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma.

Bartolomeo Formentelli (Courquetaine, 1939) è un organaro italiano.

BiografiaModifica

Nato nel 1939 da una famiglia italiana originaria di Ono San Pietro, Bartolomeo Formentelli apprese i primi rudimenti di musica dallo storico e organologo Marcel Thomas, parroco del suo paese e maestro di cappella della cattedrale di Meaux.

Affascinato dal suono dell'organo, nel 1953 Formentelli decise che sarebbe diventato un organaro. Dopo aver lavorato per due anni in una falegnameria, entrò come garzone nel laboratorio Gonzales di Parigi, nel quale rimase per sette anni. Nel 1959 ricostruì l'organo della parrocchia di Dammarie-les-Lys, ricevendo come riconoscimento dal governo francese una medaglia d'oro.

Successivamente lavorò e studio per due anni con gli organari Jean Bourgarel e Philippe Hartmann. Nel 1964 si trasferì in Italia, avviando un laboratorio artigianale nel quale ha costruito o restaurato più di duecento organi.

Si occupa inoltre della costruzione e del restauro di clavicembali, fortepiani, spinette e regali.

Elenco dei lavori di Bartolomeo FormentelliModifica

Organi restauratiModifica

Organi costruitiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Biografia di Barthélemy Formentelli, su santagalla.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2014).
  • Biografia, su organosandomenicorieti.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato il 29 gennaio 2013).
  • Nuovi organi, su organosandomenicorieti.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato il 27 maggio 2014).
  • Restauri, su organosandomenicorieti.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato il 13 febbraio 2014).