Ernesto Bono

ciclista su strada e ex pistard italiano
Ernesto Bono
Ernesto Bono e Gino Bartali.JPG
Ernesto Bono con Gino Bartali (1959)
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Ritirato 1964
Carriera
Squadre di club
1959-1963 San Pellegrino
1964 I.B.A.C.
Nazionale
1959 Italia Italia
 

Ernesto Bono (Ome, 25 aprile 1936) è un ex ciclista su strada ed ex pistard italiano.

Professionista dal 1959 al 1964.

Indice

CarrieraModifica

Bono vinse nel 1958, nella categoria dilettanti, il campionato italiano su pista dell'inseguimento sia individuale che a squadre.

Passato professionista l'anno successivo, si impose subito in una cronocoppie, il Trofeo Boldrini, e quell'anno giunse anche nono nella classifica finale del Giro d'Italia. Grazie a quel risultato fu inserito nella nazionale che partecipò al Tour de France, ma non ottenne un risultato analogo.

Il suo anno migliore fu il 1961, quando vinse il Trofeo Cougnet conquistando anche tre prove della competizione; tuttavia i risultati più significativi li ottenne nel 1962 e 1963, quando vinse rispettivamente una tappa alla Vuelta a España ed una al Tour de Suisse, in cui concluse al quinto posto assoluto nella generale.

PalmarèsModifica

StradaModifica

Piccolo Giro di Lombardia
Trofeo Boldrini (cronocoppie, con Fiorenzo Tomasin)
Gran Premio Industria - Quarrata
Gran Premio di Pistoia
Circuito di Como (2ª prova Trofeo Cougnet)
Circuito di Cabiate (3ª prova Trofeo Cougnet)
Circuito di Copolona (7ª prova Trofeo Cougnet)
12ª tappa Vuelta a España (Valladolid > Logroño)
3ª tappa, 2ª semitappa Tour de Suisse (Lugano)

Altri successiModifica

Classifica generale Trofeo Cougnet

PistaModifica

Campionati italiani, Inseguimento individuale dilettanti
Campionati italiani, Inseguimento a squadre dilettanti

PiazzamentiModifica

Grandi giriModifica

1959: 9º
1960: 46º
1961: 52º
1962: ritirato
1963: 16º
1964: ritirato
1962: 36º
1963: 53º

ClassicheModifica

1959: 96º
1960: 64º
1962: 70º
1963: 128º
1959: 99º
1960: 22º
1961: 39º

Collegamenti esterniModifica