L'opera architettonica di Le Corbusier, un contributo eccezionale al Movimento Moderno

patrimonio dell'umanità

L'opera architettonica di Le Corbusier, un contributo eccezionale al Movimento Moderno è un sito seriale inserito dall'UNESCO nella lista del Patrimonio Mondiale nel 2016[1]. La serie comprende 17 costruzioni, che si trovano in vari paesi su ben tre continenti, anche se la maggior parte è localizzata in Francia.

UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
L'opera architettonica di Le Corbusier, un contributo eccezionale al Movimento Moderno
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Weissenhof Corbusier 03.jpg
Tipoculturali
Criterio(iii)(iv)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal2016
Scheda UNESCO(EN) The Architectural Work of Le Corbusier, an Outstanding Contribution to the Modern Movement
(FR) L’Œuvre architecturale de Le Corbusier, une contribution exceptionnelle au Mouvement Moderne

Scelti tra le opere di Le Corbusier, i 17 siti che comprendono questa proprietà seriale transnazionale sono distribuiti in sette paesi e sono una testimonianza dell'invenzione di un nuovo linguaggio architettonico, che ha creato una profonda rottura con il passato. Furono realizzati in un periodo di mezzo secolo, nel corso di ciò che Le Corbusier stesso descrisse come una ricerca paziente. Il Complexe du Capitole a Chandigarh (India), il National Museum of Western Art di Tokyo (Giappone), la House of Dr Curutchet a La Plata (Argentina) e l'Unité d'habitation a Marsiglia (Francia) riflettono le soluzioni che il Movimento Moderno ha cercato di applicare nel corso del XX secolo alle sfide derivanti dalle invenzioni di nuove tecniche architettoniche e costruttive, volte al trovare nuove soluzioni per rispondere ai bisogni della società. Questi capolavori del genio creativo attestano anche l'internazionalizzazione della pratica architettonica in tutto il pianeta.

I 17 luoghi del sito serialeModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Opere e progetti di architettura di Le Corbusier.
I 17 beni architettonici iscritti nella lista[2].
Numero Paese Suddivisione Comune Sito Tipo Coordinate Immagine
01   Francia Île-de-France Parigi Maison La Roche e Jeanneret Abitazioni 48°51′06.84″N 2°15′55.08″E / 48.8519°N 2.2653°E48.8519; 2.2653 (Maison La Roche)  
02   Svizzera Vaud Corseaux Villa Le Lac Abitazione 46°28′06.47″N 6°49′45.14″E / 46.468464°N 6.829206°E46.468464; 6.829206 (Villa Le Lac)  
03   Francia Nuova Aquitania Pessac Cité Frugès Abitazioni 44°47′56.45″N 0°38′51.72″W / 44.799014°N 0.6477°W44.799014; -0.6477 (Cité Frugès)
04   Belgio Provincia di Anversa Anversa Maison Guiette Abitazione 51°11′01.11″N 4°23′35.72″E / 51.183641°N 4.393256°E51.183641; 4.393256 (Maison Guiette)  
05   Germania Baden-Württemberg Stoccarda Casa Citrohan e Casa bifamiliare Abitazioni 48°48′02.16″N 9°10′39″E / 48.8006°N 9.1775°E48.8006; 9.1775 (Maisons de la Weissenhof-Siedlung)  
06   Francia Île-de-France Poissy Villa Savoye e casa del giardiniere Abitazione 48°55′27.98″N 2°01′41.99″E / 48.92444°N 2.02833°E48.92444; 2.02833 (Villa Savoye)  
07   Svizzera Cantone di Ginevra Ginevra Immeuble Clarté Abitazioni 46°12′01″N 6°09′23″E / 46.200278°N 6.156389°E46.200278; 6.156389 (Immeuble Clarté)  
08   Francia Île-de-France Parigi Immeuble Molitor Abitazioni 48°50′36.27″N 2°15′05.09″E / 48.843409°N 2.251413°E48.843409; 2.251413 (Immeuble Molitor)  
09   Francia Provenza-Alpi-Costa Azzurra Marsiglia Unité d’habitation di Marsiglia Abitazioni 43°15′41″N 5°23′47″E / 43.26139°N 5.39639°E43.26139; 5.39639 (Cité radieuse de Marseille)  
10   Francia Grande Est Saint-Dié-des-Vosges Manifattura a Saint-Dié Fabbrica 48°17′26.33″N 6°57′02.29″E / 48.290646°N 6.950636°E48.290646; 6.950636 (Usine Duval)
11   Argentina Provincia di Buenos Aires La Plata Casa Curutchet Abitazione 34°54′41″S 57°56′31″W / 34.911389°S 57.941944°W-34.911389; -57.941944 (Maison du docteur Curutchet)  
12   Francia Borgogna-Franca Contea Ronchamp Cappella di Notre-Dame du Haut Luogo di culto 47°42′14″N 6°37′16″E / 47.703889°N 6.621111°E47.703889; 6.621111 (Chapelle Notre-Dame-du-Haut)  
13   Francia Provenza-Alpi-Costa Azzurra Roquebrune-Cap-Martin Cabanon di Le Corbusier Abitazione 43°45′36.62″N 7°27′45.73″E / 43.760171°N 7.462701°E43.760171; 7.462701 (Cabanon de Le Corbusier)  
14   India Chandigarh Chandigarh Complesso del Campidoglio Edifici pubblici 30°45′31.98″N 76°48′18.21″E / 30.758883°N 76.805057°E30.758883; 76.805057 (Bâtiment du Capitole)  
15   Francia Alvernia-Rodano-Alpi Éveux Convento di Santa Maria de La Tourette Convento 45°49′09″N 4°37′20″E / 45.819167°N 4.622222°E45.819167; 4.622222 (Couvent Sainte-Marie de La Tourette)  
16   Giappone Tokyo Tokyo Museo nazionale d'arte occidentale Museo 35°42′56″N 139°46′33″E / 35.715556°N 139.775833°E35.715556; 139.775833 (Musée national de l'art occidental)  
17   Francia Alvernia-Rodano-Alpi Firminy Casa della cultura di Firminy Edificio culturale 45°22′59.84″N 4°17′20.86″E / 45.383288°N 4.289128°E45.383288; 4.289128 (Maison de la culture de Firminy-Vert)

NoteModifica

  1. ^ The Architectural Work of Le Corbusier, an Outstanding Contribution to the Modern Movement, in Sito ufficiale Unesco, luglio 2016. URL consultato l'11 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Descrizione ufficiale, su UNESCO, 17 luglio 2016. URL consultato il 17 luglio 2016..

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica