Apri il menu principale
Giuseppe Grezar
Giuseppe Grezar.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Mediano
Carriera
Squadre di club1
1938-1942Triestina83 (15)
1942-1943Torino30 (3)
1944Ampelea15 (1)
1945-1949Torino123 (16)
Nazionale
1942-1948 Italia Italia 8 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Grezar (Trieste, 25 novembre 1918Superga, 4 maggio 1949) è stato un calciatore italiano, di ruolo mediano. Perì con tutto il resto della squadra del Grande Torino nella tragedia di Superga.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Centrocampista, era dotato di una notevole abilità tecnica; inoltre, era ambidestro.[1] Il suo ruolo era quello di mediano destro. Si faceva notare per il modo in cui lavorava attentamente in copertura e per come sapeva uscire con prontezza e grande destrezza dalla pressione degli avversari in fase di impostazione e appoggio.[2] Per la prontezza di riflessi che dimostrava, i tifosi del Torino lo soprannominarono presto "Gazzella". Un'altra sua grande qualità erano i calci piazzati, che eseguiva spesso in maniera impeccabile.

CarrieraModifica

Esordì a 20 anni come titolare nella Triestina, dopo aver trascorso gli anni giovanili in squadre dilettanti. Giunse al Torino nel 1942 per la cifra di 450.000 lire. Nella compagine granata si integrò presto, vincendo lo scudetto nella prima stagione e, successivamente, conquistando i primi quattro titoli del dopoguerra. La sua prima gara con il Grande Torino fu la partita del 4 ottobre 1942 contro l'Ambrosiana Inter persa per 0-1.

Il 4 maggio 1949, morì insieme ai suoi compagni di squadra di ritorno da un'amichevole disputata allo Stadio Nazionale di Lisbona contro il Benfica, nella tragedia aerea del colle di Superga. Nel 1967 il comune di Trieste intitolò alla sua memoria lo stadio Comunale, che oggi si chiama Stadio Giuseppe Grezar.

Ha giocato 8 partite con la maglia della Nazionale italiana, realizzando anche una rete nella partita d'esordio contro la Nazionale croata.

Sua figlia Ardea (1941-2012) era stata sposata con Cristiano Menti, figlio di Romeo Menti.

Grezar è stato sepolto a Trieste, presso il cimitero locale di Sant'Anna.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-4-1942 Genova Italia   4 – 0   Croazia Amichevole 1
11-11-1945 Zurigo Svizzera   4 – 4   Italia Amichevole -
1-12-1946 Milano Italia   3 – 2   Austria Amichevole -
27-4-1947 Firenze Italia   5 – 2   Svizzera Amichevole -
11-5-1947 Torino Italia   3 – 2   Ungheria Amichevole -
14-12-1947 Bari Italia   3 – 1   Cecoslovacchia Amichevole -
4-4-1948 Parigi Francia   1 – 3   Italia Amichevole -
16-5-1948 Torino Italia   0 – 4   Inghilterra Amichevole -
Totale Presenze 8 Reti 1

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Gino Bacci, Storia del calcio italiano, Milano, Gruppo Editoriale Armenia, 2006, p. 58, ISBN 88-8113-350-4.
  2. ^ Pino Grezar, in Tuttotrieste.it, p. 41. URL consultato il 24 gennaio 2013.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Dario Marchetti (a cura di), Giuseppe Grezar, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.