Apri il menu principale
Il ladro del re
Titolo originaleThe King's Thief
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1955
Durata78 min
Rapporto2.55 : 1
Genereavventura
RegiaRobert Z. Leonard, Hugo Fregonese
SoggettoRobert Hardy Andrews
SceneggiaturaChristopher Knopf
ProduttoreEdwin H. Knopf
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
FotografiaRobert H. Planck
MontaggioJohn McSweeney Jr.
Effetti specialiWarren Newcombe
MusicheMiklós Rózsa
ScenografiaMalcolm Brown, Cedric Gibbons (art director)
Richard Pefferle, Edwin B. Willis (set decorator)
CostumiWalter Plunkett
TruccoWilliam Tuttle
Sydney Guilaroff (hair stylist)
Interpreti e personaggi

Il ladro del re (The King's Thief) è un film del 1955 diretto da Robert Z. Leonard e Hugo Fregonese.

È un film d'avventura statunitense con Ann Blyth, Edmund Purdom e David Niven. È ambientato a Londra nel XVII secolo, durante il regno di Carlo II.

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Robert Z. Leonard e, non accreditato, Hugo Fregonese su una sceneggiatura di Christopher Knopf e un soggetto di Robert Hardy Andrews, fu prodotto da Edwin H. Knopf[1] per la Metro-Goldwyn-Mayer[2] e girato dal 27 dicembre 1954 a metà febbraio 1955. Fregonese fu sostituito da Leonard dopo un attacco influenzale che lo rese inizialmente inabile al ruolo. Quando fu pronto per ritornare a dirigere le riprese, rinunciò definitivamente per screzi con la produzione.[3]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito con il titolo The King's Thief negli Stati Uniti dal 5 agosto 1955[4] al cinema dalla Metro-Goldwyn-Mayer.[2]

Altre distribuzioni:[4]

  • in Svezia il 20 febbraio 1956 (Kungens tjuv)
  • in Germania Ovest il 30 marzo 1956 (Des Königs Dieb)
  • in Austria nell'aprile del 1956 (Des Königs Dieb)
  • in Finlandia il 13 aprile 1956 (Kuninkaan varas)
  • in Turchia nel dicembre del 1956 (Saltanat hirsizlari)
  • in Portogallo il 13 agosto 1957 (O Ladrão do Rei)
  • in Danimarca il 23 novembre 1959 (Kongens tyveknægt)
  • in Germania Est il 6 luglio 1988 (in TV)
  • in Brasile (O Ladrão do Rei)
  • in Spagna (El ladrón del rey)
  • in Grecia (O kleftis tou vasileos)
  • in Ungheria (A király tolvaja)
  • in Italia (Il ladro del re)
  • in Polonia (Król i zlodziej)

CriticaModifica

Secondo il Morandini è un "prevedibile film di cappa e spada, pieno di ingenuità e fanfaronate".[5] Secondo Leonard Maltin il film è "sontuoso" ed è caratterizzato da un'ottima interpretazione di Niven.[6]

PromozioneModifica

La tagline è: A romance inspired by a true story of a soldier of fortune!.[7]

NoteModifica

  1. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 14 settembre 2013.
  2. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 14 settembre 2013.
  3. ^ (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 14 settembre 2013.
  4. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni, su imdb.com. URL consultato il 14 settembre 2013.
  5. ^ MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 14 settembre 2013.
  6. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009[collegamento interrotto], Dalai editore, 2008, p. 1136, ISBN 88-6018-163-1. URL consultato il 14 settembre 2013.
  7. ^ (EN) IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 14 settembre 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema