Leone Pompucci

regista italiano

Leone Pompucci (Roma, 15 agosto 1961) è un regista, sceneggiatore e fotografo italiano.

BiografiaModifica

Nato a Roma nel 1961, inizia a lavorare come fotografo, collaborando con varie testate ed idea e realizza le copertine per i maggiori settimanali italiani ed europei: L’Express, l'Espresso, Panorama, L'Europeo e Der Spiegel e Famiglia Cristiana.

Verso la metà degli anni ottanta avviene il suo passaggio alla regia televisiva con la sigla del programma di Rai 3 Fantasmi. Successivamente realizza alcuni servizi per Mixer su Rai 2, e collabora con Rai 1 per il programma Sulla cresta dell'onda.

1989-1992. Inizia la sua esperienza di sceneggiatore. Vince nel 1992 il Premio Solinas con la sceneggiatura del lungometraggio“Mille Bolle Blu”. Nel 1993 Esordisce al cinema realizzando il suo primo film Mille bolle blu (Prodotto da Mario e Vittorio Cecchi Gori), con cui vince: il David di Donatello, Il Ciak D’oro alla Cinquantesima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Il Festival internazionale del Cinema di Stoccolma, Il Festival di Vevey.

In seguito nel 1995 realizza il suo secondo film “Camerieri” (Prodotto da Vittorio Cecchi Gori) con Diego Abatantuono e Paolo Villaggio e Ciccio Ingrassia e con il quale vince: Il Nastro d’Argento per la migliore Sceneggiatura, Il Nastro d’Argento per la Migliore Attrice non protagonista (Regina Bianchi)

Nel 2000 Prodotto da Vittorio Cecchi Gori da vita al suo terzo film Il grande botto.

Tra il 2002 e il 2003 è alla regia di dodici puntate della serie di Rai Uno “Don Matteo” con Terence Hill. Le sue puntate raggiungono vertici di ascolto e vincono:

  • Il Festival internazionale della fiction di Monte Carlo”
  • Il Premio Flaiano 2003 con uno dei protagonisti Nino Frassica

Nel 2004 Sceneggiatura e regia per Rai Uno: “La fuga degli Innocenti”. Film in due puntate sui bambini ebrei in fuga durante la seconda guerra mondiale. Interpreti: Max Von Sidow, Ken Duken, Ennio Fantastichini, Jasmine Trinca, Toni Bertorelli. La Miniserie vince:

  • Premio Flaiano come migliore fiction dell’anno.
  • “Jewish Eye” Festival Mondiale del Film Ebraico in Israele
  • FIPA d’Argento al Festival internazionale di Biarritz
  • Premio della Giuria di Le Monde al Festival internazionale di Reims.
  • Il Festival Internazionale TV di Shangai per la Miglior Regia
  • Il Festival Internazionale di Shangai per la miglior Tecnologia Cinematografia e Musica.
  • Menzione speciale per la fotografia al Festival di Montecarlo
  • L'International TV Festival di Bar in Montenegro per la Miglior Regia
  • La Grolla d’Oro per il Miglior Soggetto di Fiction.
  • Il Premio Speciale della Giuria al XXIX Golden Chest Festival. Bulgaria.
  • Il Premio Unione Autori Bulgari per la migliore musica originale.

Nel 2011 si imbatte in un nuovo progetto per Rai Uno per cui realizza Sceneggiatura e Regia de: “Il Sogno del Maratoneta” con Luigi Lo Cascio, Laura Chiatti, Thomas Trabacchi, Alessandro Haber, Pippo Del Bono, Andy Luotto. “Il Sogno del Maratoneta” è l’unico Prodotto Televisivo Italiano candidato al TV Festival di Shangai il più importante Festival dell’Asia e al FIPA Festival di Biarritz, il più importante Festival Televisivo Europeo. Inoltre, la Mini Serie vince:

