Olimpiadi degli scacchi del 2000

Olimpiadi degli scacchi del 2000
Competizione Olimpiadi degli scacchi
Sport Chess.svg scacchi
Edizione 34ª
Organizzatore FIDE
Date dal 28 ottobre 2000
al 12 novembre 2000
Luogo Turchia Turchia
Istanbul
Partecipanti 126 squadre (open)
86 squadre (femminile)
Nazioni 124 (open)
84 (femminile)
Formula un torneo open e uno femminile entrambi giocati con sistema svizzero
Risultati
Gold medal blank.svgOro Russia Russia (open) 5º titolo
Cina Cina (femminile) 2º titolo
Silver medal blank.svgArgento Germania Germania (open)
Georgia Georgia (femminile)
Bronze medal blank.svgBronzo Ucraina Ucraina (open)
Russia Russia (femminile)
Quarto Ungheria Ungheria (open)
Ucraina Ucraina (femminile)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Olimpiadi degli scacchi del 1998 Olimpiadi degli scacchi del 2002 Right arrow.svg

Le Olimpiadi degli scacchi del 2000 furono la 34ª edizione della competizione organizzata dalla FIDE. Si tennero a Istanbul, in Turchia, dal 28 ottobre al 12 novembre. Comprendevano un torneo open[1] e uno femminile, entrambi giocati con il sistema svizzero su 14 turni.

Torneo openModifica

Il torneo open vide la partecipazione di 126 squadre, comprese due turche. Le squadre erano formate da sei giocatori (quattro titolari e due riserve), per un totale di 768 partecipanti.

La favorita era la Russia, che tuttavia venne sconfitta al terzo turno dall'Ungheria per 2,5-1,5; il turno successivo anche quest'ultima perse con la Germania (1-3), che andò in testa alla classifica. I tedeschi pareggiarono con i russi (che nel frattempo erano risaliti al secondo posto) al sesto turno, rimanendo con un punto di vantaggio, mentre il terzo posto era contesto dalla Slovacchia, dall'Ungheria, dall'Armenia e da altre squadre, che tuttavia lasciarono il posto all'Ucraina quando questa batté le Filippine all'ottavo turno.

Il nono turno vide la sconfitta sia della Germania che della Russia per 1,5-2,5 (contro Ucraina e Bulgaria rispettivamente); al decimo turno i russi, battendo 4-0 la Romania, guadagnarono il primo posto, che mantennero per il resto del torneo. L'Ucraina, nonostante una sconfitta con la Russia, rimase seconda, contendendo il bronzo con l'Ungheria, mentre l'Armenia, perdendo 0,5-3,5 contro i russi, retrocedette in decima posizione. La Germania si assicurò l'argento, mentre l'ultimo turno vide gli ucraini rimontare un punto agli ungheresi grazie ad una vittoria per 3-1 contro la Bosnia ed Erzegovina, che gli permise di vincere il bronzo per bucholz.

Risultati a squadreModifica

Pos. Squadra Giocatori[2] Elo[3] Punti[4]
    Russia Aleksandr Chalifman, Aleksandr Morozevič, Pëter Svidler, Sergej Rublëvskij, Konstantin Sakaev, Aleksandr Griščuk 2685 38
    Germania Artur Jusupov, Robert Hübner, Rustem Dautov, Christopher Lutz, Klaus Bischoff, Thomas Luther 2604 37
    Ucraina Vasyl' Ivančuk, Ruslan Ponomarëv, Volodymyr Baklan, Vjačeslav Ėjnhorn, Oleh Romanyšyn, Vadym Malachatko 2638 35,5
4   Ungheria Péter Lékó, Zoltán Almási, Judit Polgár, Lajos Portisch, Gyula Sax, MI[5] Róbert Ruck 2661 35,5
5   Israele Boris Gelfand, Il'ja Smiryn, Boris Avrukh, Lev Psachis, Emil Sutovskij, Alexander Huzman 2652 34,5
6   Georgia Zurab Azmaiparashvili, Giorgi Giorgadze, Zurab Sturua, Giorgi Kacheishvili, Tamaz Gelashvili, MI Baadur Jobava 2602 34
7   Inghilterra Michael Adams, Nigel Short, Julian Hodgson, Jonathan Speelman, Anthony Miles, John Emms 2672 33
8   India Krishnan Sasikiran, Abhijit Kunte, MI Pentala Harikrishna, Dibyendu Barua, MI Devaki Prasad, Surya Ganguly[6] 2538 33
9   Cina Ye Jiangchuan, Xu Jun, Peng Xiaomin, Wu Wenjin, MI Liang Chong, MF[7] Ni Hua 2651 33
10   Svizzera Viktor Korčnoj, Vadim Milov, Joseph Gallagher, MI Yannick Pelletier, MI Florian Jenni, MI Werner Hug 2562 33

Risultati individualiModifica

Miglior prestazione EloModifica

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
  GM[8] Aleksandr Morozevič   Russia 2 7,5 10 2734 2804
  GM Veselin Topalov   Bulgaria 1 8 11 2707 2797
  GM Rustem Dautov   Germania 3 8,5 11 2603 2788

Prima scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[9]
  GM Utut Adianto   Indonesia 2571 7,5 9 83,3
  MI Amon Simutowe   Zambia 2349 8 10 80
  GM Rustam Qosimjonov   Uzbekistan 2690 9,5 12 79,2

Seconda scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[9]
  GM Ruslan Ponomarëv   Ucraina 2624 8,5 11 77,3
  GM Kevin Spraggett   Canada 2506 9 12 75
  GM Aleksandr Morozevič   Russia 2734 7,5 10 75

Terza scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[9]
  MI Dragoljub Jacimović   Macedonia del Nord 2465 7 9 77,8
  Oswaldo Zambrana   Bolivia 2286 7 9 77,8
  GM Rustem Dautov   Germania 2603 8,5 11 77,3

Quarta scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[9]
  GM Ašot Anastasyan   Armenia 2558 9 12 75
  Marcel Mannhart   Liechtenstein 2061 9 12 75
  GM Bartosz Soćko   Polonia 2525 8 11 72,7

Quinta scacchiera (prima riserva)Modifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[9]
  MI Taleb Moussa   Emirati Arabi Uniti 2436 6 7 85,7
  MI Hamid Mansour Ali Kadhi   Yemen 2335 6,5 8 81,3
  Zulzaga Byambaa   Mongolia 2273 5,5 7 78,6

Sesta scacchiera (seconda riserva)Modifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[9]
  GM Alexei Barsov   Uzbekistan 2534 5,5 7 78,6
  Dawit Wondimu   Etiopia [10] 5,5 7 78,6
  GM Aleksandr Griščuk   Russia 2601 7,5 10 75

Torneo femminileModifica

Il torneo femminile vide la partecipazione di 86 squadre (due turche) composte da al più quattro giocatrici (tre titolari ed una riserva), per un totale di 338 giocatrici.

La rivalità per il primo posto vide impegnate la Cina e la Georgia: la prima guadagnò un punto di vantaggio al settimo turno, che si ridusse a mezzo dopo il decimo; all'undicesimo turno tuttavia le georgiane vennero sconfitte per 1-2 dall'Ucraina, mentre le cinesi battevano 3-0 la Repubblica Ceca, guadagnando un vantaggio che conservarono fino alla fine del torneo. Diverse squadre lottarono per il bronzo: i Paesi Bassi, presente nelle prime posizioni fin dall'inizio del torneo, dopo essere stata superata dalla Russia, subì due sconfitte consecutive (da Jugoslavia e Germania) permisero alle russe di guadagnare un vantaggio di tre punti, che le permise di arrivare terzo.

Risultati a squadreModifica

Pos. Squadra Giocatrici Elo[11] Punti[4]
    Cina GM[8] Xie Jun, GMF[12] Zhu Chen, MIF[13] Xu Yuhua, GMF Wang Lei 2537 32
    Georgia GM Majja Čiburdanidze, MI[5] Nana Ioseliani, GMF Nino Khurtsidze, MI Nino Gurieli 2480 31
    Russia MI Alisa Galljamova, GMF Ekaterina Kovalevskaja, GMF Svetlana Matveeva, GMF Tat'jana Djančenko 2480 28,5
4   Ucraina GMF Natalja Žukova, GMF Hanna Zatons'kych, GMF Tetjana Vasilevyč, MI Olena Sedina 2442 27
5   Jugoslavia MI Alisa Marić, GMF Nataša Bojković, GMF Svetlana Prudnikova, GMF Irina Čeluškina 2430 26
6   Paesi Bassi MI Zhao Qin Peng, MIF Erika Sziva, Tea Bosboom-Lanchava, Linda Jap Tjoen San 2329 25,5
7   Ungheria MI Ildikó Mádl,MIF Nikoletta Lakos, MIF Mónika Grábics, MIF Anita Gara 2369 25
8   Germania MI Ketino Kachiani-Gersinska, MIF Elisabeth Paehtz, MIF Anke Koglin, MIF Bettina Trabert 2364 25
9   Inghilterra GMF Harriet Hunt, MI Susan Lalic, MIF Jovanka Houska, MFF[14] Heather Richards 2349 25
10   Armenia GMF Elina Danielyan, GMF Lilit' Mkrtčyan, MIF Gohar Hlġat'yan, Nelli Aġinyan 2303 24,5

Risultati individualiModifica

Miglior prestazione EloModifica

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
  GMF[12] Zhu Chen   Cina 2 9 11 2539 2641
  MI[5] Alisa Galljamova   Russia 1 9 12 2526 2617
  GMF Nino Khurtsidze   Georgia 3 11 13 2418 2612

Prima scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GMF Viktorija Čmilytė   Lituania 2335 9,5 12 79,2
  MIF[13] Subbaraman Vijayalakshmi   India 2378 11 14 78,6
  GM Xie Jun   Cina 2568 8,5 11 77,3

Seconda scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GMF Zhu Chen   Cina 2539 9 11 81,8
  MFF[14] Eman Hassane Al-Rufei   Iraq 2031 8 10 80
  MI Nana Ioseliani   Georgia 2476 9 12 75

Terza scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GMF Nino Khurtsidze   Georgia 2418 11 13 83,3
  Winnie Lee Wing Yan   Macao [10] 7,5 9 83,3
  MFF Rocío Vásquez Ramírez   Ecuador 2454 10 13 76,9

Quarta scacchiera (riserva)Modifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  El Zahira   Marocco [10] 6,5 7 92,8
  MIF Laura Moylan   Australia 2076 8 9 88,9
  Zeynəb Məmmədyarova   Azerbaigian 2173 7 8 87,5

Titolo assolutoModifica

Il trofeo Nona Gaprindashvili viene assegnato alla nazione con la miglior media di piazzamento tra il torneo open ed il torneo femminile.

Pos. Nazione Torneo open Torneo femminile Media
    Russia 1 3 2
    Ucraina 3 4 3,5
    Georgia 6 2 4
4   Cina 9 1 5
  Germania 2 8 5
6   Ungheria 4 7 5,5
7   Inghilterra 7 9 8
8   India 8 13 10,5
9   Israele 5 20 12,5
10   Armenia 17 10 13,5

PartecipantiModifica

Parteciparono ad entrambi i tornei:

Parteciparono al solo torneo open:

NoteModifica

  1. ^ Comunemente chiamato maschile, era in realtà aperto a giocatori di entrambi i sessi.
  2. ^ Tutti i giocatori sono Grandi Maestri, eccetto dove espressamente indicato
  3. ^ Media dei quattro giocatori con elo più alto.
  4. ^ a b In caso di parità, viene adottato il sistema bucholz
  5. ^ a b c Maestro Internazionale
  6. ^ Nessun titolo FIDE
  7. ^ Maestro FIDE
  8. ^ a b Grande maestro
  9. ^ a b c d e f In caso di parità di percentuale, viene data priorità al giocatori che ha giocato più partite; in caso di ulteriore parità, viene considerata la prestazione Elo
  10. ^ a b c Nessun punteggio Elo FIDE
  11. ^ Media del punteggio delle tre giocatrici con Elo più alto.
  12. ^ a b Grande Maestro Femminile
  13. ^ a b Maestro Internazionale Femminile
  14. ^ a b Maestro FIDE Femminile

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi