Apri il menu principale

La campana ha suonato

film del 1954 diretto da Allan Dwan
La campana ha suonato
Titolo originaleSilver Lode
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1954
Durata81 min
Rapporto1.37 : 1
Generewestern
RegiaAllan Dwan
SoggettoKaren DeWolf
SceneggiaturaKaren DeWolf
ProduttoreBenedict Bogeaus
Casa di produzioneBenedict Bogeaus Production
FotografiaJohn Alton
MontaggioJames Leicester
MusicheLouis Forbes, Howard Jackson
ScenografiaVan Nest Polglase (art director), Charles S. Thompson (set decorator)
CostumiGwen Wakeling
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La campana ha suonato (Silver Lode) è un film del 1954 diretto da Allan Dwan.

È un western statunitense con John Payne, Lizabeth Scott e Dan Duryea.

Indice

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Allan Dwan su una sceneggiatura e un soggetto di Karen DeWolf, fu prodotto da Benedict Bogeaus (sposato con Dolores Moran che interpreta Dolly)[1] per la Benedict Bogeaus Production[2] e girato nei Republic Studios dal fine dicembre 1953 a metà gennaio 1954. I titoli di lavorazione furono Desperate Men e Four Desperate Men.[3]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito con il titolo Silver Lode negli Stati Uniti dal 23 luglio 1954[4] al cinema dalla RKO Radio Pictures.[2]

Altre distribuzioni:[4]

  • in Svezia il 13 settembre 1954 (Stad i panik)
  • in Finlandia il 25 febbraio 1955 (Ratsastavat hurjat)
  • in Germania Ovest il 4 marzo 1955 (Stadt der Verdammten)
  • in Danimarca il 2 maggio 1955 (Liv for liv)
  • in Portogallo il 12 maggio 1955 (Falsa Justiça)
  • in Spagna il 1º giugno 1955 (Filón de plata)
  • in Francia il 20 luglio 1955 (Quatre étranges cavaliers)
  • in Austria nel settembre del 1955 (Stadt der Verdammten)
  • in Francia il 21 ottobre 1955
  • in Belgio (Noces rouges)
  • in Belgio (Rode bruiloft)
  • in Brasile (Homens Indomáveis)
  • in Grecia (Sklavoi tou misous)
  • in Italia (La campana ha suonato)
  • nei Paesi Bassi (Amok in Silver Lode)
  • in Jugoslavia (Zlatna zica)

CriticaModifica

Secondo il Morandini è un "piccolo film ma di classe, con uno stile asciutto e limpido".[5]

PromozioneModifica

Le tagline sono:[6]

  • Bullet for Bullet...Life for Life!
  • FACE TO FACE! HATE TO HATE! GUN TO GUN!
  • WHILE THE MOB WAITS...they match bullet for bullet...life for life!
  • Not for Silver...Gold...Love...but for HATE! (original herald)
  • WHEN THEY GRIP THEIR GUNS...YOU'LL GRIP YOUR SEAT! Revenge erupts into a frantic man-hunt...in this compelling picture of the Pioneer West! (original ad sheet)

NoteModifica

  1. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  2. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  3. ^ (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  4. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni, su imdb.com. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  5. ^ MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  6. ^ (EN) IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 19 gennaio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema