Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Corpus Christi (disambigua).
Corpus Christi
city
(EN) City of Corpus Christi
Corpus Christi – Bandiera
Corpus Christi – Veduta
Lo skyline del centro di Corpus Christi
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaNueces
Aransas
Kleberg
San Patricio
Amministrazione
SindacoJoe McComb
Territorio
Coordinate27°44′34″N 97°24′07″W / 27.742778°N 97.401944°W27.742778; -97.401944 (Corpus Christi)Coordinate: 27°44′34″N 97°24′07″W / 27.742778°N 97.401944°W27.742778; -97.401944 (Corpus Christi)
Altitudinem s.l.m.
Superficie1 268,04 km²
Abitanti305 215 (2010)
Densità240,7 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale78401-78402, 78404-78418
Prefisso361
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Corpus Christi
Corpus Christi
Corpus Christi – Mappa
Sito istituzionale

Corpus Christi è una città degli Stati Uniti, capoluogo della contea di Nueces, nello Stato del Texas. Il nome in latino venne dato dai colonizzatori spagnoli e significa letteralmente "Corpo di Cristo". Corpus Christi è situata 130 miglia a sud est di San Antonio. I confini politici della città comprendono Nueces Bay e Corpus Christi Bay. Secondo una stima del 2014 la popolazione della città era stimata a 320.434 unità, diventando così l'ottava città più popolosa del Texas, mentre quella dell'area metropolitana di Corpus Christi a 442.600 unità.[1]

La città è sede della Naval Air Station Corpus Christi della Marina Militare americana, e di un aeroporto internazionale, il Corpus Christi International Airport. La città ha una delle più alte velocità medie del vento dell'intera costa nord americana.[2]

Indice

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Secondo l'Ufficio del censimento degli Stati Uniti d'America la città ha un'area totale di 460.2 miglia quadrate (1,192.0 km²), di cui miglia 154.6 quadrate (400.5 km², corrispondenti al 33.60% dell'intero territorio) sono terra, mentre 305.6 miglia quadrate (791.5 km², corrispondenti al 66.40% del territorio) sono costituiti dall'acqua. L'acqua potabile della città è fornita da tre serbatoi, il Lake Corpus Christi, il Canyon Reservoir Choke, e il Lake Texana. Attraverso un efficace partnership regionale con l'Autorità del fiume Rio Nueces e l'autorità del porto di Corpus Christi, è stata costruita una condotta di 101 miglia (163 km), che trasporta l'acqua dal lago Texana e dal lago Colorado all'O.N. Stevens Water Treatment Plant.[3] Tutti i serbatoi sono al di fuori dei confini della città. Per supportare le esigenze d'acqua future, sono in fase di completamento dei piani per costruire un impianto di desalinizzazione.[4]

ClimaModifica

La città ha un clima subtropicale umido, con estati calde e molto brevi, ed inverni miti. Il clima più freddo è presente nei mesi tra novembre a febbraio. Marzo ad aprile sono abbastanza caldi. La parte più calda dell'anno a Corpus Christi è il periodo da giugno a settembre, con agosto che è il picco della temperatura della stagione estiva. Ancora caldo ma non come i mesi precedenti è ottobre. La presenza nella città del vento è molto corposa, dove la sua velocità raggiunge spesso le 25 miglia all'ora (40 km/h) con raffiche che raggiungono più di 35 miglia all'ora (56 km/h). La temperatura record della città è di 109 °F (43 °C), il 5 settembre, 2000.[5][6] La temperatura più bassa mai registrata a Corpus Christi è di 11 °F (-12 °C). Nel dicembre 2004 la città fu colpita da una tempesta di neve molto violenta: 4,4 pollici (11 cm) di neve. La neve si sciolse il giorno dopo il 25 dicembre. Vista l'unicità dell'evento furono scritti tre libri: Snow, More Snow, e More Snow for Kids.[7]

Corpus Christi[5][6] Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) 19,421,324,427,630,332,733,934,732,329,124,420,220,327,433,828,627,5
T. min. mediaC) 8,410,313,517,221,123,323,823,922,218,213,49,29,317,323,717,917,0
Umidità relativa media (%) 60,578,076,076,077,580,078,575,074,575,573,574,070,876,577,874,574,9

StoriaModifica

 
Mappa di Corpus Christi del 1887
 
Ristorante danneggiato dopo il passaggio dell'uragano Allen

La città venne costituita il 9 settembre 1852[8], ma fu fondata nel 1839 dal colonnello Henry Lawrence Kinney come centro per il commercio dell'esercito rivoluzionario del Messico (stanziato a 25 miglia di distanza) e vide la propria sovranità disputata fra i texani della Repubblica del Texas ed i messicani[9]. Data la sua posizione a sud del Rio Nueces, alla vigilia della guerra messicano-statunitense il generale Zachary Taylor stabilì proprio in questa città un accampamento rimasto fino al 1846 quando, alla testa delle sue truppe, marciò verso il Rio Grande[9].

Nel 1860 la città era popolata da 175 persone, di cui quattro insegnanti, un istruttore di musica, tre ministri, un prete, tre medici e otto avvocati; l'anno successivo Corpus Christi approvò la secessione, ma tuttavia vivevano in città numerosi unionisti, perlopiù reduci del conflitto col Messico. L'anno successivo la flotta nordista salpò alla volta della città e la bombardò senza eccessivi danni, siccome la maggior parte dei residenti era stata precedentemente evacuata.[10] Tuttavia questo attacco scatenò le ire dei sudisti, che danneggiarono le case e le proprietà dei residenti unionisti.

Nel novembre del 1873, sette pastori messicani furono linciati da una folla nei pressi della città. Il crimine non è mai stato risolto.[11] La tempesta del 14 settembre 1919 devastò la città, uccidendo centinaia di persone. Solo tre strutture sulla North Beach sopravvissero alla tempesta. Per proteggere la città fu costruita una diga.[12] Nel 1926 venne inaugurato il porto, e nel 1941 venne commissionata la Corpus Christi Naval Air Station.[13]

Nel febbraio 1929 viene creata a Corpus Christi la League of United Latin American Citizens (LULAC).[14] Questa organizzazione è stata fondata con lo scopo di combattere le discriminazioni razziali contro gli ispanici negli Stati Uniti. Essa nel corso degli anni continuò a crescere, e adesso possiede una sede nazionale a Washington.[15]

Nel marzo 1949 è stato fondato l'American GI Forum (AGIF).[16] L'AGIF si occupa delle questioni riguardanti i veterani, l'istruzione e la questione dei diritti civili.[16] Questa organizzazione è stata fondata dopo le preoccupazioni per la segregazione dei veterani messico-americani da altri gruppi di veterani e la negazione dei servizi medici in base alla razza dal Dipartimento degli Affari dei Veterani degli Stati Uniti d'America.[16] La città fu colpita abbastanza pesantemente dall'uragano Celia nel 1970 e dall'uragano Allen nel 1980, mentre l'Ike, nel 2008, fece pochi danni.[17][18][19]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Secondo il censimento[20] del 2010, la popolazione era di 305.215 abitanti.

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dall'80,92% di bianchi, il 4,34% di afroamericani, lo 0,64% di nativi americani, l'1,84% di asiatici, lo 0,09% di oceaniani, il 9,68% di altre razze, e il 2,5% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 9,23% della popolazione.

CulturaModifica

Nel 2015 la rivista Men's Health classificò Corpus Christi come la città più grassa degli Stati Uniti d'America, rinominandola "Corpulent Christi".[21] Questa negativa posizione è causata da vari fattori, come la quasi totale mancanza di attività fisica dei cittadini e la consistente presenza di fast-food.[21]

EconomiaModifica

La maggior parte della popolazione è impiegata nei servizi, nel commercio all'ingrosso e al dettaglio, e nei settori governativi. Corpus Christi nel luglio 2012 aveva un tasso di disoccupazione del 7,0%.[22]

Il porto di Corpus Christi, che è il quinto più grande porto degli Stati Uniti e il più profondo del Golfo del Messico, si occupa principalmente di petrolio e dei prodotti agricoli. Gran parte dell'economia locale è guidata dal turismo e dall'industria petrolifera e petrolchimica. Nel 2005, il porto è stato classificato come il 47° più grande in tutto il mondo per movimento merci.[23]

Corpus Christi è sede della Naval Air Station Corpus Christi, che fornisce 6.200 posti di lavoro all'economia locale; questo lo rende il più grande datore di lavoro della città. Il Corpus Christi Army Depot, situato sulla NAS Corpus Christi, è il più grande impianto di riparazione di elicotteri nel mondo. Sempre sulla NAS Corpus Christi è presente la United States Coast Guard Sector/Air Station Corpus Christi.

Corpus Christi è la sede originale della Whataburger, una catena di fast food regionale statunitense specializzata nella preparazione di hamburger, fondata nel 1950 da Harmon Dobson e Paul Burton; tuttavia, la società trasferì il suo quartier generale a San Antonio nel 2009. Gli altri grandi datori di lavoro sono il CHRISTUS Spohn Health System con 5.400 dipendenti locali, il Corpus Christi Independent School District con 5.178, H-E-B con 5.000, e la Bay Ltd. con 2.100 posti.[24] le altre società situate a Corpus Christi includono lo Stripes Convenience Stores e l'American Electric Power (AEP).[25][26]

Corpus Christi divenne la prima grande città ad offrire nel suo intero territorio il wi-fi gratuito nel mese di aprile 2005[27] per consentire la lettura dei contatori a distanza, dopo che un meter reader (lettore dei contatori) fu attaccato da un cane. Nel 2007 la rete è stata acquistata dalla Earthlink per 5.5 Milioni di dollari, e smise di essere un servizio gratuito il 31 maggio 2007.[28]

Infrastrutture e trasportiModifica

AmministrazioneModifica

SportModifica

La città è sede dei Corpus Christi IceRays della North American Hockey League, dei Corpus Christi Hooks della Texas League, e dei Corpus Christi Rage dell'Arena Developmental League. Settimanalmente, ogni mercoledì, al tramonto, si svolgono gare di vela. Corpus Christi è anche la sede del Corpus Domini Rugby Football Club, membro della Texas Rugby Union, una filiale della Mid-America Geographical Union (MAGU), e della United States Rugby Football Union.

Club Sport Federazione Sede Fondazione Campionati
Corpus Christi Hooks Baseball Texas League Whataburger Field 1968 (trasferito al 2005) 1 (2006)
Corpus Christi IceRays Hockey su ghiaccio NAHL American Bank Center 2001 (trasferito al 2010) 0
Corpus Christi Rage Football a 8 ADL American Bank Center 2017 0
Corpus Christi Crabs Rugby TRU Dewey's 1973 N/A

NoteModifica

  1. ^ US Census change list, Census.gov, 7 gennaio 2009. URL consultato il 22 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2006).
  2. ^ Wind Average Data: University of Utah: http://www.met.utah.edu/jhorel/html/wx/climate/windavg.html Archiviato il 9 dicembre 2006 in Internet Archive.
  3. ^ Mary Rhodes Pipeline Phase 2 Project Fact Sheet (PDF), su engineercc.com. URL consultato il 15 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2015).
  4. ^ CORPUS CHRISTI MOVING NEARER CONSTRUCTION OF DESALINATION PLANT, su texasdesal.com. URL consultato il 16 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2015).
  5. ^ a b NowData - NOAA Online Weather Data, National Oceanic and Atmospheric Administration. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  6. ^ a b Climatological Information for Corpus Christi, United States, Hong Kong Observatory. URL consultato il 24 gennaio 2011.
  7. ^ Snow: The South Texas Christmas Miracle 2004, su texassnowbook.com.
  8. ^ Official web site for City of Corpus Christi, Texas, Cctexas.com. URL consultato il 22 maggio 2010.
  9. ^ a b History of Corpus Christi, su cctexas.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  10. ^ Corpus Christi, TX, TSHA. URL consultato il 16 agosto 2016.
  11. ^ William D Carrigan e Clive Webb, When Americans Lynched Mexicans, The New York Times, 20 febbraio 2015.
  12. ^ MURPHY GIVENS: Storm of the century swept across North Beach, su caller.com.
  13. ^ Corpus Christi, History, Historical, Interesting, Downtowncorpuschristi.com. URL consultato il 22 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2009).
  14. ^ LULAC History - All for One and One for All, su lulac.org. URL consultato il 16 agosto 2016.
  15. ^ LULAC, su lulac.org. URL consultato il 16 agosto 2016.
  16. ^ a b c American GI Forum, su agif-nvop.org. URL consultato il 16 agosto 2016.
  17. ^ Hurricane Celia 1970 - Corpus Christi, YouTube. URL consultato il 16 agosto 2016.
  18. ^ History of a storm: Hurricane Allen, su archive.caller.com. URL consultato il 16 agosto 2016.
  19. ^ Hurricane Ike in Corpus Christi, Tx, YouTube. URL consultato il 16 agosto 2016.
  20. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 28 maggio 2017.
  21. ^ a b America's 10 Fattest (and Leanest) Cities, su Men's Health. URL consultato il 3 aprile 2016.
  22. ^ Corpus Christi, TX Economy at a Glance, Bls.gov. URL consultato il 30 agosto 2012.
  23. ^ http://aapa.files.cms-plus.com/Statistics/2008%20U%2ES%2E%20PORT%20RANKINGS%20BY%20CARGO%20TONNAGE.pdf
  24. ^ City of Corpus Christi CAFR (PDF), su cctexas.com.
  25. ^ Susser Holdings - About Us Archiviato il 28 dicembre 2011 in Internet Archive.
  26. ^ AEP Texas - Facts, Figures & Bios
  27. ^ Corpus Christi Texas Extends Free Wi-Fi, su govtech.com (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2015).
  28. ^ EarthLink Dedicates Wi-Fi Network In Corpus Christi, Informationweek.com. URL consultato il 22 maggio 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN154243849 · LCCN (ENn79005685 · GND (DE4308433-3 · WorldCat Identities (ENn79-005685
  Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Texas