  • Premio Flaiano 2012 con “Il Sogno del Maratoneta Miglior Regia e la Miglior Interpretazione di Luigi Lo Cascio
  • Vince il Festival di Bar con “Il Sogno del Maratoneta”
  • Vince al FictionFest di Roma 2012 con “Il Sogno del Maratoneta” come Migliore Prodotto Televisivo dell’Anno

Nel 2014 Soggettista e Sceneggiatore per Rai Uno per il Film“I Martiri di Fiesole” lungometraggio che celebrerà i duecento anni di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Semper nel 2014 realizza il suo lungometraggio Leone nel basilico, vincitore del premio Italian movies del Foggia Film Festival (FFF) 2014[1].

Entra nel mondo della pubblicità e tra il 1994-2019, realizza come regista campagne di successo per le più importanti Aziende italiane e estere: Agip, Alitalia,Banca Popolare Lodi, Barilla, Brio Blu, Brondi Telefonia, Buitoni, Cameo, Credito Italiano, Corriere della Sera, Dreher, Fabbri Editore, Ford, Garzanti, Granarolo, H3G, INA Assicurazioni, Infiore, La Stampa, L’Espresso, Motta, Nissan, Negroni, Riso Gallo, Sanbitter, Telecom, Tim, Uliveto, Rocchetta, Brio Blu, Dash, Ferrarelle, Stannah, Alpitour, Agos. In questi anni con questi spots vince sei “Key Award” e “Il Trenta secondi d’oro

Dal 2002 Creatività e Regia di tutti gli Spots Uliveto e Rocchetta con Alessandro Del Piero e Cristina Chiabotto.

Dal 2005 Creatività e Regia degli Spots Brio Blu con Insinna, Tortora e Margiotta. Stefano Bollani e Dario Vergassola

Nel 2015 Creatività e Regia Spots Ferrarella con Alessandro Gasmann

Nel 2017 Creatività e Regia Spots Stannah Italia e Francia

Insegna Cinema all'Accademia 09 di Milano

FilmografiaModifica

RegistaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

RiconoscimentiModifica

  • David di Donatello 1994 per il migliore regista esordiente per Mille bolle blu
  • Nastri d'argento 1996 per la migliore sceneggiatura per Camerieri
  • Premio Flaiano come migliore fiction dell’anno.
  • “Jewish Eye” Festival Mondiale del Film Ebraico in Israele per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • FIPA d’Argento al Festival internazionale di Biarritz per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • Premio della Giuria di Le Monde al Festival internazionale di Reims per la Miniserie La Fuga degli Innocenti.
  • Il Festival Internazionale TV di Shangai per la Miglior Regia per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • Il Festival Internazionale di Shangai per la miglior Tecnologia Cinematografia e Musica per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • Menzione speciale per la fotografia al Festival di Montecarlo per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • L'International TV Festival di Bar in Montenegro per la Miglior Regia per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • La Grolla d’Oro per il Miglior Soggetto di Fiction per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • Il Premio Speciale della Giuria al XXIX Golden Chest Festival. Bulgaria per la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • Il Premio Unione Autori Bulgari per la migliore musica originaleper la Miniserie La Fuga degli Innocenti
  • Premio Flaiano 2012 con “Il Sogno del Maratoneta” Miglior Regia e la Miglior Interpretazione di Luigi Lo Cascio.
  • Festival di Bar con “Il Sogno del Maratoneta”
  • FictionFest di Roma 2012 con “Il Sogno del Maratoneta” come Migliore Prodotto Televisivo dell’Anno
  • Foggia Film Festival 2014 per il miglior film per Leone nel basilico[2]

NoteModifica

  1. ^ Tutti i premi della 4ª edizione Foggia Film Festival 2014, su foggiafilmfestival.it, 2014. URL consultato il 29 luglio 2016.
  2. ^ Premi 2014

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN291805489 · ISNI (EN0000 0003 9685 1362 · SBN IT\ICCU\RAVV\099246 · WorldCat Identities (ENviaf-291805489