Pärnu Jalgpalliklubi Vaprus

Squadra di calcio estone
(Reindirizzamento da Kalev Pärnu)
Pärnu JK Vaprus
Calcio
Karud (Orsi)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo, nero
Dati societari
Città Pärnu
Nazione Bandiera dell'Estonia Estonia
Confederazione UEFA
Federazione EJL
Campionato Meistriliiga
Fondazione 1922
Rifondazione1999
Presidente Bandiera dell'Estonia Karl Palatu
Allenatore Bandiera dell'Estonia Igor Prins
Stadio Pärnu Rannastaadion
(1.900 posti)
Sito web www.vaprus.ee/
Palmarès
Dati aggiornati al 1º dicembre 2023
Si invita a seguire il modello di voce

Il Pärnu Jalgpalliklubi Vaprus, comunemente noto come Vaprus Pärnu oppure Vaprus (in italiano Coraggio), è una società calcistica estone con sede nella città di Pärnu. Milita in Meistriliiga, la massima serie del campionato estone.

Storia modifica

Gli inizi modifica

Il club, originariamente polisportivo, venne fondato nel 1922 col nome di Vaprus Pärnu[1] come proseguimento della precedente società di ginnastica Pärnu Karskusselts e fu attivo soprattutto a livello locale (partecipò al campionato nazionale solo nel 1928). Nel 1937 si fuse con altre società concittadine diventando Kalev Pärnu e due anni più tardi disputò l'ultima edizione della Eesti meistrid, classificandosi all'ultimo posto.

Periodo sovietico modifica

Negli anni sotto l'Unione Sovietica il Kalev Pärnu fu una delle principali squadre del Campionato della R.S.S. d'Estonia, al quale partecipò ininterrottamente dal 1948 al 1967. Dal 1973 tornò stabilmente nel torneo e cambiò il proprio nome in Kalakombinaat Pärnu nel 1977. Nel 1981 vinse la Coppa d'Estonia e bissò il successo l'anno seguente.

Nel 1985, dopo la fusione coi concittadini del MEK, fu rinominato Kalakombinaat-MEK Pärnu; in quello stesso anno vinse per la prima volta il campionato. In seguito conquistò altre due coppe nel 1988 e 1990.

Periodo estone: anni novanta modifica

Con la fondazione del campionato nazionale estone, la squadra divenne Jalgpalliklubi (JK) Pärnu e fu ammesso alla prima stagione di Meistriliiga, che concluse all'ottavo posto senza iscriversi l'anno successivo.

Ripartì dalla II Liiga (terza serie), ottenendo subito la promozione in Esiliiga e nel 1993 cambiò nuovamente in JK Kalev Pärnu. L'anno dopo arrivò al primo posto e fu promossa in Meistriliiga, dove rimase per due stagioni prima di retrocedere. Nel 1995 tornò a chiamarsi JK Pärnu.

Anni duemila modifica

Rifondato nel 1999 come Pärnu JK Vaprus[2], militò negli anni successivi tra la III Liiga e la II Liiga, mentre prese parte alle serie maggiori il Levadia Pärnu. Nel 2003 lo stesso Levadia Pärnu, dopo una breve esperienza in Meistriliiga, si fuse col Vaprus, il quale poté tornare a disputare il campionato di Esiliiga, ma retrocesse subito in terza serie. Dal 2004 al 2006 il Vaprus risalì in due anni dalla II Liiga alla Meistriliiga, partecipando alla massima serie fino al 2008.

Anni duemiladieci modifica

Nel marzo del 2011 il Vaprus si fuse con altre due squadre di Pärnu e fu rinominato Pärnu Linnameeskond[3]. Al termine della stagione 2012 retrocesse in Esiliiga B, per poi essere promosso nuovamente in Esiliiga la stagione successiva. Concluse l'Esiliiga 2014 al 3º posto dietro le seconde squadre di Flora e Levadia, tornando così in Meistriliiga dopo sei anni di assenza.

Ha terminato la stagione 2015 all'ottavo posto, assicurandosi la permanenza in massima serie dopo un campionato incerto. Nel 2016 il Pärnu si classifica nono con appena 17 punti in tutto il campionato, lontano oltre venti punti dall'ottavo posto e davanti solo al Tarvas Rakvere, col quale ha conquistato dieci dei punti totali. Lo spareggio promozione/retrocessione contro il Maardu, comunque, si risolve con una doppia vittoria (1-5 in trasferta e 4-3 in casa) che fa rimanere la squadra in Meistriliiga.

Nel 2017 riprende lo storico nome di Vaprus Pärnu[4], ma i risultati in campo non migliorano: in tutto il campionato totalizza solo 8 punti, inanellando peraltro una serie di sedici sconfitte consecutive a fine stagione. Tuttavia evita l'ultimo posto per la retrocessione d'ufficio del Kalev Sillamäe per problemi finanziari[5], e in seguito ottiene la permanenza in Meistriliiga senza passare dallo spareggio, in quanto l'annuncio dell'incorporazione del FCI Tallinn nel Levadia Tallinn ha indotto la EJL ad annullare la disputa dello spareggio promozione/retrocessione tra il Vaprus Pärnu e il Kalev Tallinn, ed entrambe le squadre sono ammesse alla Meistriliiga 2018[6]. Ma anche in questa stagione il Vaprus si classifica all'ultimo posto, con 13 punti all'attivo, e retrocede in Esiliiga.

Inizia l'Esiliiga 2019 come squadra favorita per la promozione, ma non riesce a tenere il passo del TJK Legion e quindi ripiega sul piazzamento utile per lo spareggio, che infine conquista col 3º posto dietro a TJK Legion e Flora Tallinn Under-21. Allo spareggio promozione/retrocessione si scontra col Kuressaare, da cui viene sconfitto con un complessivo 5-3 (vittoria 1-4 in trasferta e sconfitta 1-2 in casa).

Anni duemilaventi modifica

In Esiliiga 2020 il Vaprus Pärnu è capolista fin dalle prime partite e mantiene il primo posto per tutta la stagione, insidiato solo dal Maardu che tiene aperti i giochi fino alla penultima giornata, quando il Vaprus conquista matematicamente la vittoria del campionato e la promozione in Meistriliiga[7], tornando così in massima serie dopo due anni.

Disputa la Meistriliiga 2021 stanziando sempre in bassa classifica, nelle fasi finali della stagione regolare viene superato dal Tammeka Tartu e scivola all'ultimo posto, dopodiché la retrocessione è sancita già alla terzultima giornata. Tuttavia viene riammesso per il campionato 2022 al posto del Tulevik Viljandi, che ha rinunciato all'iscrizione in massima serie per un ridimensionamento societario[8].

Nel 2022 i risultati sul campo peggiorano: raccoglie 8 punti in 18 partite nella prima metà di stagione, alla quale segue una striscia di tredici sconfitte consecutive interrotta da una vittoria alla quintultima giornata. Il Vaprus conclude all'ultimo posto con 11 punti, ma successivamente viene ancora una volta riammesso in Meistriliiga al posto del TJK Legion, declassato per problemi finanziari[9].

Nel 2023, invece, disputa fin da subito un buon campionato, tanto da ritrovarsi per diverse giornate al terzo posto, prima di essere sorpassato dal Kalev Tallinn; in seguito, nonostante la rimonta di Paide e Kalju Nõmme, continua a concorrere per un posto di medio-alta classifica e soltanto all'ultima giornata si stabilisce definitivamente al sesto posto con 48 punti, che risulta comunque il miglior piazzamento in Meistriliiga.

Cronistoria modifica

Cronistoria del Vaprus Pärnu
  • 1922: fondazione del club col nome di Vaprus Pärnu.

  • 1937: cambia nome in Kalev Pärnu.

  • 1942: finalista in Coppa d'Estonia.

  • 1945: 8º nel Campionato estone. Retrocesso.

  • 1947: finalista in Coppa d'Estonia.
  • 1948: 2º nel Campionato estone.
  • 1949: 8º nel Campionato estone.
  • 1950: 9º nel Campionato estone.
  • 1951: 5º nel Campionato estone.
  • 1952: 6° nel Girone A del Campionato estone, 8º posto finale.
  • 1953: 4º nel Campionato estone.
  • 1954: 7º nel Campionato estone.
  • 1955: 8º nel Campionato estone.
  • 1956: 7º nel Campionato estone.
  • 1957: 8º nel Campionato estone.
  • 1958: 6º nel Campionato estone.
  • 1959: 5º nel Campionato estone.
  • 1960: 5º nel Campionato estone.
  • 1961: 2º nel Campionato estone.
  • 1962: 3° nel Girone B del Campionato estone, 2º posto finale.
  • 1963: 7º nel Campionato estone.
  • 1964: 8º nel Campionato estone.
  • 1965: 7º nel Campionato estone.
  • 1966: 8º nel Campionato estone.
  • 1967: 11º nel Campionato estone. Retrocesso.

  • 1971: 11º nel Campionato estone. Retrocesso.

  • 1973: 7º nel Campionato estone.
  • 1974: 3º nel Campionato estone.
  • 1975: 10º nel Campionato estone.
  • 1976: 5º nel Campionato estone.
  • 1977: Cambia nome in Kalakombinaat Pärnu.
5º nel Campionato estone.
  • 1978: 2º nel Campionato estone.
  • 1979: 8º nel Campionato estone.
  • 1980: 3º nel Campionato estone.
  • 1981: 2º nel Campionato estone.
Vince la Coppa d'Estonia. (1º titolo)
  • 1982: 3º nel Campionato estone.
Vince la Coppa d'Estonia. (2º titolo)
  • 1983: 3º nel Campionato estone.
  • 1984: 4º nel Campionato estone.
  • 1985: cambia nome in Kalakombinaat-MEK Pärnu.
vince il Campionato estone. (1º titolo)
  • 1986: 5º nel Campionato estone.
  • 1987: 4º nel Campionato estone.
  • 1988: 3º nel Campionato estone.
Vince la Coppa d'Estonia. (3º titolo)
  • 1989: 3º nel Campionato estone.
  • 1990: 5º nel Campionato estone.
Vince la Coppa d'Estonia. (4º titolo)
  • 1991: 6º nel Campionato estone.

  • 1992: Cambia nome in Vaprus Pärnu.
4º nel girone ovest, 8º nel girone finale; a fine stagione riparte dalla II Liiga.
  • 1992-1993: cambia nome in Kalev Pärnu.
Promosso in Esiliiga.
  • 1993-1994: 1° in Esiliiga. Promosso in Meistriliiga.
  • 1994-1995: 7° nella prima fase di Meistriliiga, 2º nel girone promozione/retrocessione, vince lo spareggio promozione/retrocessione con il Norma Tallinn.
  • 1995-1996: cambia nome in Pärnu JK.
8° nella prima fase di Meistriliiga, 4º nel girone promozione/retrocessione. Retrocesso in Esiliiga.
4º nel girone Ovest di III Liiga.
  • 2000: 3º nel girone Ovest di III Liiga. Ripescato in II Liiga.
  • 2001: 2º nel girone del Sud Ovest di II Liiga.
  • 2002: 5º nel girone del Sud Ovest di II Liiga. A fine stagione si fonde con il Levadia Pärnu (retrocesso dalla Meistriliiga), ottenendo un posto in Esiliiga.
  • 2003: 7° in Esiliiga. Retrocesso per mancanza di requisiti.
  • 2004: 1° in II Liiga. Promosso in Esiliiga.
  • 2005: 1° in Esiliiga. Promosso in Meistriliiga.
  • 2006: 7° in Meistriliiga.
  • 2007: 8° in Meistriliiga.
  • 2008: 9° in Meistriliiga, perde lo spareggio con il Flora Paide. Retrocesso in Esiliiga.
  • 2009: 7° in Esiliiga.
  • 2010: 7° in Esiliiga.
  • 2011: cambia nome in Pärnu Linnameeskond.
8° in Esiliiga.
  • 2012: 9° in Esiliiga. Retrocesso in Esiliiga B.
  • 2013: 2° in Esiliiga B. Promosso in Esiliiga.
  • 2014: 3° in Esiliiga. Promosso in Meistriliiga.
  • 2015: 8° in Meistriliiga.
  • 2016: 9° in Meistriliiga, vince lo spareggio contro il Maardu e mantiene la categoria.
  • 2017: cambia nome in Vaprus Pärnu.
9° in Meistriliiga. Mantiene la categoria senza spareggio.
  • 2018: 10° in Meistriliiga. Retrocesso in Esiliiga.
  • 2019: 3º in Esiliiga. Perde lo spareggio promozione contro il Kuressaare.
  • 2020: 1° in Esiliiga. Promosso in Meistriliiga.
  • 2021: 10° in Meistriliiga. Retrocesso in Esiliiga e poi riammesso.
  • 2022: 10° in Meistriliiga. Retrocesso in Esiliiga e poi riammesso.
  • 2023: 6° in Meistriliiga.

Palmarès modifica

Competizioni nazionali modifica

1985
1981, 1982, 1988, 1990
1993-94, 2005, 2020
1992-1993, 2004 (girone Sud/Ovest)

Altri piazzamenti modifica

Secondo posto: 1948, 1961, 1962, 1978, 1981
Terzo posto: 1974, 1980, 1982, 1983, 1988, 1989
Finalista: 1942
Terzo posto: 1996-1997, 2014, 2019
Secondo posto: 2013
Promozione: 2000

Statistiche modifica

Partecipazioni ai campionati modifica

Le statistiche comprendono le stagioni a partire dal 1992, anno della fondazione del campionato estone.

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Meistriliiga 13 1992 2023 13
Esiliiga 13 1993-94 2020 13
II Liiga 4 1992-93 2004 5
Esiliiga B 1 2013 2013
III Liiga 2 1999 2000 2

Organico modifica

Rosa 2023 modifica

Aggiornata al 1° dicembre 2023

N. Ruolo Calciatore
1   P Hendrik Vainu
4   D Magnus Villota
5   D Uku Kõrre
7   D Martin Käos
8   C Raimond Eino
9   A Kristjan Kask
10   C Enrico Veensalu
11   A Kevin Kauber
13   P Ott Nõmm
15   D Kevin Alöe
17   C Sander Kapper
19   A Virgo Vallik
N. Ruolo Calciatore
20   C Henri Välja
21   C Reimo Madissoo
22   A Markus Miiter
23   C Reno Mark
24   C Mathias Villota
27   D Ranet Ristikivi
39   C Robin Limberg
66   D Kairo Kiltmaa
70   C Kristofer Põldme
77   A Ronaldo Tiismaa
90   C Joonas Sild

Note modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio