Discussioni Wikipedia:Amministratori/Elezioni/ArtAttack

Aggiungi argomento
Discussioni attive

Commenti al voto di DemiurgoModifica

Se si tratta di Emanuele Mastrangelo, l'autore ci interessa eccome, dato il rischio di manipolazione delle fonti. E ricordo che interessa la comunità, visto che EM è stato bandito da questo progetto nel suo complesso e secondo i suoi funzionamenti: non esistono ban con mozione di dissenso incorporata. Ciascuno ha il suo pov sulla materia e sarebbe ben strano pretendere di stabilire in proprio cosa sia il consenso, cosa siano i formalismi... "Giustificare le editwar"? Immagino che per spiegarti meglio dovresti esporci il tuo pov sulla questione Crisarco, la voce che ha scatenato la questione... Insomma, talvolta val tanto un voto contro senza motivazioni. --Pequod76(talk) 13:13, 14 ott 2011 (CEST)

Il mio voto riflette ovviamente il mio punto di vista. In quel caso c'era consenso per tenere la voce, e questo è un fatto. Formalismo è tentare di prevaricare il consenso invocando regolette procedurali violate (mancato ripristino dopo un C7 ed altre amenità). Ignlig bloccò Crisarco per edit war indipendentemente da ogni valutazione di merito – poiché le edit war non sono mai giustificabili – e questo fa di lui un buon admin. ArtAttack non lo avrebbe fatto, e quindi secondo me non è adatto al ruolo. Per il resto, è fastidioso vedere i pochi e probabilmente ininfluenti voti contrari criticati uno ad uno, quasi che alle elezioni sia lecito votare solo a favore.--Demiurgo (msg) 15:19, 14 ott 2011 (CEST)
Bah, io ho chiesto chiarimenti e cercato di fornirne dal mio lato. Il fastidio tuo mi sembra completamente ingiustificato. Anzi, per inciso bisogna capire che se esposti in termini civili i commenti non fanno male. Sono stanco di vedere continuata questa litania per la quale i voti (specie, a quanto pare, quelli ininfluenti!) non debbano essere commentati. È invece perfettamente logico che la discussione si concentri sui voti contro, perché è qui che vengono scritte di solito le cose più interessanti ai fini di una valutazione. Sei stato tu invece a prospettare il tuo voto come una ricostruzione iperPOV, con tanto di slogan e attribuzioni di responsabilità ad ArtAttack che sciorini con una disinvoltura un po' imbarazzante. --Pequod76(talk) 16:49, 14 ott 2011 (CEST)
Non dimentichiamo che, per "bilanciare" un singolo voto "contro", ne occorrono addirittura quattro "pro", dunque chiedere di motivare il proprio dissenso non mi pare una pretesa eccessiva, anzi IMHO se ne potrebbe fare pure una regola (come con le riconferme, per i primi 15). --Sanremofilo (msg) 17:05, 14 ott 2011 (CEST)
Alla luce del fatto che per i candidati sui quali c'è davvero un accordo abbiamo avuto l'unanimità anche recentemente, l'80% dei consensi non mi sembra una barriera troppo alta per capire se un candidato gode davvero della fiducia della comunità oppure soltanto di una parte della comunità. Quindi non ne farei una questione di bilanciamento: anche pochi voti contrari meritano attenzione. -- AVEMVNDI  17:27, 14 ott 2011 (CEST)
Pequod, non ti preoccupare se la disinvoltura con cui esprimo il mio parere è "imbarazzante", giacché questo dovrebbe essere un problema mio ed io non provo nessun "imbarazzo". Essere disinvolti nel dire quello che si pensa è semmai un titolo di merito. Da quella discussione emerge chiaramente che per ArtAttack esistono anche delle edit war tutto sommato giustificabili, che sono ovviamente quelle fatte per imporre con la forza la linea di pensiero a cui aderisce. Ignlig invece, pur essendo contrario alla voce, non ha permesso che venisse assaltata di notte a suon di edit war. Un buon admin è infatti quello che riconosce e fa rispettare il consenso anche quando si forma su decisioni che personalmente non condivide. ArtAttack ha proposto di cancellare la voce in immediata nonostante su questo non ci fosse consenso, ed ha dichiarato che per l'ennesima edit war di Crisarco "forse poteva bastare un'ammonizione" (cioè il nulla) perché in fin dei conti era fatta per una giusta causa, la sua causa.--Demiurgo (msg) 14:42, 15 ott 2011 (CEST)
Anch'io non sono riuscito a trovare nulla di censurabile nell'intervento portato a esempio. Nemo 10:47, 18 ott 2011 (CEST)

Commenti al voto di DCGIURSUNModifica

f.c. Volendo anche motivare, diverse sono le discussioni come questa che mi sembra esemplare, oltre quelle segnalate da altri, in cui ArtAttack mi sembra non avere doti di admin. --DCGIURSUN (msg) 19:21, 12 ott 2011 (CEST)

Ma esemplare de che? Se scrivi "volendo anche motivare", motiva. --Pequod76(talk) 13:05, 14 ott 2011 (CEST)
Mi chiedi "de che"! Provo a risponderti: in quella discussione anche se c'era consenso per l'inserimento di una info enciclopedica è stato necessario l'intervento di Utente:Bramfab perché Utente:ArtAttack desistesse dalla sua ostinata posizione tenuta contro più utenti (di questo è per me esemplare la talk). Io comunque mi sono limitato a mettere il link perché ci si possa fare ognuno liberamente un'idea. Se tu non sei convinto della motivazione mia e di altri, non so che dirti. Se non di rispettare opinioni diverse. Io mi spiace ma non posso avere fiducia in questo candidato. Se ciò non basta annullami il voto. Almeno io avrò comunque espresso liberamente il mio pensiero. --DCGIURSUN (msg) 15:44, 14 ott 2011 (CEST)
A me basta che tu non scriva cose false. L'admin che bloccò la voce per editwar fu Brownout, che, come è norma, ha protetto la "versione sbagliata". Quindi non un intervento di Brownout (e meno ancora di Bramfab) contro ArtAttack a tutela di un consenso da conta. Forse quella talk non ti è tanto familiare. --Pequod76(talk) 16:55, 14 ott 2011 (CEST)
Guarda, io non ho proprio parlato del blocco ma delle posizioni, a mio giudizio, non obiettive, pervicacemente e ostinatamente sostenute da ArtAttack. Cmq, io ho rimandato a quella discussione, a titolo di esempio, visto che se ne evidenziano anche altre, perché chi vuole si possa fare da solo e liberamente la propria opinione. --DCGIURSUN (msg) 20:48, 14 ott 2011 (CEST) PS x chi è più esperto: perché la mia motivazione è qui nei commenti e non nella pagina di votazione?
Trovo la segnalazione di DCGIURSUN corretta e convincente. --Eva4 (msg) 11:49, 15 ott 2011 (CEST)
Anche nella parte "è stato necessario l'intervento di un admin perché A. desistesse"? Perché ti informo che è un falso. --Pequod76(talk) 12:30, 15 ott 2011 (CEST)
Ti ringrazio, ma avevo letto la discussione segnalata (oltre ai vari pareri pro in candidatura, quelli contro qui e pure le risposte di ArtAttack). DCGIURSUN ha però spiegato qui sopra cosa intendeva dire e in questo senso giudico la sua segnalazione corretta e convincente. Anche la tua osservazione è ovviamente corretta, tuttavia a me non sembra che muti la sostanza dei rilievi presentati. --Eva4 (msg) 13:04, 15 ott 2011 (CEST)
Qui invece, avendo letto la discussione, affermo che si è comportato in modo del tutto corretto. Nemo 10:47, 18 ott 2011 (CEST)

Commenti al voto di AvemundiModifica

Mi sono riletto tutta quella pagina (...) cercando prova di qualche gravità di questo genere. Considerato tutto quanto quella pagina ahinoi esibisce, se i problemi che indichi sono effettivamente connotati dell'utenza, sono certo che troverai facilmente dei link ad altre discusioni in cui però non sei parte in causa. Da quella pagina di florilegi se ne possono comporre altri, ma non è questa la sede. Per fortuna. --Fantasma (msg - 111.004) 11:57, 11 ott 2011 (CEST)

Io mi sono limitato a rileggere gli interventi di ArtAttack nella pagina che menzioni e ho dato una scorsa al resto. Non trovo toni insostenibili da parte del candidato, solo un richiamo alla logica, che è difficile trovare inopportuno. Siccome poi ricordo anche la discussione, faccio notare che si voleva mescolare un punto di vista della Chiesa cattolica su sé stessa e un criterio 'pediano, cosa quanto mai legittima, imho discutibile e completamente erronea, e certamente in modi pervicaci e ostinati quanto possono essere stati quelli di ArtAttack nel difendere (secondo il suo punto di vista) il progetto da una serie di argomentazioni sconclusionate. Questione di punti di vista, insomma, per cui dipingere ArtAttack come utente "poco pacato" è stravolgere la realtà e il fatto che Superfranz83 lo abbia invitato a non scaldare gli animi non mi pare dimostri un granché. Per fortuna ArtAttack verrà eletto: mi sento di concludere così! Mah. --Pequod76(talk) 13:00, 14 ott 2011 (CEST)
Le motivazioni espresse servono per spiegare come la penso io, non per convincere chi la pensa diversamente, che può motivare il suo voto, se vuole. Sono motivazioni, non dimostrazioni. Per il pronostico vedi WP:SFERA.-- AVEMVNDI  17:23, 14 ott 2011 (CEST)
Esatto: sono questioni di punti di vista. Pertanto il giudicare una condotta deriva dalla sensibilità di ciascun utente e nessuno detiene una verità assoluta...proprio perché non può esserci.--Sd (msg) 18:18, 14 ott 2011 (CEST)
Mi accodo alla richiesta di Fantasma, inoltre anch'io non vedo nessun comportamento scorretto qui. Nemo 10:47, 18 ott 2011 (CEST)
Nemo, Nemo, non vi è bisogno di alcuna motivazione coerente per votare contro :-) SERGIO (aka the Blackcat) 13:35, 18 ott 2011 (CEST)

Commenti al voto di Rei MomoModifica

Quali parti? --Pequod76(talk) 03:11, 12 ott 2011 (CEST)

Caro Pequod76, perdonami, ma non capisco se la tua domanda è ironica o no. Comunque, le parti sono quella che è a favore e quella che è contro l'elezione di ArtAttack. A presto. Rei Momo (msg) 00:02, 13 ott 2011 (CEST)
Grazie, sinceramente non avevo capito. Anche perché non vedo particolari animosità qui dentro, quindi mi chiedevo se non ti riferissi ad altro. --Pequod76(talk) 03:59, 13 ott 2011 (CEST)

Commenti al voto di EdiediModifica

Commento su voti di utenze poco attive e altri OT

Mi pare che gli esempi riportati parlino chiaro, purtroppo: sarà, IMHO parla ancor più chiaro questo. Comunque vada a finire questa votazione (modalità che, si sa, risulta "dannosa"), mi pare di tutta evidenza che occorra ripensare ad un sistema di elezione alternativo: non si può andare avanti così. --Sanremofilo (msg) 14:31, 15 ott 2011 (CEST)

