Re di Roma (metropolitana di Roma)

fermata della metropolitana di Roma
Logo Metropolitane Italia.svg Re di Roma
S 300 (dietro - in transito).jpg
Stazione della metropolitana di Roma
Gestore ATAC
Inaugurazione 1980
Stato In uso
Linea linea A
Localizzazione Piazza dei Re di Roma
Tipologia Fermata sotterranea con due binari in canne parallele
Interscambio Autolinee urbane
Mappa di localizzazione: Roma
Re di Roma
Re di Roma
Metropolitane del mondo

Re di Roma è una fermata della linea A della metropolitana di Roma al confine tra i quartieri Tuscolano e Appio-Latino; è stata inaugurata nel 1980 e si tratta di una stazione di profondità.

La stazione è situata lungo la via Appia Nuova, sotto piazza dei Re di Roma, da cui prende il nome.

L'atrio della stazione ospita alcuni mosaici del Premio Artemetro Roma. Gli autori dei mosaici esposti sono François Morellet e Carla Accardi.

Oltre che su via Appia Nuova e piazza Re di Roma, altre uscite sono su via Cerveteri, via Pinerolo e via Vercelli.

In occasione di grandi manifestazioni che si svolgono in piazza San Giovanni è usata come alternativa alla stazione San Giovanni che viene chiusa.

StoriaModifica

La stazione di Re di Roma fu costruita come parte della prima tratta (da Anagnina a Ottaviano) della linea A della metropolitana,[1] entrata in servizio il 16 febbraio 1980.[2]

Strutture e impiantiModifica

La stazione di Re di Roma è una stazione sotterranea a due binari, che in tale tratto corrono in due distinte gallerie, serviti da due banchine centrali realizzate a foro cieco in profondità. Il piano binari, scavato a foro cieco, è collegato al mezzanino superficiale, scavato a cielo aperto, attraverso rampe di scale e scale mobili.[3]

ServiziModifica

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria automatica

InterscambiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Vittorio Formigari e Piero Muscolino, La metropolitana a Roma, Cortona, Calosci, 1983.

Altri progettiModifica

Capolinea Fermata precedente Linea A Fermata successiva Capolinea
Battistini   San Giovanni   Re di Roma   Ponte Lungo   Anagnina
Controllo di autoritàVIAF (EN125887422 · LCCN (ENno2009051457 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009051457