Apri il menu principale
Jurij Krymarenko
2005 Meeting Herculis DSC 0161 (1493648838).jpg
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 187 cm
Peso 65 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Salto in alto
Record
Alto 2,33 m (2005)
Alto 2,34 m (indoor – 2007)
Società ZS Zhytomyr
Carriera
Nazionale
2005- Ucraina Ucraina
Palmarès
Mondiali 1 0 0
Giochi mondiali militari 0 1 0
Europei under 23 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2011

Jurij Oleksandrovyč Krymarenko (in ucraino: Юрій Олександрович Кримаренко?; Berdyčiv, 11 agosto 1983) è un altista ucraino, campione mondiale a Helsinki 2005.

Indice

BiografiaModifica

Prima del 2005 Jurij Krymarenko aveva un personale di 2,23 m, stabilito a Friburgo il 15 agosto 2004, e non aveva al suo attivo piazzamenti sul podio nelle competizioni mondiali e continentali giovanili.

Nell'estate del 2005 si migliorò di 10 centimetri; il 26 giugno arrivò a 2,33 m, suo nuovo primato personale. Tre settimane dopo, ai Campionati europei under 23 di Erfurt, vinse la medaglia di bronzo con la misura di 2,27 m, saltata al secondo tentativo; l'argento andò al bielorusso Artyom Zaytsev, con la stessa misura di 2,27 m ottenuta però senza errori, mentre la medaglia d'oro fu del ceco Jaroslav Bába con 2,29 m.[1]

Nel mese di agosto, ai Mondiali di Helsinki Krymarenko non era annoverato tra i favoriti. Il principale candidato al titolo mondiale era lo svedese Stefan Holm, vice-campione mondiale nel 2003, campione olimpico ad Atene 2004 e campione europeo indoor a Madrid 2005 con la misura di 2,40 m.

In finale, otto concorrenti superarono la misura di 2,29 m e si trovarono ad affrontare la successiva quota di 2,32 m. Krymarenko era l'ultimo nell'ordine di salto. I pronostici furono rimescolati dopo che Holm fallì tutti e tre i suoi tentativi e finì fuori dal podio. Via via anche gli altri saltatori esaurirono i loro tre salti senza successo. All'ultimo salto della gara Krymarenko riuscì a valicare l'asticella, e vinse un inatteso oro che fu l'unica medaglia ucraina di tutta la rassegna. Dietro di lui, argento a pari merito, il russo Jaroslav Rybakov e il cubano Víctor Moya.[2][3]

Due anni dopo, però, ai Mondiali di Osaka, Krymarenko, da campione uscente, è stato sorprendentemente eliminato nelle qualificazioni.

ProgressioneModifica

Salto in altoModifica

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2011 2,20 m   Žukovskij 3-7-2011 -
  Praga 13-6-2011
2010 2,20 m   Rabat 6-6-2010 -
  Jalta 27-5-2010
2009 2,31 m   Leiria 20-6-2009 11º
2008 2,28 m   Kiev 3-7-2008 33º
2007 2,27 m   Saragozza 28-7-2007 40º
2006 2,20 m   Villeneuve-d'Ascq 9-6-2006 -
2005 2,33 m   Langen 26-6-2005
2004 2,23 m   Friburgo 15-8-2004 -
2003 2,22 m   Schwechat 8-6-2003 -
2002 2,15 m   Donec'k 10-6-2002 -

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2005 Europei under 23   Erfurt Salto in alto   Bronzo 2,27 m
Mondiali   Helsinki Salto in alto   Oro 2,32 m
2007 Mondiali   Osaka Salto in alto 18º (q) 2,26 m
2008 Giochi olimpici   Pechino Salto in alto 33º (q) 2,15 m
2009 Mondiali   Berlino Salto in alto 18º (q) 2,24 m
2010 Mondiali indoor   Doha Salto in alto 9º (q) 2,26 m
2013 Europei indoor   Göteborg Salto in alto 11º (q) 2,23 m
Mondiali   Mosca Salto in alto 19º (q) 2,22 m
2014 Europei   Zurigo Salto in alto 2,26 m
2015 Europei indoor   Praga Salto in alto 14º (q) 2,24 m
Mondiali   Pechino Salto in alto Qualificazione 2,22 m
2016 Europei   Amsterdam Salto in alto 18º (q) 2,23 m

Coppe e meeting internazionaliModifica

2005

2009

NoteModifica

  1. ^ (EN) European Athletics U23 Championships 2005 (PDF), erfurt2005.org. URL consultato il 15 novembre 2011 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2008).
  2. ^ (EN) World Championships in Athletics 2005 - Results High Jump M Final, IAAF.org, 14 agosto 2005. URL consultato il 15 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2011).
  3. ^ (EN) Doug Gillon, Krimarenko springs the biggest of surprises, IAAF.org, 15 agosto 2005. URL consultato il 15 novembre 2011.

Collegamenti esterniModifica