LIX Esposizione internazionale d'arte di Venezia

La 59ª edizione dell'Esposizione Internazionale d'Arte è stata inaugurata a Venezia il 23 aprile 2022 e resterà aperta sino al 27 novembre (con pre-apertura il 20, 21 e 22 aprile), sotto la direzione artistica dell'italiana Cecilia Alemani che ha scelto come titolo della manifestazione Il latte dei sogni.[1]

Totem The Milk of Dreams

Il 20 aprile si è tenuta la conferenza stampa di presentazione nella sede di Ca' Giustinian e in diretta streaming.[2] Il 23 aprile si è tenuta la cerimonia di inaugurazione e di premiazione nella Sala delle colonne di Ca' Giustinian e in diretta streaming.[3][4]

PremessaModifica

Inizialmente era programmata nel 2021, anno nel quale si è tenuta la 17ª Mostra Internazionale di Architettura, a sua volta prevista nel 2020 e posticipata a causa della Pandemia di COVID-19.[5] Di conseguenza nel 2022 la Biennale Arte viene a coincidere con la manifestazione documenta 15 di Kassel.

Mostra internazionaleModifica

La direttrice della mostra, Cecilia Alemani, che aveva già curato il Padiglione italiano alla 57ª Biennale Arte del 2017, ha scelto come titolo Il latte dei sogni (The Milk of Dreams) da un libro di fiabe dell'artista surrealista Leonora Carrington nel quale ogni cosa può essere trasformata con l'immaginazione. «La Mostra si concentra in particolare attorno a tre aree tematiche: la rappresentazione dei corpi e le loro metamorfosi; la relazione tra individui e tecnologie; i legami che si intrecciano tra i corpi e la Terra».[6]

Partecipano all'esposizione 191 artiste e 22 artisti provenienti da 58 paesi, di cui 26 le artiste e gli artisti italiani, 180 le prime partecipazioni, 1 433 le opere e gli oggetti esposti, 80 le nuove produzioni, presentate in dialogo con lavori storici che vanno dall'Ottocento ai giorni nostri.[7]

L'esposizione si articola negli spazi del Padiglione centrale, ai Giardini della Biennale, e nel complesso dell'Arsenale (Corderie, Artiglierie, Gaggiandre e Giardino delle Vergini).

Lungo il percorso espositivo tra il Padiglione centrale e le Corderie, il pubblico può anche visitare cinque piccole mostre tematiche (o capsule), allestite dallo studio di design "Formafantasma":[8]

Partecipazioni nazionaliModifica

La Mostra internazionale viene affiancata da 80 Partecipazioni nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all'Arsenale e nel centro storico di Venezia. I paesi presenti per la prima volta sono cinque: Camerum, Namibia, Nepal, Oman e Uganda.

 
Piazza Ucraina

Il 27 febbraio 2022, tre giorni dopo l'invasione russa dell'Ucraina, gli artisti Kirill Savchenkov e Alexandra Sukhareva e il curatore Raimundas Malašauskas (lituano) hanno comunicato di rinunciare al progetto del Padiglione russo,[13] mentre il 2 marzo la Direzione della Biennale ha comunicato la volontà di aiutare la delegazione dell'Ucraina[14] dopo che il 25 febbraio l'artista Pavlo Makov e i curatori avevano espresso dubbi sulla possibilità di organizzare il Padiglione ucraino.[15] Inoltre il 15 aprile la Direzione della Biennale ha messo a disposizione lo Spazio Esedra dei Giardini per il progetto Piazza Ucraina, un allestimento realizzato dall'artista multidisciplinare Dana Kosmina, formato da un monumento ricoperto da sacchi di sabbia, come sta avvenendo nelle città ucraine.[16] Secondo la curatrice della Biennale Cecilia Alemani: «La nostra speranza è di creare con Piazza Ucraina una piattaforma di solidarietà per la popolazione ucraina».[17]

Il Padiglione Italia, a cura di Eugenio Viola, è costituito da un'opera di Gian Maria Tosatti che occupa l'intero spazio delle Tese delle Vergini, nell'Arsenale;[18][19] un'installazione multidisciplinare site specific, che fa riferimento all'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile,[20] suddivisa come un'azione teatrale in due tempi: Storia della notte (ascesa e declino del sogno industriale italiano) e Destino delle comete (la natura, oltraggiata, non perdona l'umanità)[21] Il Padiglione Italia è stato inaugurato il 22 aprile dal ministro Dario Franceschini.[22]

Paese Luogo Titolo Artista/i Curatore/i Note
Albania Arsenale Lumturie Blloshmi. From scratch Lumturie Blloshmi Adela Demetja [23]
Arabia Saudita Arsenale The Teaching Tree Muhannad Shono Reem Fadda [24]
Argentina Arsenale L'origine della sostanza importerà l'importanza dell'origine Mónica Heller Alejo Ponce de León [25]
Armenia Palazzo Zenobio Gharib Andrius Arutiunian Anne Davidian, Elena Sorokina [26]
Australia Giardini Marco Fusinato DESASTRES Marco Fusinato Alexie Glass-Kantor [27]
Austria Giardini Invitation of the Soft Machine and Her Angry Body Parts Jakob Lena Knebl e Ashley Hans Scheirl Karola Kraus [28]
Azerbaigian Procuratie Vecchie Born to Love Narmin Israfilova, Infinity, Ramina Saadatkhan, Fidan Novruzova, Fidan Akhundova, Sabiha Khankishiyeva, Agdes Baghirzade Emin Mammadov [29]
Bangladesh Palazzo Pisani Revedin Time: Mask and Unmask Jamal Uddin Ahmed, Mohammad Iqbal, Harun-Ar-Rashid, Sumon Wahed, Promity Hossain, Mohammad Eunus, Marco Cassarà, Franco Marrocco, Giuseppe Diego Spinelli Viviana Vannucci
Belgio Giardini The Nature of the Game Francis Alÿs Hilde Teerlinck [30]
Bolivia ArtSpace4rent Wara Wara Jawira Warmichacha
Brasile Giardini com o coração saindo pela boca Jonathas de Andrade Jacopo Crivelli Visconti [31]
Bulgaria Spazio Ravà There You Are Michail Michailov Irina Batkova [32]
Camerun Liceo Artistico Guggenheim e Palazzo Ca' Bernardo Molon The Time of the Chimeras Francis Nathan Abiamba (Afran), Angèle Etoundi Essamba, Justine Gaga, Salifou Lindou, Shay Frisch, Umberto Mariani, Matteo Mezzadri, Jorge R. Pombo, NFT[33] (Kevin Abosch, João Angelini, Marco Bertìn (Berxit), Cryptoart Driver, Lana Denina, Alberto Echegaray Guevara, Genesis People, Joachim Hildebrand, Meng Huang, Eduardo Kac, Giulia Kosice, Julio Le Parc, Marina Nuñez, Miguel Soler-Roig, Miguel Ángel Vidal, Burkhard von Harder, Gabe Weis, Clark Winter, Shavonne Wong, Wang Xing, Alessandro Zannier, ZZH) Paul Emmanuel Loga Mahop, Sandro Orlandi Stagl [34]
Canada Giardini e Magazzini del Sale n. 5 2011 ≠ 1848 Stan Douglas Reid Shier [35]
Cile Arsenale Turba Tol Hol-Hol Tol Ariel Bustamante, Carla Macchiavello, Dominga Sotomayor, Alfredo Thiermann Camila Marambio [36]
Cina Arsenale Meta-Scape Liu Jiayu, Wang Yuyang, Xu Lei, Central Academy of Fine Arts (CAFA) Institute of Sci-Tech Arts+Tsinghua Laboratory of Brain and Intelligence (TLBI) Group Project Zhang Zikang [37]
Corea del Sud Giardini Gyre Yunchul Kim Youngchul Lee [38]
Costa d'Avorio Magazzini del Sale n. 3 The dreams of a story Frédéric Bruly Bouabré, Abdoulaye Diarrassouba (Aboudia), Armand Boua, Saint-Etienne Yéanzi (Yeanzi), Laetitia Ky, Aron Demetz Massimo Scaringella, Alessandro Romanini [39]
Croazia Via Garibaldi 1513 Untitled (Croatian Pavilion) 2022 Tomo Savić-Gecan Elena Filipovic [40]
Cuba Isola di San Servolo Terra Ignota, (proposte per un Nuovo Mondo) Rafael Villares, Kcho, Giuseppe Stampone Nelson Ramirez de Arellano Conde [41]
Danimarca Giardini We Walked the Earth Uffe Isolotto Jacob Lillemose [36]
Egitto Giardini Eden-Like Garden Mohamed Shoukry, Weaam El Masry, Ahmed El Shaer Mohamed Shoukry [42]
Emirati Arabi Uniti Arsenale Mohamed Ahmed Ibrahim: Between Sunrise and Sunset Mohamed Ahmed Ibrahim Maya Allison [43]
Estonia Giardini Orchidelirium: An Appetite for Abundance Kristina Norman, Bita Razavi Corina L. Apostol [44]
Filippine Arsenale All of us present, This is our gathering Gerardo Tan, Felicidad A.Prudente and Sammy N. Buhle Yael Buencamino Borromeo e Arvin Flores [45]
Finlandia Giardini Close Watch Pilvi Takala Christina Li [46]
Francia Giardini Les rêves n'ont pas de titre Zineb Sedira Yasmina Reggad, Sam Bardaouil e Till Fellrath [47]
Georgia Spazio Punch, Giudecca Mi fa pena il giardino Mariam Natroshvili, Detu Jincharadze Vato Urushadze, Khatia Tchokhonelidze, Giorgi Spanderashvili [48]
Germania Giardini Maria Eichhorn Yilmaz Dziewior [49]
Ghana Arsenale Black Star - The Museum as Freedom Na Chainkua Reindorf, Diego Araúja, Afroscope Nana Oforiatta Ayim
Giappone Giardini Dumb Type Dumb Type (Shiro Takatani, Ryuichi Sakamoto, Ken Furudate, Satoshi Hama, Ryo Shiraki, Marihiko Hara, Hiromasa Tomari, Takuya Minami, Yoko Takatani) [50]
Gran Bretagna Giardini Sonia Boyce: Feeling Her Way Sonia Boyce Emma Ridgway [51]
Grecia Giardini Oedipus In Search of Colonus Loukia Alavanou Heinz Peter Schwerfel [52]
Grenada Il Giardino Bianco Art Space An Unknown that Does Not Terrify Cypher Art Collective of Grenada: Oliver Benoit, Billy Gerard Frank, Ian Friday, Asher Mains, Susan Mains, Angus Martin, Samuel Ogilvie; Giancarlo Flati; Identity Collective; Anna Maria Li Gotti; Nino Perrone; Rossella Pezzino de Geronimo; Marialuisa Tadei Daniele Radini Tedeschi [53]
Guatemala Spuma - Space for the Arts Inclusion Christian Escobar "Chrispapita" [54]
Irlanda Arsenale Gather Niamh O'Malley Temple Bar Gallery + Studios [55]
Islanda Arsenale Perpetual Motion Sigurður Guðjónsson Mónica Bello [56]
Israele Giardini Queendom Ilit Azoulay Shelley Harten [57]
Italia Arsenale Storia della notte e Destino delle comete Gian Maria Tosatti Eugenio Viola [18]
Kazakistan Spazio Arco Centre for the New Genius ORTA collective (Alexandra Morozova, Rusten Begenov, Darya Jumelya, Alexander Bakanov, Sabina Kuangaliyeva) [58]
Kenya Fàbrica 33 Exercises in Conversation Dickens Otieno, Syowia Kyambi, Kaloki Nyamai, Wanja Kimani Jimmy Ogonga
Kosovo Arsenale The Monumentality of the Everyday Jakup Ferri Inke Arns [59]
Kirghizistan Giudecca Art District Gates of Turan Firouz Farman Farmaian Janet Rady [60]
Lettonia Arsenale Selling Water by the River Skuja Braden (Ingūna Skuja and Melissa D. Braden) Solvita Krese e Andra Silapētere [61]
Libano Arsenale The World in the Image of Man Ayman Baalbaki e Danielle Arbid Nada Ghandour [62]
Lituania Campo de le gate Gut Feeling Robertas Narkus Neringa Bumblienė [63]
Lussemburgo Arsenale Faraway So Close Tina Gillen Christophe Gallois [64]
Macedonia del Nord Scuola dei Laneri Landscape experience Robert Jankuloski, Monika Moteska Ana Frangovska, Sanja Kojic Mladenov [65]
Malta Arsenale Diplomazija Astuta Arcangelo Sassolino, Giuseppe Schembri Bonaci, Brian Schembri Keith Sciberras, Jeffrey Uslip [66]
Messico Arsenale Hasta que los cantos broten Mariana Castillo Deball, Naomi Rincón Gallardo, Fernando Palma Rodríguez, Santiago Borja Charles Catalina Lozano e Mauricio Marcín [67]
Mongolia Calle San Biasio A Journey Through Vulnerability Munkhtsetseg Jalkhaajav Gantuya Badamgarav [68]
Montenegro Palazzo Malipiero The Art of Holding Hands as we break through the sedimentary cloud Dante Buu, Lidija Delić & Ivan Šuković, Darko Vučković, Jelena Tomašević, Art Collection of Non-Aligned Countries (Zuzana Chalupova, Rene Portocarrero, unknown author from Iraq and Bernard Matemera) Natalija Vujošević [69]
Namibia Isola della Certosa A Bridge to the Desert "RENN" Marco Furio Ferrario [70]
Nepal Spazio C 994, Castello Tales of Muted Spirits-Dispersed Threads-Twisted Shangri-La Ang Tsherin Sherpa (Tsherin Sherpa) Hit Man Gurung, Sheelasha Raj Bhandari [71]
Nuova Zelanda Arsenale Paradise Camp Yuki Kihara Natalie King [72]
Oman Arsenale Anwar Sonja, Hassan Meer, Budoor Al Riyami, Radhika Al Khimji, Raiya Al Rawahi Aisha Stoby [73]
Paesi Bassi Chiesetta della Misericordia When the body says Yes Melanie Bonajo Maaike Gouwenberg, Geir Haraldseth, Soraya Pol [74]
Paesi Nordici Giardini The Sámi Pavilion Pauliina Feodoroff, Máret Ánne Sara, Anders Sunna Katya García-Antón, Liisa-Rávná Finborg e Beaska Niillas [75]
Perù Arsenale Peace is a Corrosive Promise Herbert Rodriguez Jorge Villarcorta, Viola Varotto [76]
Polonia Giardini Re-enchanting the World Małgorzata Mirga-Tas Wojciech Szymański e Joanna Warsza [77]
Portogallo Palazzo Franchetti Vampires in Space Pedro Neves Marques João Mourão/Luís Silva [78]
Romania Giardini e Palazzo Correr You Are Another Me - A Cathedral of the Body Adina Pintilie Cosmin Costinas e Viktor Neumann [79]
San Marino Palazzo Donà delle Rose Postumano Metamorfico Elisa Cantarelli, Nicoletta Ceccoli, Roberto Paci Dalò, Endless, Michelangelo Galliani, Rosa Mundi, Anne-Cécile Surga, Michele Tombolini Vincenzo Rotondo [80]
Serbia Giardini Walking with Water Vladimir Nikolić Biljana Ćirić [81]
Singapore Arsenale Pulp III: A Short Biography of the Banished Book Shubigi Rao Ute Meta Bauer [82]
Siria Isola di San Servolo Il popolo siriano: un destino comune Saousan Alzubi, Ismaiel Nasra, Adnan Hamideh, Omran Younis, Aksam Tallaa, Giuseppe Amadio, Marcello Lo Giudice, Lorenzo Puglisi[83], Hannu Palosuo Emad Kashout [84]
Slovenia Arsenale Without a Master Marko Jakše Robert Simonišek [85]
Spagna Giardini Correction Ignasi Aballí Beatriz Espejo [86]
Stati Uniti d'America Giardini Simone Leigh: Sovereignty Simone Leigh Eva Respini [87]
Sudafrica Arsenale Into the Light Roger Ballen, Lebohang Kganye, Phumulani Ntuli Amé Bell [88]
Svizzera Giardini The Concert Latifa Echakhch Alexandre Babel, Francesco Stocchi [89]
Turchia Arsenale Once upon a time... Füsun Onur Bige Örer [90]
Ucraina Arsenale The Fountain of Exhaustion. Acqua alta Pavlo Makov Lizaveta German, Maria Lanko, Borys Filonenko [91]
Uganda Palazzo Palumbo Fossati Radiance: They dream In Time Acaye Kerunen, Collin Sekajugo Shaheen Merali [92]
Ungheria Giardini After Dreams: I Dare to Defy the Damage Zsófia Keresztes Mónika Zsikla [93]
Uruguay Giardini Persona Gerardo Goldwasser Laura Malosetti Costa e Pablo Uribe [94]
Uzbekistan Arsenale Dixit Algorizmi: Garden of Knowledge Charlie Tapp/Abror Zufarov, CCA Lab Studio Space Caviar (Joseph Grima, Camilo Oliveira), Sheida Gomashchi [95]
Venezuela Giardini Tierra, País, Casa, Cuerpo Palmira Correa, César Vázquez, Mila Quast, Jorge Recio Zacarías García [96]
Zimbabwe Santa Maria della Pietà I did not leave a sign Wallen Mapondera, Ronald Muchatuta, Kresiah Mukwazhi, Terrence Musekiwa Fadzai Veronica Muchemwa [97]

Padiglione VeneziaModifica

Il Padiglione Venezia, ai Giardini della Biennale e gestito dal Comune di Venezia, a cura di Giovanna Zabotti, ospita Alloro,[98][99] simbolo della metamorfosi, che «ha fondamentalmente tre temi di fondo: l’avvicinamento dell’uomo alla natura, la forza della donna e la metamorfosi spiegata dall'arte.» Nelle prime due sale si trovano: Portali del duo di artiste Goldschmied & Chiari, Best Wishes di Ottorino De Lucchi e, al centro del percorso, l'istallazione Lympha, il mito di Dafne e Apollo reso in chiave moderna dall'artista Paolo Fantin con il gruppo Ophicina, accompagnato dal brano musicale Gocce di alloro, realizzato da Pino Donaggio. La terza sala è occupata dalle opere vincitrici del concorso Artefici del nostro tempo, realizzate da giovani artisti under 35. La mostra si conclude in un piccolo "bosco" di alloro, all'esterno del Padiglione.

Meetings on ArtModifica

Dal 7 all'11 giugno 2022, al Teatro Piccolo Arsenale, si è tenuto Meetings on Art: cinque giorni di conversazioni, conferenze e proiezioni in presenza di artiste, studiosi, curatrici, pensatrici e scrittori provenienti da vari campi di interesse per discutere di Leonora Carrington e di altre artiste surrealiste in relazione ad argomenti come «la metamorfosi, il fallimento delle forme binarie di genere, l'occulto, l'alchimia, la magia e le epistemologie indigene; la svolta postumana; il nostro rapporto con la Terra e con le tecnologie; la pratica della fabulazione e gli approcci femministi alla curatela.»[100]

In occasione del convegno Meetings on Art è stata presentata la ristampa anastatica del volume Materializzazione del linguaggio, pubblicato nel 1978 in occasione dell'omonima mostra nell'ambito della 38ª Esposizione internazionale d'arte, e ispiratrice della capsula Corpo orbita.[101]

GiuriaModifica

PremiModifica

  • Leone d'oro per la miglior Partecipazione nazionale: Gran Bretagna, a Sonia Boyce per Feeling Her Way
    • Menzione speciale alle Partecipazioni nazionali: Francia, per Les rêves n’ont pas de titre / Dreams have no titles
    • Menzione speciale alle Partecipazioni nazionali: Uganda, per RADIANCE: They dream In Time
  • Leone d'oro per il miglior partecipante alla Mostra Internazionale Il latte dei sogni: Simone Leigh
  • Leone d'argento per un promettente giovane partecipante alla Mostra Internazionale Il latte dei sogni: Ali Cherri

Leone d'oro alla carriera:[102] Katharina Fritsch e Cecilia Vicuña

PubblicazioniModifica

  • Cecilia Alemani (a cura di), Biennale Arte 2022: Il latte dei sogni, Venezia, La Biennale di Venezia, 2022, ISBN 9788898727612.
  • Cecilia Alemani (a cura di), Biennale Arte 2022: Il latte dei sogni - Guida breve, Venezia, La Biennale di Venezia, 2022, ISBN 9788898727636.
  • Mirella Bentivoglio (a cura di), Materializzazione del linguaggio - copia anastatica, Venezia, La Biennale di Venezia, 2022.
  • Giovanna Zabotti (a cura di), Padiglione Venezia: Alloro, Cinisello Balsamo, Silvana Editoriale, 2022, ISBN 9788836652068.

NoteModifica

  1. ^ Biennale Arte 2022, su labiennale.org.
  2. ^ Mina Grasso, Conferenza stampa Biennale Arte 2022, su nonsolocinema.com, 20 aprile 2022.
  3. ^ Giulia Glaume, Tutti i Leoni alla Biennale d’Arte di Venezia 2022. Trionfa Simone Leigh, su artribune.com, 23 aprile 2022.
  4. ^ Biennale Arte 2022: i premi ufficiali, su labiennale.org, 23 aprile 2022.
  5. ^ Maria Laura Leo, Biennale di Architettura 2020 rimandata all’anno prossimo, su architetti.com, 20 maggio 2020.
  6. ^ Biennale Arte 2022: Il latte dei sogni / The Milk of Dreams, su labiennale.org, 9 giugno 2021.
  7. ^ La Biennale 2022 sarà contro l'idea di uomo rinascimentale. 213 artisti di cui 191 donne, su finestresullarte.info, 2 febbraio 2022.
  8. ^ Arianna Testino, Ecco come sarà la Biennale di Venezia 2022 a cura di Cecilia Alemani, su artribune.com, 2 febbraio 2022.
  9. ^ a b c d e Dichiarazione di Cecilia Alemani, su labiennale.org, 2 febbraio 2022.
  10. ^ a b c d e Romina Totaro, Come sarà la Biennale Arte di Venezia 2022, su domusweb.it, 22 febbraio 2022.
  11. ^ Ada De Pirro, Mirella Bentivoglio, su enciclopediadelledonne.it.
  12. ^ Mirella Bentivoglio tra linguaggio e immagine, su osartgallery.com, 17 febbraio 2021.
  13. ^ Il Padiglione della Russia alla Biennale di Venezia non si farà, su exibart.com, 27 febbraio 2022.
  14. ^ La Biennale di Venezia sul Padiglione Ucraina alla Biennale Arte, su labiennale.org, 2 marzo 2022.
  15. ^ Desirée Maida, Guerra Russia-Ucraina. Team del Padiglione ucraino blocca i lavori per la Biennale di Venezia, su artribune.com, 25 febbraio 2022.
  16. ^ Giulia Giaume, Piazza Ucraina: alla Biennale di Venezia l’installazione solidale, su artribune.com, 15 aprile 2022.
  17. ^ La Biennale di Venezia presenta Piazza Ucraina (Giardini della Biennale, Spazio Esedra), su labiennale.org, 15 aprile 2022.
  18. ^ a b Padiglione Italia 2022 – Biennale Arte, su beniculturali.it, 14 febbraio 2022.
  19. ^ Lara Crinò, Un artista, un’installazione: ecco l’Italia alla Biennale, su la Repubblica, 14 febbraio 2022.
  20. ^ Elena Dallorso, Il Padiglione Italia alla 59ª Biennale Arte, su ad-italia.it, 20 aprile 2022.
  21. ^ Biennale di Venezia. Il Padiglione Italia di Tosatti: "un potente statement sulla contemporaneità", su artemagazine.it, 22 aprile 2022.
  22. ^ Biennale: Franceschini, "Padiglione Italia con un'opera grandiosa", su cultura.gov.it, 22 aprile 2022.
  23. ^ (EN) Albania represented by Lumturi Blloshmi at the 59th Venice Biennale, su euronews.al, 8 dicembre 2021.
  24. ^ Il Padiglione del Regno dell’Arabia Saudita alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia | Muhannad Shono, su smallzine.it, 17 marzo 2022.
  25. ^ L'artista Mónica Heller rappresenterà l’Argentina alla Biennale di Venezia 2022, su arteargentina.it.
  26. ^ (EN) Andrius Arutiunian, su rupert.lt.
  27. ^ Biennale Arte 2022: l’opera totale di Marco Fusinato per il Padiglione Australia, su exibart.com, 31 gennaio 2022.
  28. ^ Jakob Lena Knebl e Ashley Hans Scheirl per l’Austria, alla Biennale Arte 2022, su exibart.com, 22 aprile 2021.
  29. ^ Padiglione dell’Azerbaigian, su artecommunications.com.
  30. ^ Desirée Maida, Biennale Arte 2022, Francis Alÿs rappresenterà il Belgio a Venezia, su artribune.com, 21 giugno 2020.
  31. ^ Identità e colonialismo: Jonathas de Andrade per il Brasile alla Biennale di Venezia, su exibart.com, 16 dicembre 2021.
  32. ^ Artist Michail Michailov to represent Bulgaria at 2022 Venice Biennale with "Here You Are" project, su bnr.bg, 22 gennaio 2022.
  33. ^ (FR) Les NFT font leurs premiers pas à la biennale de Venise grâce au Cameroun, su rtbf.be, 22 febbraio 2022.
  34. ^ La prima volta del Camerun alla Biennale di Venezia, su africarivista.it, 1º marzo 2022.
  35. ^ Stan Douglas: 2011 ≠ 1848, su National Gallery of Canada.
  36. ^ a b Desirée Maida, All’insegna della crisi ambientale. I Padiglioni Cile e Danimarca alla 59. Biennale Arte a Venezia, su artribune.com, 13 febbraio 2022.
  37. ^ Xiang Qinggang, Padiglione della Cina Meta-Scape 元境: arte neo-tradizionale e intelligenza tecnologica, su 1fmediaproject.net, 5 marzo 2022.
  38. ^ (EN) Korean Pavilion at the Venice Biennale, su e-flux.com, 8 marzo 2022.
  39. ^ "The Dreams of a Story", il Padiglione della Côte d’Ivoire alla Biennale di Venezia 2022, su artemagazine.it, 26 aprile 2022.
  40. ^ La Croazia alla Biennale di Venezia con Savić-Gecan, su La Voce del popolo, 15 marzo 2022.
  41. ^ TERRA IGNOTA proposte per un Nuovo Mondo (PDF), su servizimetropolitani.ve.it.
  42. ^ (EN) Weaam El-Masry, Mohamed Shoukry, Ahmed El-Shaer to represent Egypt at Venice Art Biennale 2022, su ahram.org, 10 gennaio 2022.
  43. ^ Niccolò Lucarelli, L’artista Mohamed Ahmed Ibrahim rappresenta gli Emirati Arabi alla Biennale 2022, su artribune.com, 23 febbraio 2022.
  44. ^ Estonian Pavilion, 59th International Art Exhibition. La Biennale di Venezia, su itsliquid.com, 4 marzo 2022.
  45. ^ (EN) Official Representation of the Philippines at the 59th Venice Art Biennale 2022, su philartsvenicebiennale.org, 23 giugno 2021.
  46. ^ (EN) Finland presents "Close Watch" by Pilvi Takala at the 59th International Art Exhibition – La Biennale di Venezia, su frame-finland.fi, 26 gennaio 2022.
  47. ^ Francesca Grego, "I sogni non hanno titolo". Il Padiglione Francese di Zineb Sedira alla Biennale, su arte.it, 21 febbraio 2022.
  48. ^ Desirée Maida, Biennale Arte di Venezia 2022. Temi e artisti dei Padiglioni Brasile e Georgia, su artribune.com, 11 marzo 2022.
  49. ^ (EN) Alex Greenberger, Maria Eichhorn, Quick-Witted Conceptual Artist, to Represent Germany at 2022 Venice Biennale, su artnews.com, 17 febbraio 2021.
  50. ^ (EN) Dumb Type, su venezia-biennale-japan.jpf.go.jp.
  51. ^ Biennale di Venezia: l’installazione collaborativa di Sonia Boyce per la Gran Bretagna, su exibart.com, 18 febbraio 2022.
  52. ^ (EN) Loukia Alavanou at the 59th Venice Biennale Supported by PCAI, su pcai.gr.
  53. ^ (EN) An Unknown that Does Not Terrify, su grenadavenice.org.
  54. ^ Padiglione Guatemalteco, su invenicetoday.com.
  55. ^ (EN) About, su irelandatvenice2022.ie.
  56. ^ (EN) Sigurður Guðjónsson to collaborate with Mónica Bello for the Pavilion of Iceland, su biennialfoundation.org, 24 marzo 2021.
  57. ^ (EN) Pavilion of Israel 59th La Biennale di Venezia, su estherartnewsletters.com, 11 febbraio 2022.
  58. ^ (EN) Kabir Jhala, Organised 'under gunfire', Kazakhstan announces first national Venice pavilion—but will it actually go ahead this time?, su The Art Newspaper, 1º febbraio 2022.
  59. ^ (EN) Jakup Ferri: "The Monumentality of the Everyday", su e-flux.com, 9 marzo 2022.
  60. ^ (EN) Gates of Turan, su gatesofturanofficial.com.
  61. ^ (EN) The Latvian Pavilion announces 'Selling Water by the River' by Skuja Braden, for the 59th International Art Exhibition - La Biennale di Venezia, su echogonewrong.com, 13 febbraio 2022.
  62. ^ Giulia Ronchi, Biennale di Venezia 2022: Danielle Arbid e Ayman Baalbaki scelti per il Padiglione del Libano, su artribune.com, 5 febbraio 2022.
  63. ^ (EN) Robertas Narkus. Gut Feeling. Lithuanian Pavilion at the 59th Venice Biennale, su cac.lt.
  64. ^ (EN) Tina Gillen. Faraway So Close, su mudam.com.
  65. ^ Toni Dimkov, Progetto di Robert Jankuloski e Monika Moteska è un rappresentante macedone alla 59ª Biennale d'Arte di Venezia, su slobodenpecat.mk, 16 gennaio 2022.
  66. ^ Cristina Campolonghi, Biennale d'Arte di Venezia: Diplomazija Astuta al Padiglione di Malta, su malta.italiani.it, 16 giugno 2021.
  67. ^ (ES) Hasta que los cantos broten – México en la Bienal de Venecia 2022, su es.artealdia.com.
  68. ^ (EN) MONGOLIA PAVILION at the 59th International Art Exhibition - La Biennale di Venezia, su mongolia-pavilion-venice-biennale.com.
  69. ^ Il Padiglione del Montenegro alla Biennale, su exibart.com, 23 aprile 2022.
  70. ^ Padiglione della Namibia - Renn. The Lone Stone Men of the Desert, su arte.it.
  71. ^ (EN) Tessa Solomon, Nepal to Make Venice Biennale Debut with Pavilion by Tsherin Sherpa, su artnews.com, 1º febbraio 2022.
  72. ^ (EN) Yuki Kihara: Paradise Camp, su e-flux.com, 10 dicembre 2021.
  73. ^ Oman: per la prima volta, il Sultanato avrà un padiglione alla Biennale di Venezia 2022, su indiplomacy.it, 14 dicembre 2021.
  74. ^ Niccolò Lucarelli, Biennale di Venezia 2022: anticipazioni sull’opera di Melanie Bonajo per il Padiglione Olanda, su artribune.com, 13 dicembre 2021.
  75. ^ (EN) Indigenous Artists to transform Venice’s 2022 Nordic Pavilion into Sámi Pavilion, su biennialfoundation.org, 14 dicembre 2020.
  76. ^ (EN) George Wilson, Venice Art Biennale: the insolent and lucid political murals of Herbert Rodríguez will represent Peru, su 24newsrecorder.com, 18 febbraio 2022.
  77. ^ Niccolò Lucarelli, Małgorzata Mirga-Tas rappresenterà la Polonia alla Biennale di Venezia 2022, su artribune.com, 12 ottobre 2021.
  78. ^ Vampires in Space: Pedro Neves Marques per il Portogallo, alla Biennale di Venezia, su exibart.com, 19 novembre 2021.
  79. ^ Biennale 2022: Romania porta "You Are Another Me - A Cathedral of the Body", su rri.ro, 8 febbraio 2022.
  80. ^ San Marino alla Biennale arte di Venezia, su Corriere Romagna, 4 marzo 2022.
  81. ^ "Walking with Water", i nostri legami e la nostra interdipendenza, su digicult.it, 4 febbraio 2022.
  82. ^ Desirée Maida, Biennale Arte 2022. Shubigi Rao rappresenta il Singapore a Venezia, su artribune.com, 23 gennio 2022.
  83. ^ 59a Biennale Arte di Venezia. Padiglione della Repubblica Araba Siriana - Lorenzo Puglisi. Viaggio al termine della Notte, su arte.it.
  84. ^ Il Popolo Siriano: un Destino comune (PDF), su servizimetropolitani.ve.it, 20 aprile 2022.
  85. ^ Marko Jakše rappresenterà la Slovenia alla 59ma Biennale di Venezia, su allwebitaly.it.
  86. ^ Ignasi Aballí, su ignasiaballi.net.
  87. ^ Francesca Minini, Le sculture di Simone Leigh alla Biennale di Venezia 2022, su artsail.art, 29 novembre 2021.
  88. ^ (EN) South African Pavilion announces artists and curators for the 2022 Venice Biennale, su rogerballen.com, 15 febbraio 2022.
  89. ^ Giulia Ronchi, L’artista Latifa Echakhch rappresenta la Svizzera alla Biennale d’arte di Venezia 2022, su artribune.com, 28 gennaio 2022.
  90. ^ (EN) The Pavilion of Turkey to host Füsun Onur in 2022, su iksv.org.
  91. ^ Stefano Miliani, Pavlo Makov, sotto le bombe prepara la sua Biennale, su ilgiornaledellarte.com, 4 marzo 2022.
  92. ^ (EN) Collin Sekajugo for the Pavilion of Uganda at the Venice Biennale, 2022, su firetticontemporary.com.
  93. ^ (EN) Zsanett Fürdős, See how the Hungarian Pavilion will look at the 2022 Venice Biennale, su welovebudapest.com, 8 settembre 2021.
  94. ^ Un mestiere diventa arte in «Persona» per rappresentare l'Uruguay a Venezia, su infobae.com, 18 marzo 2022.
  95. ^ (EN) Uzbekistan will participate in the Venice Biennale for the second time, su yuz.uz, 6 marzo 2022.
  96. ^ Padiglione Venezuelano, su invenicetoday.com.
  97. ^ (EN) Zimbabwe Pavilion Reveals Artists and Curator for Venice Biennale, su contemporaryand.com, 16 febbraio 2022.
  98. ^ Padiglione Venezia, su labiennale.org.
  99. ^ 59ª Esposizione Internazionale d’Arte: presentato "Alloro" l'allestimento del Padiglione Venezia 2022, su live.comune.venezia.it, 4 aprile 2022.
  100. ^ Meetings on Art, su labiennale.org.
  101. ^ Ristampata la storica pubblicazione del 1978, Materializzazione del linguaggio, su labiennale.org, 10 giugno 2022.
  102. ^ Katharina Fritsch e Cecilia Vicuña Leoni d’Oro alla carriera della Biennale Arte 2022, su labiennale.org, 8 marzo 2022.

Collegamenti esterniModifica