Apri il menu principale

Birds of Prey (serie televisiva)

serie televisiva statunitense
Birds of Prey
Birds of Prey.png
Titolo originaleBirds of Prey
PaeseStati Uniti d'America
Anno2002-2003
Formatoserie TV
Genereazione, supereroi, fantasy
Stagioni1
Episodi13
Durata42 min
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreLaeta Kalogridis
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheMark Snow
Produttore esecutivoMike Tollin, Brian Robbins, Joe Davola
Casa di produzioneFlash Film Works (solo l'episodio pilota), Tollin/Robbins Productions, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal9 ottobre 2002
Al19 febbraio 2003
Rete televisivaThe WB
Prima TV in italiano
Dall'11 novembre 2005
Al3 febbraio 2006
Rete televisivaJimmy
Opere audiovisive correlate
AltreArrowverse

Birds of Prey è una serie televisiva di genere fantastico e d'azione realizzata dalla Warner Bros. Television nel 2002 e trasmessa sul proprio canale The WB.

Creata da David Carson (anche produttore) e Shawn Levy, è un telefilm ispirato all'omonimo fumetto della DC Comics. Si tratta di uno spin-off dell'universo di Batman, incentrato sulle avventure di Helena Kyle, nota come la Cacciatrice, figlia di Batman e Catwoman.

Partita con un grande ascolto per la puntata pilota, la serie è stata poi accolta poco calorosamente dai fan del fumetto e dal pubblico costringendo la Warner a interromperne la trasmissione dopo tredici puntate di un'ora ciascuna.

In Italia la serie è stata trasmessa da Canal Jimmy a partire dal novembre 2005.

TramaModifica

Dopo che Joker ha paralizzato Barbara Gordon e Catwoman è morta per mano di un misterioso assassino, Bruce Wayne/Batman si esilia volontariamente da Gotham City.

Sette anni dopo, quando la città viene ricostruita dopo un terremoto col nome di New Gotham, il ruolo di "Guardiani della città" passa a Barbara e a Helena Kyle, la figlia del Cavaliere Oscuro e della sua storica amante-rivale. Nel frattempo in città, queste ultime hanno preso il nome di Oracolo e di Cacciatrice.

Nella lotta contro i criminali metaumani della città (alcuni pilotati dalla psichiatra Harleen Quinzell, compagna del Joker) si unirà a loro l'adolescente dai poteri telepatici Dinah Redmond, arrivata a New Gotham da un'imprecisata città per sfuggire a dei genitori adottivi i quali, intimoriti dalle capacità della ragazza, avrebbero voluto mandarla in un centro per la guarigione dei mutanti.

In un secondo tempo si scoprirà che Dinah Laurel Lance è la figlia di una supereroina, Black Canary.

Nelle loro imprese per la salvaguardia di New Gotham le donne sono affiancate dal detective Jesse Reese del dipartimento di polizia della città e dal supporto morale di Alfred Pennyworth, il fedele maggiordomo di Bruce e della sua famiglia.

PersonaggiModifica

  • Dinah Redmond (nata Lance) è interpretato da Rachel Skarsten con la voce italiana di Perla Liberatori. Dinah è una giovane metaumana dotata di grandi facoltà mentali che le permettono di controllare persone e oggetti e leggere nella mente altrui. Da piccola vide la notte in cui Selina Kyle fu uccisa da un misterioso assassino davanti agli occhi della figlia Helena e Barbara Gordon fu ferita a colpi d'arma da fuoco dal Joker rimanendo paralizzata. Fortunatamente, la pallottola al posto di ucciderla le lacerò il midollo. Quella visione cambiò l'esistenza della ragazza, che una volta cresciuta si recò a New Gotham per far luce su quell'avvenimento. Una serie di eventi le faranno conoscere Barbara ed Helena e la faranno diventare parte integrante della Bat-Family. Si scoprirà in un secondo momento che Dinah è la figlia di Black Canary, ex membro delle Birds of Prey che la diede in affidamento a due coniugi i quali, sconvolti dalle abilità della ragazza, erano intenti a mandarla in un centro di correzione del gene mutante.
  • Alfred Pennyworth
  • Barbara Gordon
  • Helena Wayne

CastModifica

Guest starModifica

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 13 2002-2003 2005-2006

Edizione italianaModifica

Il doppiaggio italiano della serie è stato curato da Cristiano Saraceni per Sedif.

Collegamenti esterniModifica