Apri il menu principale

Team Go Eleven

(Reindirizzamento da Goeleven)
Go Eleven
Motociclismo IlmorX3-003.png
Logo goeleven.jpg
PaeseItalia Italia
Nome completoTeam Go Eleven
CategorieSuperbike
Supersport
Superstock 1000
SedeVia Roma 7 - 12062 - Cherasco
Team managerDenis Sacchetti
Piloti nel 2019
Superbike50 Irlanda Eugene Laverty
Moto nel 2019Ducati Panigale V4 R
Pneumatici nel 2019Pirelli

Il Team Go Eleven è una squadra motociclistica italiana.

StoriaModifica

Il progetto Go Eleven nasce dall'idea di Gianni Ramello e Piero Cabutti e ha come scopo principale la cura e l'immagine del pilota Rubén Xaus. Dopo alcuni anni nell'ambito del campionato Mondiale Superbike come sponsor del BRC Racing, nel 2009 la struttura di Go Eleven si trasforma e diventa un team impegnato nella coppa del Mondo Superstock 1000, scegliendo come moto la KTM 1190 RC8. In principio la struttura utilizzata è esterna, affidata al team PMS, nel 2010 invece il team Go Eleven crea una struttura propria, nominando come team manager Denis Sacchetti che è stato pilota del team nel 2009.

Nel Stagione 2010 i piloti sono gli stessi che hanno concluso la stagione 2009, lo spagnolo Pere Tutusaus e Nico Vivarelli, affiancati, in alcune gare, da Marco Rosini.[1] All'inizio della stagione 2010, il team costruisce la propria struttura ed il team manager Denis Sacchetti riesce ad amalgamare una squadra di tecnici che già dalla prima gara a Portimao porta a punti entrambe le moto schierate in griglia.[2]

Nella seconda tappa del Campionato sul circuito di Valencia Tutusaus ottiene la settima posizione in gara, facendo segnare il miglior risultato della KTM nella coppa del Mondo Superstock 1000.[3] Anche nella gara italiana sul circuito di Monza il team Go Eleven piazza entrambe le sue moto a punti. Al termine del campionato, la squadra annuncia il passaggio a Kawasaki e decide di puntare sul campionato Supersport e Superstock 600.

Dal 2012 al 2014 il team partecipa al campionato mondiale Supersport ed alla Superstock 1000 FIM Cup, cambiando spesso i piloti e con alterni risultati. Nel 2015 il team partecipa al campionato mondiale Superbike con il pilota spagnolo Román Ramos. Nel 2016, al confermato Ramos nel mondiale Superbike, sono affiancati i piloti Christian Gamarino e Ondřej Ježek nel campionato mondiale Supersport. In questa stagione il team non schiera alcuna moto nella Superstock 1000 FIM Cup.

Nel 2017 il team inizia la settima stagione consecutiva con motociclette Kawasaki, schierando nuovamente lo spagnolo Ramos nel mondiale Superbike. Nel mondiale Supersport arrivano due nuovi piloti, Gino Rea ed il giapponese Kazuki Watanabe.[4] Nel 2018 il team cambia entrambi i piloti nel mondiale Supersport, affidando le Kawasaki ZX-6R a Michael Canducci e Lachlan Epis, mentre nel mondiale Superbike si schiera col confermato Román Ramos.[5] Ramos disputa ancora una volta una stagione molto regolare, chiude sedicesimo in classifica piloti e quinto nella graduatoria del Trofeo Indipendenti. Nel mondiale Supersport infortuni e sostituzioni dei piloti limitano i risultati del team che chiude la stagione raccogliendo solo qualche punto.[6] Nel 2019 il team non partecipa al mondiale Supersport. In Superbike invece, schiera un esemplare della nuova Ducati Panigale V4 R affidata a Eugene Laverty che, contestualmente, prende parte anche al Trofeo Indipendenti.[7] Durante la stagione Laverty è costretto a saltare alcune gare a causa di un infortunio rimediato nelle prove libere del Gran Premio di Imola. Il suo posto in squadra viene preso dal pilota britannico, proveniente dalla British Superbike Thomas Bridewell.[8] La stagione si conclude con Laverty al quindicesimo posto in classifica piloti e settimo nella graduatoria del Trofeo Indipendenti.[9]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Redazione Worldsbk, STK1000 2010 Portimão - Entry List (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 26 marzo 2010.
  2. ^ (EN) Redazione Worldsbk, STK1000 2010 Portimão - Results Race (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 28 marzo 2010.
  3. ^ (EN) Redazione Worldsbk, STK1000 2010 Valencia - Results Race (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 11 aprile 2010.
  4. ^ Riccardo Guglielmetti, SBK, Go Eleven raddoppia: c'è anche Watanabe per il 2017, su gpone.com, Buffer Overflow S.rl., 22 novembre 2016.
  5. ^ Redazione Motorsport, Il Team Go Eleven punta su Canducci ed Epis per la Supersport 2018, su it.motorsport.com, Motorsport Network, 28 novembre 2017.
  6. ^ (EN) Redazione Worldsbk, SSP 2018 - Teams' Standings (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 27 ottobre 2018.
  7. ^ Redazione C.d.S., Sbk: Laverty firma con Go Eleven Ducati per il 2019, su corrieredellosport.it, Corriere dello Sport S.r.l., 25 novembre 2018.
  8. ^ Riccardo Guglielmetti, SBK, Tommy Bridewell al posto di Eugene Laverty a Imola, su gpone.com, Buffer Overflow S.rl., 10 maggio 2019.
  9. ^ (EN) Redazione Worldsbk, SBK 2019 - Championship Standings (PDF), su worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 26 ottobre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su goeleven.it. URL consultato il 6 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2010).
  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto