Apri il menu principale
Canoa Club Verona
Canoa/Kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg
Segni distintivi
Colori sociali Giallo Blu
Dati societari
Città Verona
Paese Italia Italia
Federazione F.I.C.K.
Fondazione 1963
Presidente Bruno Panziera
Allenatore Fabrizio Faettini
Palmarès

Il Canoa Club Verona o CCVR è stato fondato ufficialmente il 18 maggio del 1963. Lo sport della canoa fluviale è stato introdotto nella città di Verona dall'Ingegnere Giorgio Bergamini che lo aveva prima di allora praticato con il Canoa Club Milano. Il Club è cresciuto considerevolmente e da esso sono transitati nomi importanti per lo sport della canoa, ed i risultati hanno oltrepassato i confini nazionali. La sede attuale del club è la Corte Dogana vecchia in riva al fiume Adige nel quartiere Filippini nel centro della città. Oggi il Canoa Club Verona è presieduto da Bruno Panziera.

Indice

StoriaModifica

L'idea di fondare una società di canoa a Verona è nata dal veronese Giorgio Bergamini nel 1961. Giorgio Bergamini, studente di Ingegneria al politecnico dell'Università di Milano ha avuto l'occasione di conoscere lo sport della canoa presso il Canoa Club Milano. Con il tempo lo studente ha tramandato la sua passione canoistica ad altri suoi amici veronesi ed insieme hanno deciso di creare una società sportiva. Il 18 maggio del 1963 nella sede dell'Associazione Laureati Cattolici in Via Seminario 12, dal notaio dr. Giorgio Castagna, viene scritto (nº 30087) l'Atto Costitutivo dell'Associazione “Canoa Club Verona”[1] la cui sede legale era in via Todeschini 8, quella nautica in Corte Dogana 6 a Verona. Attualmente il Canoa Club Verona ha due sedi; la storica Dogana Veneta delle merci che transitavano in Adige in Corte Dogana 6 in centro città è al Chievo in via del Persloso 14/a nel centro sportivo Bottagisio che oltre allo sport della canoa all suo interno ospita la scherma ed il calcio

Attività agonisticaModifica

  • il CCVR ha allenato e cresciuto il canoista olimpico Niccolò Ferrari, che ha partecipato alle olimpiadi di Londra 2012 alla gara in C2 con Pietro Camporesi
  • il 15 luglio del 2012, l'atleta del Canoa Club Verona, Zeno Ivaldi, vince la medaglia d'oro nella gara a squadre insieme a Giovanni De Gennaro e Lucas Mayr ai Campionati del Mondo Under 23 a Wausau, Wisconsin, USA.
  • il 22 settembre del 2008 il Canoa Club Verona vince il Campionato Italiano di Società a Roma sul fiume Tevere.
  • il 27 marzo del 2006 alla gara organizzata sul Reno a Bologna il Canoa Club Verona vince per la seconda volta consecutiva il trofeo ENEL della Federazione Italiana Canoa Kayak
  • nel 2003 il CCVR vince per la quinta volta il titolo italiano per le gare a squadre, raggiungendo in questo anno il maggior numero di vittorie
  • nel 2003 il Canoa Club Verona appare primo in assoluto nella classifica della F.I.C.K. con 6.047 punti davanti alla squadra Forestale del campione olimpico Pierpaolo Ferrazzi con 4.029 punti e il Canoa Club Bologna con 2.961 punti totali.
  • ha organizzato gare di slalom e discesa oltre che sul fiume Adige, sul Noce in Val di Sole e sul Mincio a Borghetto sul Mincio.
  • dal 2004 insieme al Canoa Club Pescantina organizza la più importante maratona di canoa a livello internazionale, l'Adigemarathon.
  • nella canadese monoposto ha primeggiato l'atleta Renato de Monti partecipando a due olimpiadi, Barcellona 1992 a La Seu d'Urgell - Parc del Segre SPA e Atlanta 1996 sull'Ocoee River USA - Campionati Mondiali di Canoa Slalom ICF del 1993 a Mezzana TN -ITA e alla Coppa del Mondo 1983 in gara a squadre con altri due atleti del Canoa Club Verona, Mauro Manganotti e Alberto Bonamini

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport