Apri il menu principale

Club Atlético Colón

squadra di calcio argentina
(Reindirizzamento da Colón de Santa Fe)
Colón
Calcio Football pictogram.svg
Escudo del Club Atlético Colón.svg
Los Sabaleros
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Nero.svg Rosso, nero
Dati societari
Città Santa Fe
Nazione Argentina Argentina
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Argentina.svg AFA
Campionato Primera División
Fondazione 1905
Presidente Argentina José Viganatti
Allenatore Argentina Pablo Lavallén
Stadio Brigadier General Estanislao López
(Cementerio de los Elefantes)

(32.500 posti)
Sito web www.clubcolon.com.ar
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Club Atlético Colón, chiamato comunemente Colón de Santa Fe o solo Colón, è una società polisportiva con sede a Santa Fe, in Argentina, e principalmente nota per la sua sezione calcistica, che milita nella Primera División, la massima serie del campionato argentino di calcio.

Disputa le sue partite interne presso lo Stadio Brigadier General Estanislao López.

StoriaModifica

Il Colón Foot-ball Club fu fondato il 5 maggio 1905 da un gruppo di amici appassionati di calcio di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, che diedero alla squadra il nome di Cristóbal Colón (Cristoforo Colombo), la cui biografia era in quel periodo oggetto di studio di uno dei ragazzi. I ragazzi, provenienti da famiglie borghesi e famiglie più umili, ma uniti dalla passione per il calcio, erano Ernesto Celli, "el alemán" Adolfo Celli, "el Gringo" Atilio Badalini, Ricardo e Guillermo Cullen Funes, Geadá Montenegro, Pituco Arfiel, Mariano C. Rodríguez, Helvecio Fontana, Juan Adán Leyes, Juan y Antonio Rebecchi e suo cugino Aníbal "Gallo" Rebecchi, Humberto Sosa, i fratelli Alfredo e Roberto Casablanca e Simón Bru. Fu Ricardo Cullen Funes a incaricarsi dell'acquisto delle magliette e delle scarpe da calcio.

Nel 1965 il Colón vinse il primo titolo di Primera B, la seconda divisione del campionato argentino di calcio, ottenendo per la prima volta la promozione in Primera División.

L'esordio in massima serie risale al 6 maggio 1966, contro il Chacarita Juniors, e ottenne il sedicesimo posto nella stagione d'esordio. In seguito alla ristrutturazione del campionato argentino, con l'istituzione di due campionati di massima serie, il Metropolitano e il Nacional, con ingresso al Nacional riservato solo alle squadre meglio piazzate nel Metropolitano, il Colón non ebbe successo, non riuscendo a qualificarsi al Nacional fino al 1968, anche se la squadra ottenne un sesto posto.

Nel Nacional del 1972 si piazzò secondo nel proprio girone. Nel 1975 disputò un buon Metropolitano, chiudendo al sesto posto. Due anni dopo raggiunse il quinto posto nel Metropolitano, anche se poi faticò nel Nacional. Nel 1978 il Colón raggiunse la fase a eliminazione diretta del Nacional, dove fu eliminato ai quarti di finale dall'Independiente.

 
Gabriel Gonzales e Miguel Gambier, pilastri del Colón tornato in massima serie nel 1995.

Nel 1981 il Colón faticò nel Metropolitano, conseguendo solo sei vittorie in stagione e retrocedendo in seconda serie. Il ritorno in Primera División si fece attendere, dato che fu centrato solo alla fine della stagione 1994-1995. In questo quattordicennio la squadra aveva sfiorato più volte la promozione, perdendo nel 1988-1989 i play-off contro gli arcirivali dell'Unión (SF) (3-0 tra andata e ritorno) e nel 1992-1993 i play-off primari contro il Banfield, per poi fallire anche nei play-off secondari.

Dopo alcuni piazzamenti a centro classifica nella seconda metà degli anni '90, il Colón centrò il secondo posto in campionato nel torneo di Clausura 1997 a cinque punti dalla vetta, impresa che resta il miglior piazzamento in massima serie della squadra. Avendo il River Plate vinto quell'anno sia il titolo di Apertura che quello di Clausura, per stabilire la seconda squadra qualificata alla Coppa Libertadores 1998 per l'annata seguente si disputò uno spareggio tra le due compagini giunte seconde nei tornei di Apertura e Clausura. La partita, giocata nel dicembre 1997, vide la vittoria del Colón sull'Independiente per 1-0.

Il Colón esordì nelle coppe internazionali contro l'Universidad de Chile nella Coppa CONMEBOL 1997, competizione in cui raggiunse le semifinali, eliminata dai connazionali del Lanús. L'esordio in Coppa Libertadores risale all'edizione del 1998, nella fase a gironi, contro il River Plate (sconfitta interna per 1-2). In quell'edizione della Libertadores il Colón riuscì a raggiungere la fase a eliminazione diretta, dove eliminò i paraguaiani dell'Olimpia ai tiri di rigore agli ottavi e uscì ai quarti, contro il River Plate, vittorioso per 5-2 tra andata e ritorno.

Nel 2003 il Colón si qualificò per la Coppa Sudamericana, dove eliminò il Vélez Sarsfield e poi si arrese al Boca Juniors.

CalciatoriModifica

Tra i calciatori più importanti che hanno vestito la maglia del Colón si ricordano Pedro Pasculli, Hugo Ibarra, José Pastoriza, Agustín Balbuena, Enzo Trossero, Edgardo Di Meola, Marcos Díaz, Lucas Alario, Facundo Bertoglio, Gerónimo Poblete, Germán Conti.

OrganicoModifica

RosaModifica

Aggiornata al 17 luglio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Leonardo Burián
4   C Tomás Moschión
5   C Matías Fritzler
6   D Emanuel Olivera
8   C Fernando Zuqui
9   A Nicolás Leguizamón
10   A Luis Miguel Rodríguez
11   C Guillermo Celis
12   A Tomás Chancalay
15   C Damián Schmidt
16   D Franco Quiroz
17   P Ignacio Chicco
19   D Alex Vigo
22   P Joaquín Hass
23   C Christian Bernardi
N. Ruolo Giocatore
24   D Guillermo Ortiz
26   A Juan Cruz Zurbriggen
27   A Wilson Morelo
28   C Marcelo Estigarribia
29   C Braian Galván
30   D Gabriel Esparza
31   D Gonzalo Escobar
32   A Tomás Sandoval
34   C Mateo Hernández
35   C Facundo Farías
37   A Santiago Pierotti
  C Juan Bauza
  C Rodrigo Aliendro
  D Lucas Acevedo
  D Gastón Díaz

Rosa 2018-2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Leonardo Burián
2   D Gustavo Toledo
3   D Clemente Rodríguez
4   C Tomás Moschión
5   C Matías Fritzler
6   D Emanuel Olivera
7   C Gonzalo Bueno
8   C Fernando Zuqui
9   A Nicolás Leguizamón
10   A Luis Miguel Rodríguez
11   C Guillermo Celis
12   C Tomás Chancalay
14   C Adrián Bastía
15   D Damián Schmidt
16   C Franco Quiroz
N. Ruolo Giocatore
17   P Ignacio Chicco
18   C Franco Zuculini
19   D Alex Vigo
21   C Leonardo Heredia
22   P Joaquín Hass
23   C Christian Bernardi
24   D Guillermo Ortiz
25   D Andrés Cadavid
27   A Wilson Morelo
28   C Marcelo Estigarribia
29   C Braian Galván
30   C Gabriel Esparza
31   D Gonzalo Escobar
32   A Tomás Sandoval
34   C Mateo Hernández

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
2   D Gustavo Toledo
3   D Clemente Rodríguez
4   D Lucas Ceballos
5   C Matías Fritzler
6   D Emanuel Olivera
8   C Jonathan Galván
9   A Nicolás Leguizamón
10   C Cristian Guanca
11   A Javier Correa
12   A Diego Vera
14   C Adrián Bastía
15   C Mariano González
18   C Facundo Silva
N. Ruolo Giocatore
19   P Gonzalo Marinelli
21   C Leonardo Heredia
22   P Alexander Domínguez
23   C Christian Bernardi
24   D Guillermo Ortiz
25   C Tomás Chancalay
27   C Pablo Ledesma
28   C Marcelo Estigarribia
30   D Germán Conti  
31   D Gonzalo Escobar
32   A Tomás Sandoval
37   A Alan Ruiz

Rose delle stagioni precedentiModifica

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1965

Altri piazzamentiModifica

Terzo posto: Clausura 1997, Clausura 2000, Apertura 2009
Semifinalista: 1969
Secondo posto: 1994-1995
Terzo posto: 1988-1989
Semifinalista: 1997

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica