Campionato europeo di calcio femminile 2005

Campionato europeo di calcio femminile 2005
UEFA Women's Euro
Competizione Campionato europeo di calcio femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Date dal 5 giugno 2005
al 19 giugno 2005
Luogo Inghilterra Inghilterra
(5 città)
Partecipanti 8 (33 alle qualificazioni)
Impianto/i 5 stadi
Risultati
Vincitore Germania Germania
(6º titolo)
Secondo Norvegia Norvegia
Semi-finalisti Finlandia Finlandia
Svezia Svezia
Statistiche
Miglior giocatore Finlandia Anne Mäkinen[1]
Miglior marcatore Germania Inka Grings (4)
Incontri disputati 15
Gol segnati 50 (3,33 per incontro)
Pubblico 118 403
(7 894 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Germania 2001 Finlandia 2009 Right arrow.svg

Il campionato europeo di calcio femminile 2005 si è svolto in Inghilterra tra il 5 e il 19 giugno 2005. La finale è stata giocata il 19 giugno a Blackburn tra la Germania e la Norvegia e vide la vittoria della Germania per la sesta volta nella sua storia, la quarta consecutiva[2].

Struttura del torneoModifica

Alla nona edizione del campionato europeo di calcio femminile hanno partecipato otto squadre nazionali. Le otto squadre partecipanti sono state divise in due gironi da quattro squadre. Le prime due classificate sono state ammesse alle semifinali del torneo.

QualificazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Qualificazioni al campionato europeo di calcio femminile 2005.

Le qualificazioni sono iniziate il 26 marzo 2003, concludendosi il 27 novembre 2004. La nazionale inglese è stata ammessa direttamente come rappresentativa del paese organizzatore, mentre le restanti 33 squadre nazionali hanno preso parte alle qualificazioni.

La fase di qualificazione è suddivisa in due turni:

  • Girone di qualificazione: Le 20 nazionali con il ranking UEFA migliore partecipano ai gironi di qualificazione di prima classe; sono divise in quattro gironi da cinque squadre. Ogni gruppo è giocato con il formato del girone all'italiana con partite di andata e di ritorno. Le quattro vincitrici dei gironi si qualificano direttamente per la fase finale, mentre le quattro seconde classificate e le due migliori terze sono ammesse alla fase dei play-off. Le 13 nazionali con il ranking UEFA peggiore disputano gironi di seconda classe che non danno accesso alla fase finale del campionato europeo.
  • Play-off: Le sei nazionali rimaste si affrontano in partite di andata e ritorno per determinare le ultime tre squadre qualificate.

Squadre partecipantiModifica

Pr. Squadra Partecipante in quanto Ultima presenza
1   Inghilterra 00Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale Germania 2001
2   Svezia 00Vincitrice gruppo 1 di qualificazione Germania 2001
3   Danimarca 00Vincitrice gruppo 2 di qualificazione Germania 2001
4   Francia 00Vincitrice gruppo 3 di qualificazione Germania 2001
5   Germania 00Vincitrice gruppo 4 di qualificazione Germania 2001
6   Finlandia 00Vincitrice play-off esordiente
7   Norvegia 00Vincitrice play-off Germania 2001
8   Italia 00Vincitrice play-off Germania 2001

StadiModifica

Blackpool
Campionato europeo di calcio femminile 2005 (Inghilterra)
Blackburn
Bloomfield Road Ewood Park
Capacità: 9 000 Capacità: 31 400
   
Warrington Preston Manchester
Stadio Halliwell Jones Deepdale City of Manchester Stadium
Capacità: 14 200 Capacità: 22 300 Capacità: 48 000
     

ConvocazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Convocazioni per il campionato europeo di calcio femminile 2005.

Fase a gruppiModifica

 
Geografia delle otto nazionali finaliste degli Europei femminili del 2005: in rosso le squadre del girone A, in blu le squadre del girone B.

Si qualificano alla fase ad eliminazione diretta le prime due classificate di ciascuno dei due gruppi. In caso di parità di punti tra due o più squadre di uno stesso gruppo, le posizioni in classifica verranno determinate prendendo in considerazione gli scontri diretti.

Gruppo AModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Svezia 5 3 1 2 0 2 1 +1
2.   Finlandia 4 3 1 1 1 4 4 0
3.   Danimarca 4 3 1 1 1 4 4 0
4.   Inghilterra 3 3 1 0 2 4 5 -1
Blackpool
5 giugno 2005, ore 18:00 UTC+0
Svezia  1 – 1
referto
  DanimarcaBloomfield Road (3 231 spett.)
Arbitro:   Kari Seitz

Manchester
5 giugno 2005, ore 20:00 UTC+0
Inghilterra  3 – 2
referto
  FinlandiaCity of Manchester Stadium (29 092 spett.)
Arbitro:   Gyöngyi Gaal

Blackburn
8 giugno 2005, ore 19:00 UTC+0
Danimarca  2 – 1
referto
  InghilterraEwood Park (14 695 spett.)
Arbitro:   Alexandra Ihringova

Blackpool
8 giugno 2005, ore 21:00 UTC+0
Svezia  0 – 0
referto
  FinlandiaBloomfield Road (1 491 spett.)
Arbitro:   Dagmar Damková

Blackburn
11 giugno 2005, ore 19:00 UTC+0
Inghilterra  0 – 1
referto
  SveziaEwood Park (25 694 spett.)
Arbitro:   Nicole Petignat

Blackpool
11 giugno 2005, ore 19:00 UTC+0
Finlandia  2 – 1
referto
  DanimarcaBloomfield Road (2 500 spett.)
Arbitro:   Alexandra Ihringova

Gruppo BModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Germania 9 3 3 0 0 8 0 +8
2.   Norvegia 4 3 1 1 1 6 5 +1
3.   Francia 4 3 1 1 1 4 5 -1
4.   Italia 0 3 0 0 3 4 12 -8
Warrington
6 giugno 2005, ore 19:00 UTC+0
Germania  1 – 0
referto
  NorvegiaStadio Halliwell Jones (1 600 spett.)
Arbitro:   Nicole Petignat

Preston
6 giugno 2005, ore 20:00 UTC+0
Francia  3 – 1
referto
  ItaliaDeepdale (957 spett.)
Arbitro:   Wendy Toms

Preston
9 giugno 2005, ore 18:15 UTC+0
Italia  0 – 4
referto
  GermaniaDeepdale (1 279 spett.)
Arbitro:   Kari Seitz

Warrington
9 giugno 2005, ore 21:00 UTC+0
Francia  1 – 1
referto
  NorvegiaStadio Halliwell Jones (3 263 spett.)
Arbitro:   Gyöngyi Gaal

Warrington
12 giugno 2005, ore 16:00 UTC+0
Germania  3 – 0
referto
  FranciaStadio Halliwell Jones (3 835 spett.)
Arbitro:   Floarea Cristina Ionescu

Preston
12 giugno 2005, ore 16:00 UTC+0
Norvegia  5 – 3
referto
  ItaliaDeepdale (1 154 spett.)
Arbitro:   Dagmar Damková

Fase ad eliminazione direttaModifica

Semifinali Finale
        
1   Germania 4
4   Finlandia 1
  Germania 3
  Norvegia 1
3   Norvegia 3
2   Svezia 2

SemifinaliModifica

Preston
15 giugno 2005, ore 19:30 UTC+0
Germania  4 – 1
referto
  FinlandiaDeepdale (2 785 spett.)
Arbitro:   Dagmar Damková

Warrington
16 giugno 2005, ore 15:00 UTC+0
Norvegia  3 – 2
(d.t.s.)
referto
  SveziaStadio Halliwell Jones (5 722 spett.)
Arbitro:   Kari Seitz

FinaleModifica

Blackburn
19 giugno 2005, ore 15:00 UTC+0
Germania  3 – 1
referto
  NorvegiaEwood Park (21 105 spett.)
Arbitro:   Alexandra Ihringova

StatisticheModifica

Classifica marcatriciModifica

4 reti
3 reti
2 reti
1 rete
Autorete

NoteModifica

  1. ^ 2005: Anne Mäkinen, su it.uefa.com. URL consultato il 30 dicembre 2019.
  2. ^ (EN) Germany Women 3-1 Norway Women, 19 giugno 2005. URL consultato il 30 dicembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN134687180 · GND (DE10111009-1 · WorldCat Identities (ENviaf-134687180
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio