Lacedemone (mitologia)

re di Sparta nella mitologia greca, figlio di Zeus e Taigete
Lacedemone
Nome orig.Λακεδαίμων
SessoMaschio
ProfessioneRe della Laconia e fondatore di Sparta

Lacedemone (in greco antico: Λακεδαίμων, Lakedàimōn) è un personaggio della mitologia greca, re della Laconia e fondatore di Sparta[1]

MitologiaModifica

Lacedemone fu re della Laconia e fondò la città di Sparta, che in origine prese il suo nome e che in seguito prese il nome della moglie[1] e fu il primo ad introdurre il culto delle Grazie in Grecia.

Anche suo figlio Amicla, che desiderava a sua volta lasciare un ricordo del suo nome, fondò la città di Amycles[2].

GenealogiaModifica

È figlio di Zeus e della Pleiade Taigete e sposo di Sparta figlia di Eurota che gli diede due figli, il maschio Amicla e la figlia Euridice[1].

Inaco
Melia
Zeus
Io
Foroneo
Epafo
Menfi
Libia
Poseidone
Belo
Anchinoe
Agenore
Telefassa
Danao
Pieria
Egitto
Cadmo
Cilice
Europa
Fenice
Mantineo
Ipermnestra
Linceo
Armonia
Zeus
Polidoro
Sparta
Lacedemone
Ocalea
Abante
Agave
Sarpedonte
Radamanto
Autonoe
Euridice
Acrisio
Ino
Minosse
Zeus
Danae
Semele
Zeus
Perseo
Dioniso

     uomo
     donna
     divinità


NoteModifica

  1. ^ a b c (FR) Apollodoro, Biblioteca III, 10.3, su ugo.bratelli.free.fr. URL consultato il 12 aprile 2019.
  2. ^ (FR) Pausania, Periegesi della Grecia III, 1.1, su remacle.org. URL consultato il 12 aprile 2019.
  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca