Apri il menu principale

First Reformed - La creazione a rischio

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il progetto è stato annunciato nel settembre del 2016, con l'entrata di Amanda Seyfried ed Ethan Hawke nel cast.[1] Per il ruolo del reverendo Toller, Schrader aveva considerato anche Jake Gyllenhaal e Oscar Isaac.[2] Nel gennaio del 2017 Cedric the Entertainer si è aggiunto al cast.[3]

Tra le fonti di ispirazione del film ci sono state Luci d'inverno di Ingmar Bergman e Il diario di un curato di campagna di Robert Bresson.[4][5] Schrader ha dichiarato di aver preso ispirazione da Ida di Paweł Pawlikowski per l'idea di girare il film in un Rapporto d'aspetto di 4:3, affinché facesse «risaltare maggiormente la figura umana all'interno dell'inquadratura».[6]

RipreseModifica

 
La Zion Episcopal Church, nel Queens, è servita come location per la chiesa.

Il film, il cui budget è stato di 2,5 milioni di dollari,[7] è stato girato in 20 giorni a Brooklyn e nel Queens.[8][9]

PromozioneModifica

Il primo trailer del film viene diffuso il 29 marzo 2018.[10]

DistribuzioneModifica

Il film, presentato in anteprima in concorso alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il 31 agosto 2017,[11][12] è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 18 maggio 2018 da A24,[13] mentre in Italia è stato pubblicato direct-to-video dalla Universal Pictures Home Entertainment a partire dal 26 ottobre 2018.[14]

RiconoscimentiModifica

Nel luglio 2019 il sito Indiewire.com, specializzato in cinema e critica cinematografica, posiziona il film al ventinovesimo posto dei migliori cento film del decennio 2010-2019.[29]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Brett Lang, Toronto: Ethan Hawke, Amanda Seyfried Team on Paul Schrader’s ‘First Reformed’, Variety, 10 settembre 2016. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Joe Utichi, ‘First Reformed’ Q&A: Paul Schrader Shocked He Wasn’t Attacked As “Liberal Jihadist” After ‘Last Temptation’ Protests, deadline.com, 10 settembre 2016. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Dave McNary, Cedric the Entertainer Joins Paul Schrader’s ‘First Reformed’ (EXCLUSIVE), Variety, 25 gennaio 2017. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  4. ^ (EN) Matt Patches, First Reformed, Taxi Driver filmmaker Paul Schrader will change how you think about movies, polygon.com, 11 giugno 2018. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Kevin Lincoln, Let’s Talk About the Ending of First Reformed, slate.com, 8 giugno 2018. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) Steven Prokopy, Paul Schrader on Directing ‘First Reformed’..., su slashfilm.com, 25 maggio 2018. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  7. ^ (EN) Kevin Lincoln, Paul Schrader Comes to Jesus, vulture.com, 14 maggio 2018. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  8. ^ (EN) Ted Johnson, PopPolitics: Paul Schrader on How 'First Reformed' Reflects His Own Despair Over Climate Crisis (Listen), Variety, 19 maggio 2018. URL consultato il 20 maggio 2018.
  9. ^ (EN) Alexis Soterakis, The Zion Church Strawberry Festival, patch.com, 9 giugno 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  10. ^   A24, First Reformed, su YouTube, 29 marzo 2018. URL consultato il 29 marzo 2018.
  11. ^ Andrea Francesco Berni, Venezia 74: ecco tutti i film che saranno al Festival!, badtaste.it, 31 luglio 2017. URL consultato il 31 luglio 2017.
  12. ^ Paul Schrader - First Reformed, Biennale di Venezia. URL consultato il 30 agosto 2017.
  13. ^ (EN) Lexy Perez, Ethan Hawke Is a Preacher Facing a Crisis of Faith in 'First Reformed' Trailer, The Hollywood Reporter, 29 marzo 2018. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  14. ^ Michele Faggi, 'First Reformed - La creazione a rischio' di Paul Schrader: la recensione del DVD Universal Pictures Home Entertainment Italia, indie-eye.it, 26 ottobre 2018. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  15. ^ Andrea Francesco Berni, Oscar 2019: tutte le nomination, Roma e La Favorita candidati a 10 statuette!, badtaste.it, 22 gennaio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  16. ^ Francesco Alò, Venezia 74 – Leone d’Oro a The Shape of Water, tutti i vincitori del Festival!, badtaste.it, 9 settembre 2017. URL consultato il 9 settembre 2017.
  17. ^ (EN) AFI Awards 2018 Movies: ‘Black Panther’, ‘A Star Is Born’ & More; ‘Roma’ Scores Special Honor, deadline.com. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  18. ^ a b c Andrea Francesco Berni, Roma conquista i premi della critica di Chicago, Los Angeles, Toronto, New York, Philadelpha, badtaste.it, 10 dicembre 2018. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  19. ^ Andrea Francesco Berni, Gotham Awards 2018: The Rider miglior film, due premi per First Reformed, badtaste.it, 27 novembre 2018. URL consultato il 27 novembre 2018.
  20. ^ Pierre Hombrebueno, National Board of Review 2018: trionfano Green Book e A Star is Born, Best Movie, 27 novembre 2018. URL consultato il 28 novembre 2018.
  21. ^ (EN) Dino-Ray Ramos, National Society Of Film Critics Names Chloe Zhao’s ‘The Rider’ As Best Picture, deadline.com, 5 gennaio 2019. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  22. ^ Pierre Hombrebueno, New York Film Critics Circle Awards 2018: Roma vince 3 premi. Ethan Hawke è il Miglior Attore, Best Movie, 29 novembre 2018. URL consultato il 30 novembre 2018.
  23. ^ (EN) 2018 San Diego Film Critics Society Award Winners, su San Diego Film Critics Society Awards, 10 dicembre 2018. URL consultato il 3 marzo 2019 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2018).
  24. ^ (EN) 2019 CRITICS CHOICE AWARDS NOMINATIONS: THE FULL LIST, Rotten Tomatoes, 10 dicembre 2018. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  25. ^ Pierre Hombrebueno, Critics’ Choice Awards 2019: Christian Bale batte Rami Malek. Qui tutti i vincitori, Best Movie, 14 gennaio 2019. URL consultato il 14 gennaio 2019.
  26. ^ Pierre Hombrebueno, Independent Spirit Awards 2019: svelate tutte le nomination, Best Movie, 16 novembre 2018. URL consultato il 16 novembre 2018.
  27. ^ Andrea Francesco Berni, Independent Spirit Awards 2019: Se la Strada Potesse Parlare è il miglior film, due premi a Suspiria, badtaste.it, 24 febbraio 2019. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  28. ^ (EN) 2018 NOMINEES, pressacademy.com. URL consultato il 2 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2018).
  29. ^ Marica Lancellotti, MOONLIGHT MIGLIOR FILM DEL DECENNIO SECONDO INDIEWIRE, su Movieplayer.it, 24 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica