Furio Camillo (metropolitana di Roma)

fermata della metropolitana di Roma
Logo Metropolitane Italia.svg Furio Camillo
Metropolitana di Roma linea A - Furio Camillo.JPG
Stazione della metropolitana di Roma
Gestore ATAC
Inaugurazione 1980
Stato In uso
Linea linea A
Localizzazione Roma
Tipologia Fermata sotterranea con due binari in canne parallele
Interscambio Autolinee urbane
Dintorni Villa Lazzaroni
Mappa di localizzazione: Roma
Furio Camillo
Furio Camillo
Metropolitane del mondo

Coordinate: 41°52′29″N 12°31′23″E / 41.874722°N 12.523056°E41.874722; 12.523056

Furio Camillo è una fermata della linea A della metropolitana di Roma al confine tra i quartieri Tuscolano e Appio-Latino.

Si trova su via Appia Nuova, vicino all'incrocio con via Cesare Baronio e viale Furio Camillo, da cui prende il nome.

StoriaModifica

La stazione di Furio Camillo fu costruita come parte della prima tratta (da Anagnina a Ottaviano) della linea A della metropolitana[1], entrata in servizio il 16 febbraio 1980[2].

Strutture e impiantiModifica

La stazione di Furio Camillo è una stazione sotterranea a due binari, che in tale tratto corrono in due distinte gallerie, serviti da due banchine centrali. Il piano binari, scavato a foro cieco, è collegato al mezzanino superficiale, scavato a cielo aperto, attraverso rampe di scale e scale mobili[3].

Dista 974 metri dalla stazione precedente (Colli Albani) e 449 metri da quella successiva (Ponte Lungo).[1]

DintorniModifica

ServiziModifica

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria automatica

InterscambiModifica

  •   Fermata autobus ATAC
  •   Stazione taxi (Piazza dell'Alberone)

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Vittorio Formigari e Piero Muscolino, La metropolitana a Roma, Cortona, Calosci, 1983.

Altri progettiModifica


Capolinea Fermata precedente linea A Fermata successiva Capolinea
Battistini   Ponte Lungo   Furio Camillo   Colli Albani   Anagnina
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti