Oscar Isaac

attore guatemalteco naturalizzato statunitense

Oscar Isaac, all'anagrafe Óscar Isaac Hernández Estrada (Città del Guatemala, 9 marzo 1979), è un attore guatemalteco naturalizzato statunitense.

Per la sua interpretazione in A proposito di Davis (2013) ha ricevuto una nomination ai Golden Globe come miglior attore protagonista in un film commedia o musical. Nel 2016 ha vinto il Golden Globe per il miglior attore in una mini-serie o film per la televisione per la sua interpretazione in Show Me a Hero.

BiografiaModifica

Isaac nasce a Città del Guatemala nel 1979, figlio di Óscar Gonzalo Hernández Cano, uno pneumologo cubano d'origine in parte ebraica, e di María Eugenia Estrada Nicolle, una casalinga guatemalteca d'origine francese per parte di madre[1][2][3][4]. Sua sorella è la scienziata, impegnata nella ricerca sui mutamenti climatici, Nicole Hernández-Hammer[5]. Da bambino, quando non ha che cinque mesi d'età, emigra con i genitori negli Stati Uniti, stabilendosi a Miami (in Florida)[6][7][8], dove entra nel gruppo punk rock Blinking Underdogs in qualità di cantante e chitarrista. Isaac si diploma alla Juilliard School nel 2005.

Gli inizi (1996–2012)Modifica

Il suo debutto cinematografico fu nel film Illtown del 1996, in cui venne accreditato nei titoli di coda come "Pool Boy".[9] Nel 2002 è poi apparso brevemente in All About the Benjamins e in Law & Order: Criminal Intent, quattro anni più tardi.[10][11] Nel 2006 ha ottenuto il primo ruolo importante , quello di Giuseppe in Nativity, film ispirato alla vita di Gesù.[12] L'anno seguente ha recitato nel drammatico Davanti agli occhi accanto a Uma Thurman e, nel 2008, Steven Soderbergh lo ha scelto per un piccolo ruolo nella prima parte del film dedicato a Che Guevara: Che - L'argentino. Nello stesso anno Ridley Scott lo ha diretto in Nessuna verità, al fianco di Russell Crowe e Leonardo DiCaprio.

Nel 2009 ha vinto un Australian Film Institute Awards come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione del politico est-timorese José Ramos-Horta nel film Balibo,[13] e ha recitato al fianco di Rachel Weisz e Max Minghella in Agora, film di Alejandro Amenábar dove Isaac interpretava Oreste, allievo della filosofa Ipazia e futuro prefetto di Alessandria d'Egitto. Nel 2010 viene diretto nuovamente da Ridley Scott nel film ispirato alle gesta di Robin Hood, nel ruolo del Principe Giovanni. Nel 2011 ha recitato nei film Sucker Punch, W.E. - Edward e Wallis e Drive, mentre 2012 ha ottenuto un ruolo in The Bourne Legacy.

Il successo (2013–presente)Modifica

Nel 2013 è stato scelto dai fratelli Coen come protagonista del loro film A proposito di Davis. L'anno successivo ha recitato in 1981: Indagine a New York di J. C. Chandor, accanto a Jessica Chastain, sua amica dai tempi della Julliard School. Nel 2014 ha recitato nel film di Hossein Amini I due volti di gennaio, accanto a Viggo Mortensen e Kirsten Dunst. Nel 2015 ha interpretato Nick Wasicsko nella mini-serie Show Me a Hero per il quale ha vinto il Golden Globe come miglior attore in una mini-serie o film per la televisione, e in seguito, il ruolo del pilota ribelle Poe Dameron nel film Star Wars: Il risveglio della Forza, diretto da J.J. Abrams. Nello stesso anno ha anche recitato nel film Ex Machina. Nel 2016 interpreta il villain Apocalisse, nel film X-Men - Apocalisse. Sempre nel 2017 è il protagonista della pellicola The Promise assieme a Christian Bale e Charlotte Le Bon, mentre a fine anno prende parte a Suburbicon accanto a Matt Damon e Julianne Moore e riveste i panni di Poe Dameron nel capitolo VIII della saga di Guerre stellari, intitolato Star Wars: Gli ultimi Jedi (ruolo che ha ripreso nell'ultimo capitolo, Star Wars: L'ascesa di Skywalker).

Nel 2018 interpreta il marito di Natalie Portman nell'adattamento cinematografico Annientamento scritto e diretto da Alex Garland. La pellicola è stata distribuita a partire dal 23 febbraio nelle sale cinematografiche statunitensi e successivamente anche in Canada e in Cina, mentre nel resto del mondo è arrivato direttamente sulla piattaforma Netflix il 12 marzo. A settembre ha rivestito ruolo di protagonista nella pellicola La vita in un attimo, scritta e diretta da Dan Fogelman e in Operation Finale accanto a Ben Kingsley. Nel 2019 ha ottenuto il ruolo di Leto I Atreides nel film Dune[14] e ha recitato da protagonista nel film Il collezionista di carte di Paul Schrader, entrambi presentati al Festival di Venezia 2021.

Nel maggio del 2021 viene confermato nel ruolo del supereroe Marc Spector / Moon Knight nella omonima serie televisiva per la piattaforma streaming Disney+ ambientata nel Marvel Cinematic Universe.

Vita privataModifica

Nell'aprile 2017 è diventato padre di un bambino, Eugene, avuto dalla regista danese Elvira Lind[15], sua compagna dal 2012, che ha sposato nel 2017. Nel 2019 è nato il secondo figlio, Mads. [16]

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

VideoclipModifica

DoppiatoreModifica

ProduttoreModifica

TeatroModifica

RiconoscimentiModifica

Golden Globe
Saturn Award

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Oscar Isaac è stato doppiato da:

Da doppiatore è stato sostituito da:

NoteModifica

  1. ^ Oscar Buzz, in Miami Herald, 1º dicembre 2006.
  2. ^ Bustle, in bustle.com. URL consultato il 15 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  3. ^ Oscar Isaac (Inside Llewyn Davis), su Goldenglobes.com. URL consultato il 7 marzo 2014.
  4. ^ Oscar Isaac (Inside Llewyn Davis) HFPA. 9 January 2014
  5. ^ Joe Romm, Latina Climate Scientist To Watch State Of The Union With Michelle Obama, su Think Progress, 20 gennaio 2015. URL consultato il 6 marzo 2019.
  6. ^ Oscar Isaac: The Internet's Boyfriend Becomes a Leading Man, su Rolling Stone. URL consultato il 18 maggio 2016.
  7. ^ John Lopez, How to Train Your Villain with Robin Hood's Oscar Isaac, su Vanity Fair, 10 maggio 2010. URL consultato il 16 aprile 2011.
  8. ^ Madeline Marr, Miami actor Oscar Isaac rule Robin Hood, in Miami Herald, 16 maggio 2010. URL consultato il 16 aprile 2011.
  9. ^ http://www.floridafilmcritics.com/2013/12/15/oscar-isaac-breaks-joel-ethan-coens-inside-llewyn-davis/
  10. ^ http://metro.co.uk/2014/04/30/who-is-oscar-isaac-six-notable-facts-about-the-newly-appointed-star-wars-episode-7-actor-4713883/
  11. ^ Copia archiviata, su blogs.indiewire.com. URL consultato il 5 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2016).
  12. ^ http://movies.about.com/od/thenativitystory/a/nativityoi1106.htm
  13. ^ http://www.screendaily.com/news/production/oscar-isaac-to-star-in-partisan/5052941.article
  14. ^ https://www.hollywoodreporter.com/heat-vision/dune-movie-casts-oscar-isaac-1180655
  15. ^ Oscar Isaac è diventato papà per la prima volta, su mondofox.it, 29 aprile 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  16. ^ https://people.com/parents/oscar-isaac-welcomes-second-child-son-elvira-lind/
  17. ^ Golden Globes 2022, tutte le nomination: Sorrentino candidato per miglior film straniero, su tg24.sky.it, 13 dicembre 2021. URL consultato il 16 dicembre 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58853436 · ISNI (EN0000 0001 2096 1958 · LCCN (ENno2007028872 · GND (DE142423777 · BNF (FRcb16763456w (data) · BNE (ESXX4957678 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2007028872