Questo invece come parla? Tuttavia nessuno lo fa notare. Come sistema di elezione alternativo propongo la cooptazione, poiché permettere agli admin di "pesare il consenso" su chi deve aggiungersi al loro gruppo equivale a questo.--Demiurgo (msg) 14:52, 15 ott 2011 (CEST)
Appunto, gli admin. Trovo a dir poco singolare che un utente che viene appoggiato da qualcosa come 32 sysop (!) senza nessun contrario, rischi di non essere eletto per il voto di una quindicina di utenti, 6 dei quali (tra cui tu) non sono neppure autoverificati, e comunque in genere senza un'attività e/o partecipazione comunitaria assidua. Dici che di Demart non l'ha fatto notare nessuno: beh, lui ha una "storia wikipediana" di tutto rispetto, ben diversa da quella di vari utenti fra gli intervenuti (uno di loro aveva votato l'ultima volta 39 mesi fa, con l'eloquente motivazione quoto l'impeccabile Winged...), e comunque ribadisco che, stante la regola dell'80%, non basta un singolo voto "pro" che appare sospetto a far mettere sull'attenti, mentre la cosa può cambiare solo se sono almeno 4-5. --Sanremofilo (msg) 15:32, 15 ott 2011 (CEST)
Che vorresti dire, che gli utenti che "non sono neppure autoverificati" contano meno degli admin? Esistono utenti che, poiché "hanno una storia wikipediana di tutto rispetto" (POV), possono tornare solo per votare mentre se a farlo sono altri (evidentemente non altrettanto rispettabili) la cosa va denunciata aprendo un thread apposito? Quando ho proposto la cooptazione ero ironico, non credevo ci fosse addirittura qualcuno capace di prendere la proposta sul serio perché "gli admin contano di più". Da non credere!--Demiurgo (msg) 15:54, 15 ott 2011 (CEST)
Eri ironico? Mi pareva strano... Ritengo naturale che "gli admin contano di più", anzi, occorre precisare che "il parere degli admin conta di più". Ciò per un paio di motivi: chi può rivestire adeguatamente quel ruolo, nessuno può saperlo meglio di chi admin lo è già; inoltre un admin ha la possibilità di conoscere complessivamente l'attività contributoria meglio dei semplici utenti, che non possono visualizzare gli edit cancellati, mentre un sysop può verificare quanto il candidato si sia occupato di richiedere la cancellazione di voci inappropriate, dato che lavoro sporco e patrolling sono attività proprie di chi prova non solo ad ampliare Wikipedia, ma anche a tenerla "pulita" più che può. --Sanremofilo (msg) 16:20, 15 ott 2011 (CEST)
Perfetto, quindi possiamo tenerci admin che si fanno vivi a semestri alterni senza alcun probbblema, ma gli utenti che non editano a cottimo e "non sono neanche autoverificati" non devono neanche votare? Ma che bello scenario! Quindi "gli admin contano di più"? E quando lo abbiamo stabilito? In una delle solite discussioni extra wiki magari fatte in mailing list? Mi fa piacere che si scoprano questi interessanti altarini sulle dinamiche wikipediane, così capiamo bene come questo progetto sia diventato o sia nelle intenzioni di qualcuno farlo diventare una bella oligarchia, con voti che pesano più di altri e teste che pensano più di altre... Da parte mia assicuro il più ampio contrasto a questa logica dittatoriale e a chiunque ne sia fautore, e sarò contento quando vedrò questi personaggi finire a Piazzale Loreto, ne più ne meno il posto che meritano. E poi facciamo la protesta contro il DDL antiintercettazioni che potrebbe imbavagliarci? --Pigr8 ...libertà è partecipazione! 19:26, 15 ott 2011 (CEST)
Ringrazio Sanremofilo: quando si presenterà di nuovo come candidato (non c'è due senza tre), terremo conto che propone la cooptazione. Noto per completezza che qui non può votare chiunque, ma solo gli utenti con 500 almeno edit, che magari qualche idea su wikipedia se la sono fatta. Sanremofilo, potresti proporre di bloccare tutti gli utenti al 499º voto (è ironico). -- AVEMVNDI  20:12, 15 ott 2011 (CEST)

Dato che mi sono visto costretto a dare un blocco a Pigr8 per l'inaccettabile uscita su Piazzale Loreto qui sopra, invito tutti a darsi una calmata, osservando sia che, come detto cento volte, è un'abitudine pessima quella di fare le pulci a ogni voto contrario alle proprie aspettative sia che, detto chiaro, la teoria che qui esprime Sanremofilo, mi spiace, è parecchio ma parecchio fuori strada. --Cotton Segnali di fumo 20:23, 15 ott 2011 (CEST)

In modo assolutamente calmo faccio notare (anche a Pigr8, che ne era entusiasta) che la chiusura di Wikipedia del 4 ottobre è stata di fatto decisa e attuata da un ristretto gruppo di "utenti che contano" e amministratori, probabilmente (perché a noi "semplici utenti" non è dato di sapere) anche attraverso la mailing list. Di fatto la gestione attuale del progetto è quella che ha in mente Sanremofilo...--Eustace Bagge (msg) 20:33, 15 ott 2011 (CEST)
Di fatto se la cosa davvero ti fosse interessata, l'avresti seguita come l'ho seguita io che non leggo alcuna mailing list, come l'hanno seguita altri utenti che non fanno parte di alcun club e non leggono alcuna mailing list. Diamoci un taglio con questa boiata. Gli admin sono molto diversi fra loro, non sono stati cooptati, sono tutti "osservati" e si osservano fra loro a garanzia di correttezza di ciò che fanno. Poi capita che nella media siano tutti eccellenti utenti ed utenti cui le sorti del Progetto stanno a cuore anche quando non sei sulle prime pagine dei giornali. Come a nessuno è mai stato vietato interessarsene sapendo dentro il Progetto le cose che riguardano il Progetto, e non dai giornali.
Abbassiamo i toni per cortesia, c'è già tensione per molti motivi, misurare le parole in questo momento mi pare perciò l'unica dimostrazione di lucidità alla nostra portata --Fantasma (msg - 111.004) 20:43, 15 ott 2011 (CEST)
Un bel passo avanti per distendere i toni potrebbe essere quello di aprire una discussione sull'opportunità/durata del blocco. --Bonty - Reise, Reise... 20:47, 15 ott 2011 (CEST)
"e sarò contento quando vedrò questi personaggi finire a Piazzale Loreto, ne più ne meno il posto che meritano" e parli di opportunità? --Fioravante Patrone 20:53, 15 ott 2011 (CEST)
(confl.) Sull'opportunità proprio no che mi pare di evidenza solare. Sulla durata, dato che una discussione significherebbe evidentemente aprire una procedura di problematicità e che la durata stessa è piuttosto modesta, io al posto di Pigr8 preferirei chiuderla qui ed è anche per questo che mi sono regolato in questo modo. Se scriverà a me o altri via mail (cosa che può fare) che per quello che mi auguro essere un momento di rabbia da smaltire con una pausetta preferisce sorbirsi tutta la pantomima, con il rischio concreto che il blocco si alzi, nessun problema ad aprirla. --Cotton Segnali di fumo 20:55, 15 ott 2011 (CEST)
(confl., sono rimasto al post di Eustace) Naturalmente prendo atto del richiamo di Cotton. Leggendo il commento di Eustace e gli altri più sopra ho la netta impressione di essere stato comunque molto frainteso. Innanzitutto, la cooptazione: non l'ho linkata né commentata, mi sono soltanto soffermato sulla questione "admin", senza avere affatto prospettato una situazione di quel tipo. Ho esposto semplicemente un mio "parere" che ho motivato, prestando il fianco ad interpretazioni distorte (in buona fede, presumo). E non volevo naturalmente mettere il "bavaglio" a nessuno, al contrario: il fatto che abbia parlato delle "votazioni dannose" si riferiva chiaramente ad una modifica del sistema in direzione consensuale. Naturalmente evito di commentare le ardite su osservazioni su "discussioni extra wiki magari fatte in mailing list" (quale, quella degli admin? Ma io mica lo sono! E nessuno ha detto che accetterò una nuova candidatura, Avemundi), sennò un blocco più lungo me lo becco io. --Sanremofilo (msg) 20:58, 15 ott 2011 (CEST)
Leggi bene Fioravante, dopo opportunità c'è "durata". E comunque, aprendo la mente, qualcuno potrebbe anche dire che sarebbe meglio un cartellino giallo. Ma ora basta, non voglio fare altre polemiche. Se si aprirà una discussione ad hoc dirò la mia, altrimenti per ora amen. --Bonty - Reise, Reise... 21:05, 15 ott 2011 (CEST)
Scrivi bene Bonty. Se tu non metti in discussione "opportunità", perché non hai scritto "durata", ma invece hai scritto "opportunità/durata"? --Fioravante Patrone 21:13, 15 ott 2011 (CEST)
Si può discutere dell'una o dell'altra cosa. La / significa questo --Bonty - Reise, Reise... 21:15, 15 ott 2011 (CEST)
Appunto. Posso quindi scrivere che spero che qualcuno qui finisca ammazzato e il suo cadavere lasciato a marcire? Interessante, molto interessante. Ora mi preparo un elenco. Tanto ci sarà chi mi difenderà dicendo che al massimo un cartellino giallo... --Fioravante Patrone 21:24, 15 ott 2011 (CEST)
Fai ciò che ritieni più opportuno, io evito di risponderti per non soffiare sul fuoco. --Bonty - Reise, Reise... 21:27, 15 ott 2011 (CEST)
@Fioravante ho l'impressione che tu stia travisando se non addirittura inavvertitamente falsificando la ricostruzione della questione. Una cosa è la metafora, un'altra è l'affermazione esplicita. La metafora ha un altro uso, un altro senso, un altro peso.
Hai omesso il soggetto della metafora più su, che è elemento fondamentale per giudicare il valore di una frase; lo riporto io qui: "questa logica dittatoriale e a chiunque ne sia fautore" quindi dimmi pure a chi sarebbe rivolto l'attacco personale? alla logica dittatoriale? o a chiunque (chi??) di tale assurda logica sia fautore? Mi sembra niente di più dell'espressione di un principio di libertà, ma se tu sai farmi dei nomi circa l'oggetto di questo (inesistente) attacco personale, illuminaci. ---- Theirrules yourrules 21:44, 15 ott 2011 (CEST)

[a capo] Secondo me i distinguo di Sanremofilo non sono accettabili. Per come funzionano oggi le votazioni, dobbiamo rispettare anche i voti di utenze dormienti, perché se iniziamo a fare dei distinguo... è una china pericolosa. Ci sono state clamorose eccezioni e trovo anche giusto che la comunità annulli voti che sono vere prese per il sedere, ma qui siamo tutti contributori di altro genere.

Ribadisco che commentare i voti "contro" in una procedura di elezione di admin non è in sé stessa una "fastidiosa abitudine". A me sembra invece un'attività di servizio informare chi legge che molti commenti e molti link suscitano quanto meno perplessità. E non mi riferisco ovviamente solo a questa procedura, ma a qualsiasi altra. Commentando, manifesto la mia perplessità: chi legge avrà un dato in più per riflettere. Certo, spiace che debbano esserci, ma edit come questo non possono essere definiti una "fastidiosa abitudine". Le ragioni che uno avanza devono poter essere oggetto di critica. --Pequod76(talk) 21:40, 15 ott 2011 (CEST)

Ed io ribadisco che, anche se non l'ho spiegato chiaramente e ciò ha portato a spiacevoli equivoci, ero partito con una constatazione della situazione che ritenevo un po' paradossale (pura opinione), ma le soluzioni che intendevo avanzare non si riferivano affatto ad un'ipotesi di "censura" di chicchessia. Certo, i voti ci stanno tutti, come detto, "Per come funzionano oggi le votazioni", ma il problema principale sono appunto "le votazioni". In sostanza: siamo riusciti a fare un passo avanti di discreta portata con le procedure di cancellazione consensuali, è utopia auspicare analoga riforma per le elezioni, e magari pure le riconferme? --Sanremofilo (msg) 22:11, 15 ott 2011 (CEST)
Hai invocato una "modifica del sistema in direzione consensuale" e fin qui niente di strano. Il problema è che per te nella formazione di questo "consenso" il parere degli admin dovrebbe "contare di più" (e qui sta esattamente il concetto di cooptazione), poi vengono gli utenti che hanno "una storia wikipediana di tutto rispetto" (e chi lo decide?), e così via fino ad arrivare agli utenti semplici che "non sono neppure autoverificati" (orrore!). Praticamente le caste indiane. Io spero ardentemente che gli admin che valutano il consenso nelle nuove procedure di cancellazione non lo facciano con questo spirito.--Demiurgo (msg) 22:41, 15 ott 2011 (CEST)
Se si saltano i passaggi da diverse fasi dello scambio di battute, si può arrivare pure a dire che avrei prospettato delle "caste indiane", mentre piuttosto di "divieto di voto" (no: "di votazione", osservando che IMHO è un sistema inadeguato), "altarini" ed "oligarchie" ha parlato qualcun altro. Se si parla di "consenso" e di "parere" anziché "voto" (cioè quello che vale una testa, per intenderci), si esce dalla logica dei "numeri", quindi non vedo come si possa dire che "se un admin è OK conta di più". Il punto è semplicemente: un utente "normale" può basarsi solo sulle buone o cattive impressioni che riceve da quel soggetto, mentre un admin può effettuare anche altre valutazioni, e non perché "sia più bello/bravo/intelligente", ma solo per i due motivi che ho esposto sopra. Per quanto riguarda il secondo, è un po' la differenza insita nella valutazione di una pagina da C7: al di là delle motivazioni esposte nella PDC, solo gli admin possono confrontare la nuova voce con quella cancellata in precedenza. La distinzione tra le utenze attive e quelle dormienti è un'altra storia, attiene al fatto che, passando dai voti alla consensuale, gli interventi dei "dormienti" danno luogo a meno "sospetti", perché un link "compromettente" per il candidato può fornirlo pure un utente con pochi edit, ed addirittura un IP. Dunque la procedura, proprio come accade ora con le PDC, sarebbe aperta a tutti, altro che "bavaglio"... --Sanremofilo (msg) 23:33, 15 ott 2011 (CEST)

Ho cassettato tutta questa sezione che non ha nulla a che fare con l'opportunita' o meno che ArtAttack sia eletto amministratore. Per discussioni che esulino da questo argomento usate le varie altre pagine piu' adatte di questa, grazie.--Sandro_bt (scrivimi) 22:46, 15 ott 2011 (CEST)

Invito alla moderazioneModifica

Non mi esprimo su ArtAttack. Mi sono trovato a che fare con lui in passato rare volte e, pur non avendone mai avuto un'impressione negativa (anzi), ne conosco troppo poco il passato wikipediano: perciò mi astengo dal giudicarlo, evitando di votare. Invito comunque a restare "in topic" e a evitare toni spiacevoli: episodi quali quelli avvenuti nel paragrafo precedente sono poco edificanti per il clima generale e poco rispettosi nei confronti di ArtAttack. In particolare io consiglierei di evitare di usare le pagine per le candidature e le elezioni di utenze come mezzo per trattare argomenti e questioni che esulano dall'utenza, per sfogare apparenti ruggini contro altre utenze o per, peggio, insultarsi. In questo senso sarebbe a mio modo di vedere opportuno limitare la tendenza a commentare i voti diversi dal proprio, naturalmente non in toto, ma quantomeno limitandosi ai commenti più significativi e senza assumere a priori atteggiamenti di mala fede, scontrosi o polemici o che appaiono tali a chi legge. Peraltro consiglierei anche di esprimere giudizi meno netti e pesanti sui candidati. --AndreaFox bussa pure qui... 17:43, 16 ott 2011 (CEST)

Come ho già spiegato, non c'è assolutamente niente di male ad incalzare un'utenza. Per incalzare intendo: "la tua argomentazione appare vaga. Hai voluto mettere dell'enfasi con un link? Bene, allora a questo punto spiegati". Non mi pare di aver mai chiesto a qcno "ahhh, fuori le ragioni per cui voti X!" Mi rendo conto che uno si possa innervosire, per cui ho cercato di dire onestamente ed educatamente quello che avevo da chiedere. E ho messo una briciola di enfasi anche io: parlare alla romana o sciocchezze di questo genere. --Pequod76(talk) 19:44, 16 ott 2011 (CEST)
Non mi riferivo a te Pequod, parlavo in generale. Io penso -come te- che è prefettamente lecito commentare un voto altrui, ma penso anche che, quando si finisce per commentare tutti o la stragande maggioranza dei voti contrari alla propria posizione, come spesso succede da alcuni anni, si finisce davvero ad "incalzare" le utenze, con effetti che ho visto essere spesso deleteri, nella misura in cui, spesso, questi commenti non sono fatti senza, appunto, "enfasi", enfasi che può, appunto, risultare "fastidiosa" a chi si vede commentato -il quale si sente peraltro "incalzato"-. Quindi ben vengano i commenti, ma io, personalmente, credo che dovrebbero essere ridotti in numero -ovverosia limitati ai voti sui quali si ha effettivamente qualcosa da chiedere/commentare- ed espressi in modo meno "sentito, forte, provocatorio". Comunque ripreciso che non mi riferivo ai tuoi commenti nello specifico. --AndreaFox bussa pure qui... 20:25, 16 ott 2011 (CEST)

AvvisoModifica

A seguito dei fatti di ieri, comunico che da questo edit in poi qualsiasi attacco personale, dove per attacco personale si intende un qualsiasi giudizio sull'editore e non sui suoi edit, sarà sanzionato con il blocco in scrittura dell'utenza responsabile. --Guidomac dillo con parole tue 19:12, 16 ott 2011 (CEST)

Speciale:Contributi/NnaluciModifica

Ci dobbiamo necessariamente fra prendere in giro? Bisogna cambiare le regole o si riesce a gestire la questione col caro vecchio buonsenso? --Vito (msg) 22:35, 16 ott 2011 (CEST)

Quando qualche mese fa ti segnalai in privato come molto poco credibili cose come questa e altre nella stessa votazione, siccome il voto che esprimevano andava bene allora non si trattava di prese in giro (alias chiamate alle armi, chiamiamole con il loro nome). E' esattamente da differenze di valutazione all'insegna del doppiopeso come queste che poi nascono casini e polemiche come quella di ieri. Per cui sì, se il buonsenso non si ha voglia di applicarlo sempre, bisogna cambiare le regole. --Cotton Segnali di fumo 22:43, 16 ott 2011 (CEST)
Più in alto è stato fatto notare anche Speciale:Contributi/Ediedi e Speciale:Contributi/Demart81. Io annullerei tutti e 3 i voti. --AndreaFox bussa pure qui... 22:46, 16 ott 2011 (CEST)
È solo un'amica di Ediedi che probabilmente di tanto in tanto controlla gli edit del suo amico e ha compreso subito che Art non è adatto a fare l'admin.
Favorevole a prevedere un margine di presenza minimo per mandare a dormire le utenze dormienti. Due anni di silenzio sono decisamente troppi per influenzare una candidatura.
Contrario ad annullare i voti: cambiamo le regole dopo questa votazione, imho. --Pequod76(talk) 22:48, 16 ott 2011 (CEST)
"Siccome ti andava bene", ricordami di farti un disegnino sulla risposta che meriti, oltre che i complimenti per essere riuscito a sdoganare questo comportamento solo per poter sfoderare uno gnegnegnegné.
Dunque, in primis in quel caso ti risposi che c'erano movimenti sospetti in entrambi i sensi, ma, ad onore dell'equidistanza che tiri fuori qui, tu li vedevi in un sol senso.
Spero anche di averti detto che ho raggiunto da circa un anno e mezzo il limite massimo di sopportazione verso il patetico atteggiamento di chi pensa che esista un'intelligenza collettiva™ della quale io sarei un burattinaio, regista, pappone e cameraman, 'sti film mentali mi tediano anche come spettatore distratto, figuriamoci come attore protagonista. Io non procaccio voti, specie contro...anche perché altrimenti a quest'ora saresti a fare l'admin pensionato ;)
In Berto poi ho un pocherello più di fiducia, oltre al fatto che non gli riconosco legami molto stretti con altre persone che ne avevano espresso lo stesso giudizio, al contrario di questo caso.
Infine, giusto per mettere un po' in risalto la tua malafede vatti a cercare da quanto tempo dico che bisogna rendere i requisiti di voto non eterni.
@AndreaFox: lo so che alimenterò altri film (non tuoi) ma Demart mi pare segua le votazioni costantemente...o magari i suoi manovratori gli chiedono di votare sempre così non alimenta sospetti!
--Vito (msg) 22:57, 16 ott 2011 (CEST)
Ok, però dal 25/5 ad oggi 16/10, cioè in 5 mesi, non ha scritto niente, ha solo votato (5 volte). Non mi sembra corretto esercitare il diritto al voto se non si è più parte della comunità attiva. 5 mesi non sono pochi. Potrei capire 1, al massimo 2 mesi, ma 5 è, per me, molto. --AndreaFox bussa pure qui... 23:05, 16 ott 2011 (CEST)
Sì sì, però sono due questioni diverse, un conto è chi viene chiamato apposta, un conto è chi lo vede da sé, da quanto vedo Demart segue ma non vuole editare, non potendo fare distinzioni in tal senso io ho proposto da tempo di fare come per le elezioni a steward, una base fissa e tot attività negli ultimi mesi. Visto che con le pdc nuove le votazioni sono calate drasticamente non sarebbe manco così pesante farlo. --Vito (msg) 23:08, 16 ott 2011 (CEST)
(conflittato) Cerchiamo di non alimentare l'esigenza di estrarre sassolini dalle scarpe, il problema delle utenze dormienti è correlato al sistema delle elezioni e riconferme degli admin ed allo stato attuale è oggetto di perplessità solo quando le stesse non hanno percentuali bulgare (leggi sono ininfluenti). IMHO più sono presenti e più dovrebbero far riflettere del perché del loro uso: in una metafora calcistica, se una squadra è tecnicamente inferiore abbondando in falli tecnici potrebbe cercare di arginare la partita. Comunque sia, nello specifico le regole sono queste e i voti sono tecnicamente validi, nella contrapposizione Cotton vs Vito ci sono altri luoghi dove continuare, e come impressione personale... se dobbiamo andare ad analizzare se un voto proviene da amico o amica di utente più o meno attivo, fidato o simatico/antipatico non la finiamo più...--threecharlie (msg) 23:09, 16 ott 2011 (CEST)
Dunque, non faccio mistero di considerare molti contro determinati da questioni editoriali piuttosto che da reali valutazioni di quello che deve fare un admin, in particolare si intravedono due o tre "blocchi" corrispondenti ad altrettanti campi d'interesse del candidato, anche questo è un discorso diverso, si tratta di gente che è interna a Wikipedia, i "dormienti" invece sono persone che sono temporaneamente (o definitivamente) usciti dalla Comunità e che sinceramente non vedo in che misura ne potrebbero condizionare le scelte interne (mentre sui contenuti hanno, a mio giudizio, sempre il diritto di fornire feedback come lettori). --Vito (msg) 23:17, 16 ott 2011 (CEST)
O gli stessi temono che dare i tastini ad ArtAttack significherà aver vita ancora più dura (non vediamoci sempre il gomblotto, chi semina raccoglie e non tutti sono favorevoli alla figura dell'admin duro e ligio alle regole o voterei un bot). Io mi rendo conto dell'influenza dei dormienti tanto quanto lo sono, con i dovuti distinguo, i franchi tiratori al parlamento ma se queste ora sono le regole del gioco dobbiamo tenercele e poco servirebbe affermare che se ci fosse una regola diversa l'esito sarebbe diverso.--threecharlie (msg) 23:28, 16 ott 2011 (CEST)
Mai parlato di complotto, ho parlato di questioni non inerenti. Il discorso dei dormienti invece è molto peggiore, prova ad immaginarlo a parti invertite... --Vito (msg) 23:40, 16 ott 2011 (CEST)

Credo che spiegando che uno va bene se vota dopo un anno e mezzo di inattività perché tu ne hai fiducia, e l'altro può solo votare da mesi e mesi perché tu sai che segue, hai illustrato il tuo modo di vedere meglio di quanto avessi saputo fare io. Vedi io ho molta fiducia, per fare altri due nick, in Semolo e Aeternus, anzi direi che sono loro amico, ma se come in quell'occasione al pari di Berto vanno a mettere il loro voto dopo mesi di sostanziale inattività e anni di mancata partecipazione alle votazioni, la cosa la noto e non mi piace lo stesso. E' lo stesso concetto che ho scritto oggi nella pagina riguardante Pigr8, ma come sospettavo, non è molto gradito. --Cotton Segnali di fumo 23:45, 16 ott 2011 (CEST)

Ricordo, anche ai sysoppi, quanto scritto nella sezione precedente. Non fate interventi sull'editore, ma solo sugli edit. Gli edit del primo tipo sono e restano attacchi personali. --Guidomac dillo con parole tue 23:49, 16 ott 2011 (CEST)
Quanto scrivi lì lo ignoro e continuerò ad ignorarlo, visto che ho ricevuto pacchi di merda in quel settore lo scanso come la peste, finché posso. Vedo che adori alterare il senso delle mie parole, se ti diverte posso scrivere altre cose. Rileggi quanto ho scritto e se magari mentre c'è l'intervallo fra il primo ed il secondo tempo del film capirai quanto 'sta replica non significhi niente. --Vito (msg) 23:54, 16 ott 2011 (CEST)
A parti invertite (Demart81) nessuno ha aperto un thread per denunciare il misfatto in modo plateale e invocare nuove regole. A margine, quelli sopra sono attacchi personali verso Cotton, arrivati per giunta dopo questo. Il bello è che in questo momento Pigr8 è a riposo forzato per molto meno.--Demiurgo (msg) 23:56, 16 ott 2011 (CEST)
Perché non hai aperto quel thread? --Vito (msg) 00:12, 17 ott 2011 (CEST)
Perché avrei dovuto farlo?--Demiurgo (msg) 00:23, 17 ott 2011 (CEST)
Che brutto clima... Ricordo con nostalgia quando ho inizato a scrivere qui nel 2007. C'erano problemi anche allora -lungi da me parlare perciò di età dell'oro- ma erano circoscritti. Con il passare degli anni la situazione è davvero peggiorata. Non saprei nemmeno come tornare a quegli anni, perchè ho paura che sia proprio mutata la mentalità di molti che partecipano al progetto. Mi sembra che ogni pretesto è oramai buono per litigare. E questo mi spiace. Una volta eravamo più aperti e meno litigiosi. Più di invitarvi a moderare i toni non sò che fare. Spero che questo invito non cada nel vuoto. --AndreaFox bussa pure qui... 00:24, 17 ott 2011 (CEST)
Bene, allora perché avrei dovuto farlo io? Ho già detto che Demart segue evidentemente le votazioni quindi non ho ragioni per sospettare delle imbeccate, ho anche già detto che la mia vecchissima proposta (saranno due anni) non fa distinzioni in tal senso ma prevede un minimo di attività per continuare a votare.
Mi chiedo se un pro avrebbe avuto una difesa così agguerrita...
Comunque alla terza volta che ripeto sul "caso Pigr8 ho deciso di non dire nulla perché tanto è in ogni caso tutta colpa mia ne offro una quarta in omaggio, tanto se dico "mi dispiace" mi becco un "guarda l'ipocrita", se dico "ben gli sta" mi becco un "ecco lo sciacallo", a 'sto punto facciamo un salomonico "ecco l'ignavo".--Vito (msg) 00:31, 17 ott 2011 (CEST)
avesse avuto. Dai, almeno questo...--Demiurgo (msg) 00:37, 17 ott 2011 (CEST) Ho colto il senso dell'insinuazione, ma non vedo nessuna difesa di Nnaluci.--Demiurgo (msg) 00:47, 17 ott 2011 (CEST)

(rientro)...e rinnovo la cortesia di ritornare di parlare della nomina di ArtAttack e non di altri argomenti più o meno correlati, spero di non sbagliarmi.--threecharlie (msg) 00:43, 17 ott 2011 (CEST)

Be', la discussione ha deviato naturalmente sul tema, ma ora basta. Ho aperto un thread al proposito qui.
È naturale che la cosa non desti perplessità in caso di percentuali bulgare: siamo volontari, non professionisti, per cui è normale che spesso riusciamo a programmare soluzioni solo a fronte di casi concreti. --Pequod76(talk) 00:52, 17 ott 2011 (CEST)
Personalmente tendo ad evitare polemiche se le percentuali sono chiare in un senso o nell'altro. --Vito (msg) 01:01, 17 ott 2011 (CEST)
Hm. Polemiche dovresti evitarle comunque, mi pare, fermo restando che il problema che poni è qui particolarmente sensibile. Tuttavia mi duole informarti che lo stile "Snowdog vecchia maniera" andava bene in altri tempi. Oggi ti si chiede, come tutti proviamo a fare in casi dove contenersi è difficile, di morderti la lingua, e non importa che tu abbia ragione o torto: acidità su altri canali, please, la bontà dell'esempio che dai quando editi fuori dai denti è inversamente proporzionale all'altezza delle tue qualità wikipediane (usti, che periodo convoluto!... intendo: proprio per la stima che abbiamo tutti di te, è tanto più deleterio che tu dia il cattivo esempio). --Yuma (msg) 05:55, 17 ott 2011 (CEST)
Vostro onore fui invitato alla tenzone! ...e come avevo previsto il risultato è che ci teniamo una palese pernacchia all'intelligenza di tutti. --Vito (msg) 11:15, 17 ott 2011 (CEST)
Anche se Wp non è un ordinamento giuridico, data l'aria che c'è il buonsenso non può essere protagonista e allora forse "lui" stesso suggerisce di intervenire sui dormienti approfittando di questa esperienza, ma per dopo. Quindi sì, acidità e tentate riforme grammaticali in altri canali. --Pequod76(talk) 13:42, 17 ott 2011 (CEST)

Carissimi tutti, ho già risposto nella discussione apposita sulle utenze dormienti ma poiché son chiamata in causa riporto anche qui:

"Io concordo pienamente con un cambio di regole. Anzi ritengo che la perdita dei diritti elettorali possa essere pure di stimolo a lavorare. Basta saperlo. Se invece la possibilità di votare viene lasciata anche a chi non ha contributi recenti (ma che magari senza produrre ha continuato a simpatizzare, interessarsi e mantenere contatti personali in cui si discute di wiki) poi è doloroso per il votante ritrovarsi al centro di polemiche come questa e, in particolar modo, di essere accusato di complotti con perfetti sconosciuti, nella vita reale e virtuale, e amici ignari. ...secondo voi potrò partecipare all'eventuale votazione o creerei un paradosso che farà finire il mondo??!! :D Ciao e scusate del casino. Spero che alla fine la comunità ne uscirà migliorata"--Nnaluci (msg)

Commenti al voto di EumolpaModifica

Giusto per la precisione: per il primo errore ok, ma per il resto attenzione che il patrolling non è uno dei compiti degli admin, quindi i secondi errori non sono inerenti all'attività del sysop ;) --Lucas 16:26, 19 ott 2011 (CEST)

Copioincollo da Wikipedia:Amministratori, funzioni proprie degli amministratori: "Oscurare il contenuto di una o più modifiche dalla cronologia di una pagina, così da rendere possibile la rimozione di dati sensibili, blasfemie, insulti o testi in violazione di copyright". Quindi è compito di un admin rimuovere copyviol: se un utente (patroller o meno) ha già esperienza nel riconoscerlo, più facilmente potrà riconoscerlo ed eliminarlo in veste di admin.--Eumolpa (msg) 17:35, 19 ott 2011 (CEST)
Emulopa, hai frainteso il testo della linea guida o comunque stai motivando un voto negativo per il ruolo di admin con una prerogativa che invece è dell'utente. La funzione dell'admin è solo tecnica: constatata una violazione, l'amministratore tecnicamente la può (e "istituzionalmente" la deve) oscurare. Ma non è affatto un suo compito rilevarla né "avere il naso". Perciò gli esempi che hai citato di ArtAttak non hanno a che vedere con le funzioni di un admin (un po' di più il primo caso). Se un admin ha più intuito nel riconoscerli è un plus utilissimo, ma, ripeto: non c'entra con la funzione di un admin. Sia chiaro: non voglio fare il difensore di nessuno (specie di chi non conosco), era solo per chiarire (anche agli altri che leggono) cosa deve fare un admin e cosa no. :-) --Lucas 19:31, 19 ott 2011 (CEST)
1) Nella motivazione della candidatura è scritto: "Utente che svolge regolarmente l'attività di patrolling (in versione RC e Retro™) con efficacia e correttezza", e su questo ho espresso la mia valutazione. 2) Quindi il compito dell'admin è stare ad aspettare che un utente chieda la cancellazione di una voce; poi lui interviene con i suoi "mezzi tecnici" e la cancella. Bene, almeno dovrà controllare che la segnalazione sia fondata o meno, avendo un minimo di cognizione su quello che va ad esaminare e cancellare? Comunque, se ho frainteso la funzione dell'admin, non mi resta che chiedere il deflag, perché in questa settimana non mi sono limitata a cliccare si "aggiorna", ma ho continuato a verificare personalmente ultime modifiche e voci nuove, quindi ho fatto "patrolling" pur essendo "admin". --Eumolpa (msg) 21:48, 19 ott 2011 (CEST)
Più che aver frainteso la funzione dell'admin, hai frainteso la logica elementare. Essere admin non vuol dire non essere utente. --Fioravante Patrone 00:18, 20 ott 2011 (CEST)
Si, probabilmente il mio QI è basso... pazienza, me ne farò una ragione--Eumolpa (msg) 09:26, 20 ott 2011 (CEST)
Per favore, "ragà"... --Sanremofilo (msg) 10:05, 20 ott 2011 (CEST)
Per quel che può valere, concordo con Eumolpa. Tra le altre cose, un admin che "non avesse naso" si troverebbe molto probabilmente impallinato durante la riconferma.
--CavalloRazzo (talk) 14:37, 20 ott 2011 (CEST)
Anche io concordo con Eumolpa, per eliminare le violazioni di copyright è necessario saperle individuare e controllare.--LikeLifer (msg) 14:57, 20 ott 2011 (CEST)
Eumolpa ha ragione sul piano dei principi (oltre che su quello, innegabile, ...dello stile... !:)) Quello su cui dissento è il fatto di considerare quel genere di errore (patrolling dimenticando di controllare se una voce è copyvio) come ostativo. A me è capitato di trovare voci in palese copyvio, taggate in altro modo, andare a vedere chi era quel cretino che.... ehi! ero io qualche anno fa. Quindi, sarà per la coda di paglia, ma a meno di rilevare malafede o impermeabilità alle critiche sono più propenso a credere che il ragazzo si farà... probabilmente non ottiene il consenso a questo giro, viste le molte critiche, ma la mia valutazione è già positiva, ed riterrei più utile dare ad Artattack consigli, magari tirate di orecchie, piuttosto che giudizi sul suo essere inadatto al ruolo. E non lo dico mica per lui, eh. Ma per noialtri tutti: una buona ramazza in più fa comodo, soprattutto se il ramazzatore è volonteroso e disponibile a ricevere critiche e a migliorarsi. --Yuma (msg) 15:49, 20 ott 2011 (CEST)
Possiamo tuttavia accettare che quel genere di errore possa essere ritenuto, da qualcuno, grave abbastanza da minare quella fiducia sulla quale si basa il voto (di quel qualcuno). Avere sensibilità diverse non mi pare un fatto particolarmente grave (nonché nuovo). --CavalloRazzo (talk) 16:15, 20 ott 2011 (CEST)
PS: dimenticavo... trovo invece strano che durante una nuova elezione (quindi non una riconferma) si possa obiettare che il candidato non ha mai compiuto errori nelle azioni da sysop. --CavalloRazzo (talk) 16:18, 20 ott 2011 (CEST)
(conflittato) Sottoscrivo in pieno il commento di Yuma. Non discuto il principio (tutti ci aspettiamo che un bravo admin sappia scovare un copyviol o altre magagne al volo, ed è semplicemente obbligatorio che egli controlli attentamente l'appropriatezza delle richieste, se necessario negando una cancellazione o modificandone il criterio). Quello che non condivido è l'eccessiva severità applicata spesso nelle elezioni dei nuovi admin, che come è noto hanno il difetto di essere umani e di non nascere imparati. Comunque vada a finire questa elezione, auguro al candidato, che stimo per la sua intelligenza, di cogliere elementi di miglioramento dalle sole critiche costruttive, senza farsi scoraggiare dalle altre. --Mari (msg) 16:20, 20 ott 2011 (CEST)
(conflittato) Yuma, è la solita contrapposizione tra chi, come te ed altri, vorrebbe tanti admin, magari tutti gli autoverificati, e chi invece è piuttosto selettivo. C'è chi vede sempre di buon occhio un utente che appare volenteroso e discretamente capace, e che dunque presumibilmente darà una mano senza far danni, perché se ha dei dubbi chiederà consigli piuttosto che agire senza essere ben informato sulla questione. Altri invece temono che un candidato che ha scarse competenze in un ambito rischia di compiere errori la cui correzione richiederà l'impegno di altri admin, nonostante, come alcuni sysop hanno ammesso, nessuno conosca bene tutti i meccanismi. Poi ci sono altri utenti ancora che probabilmente vedono l'admin come in un certo senso un "giudice", e considerano magari il fatto che il candidato abbia espresso in qualche circostanza il proprio pensiero in modo piuttosto deciso come possibile indice di "non completa neutralità". Ma non credo che, per dire, un utente che ce l'ha a morte coi reality non riesca ad essere sufficientemente neutrale da non cancellare automaticamente in C4 tutte le voci correlate agli stessi: ognuno di noi ha delle opinioni, ma ciò non implica che non si riesca ad essere equidistanti nel momento in cui si devono utilizzare i tastini. --Sanremofilo (msg) 16:28, 20 ott 2011 (CEST)
Ebbene sì, anch'io ho la coda di paglia. Qui sopra voi leggete "Yuma", ma io leggo "Lepido" e Sanremofilo che mi precede lo sa bene :-( A nostra parziale discolpa posso sommessamente fare notare che l'unico umano infallibile è il Papa, ma non credo che accetterebbe mai di diventare admin... --Lepido (msg) 22:52, 22 ott 2011 (CEST)
Ritorna alla pagina di progetto "Amministratori/Elezioni/ArtAttack".