Mortal Kombat vs DC Universe

videogioco del 2008
Mortal Kombat vs DC Universe
videogioco
Batmanvsscorpion.jpg
Scorpion e Batman nel videogioco
PiattaformaXbox 360, PlayStation 3
Data di pubblicazione21 novembre 2008
GenerePicchiaduro a incontri
TemaFumetto DC Comics
OrigineStati Uniti
SviluppoMidway Games
PubblicazioneMidway Games
DesignEd Boon
Musiche: Dan Forden
Comics: John Tobias
Story: Jimmy Palmiotti
Modalità di giocoSingolo giocatore, Multiplayer, Scontro Online, Story Mode, Kombo Challenge
Fascia di etàBBFC: 15+ · CEROC · ESRBT · OFLC (AU): M · PEGI: 16 · USK: 16
Seguito daMortal Kombat (serie Mortal Kombat)
Injustice: Gods Among Us (serie DC)

Mortal Kombat vs DC Universe è un videogioco picchiaduro sviluppato da Midway pubblicato nel 2008. Questo è il primo capitolo crossover fra l'universo Mortal Kombat e quello DC Comics con un livello di violenza adeguato per non rappresentare gli eroi della DC Comics violenti ed è stato l'ultimo gioco rilasciato da Midway prima del suo fallimento, e inoltre è l'ottavo capitolo della serie Mortal Kombat.

Alex Ross ha disegnato un'illustrazione per l'edizione speciale del gioco, mentre John Tobias, co-creatore di Mortal Kombat, ne ha realizzato un prologo a fumetti[1]. Il prologo è stato pubblicato assieme alla Kollector's edition, un'edizione speciale che contiene anche un CD con il "making-of" del gioco.

Il gioco presenta un gameplay in stile 2D con arene e personaggi in 3D e l'inserimento, oltre al classico Kombat di base, del Combattimento ravvicinato e Kombat caduta libera. Le modalità sono il Versus, Versus Online, Modalità Storia e l'Arcade.

TramaModifica

Shao Kahn ha fallito l'invasione della Terra e viene raggiunto da Quan Chi che lo redarguisce per il suo fallimento. Compare Raiden, che decide di prendere entrambi per punirli, e mentre parla a Shao Kahn, Quan Chi crea un portale per scappare. Raiden colpisce Kahn con un fulmine spedendolo contro il portale, senza trasferirlo dall'altra parte. Improvvisamente, vi è un'esplosione e Kahn scompare assieme al portale. Raiden prende Quan Chi e lo porta agli Dei Anziani per punirlo.

A Metropolis, intanto, Superman ha sconfitto Darkseid e lo sta per catturare. Interviene Lex Luthor, il quale gli dice che si è alleato a Darkseid solo per salvare l'umanità e prevenire i suoi danni. Darkseid usa un portale per fuggire, ma Superman lo colpisce con un raggio calorifico, creando gli stessi effetti dell'attacco di Raiden su Shao Kahn. Il portale scompare assieme a Darkseid, e Superman arresta Lex Luthor.

Questi eventi destabilizzano l'ordine dei due universi, che iniziano a fondersi. I combattenti iniziano a teletrasportarsi nell'altro universo, mentre una rabbia folle inizia a possederli. Questa rabbia fa perdere loro ogni logica, facendoli addirittura combattere tra alleati. Alla fine, messi da parte i vecchi rancori, amici e nemici si uniscono per combattere gli invasori. Dopo una battaglia dove nessuna delle due fazioni riesce a prevalere sull'altra, ad ergersi in piedi rimangono solo Raiden e Superman, che, dopo una feroce battaglia, uniscono le loro forze contro Dark Kahn, la fusione tra Shao Kahn e Darkseid, nonché l'unica cosa che mantiene i due universi ancora fusi. Superman e Raiden sconfiggono Kahn ed i due universi si ristabilizzano, con la differenza che i due malvagi esseri, ossia Shao Kahn e Darkseid, si ritrovano nei universi opposti, dove sono depotenziati. Shao Kahn viene imprigionato nella Zona Fantasma, mentre Darkseid nel Netherrealm.

I finali dell'arcade di alcuni personaggi mostrano che gli universi non si sono completamente ristabilizzati; ad esempio, Raiden ha contratto la debolezza al sole della Terra, caratteristica di Superman, oppure la Piramide di Argus (attorno alla quale gira la trama di Mortal Kombat: Armageddon) si ritrova sul pianeta di Lanterna Verde, Oa.

  Nota bene: Gli eventi dei due universi nella serie sono da considerare canonici, vedi: Kronica, Mortal Kombat 11 Ultimate[2]

Un mini fumetto dal titolo Mortal Kombat Vs. DC Universe Beginnings viene pubblicato dalla DC Comics dove illustra i momenti prima del gioco.

Modalità di giocoModifica

Il gameplay è stato totalmente rinnovato: non ci sono più le combo preimpostate e le trappole mortali (o stage fatalities) e si sviluppa in tre fattori: combo di base, kombat caduta libera e kombat ravvicinato.

  • Combo di base: La combinazione delle Special Moves rimane praticamente sempre la solita delle vecchie serie, ma tutte queste mosse speciali possono essere eseguite una dopo l'altra e mescolate con combo. Ognuno può eseguire una combo a suo piacimento con diverse modalità di tasti. Non ci saranno combo pre impostate, ma variabili. Inoltre anche i veterani della serie troveranno pane per i loro denti, perché ogni mossa richiede una certa precisione e calcolo di tempo, altrimenti si cadrà in contromosse e sarà l'avversario a cominciare l'attacco.
  • Rabbia: Secondo la storia del gioco, la collisione dei due universi ha causato, nei combattenti, una rabbia folle che procura ad essi, per breve tempo, nessun freno alla violenza di combattimento. La rabbia può essere usata anche in combattimento: sotto la barra dell'energia, ci sono due piccole tacche che, una volta riempite, premendo L2 ed R2 attivano, per 6 secondi, la rabbia. In questi secondi si ha più potenza e i danni si sentono di meno, ad esempio, chi la usa e subisce un uppercut, non sarà sbalzato per lo schermo, ma i danni si subiranno ugualmente ma in misura minore. Parando le mosse dell'avversario durante il combattimento fermando la sua combo si sprecherà un po' di rabbia.
  • Pro-Moves: Le Pro-Moves sono degli add-on alle normali Special Moves che noi tutti conosciamo. In pratica appena effettuata una Special Moves, se verrà premuto al momento giusto un certo tasto, questa mossa amplificherà il danno realizzando una combinazione della stessa Special Move, o combinazione di più mosse speciali assieme.
  • Kombat caduta libera: In molti picchiaduro, spingendo un avversario contro un muro o oltre un precipizio è possibile farlo cadere giù. Tuttavia, l'animazione della caduta è sempre stata passiva e non era permesso, per esempio, colpire il nemico durante la caduta. Il Kombat caduta libera, non è altro che un'interazione durante queste scene animate. In pratica, lanciando l'avversario giù da un tetto, un precipizio o qualsiasi altra barriera, esso cadrà di sotto e sarà possibile colpirlo durante la caduta. La vittima potrà comunque parare i colpi dell'avversario e ribaltare la situazione. Quando i danni raggiungono un certo livello, sarà possibile usare una mossa speciale premendo R1 e sbattere al suolo l'avversario.
  • Test Your Might: Non tutti i combattimenti si svolgono su piani rialzati. Ad esempio, arene come Metropolis non hanno FreeFall e quindi, sbattendo l'avversario contro il muro sarà attivato il Test Your Might. Premendo più tasti possibili il proprio personaggio farà sfondare più muri all'avversario portandolo dall'altra parte dell'arena. A differenza del FreeFall, non è possibile ribaltare la mossa, ma se si contrasta l'avversario premendo più tasti possibili, sarà possibile diminuire i danni ed addirittura azzerarli.
  • Combattimento ravvicinato: Premendo il tasto R1 vicino all'avversario si entrerà nel combattimento ravvicinato, una specie di "proiezione" nella quale, a seconda dei pulsanti che verranno premuti durante questa sequenza, si potrà portare l'avversario a ricevere danni fisici. Ovviamente come si può creare una lunga combo carica di danni, così l'avversario può effettuare una parata, uscendo dalla modalità.
  • Lancio: Premendo [L1] vicino all'avversario sarà effettuata una presa con la quale il proprio personaggio lancerà l'avversario in una qualsiasi direzione, che può essere scelta premendo un pulsante di direzione verso dove bisogna lanciarlo.

ArcadeModifica

Una volta scelto il proprio personaggio, si potrà scegliere contro che fazione combattere tra Mortal Kombat, DC o misto. Con la prima si combatteranno solo i personaggio di MK ed il mid-boss sarà sempre Shao Kahn, con il secondo si combatteranno solo personaggi DC ed il mid-boss sarà sempre Darkseid, mentre con il terzo si combatteranno personaggi di entrambi gli universi ed il mid-boss sarà casuale tra Kahn e Darkseid. Sconfitto Dark Kahn, il boss finale, sarà mostrato il finale del personaggio utilizzato per battere il boss. La scelta della fazione non cambia il finale.

GraficaModifica

Il motore grafico utilizzato in questo capitolo è l'Unreal Engine 3, il medesimo utilizzato da Gears of War, Unreal Tournament III, e altri titoli. I personaggi son stati realizzati con più di 20.000 poligoni. Il livello grafico è molto alto in questo capitolo, soprattutto nelle texture e nei dettagli. I personaggi nel duello possono subire danni fisici come occhi neri, lividi ben dettagliati, denti rotti, ferite sanguinanti sul corpo, inoltre anche gli abiti avranno le loro conseguenze, infatti si avranno pezzi di vestito strappati e rimasti appesi che rimangono a penzoloni, fino a staccarsi del tutto. Sub-Zero e Scorpion nel ricevere colpi in volto hanno la possibilità di rompere la propria maschera e mostrarsi quindi in volto.

FatalityModifica

Parte iniziale della critica in questo gioco fu il fraintendimento dei fan di Mortal Kombat nel capire che il gioco non avrebbe previsto né la presenza di sangue e nemmeno la presenza di Fatality. Ma in una recente intervista a GameSpot, Ed Boon ha confermato che i personaggi di Mortal Kombat e i nemici della DC Comics avranno a disposizione delle Fatality proprie e uniche (che però appaiono molto meno violente rispetto ai precedenti capitoli), mentre al contrario gli eroi DC, essendo buoni di natura, eseguiranno delle Heroic Brutality che però non procureranno morte. Il sangue è presente ma, a differenza dei precedenti MK, non cade per terra formando vere e proprie pozzanghere di sangue.

Modalità StoriaModifica

In questa modalità si scoprirà cos'è che ha cambiato i due universi. All'inizio si sceglie la fazione da giocare (Mortal Kombat o DC) e quindi si inizia la storia. La storia va avanti a capitoli, in ognuno si combatteranno da un minimo di tre ad un massimo di quattro battaglie con un personaggio diverso per ogni capitolo e si progredirà nella storia, andando avanti fino al capitolo conclusivo.

Universo Mortal KombatModifica

Personaggio Avversari
Liu Kang Sub-Zero, Scorpion, Flash, Shang Tsung
Sonya Catwoman, Baraka, Capitan Marvel, Lanterna Verde
Jax Sonya, Lex Luthor, Capitan Marvel, Wonder Woman
Sub-Zero Raiden, Deathstroke, Batman, Scorpion
Scorpion Joker, Wonder Woman, Superman, Kitana
Shang Tsung Superman, Liu Kang, Lanterna Verde, Kano
Raiden Shang Tsung, Liu Kang, Superman, Dark Kahn

Universo DC ComicsModifica

Personaggio Avversari
Flash Deathstroke, Catwoman, Kano, Batman
Batman Scorpion, Joker, Liu Kang, Raiden
Wonder Woman Shang Tsung, Kitana, Sub Zero, Capitan Marvel
Lanterna Verde Lex Luthor, Jax, Sonya
Capitan Marvel Raiden, Scorpion, Baraka, Shang Tsung
Joker Sonya, Kano, Deathstroke, Batman
Lex Luthor Sub Zero, Scorpion, Jax, Flash
Superman Lex Luthor, Batman, Raiden, Dark Kahn

PersonaggiModifica

Personaggi Mortal Kombat Personaggi DC Comics
Baraka Batman
Jax Capitan Marvel/Shazam
Kano Catwoman
Kitana Deathstroke
Liu Kang Flash
Raiden Joker
Scorpion Lanterna Verde
Shang Tsung Lex Luthor
Sonya Blade Superman
Sub-Zero Wonder Woman
Mid-Boss sbloccabili
Shao Kahn Darkseid
Boss: Dark Kahn, una fusione tra Shao Kahn e Darkseid, non giocabile
Cameo

Quan Chi
Shinnok
Kabal

Sinestro
Martian Manhunter
Mago Shazam

Ed Boon aveva dichiarato che per Natale 2008 sarebbero stati resi disponibili personaggi per il download, annunciando Kung Lao, Quan Chi, Aquaman e Doomsday, ma nonostante ciò nessun contenuto scaricabile è stato pubblicato.[3]

Molti anni dopo segue un successore spirituale basato pienamente sui fumetti DC Comics dal titolo Injustice: Gods Among Us (2013)

AccoglienzaModifica

Siti media statistica Punteggi
GameRankings 77.87% (PS3)[4]
74.55% (X360)[5]
Metacritic 76/100 (PS3)[6]
72/100 (X360)[7]
Accoglienza
Recensione Giudizio
Game Informer 8,5/10[8]
GamePro 4/5[9]
GameSpot 7,5/10[10]
GameTrailers 7,4/10[11]
Giant Bomb 5/5[12]
IGN 7,5/10[13]
OXM (USA) 8,5/10[14]
X-Play 3/5[15]

Oltre ad aver avuto un'accoglienza generosa, il gioco è stato ritenuto da Adam Sessler di X-Play simile ai precedenti crossover Marvel vs. Capcom o a X-Men vs. Street Fighter, ma con molte differenze che lo fanno un gioco crossover diverso dai sopracitati[16].

Nella sua prima settimana, il gioco ha venduto 155.620 copie per la PS3 e 140.363 copie per la Xbox 360, senza considerare la Kollector's edition. In seguito il numero di copie vendute il tutto il mondo è salito quasi a due milioni mentre il numero di totale di partite online disputate superò i tre milioni di match[17].

La rivista Play Generation lo classificò come il terzo miglior gioco picchiaduro del 2008[18].

NoteModifica

  1. ^ Gianluca Reina, Il box di Mortal Kombat vs DC Universe [collegamento interrotto], in ComicUs, 12 ottobre 2008. URL consultato il 12 ottobre 2008.
  2. ^ (EN) MK11 Aftermath Reveals Mortal Kombat vs. DC Universe Is Canon, su Insideradvantagegeorgia, 6 ottobre 2020. URL consultato l'8 gennaio 2022.
  3. ^ Gary Eng Walk, Interview: Ed Boon on The Ups and Downs of the Mortal Kombat Franchise, su gamedaily.com, GameDaily, 17 novembre 2008. URL consultato il 9 dicembre 2008.
  4. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe for PS3, su gamerankings.com, GameRankings. URL consultato il 3 aprile 2010 (archiviato dall'url originale).
  5. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe for X360, su gamerankings.com, GameRankings. URL consultato il 3 aprile 2010 (archiviato dall'url originale).
  6. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe for PS3, su metacritic.com, Metacritic. URL consultato il 3 aprile 2010.
  7. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe for X360, su metacritic.com, Metacritic. URL consultato il 3 aprile 2010.
  8. ^ Earthrealm Elseworld, su gameinformer.com, 21 dicembre 2008. URL consultato il 21 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2008).
  9. ^ Review: Mortal Kombat vs. DC Universe, su GamePro, 17 novembre 2008. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  10. ^ Carolyn Petit, Mortal Kombat vs. DC Universe Review, su gamespot.com, GameSpot, 20 novembre 2008, p. 2. URL consultato il 5 agosto 2010. [collegamento interrotto]
  11. ^ GameTrailers.com - Mortal Kombat vs. DC Universe - Review, in GameTrailers, 17 novembre 2008. URL consultato il 6 dicembre 2008.
  12. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe review, su giantbomb.com, Giant Bomb, 21 dicembre 2008. URL consultato il 21 dicembre 2008.
  13. ^ Greg Miller, Mortal Kombat vs. DC Universe Review, su xbox360.ign.com, IGN, 15 novembre 2008, pp. 1–2. URL consultato il 3 aprile 2010.
  14. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe, su oxmonline.com, 21 dicembre 2008. URL consultato il 21 dicembre 2008.
  15. ^ Mortal Kombat vs. DC game, su g4tv.com, X-Play, 21 dicembre 2008. URL consultato il 21 dicembre 2008.
  16. ^ Mortal Kombat vs. DC Universe game, su g4tv.com, X-Play, 21 dicembre 2008. URL consultato il 21 dicembre 2008.
  17. ^ Una Fatality da record, in Play Generation, n. 38, Edizioni Master, marzo 2009, p. 7, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  18. ^ Scegli i migliori del 2008!, in Play Generation, n. 38, Edizioni Master, marzo 2009, p. 30, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb169741425 (data)