Johnny Cage

personaggio di Mortal Kombat
Jonathan "Johnny Cage" Carlton
Jcage.png
Johnny Cage in Mortal Kombat IX
UniversoMortal Kombat
Lingua orig.Inglese
1ª app.1992
Interpretato da
Voci italiane
SpecieUmano
SessoMaschio
EtniaCaucasica
Luogo di nascitaStati Uniti Venice, California
PoteriAura energetica divina: migliora a livello sovrumano le capacità di forza, velocità, agilità e resistenza; inoltre può essere usata come schermo difensivo o in modo offensivo rilasciando lampi di energia

Johnny Cage (nome d'arte di Jonathan Carlton) è un personaggio fittizio dei videogiochi, appartenente alla saga Mortal Kombat.

Nel primo gioco il suo aspetto è molto simile a quello di Jean-Claude Van Damme, traendo ispirazione — soprattutto nell'abbigliamento — dall'interpretazione dell'attore belga nella pellicola Senza esclusione di colpi; da Van Damme deriva altresì la tecnica del colpo ai testicoli dell'avversario. Inizialmente, tuttavia, il personaggio era interpretato dall'esperto di arti marziali e attore Daniel Pesina; in seguito, altri interpreti hanno prestato le loro fattezze al personaggio.

Nella prima pellicola cinematografica della serie è stato interpretato da Linden Ashby; nella seconda, da Chris Conrad; nella webserie Mortal Kombat: Legacy, è stato interpretato da Matt Mullins nella prima stagione e da Casper Van Dien nella seconda.

StoriaModifica

Stella del mondo delle arti marziali addestrata dai più grandi maestri di tutto il mondo, Cage usa il proprio talento e le proprie abilità speciali sul grande schermo e negli ambienti di Hollywood; è in vetta alla classifica degli attori più gettonati del momento come protagonista di pellicole come Dragon Fist e Dragon Fist II, oltre che del premiato Sudden Violence.

Nel primo Mortal Kombat, sulla nave che trasporta all'isola di Shang Tsung, ha un piccolo diverbio con Kano; diventa invece amico di Liu Kang: i due combatteranno infatti insieme per contrastare Shang Tsung; dopo il torneo da questi organizzato, la stella delle arti marziali torna a Hollywood, ma scompare dalle scene della sua ultima pellicola per seguire il suo amico Liu Kang nel Mondo Esterno (Outworld).

Quando Shao Kahn raggiunge la Terra, Johnny Cage viene ucciso dalle squadre sterminatrici guidate da Motaro e Baraka; tuttavia la sua anima non raggiunge il Paradiso e si ferma nel Limbo, e ha la possibilità di riappropriarsi del proprio corpo per aiutare ancora una volta i suoi amici nella battaglia contro il male.

Sconfitto definitivamente Shao Kahn, la sua anima può raggiungere il Paradiso. Ma una nuova minaccia incombe sul destino della Terra: Shinnok, il dio esiliato, oltre a portare la guerra nei cieli è pronto ad attaccare anche la Terra; Johnny Cage quindi chiede e ottiene da Raiden la possibilità di riavere il proprio corpo per aiutare di nuovo i suoi amici.

Anche quando l'Alleanza Mortale si fa avanti, Cage fornisce il suo aiuto, fino a quando non viene nuovamente ucciso dall'Alleanza Mortale e fatto risorgere dal Re Dragone Onaga come suo succubo e schiavo; ma Ermac riesce, assieme con lo spirito di Liu Kang, a purificare lo spirito dell'attore e a riportarlo alla ragione.

Johnny Cage prende poi parte alla battaglia finale tra bene e male in Mortal Kombat: Armageddon; nel suo finale, l'attore uccide Blaze e ottiene un potere immenso ma, cosa ben più importante, rinuncia alla sua carriera cinematografica e si fa addestrare dai monaci Shaolin, ricevendo così l'illuminazione.

Anche se non compare in Mortal Kombat vs DC Universe, Cage è presente in Mortal Kombat IX; lì appare nel primo capitolo nella Modalità Storia in cui, insieme con Sonya Blade e Raiden, risulta essere tra gli unici sopravvissuti dopo la guerra contro Shao Khan.

In Mortal Kombat X insieme alle forze speciali e Kenshi, riuscì a sconfiggere Shinnok intrappolandolo nell'amuleto. Vent'anni dopo, lui e Sonya Blade si sposano e hanno una figlia di nome Cassie Cage, nel capitolo 9 della storia, Shinnok fu liberato e prese Cage portandolo al Tempio Celeste cercando di farsi uccidere da D'Vorah, ma fu liberato da sua figlia dopo che ha sconfitto il Dio Anziano corrotto.

ApparizioniModifica

NoteModifica


Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi