Glenn van Straalen

pilota motociclistico olandese

Glenn van Straalen (Hoogkarspel, 30 settembre 2000) è un pilota motociclistico olandese.

Glenn van Straalen
Nazionalità Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi
Motociclismo
Carriera
Carriera in Supersport 300
Esordio 2017
Miglior risultato finale
Gare disputate 17
Podi 2
Punti ottenuti 91
Giri veloci 1
Carriera in Supersport
Esordio 2018
Miglior risultato finale 11º
Gare disputate 83
Gare vinte 1
Podi 4
Punti ottenuti 349
 

Carriera modifica

Nel 2017 prende parte, in qualità di pilota wild card, al Gran Premio di Assen nella Supersport 300. In sella ad una Honda CBR500R chiude la gara secondo, alle spalle del connazionale Scott Deroue.[1] I punti così ottenuti gli consentono di classificarsi diciannovesimo in campionato. Nel 2018 è pilota titolare in Supersport 300; guida una KTM RC 390 del team Fortron Racing, il compagno di squadra è Koen Meuffels. Termina nuovamente secondo nella gara di casa ad Assen e termina la stagione al nono posto con 55 punti.[2] Sempre nel 2018 esordisce nel campionato mondiale Supersport come pilota sostitutivo per il team EAB antwest Racing.[3] In sella ad una Kawasaki ZX-6R prende parte alle ultime due prove in calendario chiudendole entrambe con un ritiro.

Nelle stagioni 2018, 2020 e 2021 inoltre, prende parte al campionato tedesco Supersport dove ottiene cinque vittorie ed il terzo posto come miglior risultato finale in classifica.[4]

Nel 2019 è pilota titolare nel mondiale Supersportː gareggia per il team EAB Racing, con la stessa motocicletta di fine 2018. Va a punti in tre occasioni (ottenendo come miglior risultato il nono posto di Assen) e chiude il campionato in diciannovesima posizione. Ad inizio 2020 torna a gareggiare nella Supersport 300, è pilota titolare con Ten Kate Racing alla guida di una Yamaha YZF-R3.[5] In occasione del Gran Premio di Teruel, ultima prova prima di trasferirsi nuovamente nella Supersport, ottiene il giro più veloce in gara 2. Passa dunque alle 600, a partire dal Gran Premio di Barcellona, in sostituzione del connazionale Jaimie van Sikkelerus con il team MPM Routz Racing. Conquista quattro punti classificandosi ventiseiesimo.

Nel 2021, a partire dal Gran Premio di Montmelò,[6] è chiamato a sostituire Randy Krummenacher (trasferitosi al team CM Racing) nel team EAB.[6] Porta a termine la stagione conquistando trentun punti ed il diciannovesimo posto in classifica. Nel 2022 è pilota titolare in Supersport, con lo stesso team della stagione precedente. In occasione del Gran Premio di Assen, con il secondo posto in gara 1, ottiene il primo podio di categoria.[7] Sale nuovamente sul podio al Gran Premio di Francia e, con 122 punti, chiude il campionato in undicesima posizione. Nel 2023 inizia la seconda stagione completa col team EAB, ottiene un terzo posto nella gara di casa ad Assen e, con 136 punti, si conferma all'undicesimo posto.[8] Contestualmente al mondiale prende parte, in qualità di pilota wild card, al Gran Premio inaugurale del campionato italiano Supersport dove ottiene una vittoria ed un secondo posto nelle due gare previste.[9]

Nel 2024 rimane con Yamaha ma passa al team Ten Kate Racing, con Stefano Manzi come compagno di squadra. In occasione del Gran Premio di Assen, in gara due, ottiene la sua prima vittoria nel mondiale Supersport.[10]

Risultati in gara modifica

Campionato mondiale Supersport 300 modifica

2017 Moto                   Punti Pos.
Honda 2 20 19º
2018 Moto                 Punti Pos.
KTM 7 2 9 23 5 Rit Rit 8 55
2020 Moto               Punti Pos.
Yamaha 19 19 12 10 19 10 Rit 17 16 25º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.


Campionato mondiale Supersport modifica

2018 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki Rit Rit 0
2019 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki 14 16 16 9 Rit NC 20 16 16 Rit 18 15 10 19º
2020 Moto                 Punti Pos.
Yamaha 22 16 Rit 12 17 19 4 26º
2021 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 10 9 AN Rit Rit Rit 9 8 13 Rit 31 19º
2022 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 4 4 2 Rit 7 8 Rit 19 Rit Rit 5 15 2 Rit 9 Rit 12 Rit Rit 11 Rit 16 11 10 122 11º
2023 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 14 5 11 Rit 3 11 4 5 7 22 5 10 13 Rit 8 Rit Rit 13 8 Rit Rit 6 10 7 136 11º
2024 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 18 20 14 10 4 1 46
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Note modifica

  1. ^ Mirko Colombi, SBK, SS300: Scott Deroue si ripete ad Assen, su gpone.com, Buffer Overflow S.r.l., 30 aprile 2017.
  2. ^ (EN) WSSP300 2018 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 30 settembre 2018.
  3. ^ Alessandro Palma, Supersport: ancora out Anthony West, in Argentina debutta Glenn van Straalen, su corsedimoto.com, CdM Edizioni, 2 ottobre 2018.
  4. ^ (DE) Profilo del pilota su idm.de, su idm.de, Motor Presse Stuttgart GmbH & Co. KG.
  5. ^ EAB Ten Kate Yamaha e van Straalen insieme nel 2020 nel WorldSSP300, su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 4 novembre 2019.
  6. ^ a b Matteo Gaudieri, Van Straalen sostituirà Krummenacher in EAB Racing in Catalogna, su p300.it, 66communication S.r.l.s., 16 settembre 2021.
  7. ^ Van Straalen: "È stata intensa… bellissimo salire sul secondo gradino del podio!", su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 26 aprile 2022.
  8. ^ (EN) SSP 2023 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 29 ottobre 2023.
  9. ^ CIV Supersport 2023 - Classifica Campionato (PDF), su storicociv.perugiatiming.net, Perugia Timing ASD, 8 ottobre 2023.
  10. ^ Alessandro Di Moro, SSP Assen, impresa di Van Straalen: centra la prima vittoria in gara 2, su motosprint.it, Conti Editore S.r.l., 21 aprile 2024.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica