Apri il menu principale
Filippo II Francesco d'Este

Filippo II Francesco d'Este (16211653) figlio di Sigismondo d'Este, 2º Marchese di Lanzo e di Francesca Charledes d'Antel d'Hostel. Principe del Sacro Romano Impero. 3º Marchese di Lanzo con Groscavallo, Forno e Vonzo, 3º Marchese di San Martino in Rio, 1º Marchese di Dronero, Roccabruna e San Giuliano, 5º Conte di Corteolona, Signore di Campogalliano, Castellarano. Signore del Vicariato di Belgioioso.

BiografiaModifica

Filippo II Francesco era figlio di Sigismondo d'Este, 2º Marchese di Lanzo; il fratello di suo padre, era Carlo Filiberto I d'Este, 2º marchese di San Martino in Rio e giurisdizione annesse, dal quale nel 1652 eredita il feudo, alla morte di questi senza eredi maschi.

Il fratello Carlo Emanuele, 4º Marchese di Borgomanero e Porlezza e 2º Marchese di Santa Cristina fu Governatore di San Martino in Rio.

Filippo II Francesco sposò nel 1644 Margherita di Savoia, figlia legittimata del Duca di Savoia Carlo Emanuele I; governerà il feudo per un solo anno, morendo sul finire del 1653; erede sarà il primogenito di soli sei anni, che inizierà il governo del feudo sotto la reggenza della madre.[1] Il secondogenito Carlo Filiberto, inizierà la breve linea degli Este di Dronero.

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio con Margherita di Savoia nacquero:

  • Sigismondo III (1647 - 1732), 4º Marchese di Lanzo con Bonzo, Groscavallo e Forno. 4º Marchese di San Martino in Rio. 6º Conte di Corteolona, Signore di Campogalliano, Castellarano. Signore del Vicariato di Belgioioso;
  • Carlo Filiberto (1649 - 1703), 2º Marchese di Dronero, San Giuliano e Roccabruna. Governatore della Savoia e di Torino. Capostipite della linea degli Este-Dronero;
  • Angelica (? - ?), Monaca Agostiniana della Congregazione delle Angeliche nel Monastero di San Paolo.

NoteModifica

  1. ^ Clinio Cottafavi, San Martino in Rio - Ricerche storiche, Atesa Editrice, 1885, p. 103.