Giorgio Lupano

attore italiano

Giorgio Lupano (Trofarello, 5 ottobre 1969[1]) è un attore italiano.

BiografiaModifica

Diplomatosi nel 1993 alla scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, nasce artisticamente come attore di teatro, lavora poi anche per il cinema e per la televisione.

Uno dei suoi primi ruoli importanti è nel 2000, quando è tra i protagonisti del film Il manoscritto del Principe, diretto da Roberto Andò. Nel 2004 è nuovamente sul grande schermo con i film E ridendo l'uccise, diretto da Florestano Vancini e Sotto falso nome, diretto da Roberto Andò.

In televisione ha recitato nella miniserie televisiva Regina dei fiori (2005), nel telefilm di Canale 5 R.I.S. 4 - Delitti imperfetti (2007) e nella miniserie TV La stella della porta accanto, andata in onda nel settembre 2008 su Rai 1. Nel 2009 per il cinema prende parte alla produzione internazionale La papessa diretto da Sönke Wortmann. Nell'autunno 2010 è protagonista della prima stagione di Paura di amare su Rai 1 e nel 2013 è protagonista anche nella seconda stagione. Dal 2017 al 2018 faceva parte del cast principale della serie Sacrificio d'amore nel ruolo di Corrado Corradi, coinvolto nel triangolo amoroso con sua moglie Silvia e uno dei lavoratori Brando Prizzi.

Dal 2018 interpreta il personaggio di Luciano Cattaneo nella soap opera pomeridiana di Rai 1 Il paradiso delle signore.

All'inizio di novembre 2020, avvia una campagna di crowdfunding, per finanziare il suo nuovo spettacolo teatrale, dal titolo "Il collezionista...quasi una storia d'amore", che andrà in scena, in streaming, nonostante la pandemia, dovuta al COVID-19, il 10, il 11, il 12 e il 13 dicembre dello stesso anno. Lo spettacolo è diretto da Francesco Bonomo e, trova tra i suoi interpreti, oltre allo stesso Lupano, anche Beatrice Arnera.

CinemaModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

NoteModifica

  1. ^ Alessandra Comazzi, "La Torino irreale che ha paura di amare", in La Stampa, 19 dicembre 2010, p. 84.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN232925087 · SBN IT\ICCU\RAVV\399360 · LCCN (ENno2018136971 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018136971