Apri il menu principale

Julie Newmar

attrice, ballerina e cantante statunitense
Julie Newmar al Phoenix Comicon 2014

Julie Newmar all'anagrafe Julie Chalene Newmeyer (Los Angeles, 16 agosto 1933) è un'attrice, ballerina e cantante statunitense, nota soprattutto per il ruolo di Catwoman nella serie televisiva Batman.

Indice

BiografiaModifica

Figlia di Donald Charles and Helen Newmeyer, è la prima di tre fratelli.

Dopo ruoli minori in film come Gli amori di Cleopatra, Gli schiavi di Babilonia e I gladiatori, ottenne il primo ruolo importante nel 1954, quello di una delle sette ragazze in Sette spose per sette fratelli, ma accreditata come Julie Newmeyer. In seguito si divise tra televisione e teatro, recitando per alcuni anni a Broadway e aggiudicandosi un Tony Award.

La fama e la popolarità arrivarono nel 1966 quando fu scelta per interpretare Catwoman nella serie televisiva Batman. Negli anni seguenti ebbe piccole apparizioni in serie tv di successo come Get Smart, Vita da strega, La donna bionica, Cuore e batticuore, Love Boat , CHiPs, Star Trek ; recitò inoltre in vari B-movie.

Nel 1992 apparve, assieme a numerose supermodel come Linda Evangelista, Tyra Banks, Beverly Peele, nel videoclip di George Michael Too Funky. Nel 1995 il film A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar le rese omaggio, e apparve in un cameo alla fine della pellicola. Nel 1996 fu in un episodio di Melrose Place nella parte di se stessa, mentre nel 2007 partecipò come guest star all'episodio Il rompiscatole della sitcom La vita secondo Jim, dove recitò il suo vero vicino di casa, James Belushi (la trama dell'episodio prendeva spunto dalla reale ostilità iniziale tra lei e Belushi).

 
Julie Newmar nel 1965

Vita privataModifica

Dopo una relazione con lo scrittore Louis L'Amour, nel 1977 sposò l'avvocato J. Holt Smith, da cui divorziò nel 1983. La coppia ebbe un figlio, John Jewl Smith, affetto da sindrome di Down e sordità.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

DoppiaggioModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN68534071 · ISNI (EN0000 0001 2096 3312 · LCCN (ENno97027767 · WorldCat Identities (ENno97-027767