Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri membri della famiglia Medici con questo nome, vedi Maddalena de' Medici e Maria Maddalena de' Medici.
Maddalena de' Medici
Maddalena de' Medici.jpg
"Ritratto di Maddalena de' Medici"
Contessa consorte di Ferentillo
Stemma
In carica 20 gennaio 1488 – 25 luglio 1519
Predecessore Nessuno, titolo creato
Successore Ricciarda Malaspina
Nascita Firenze,[1] Repubblica di Firenze (oggi Italia), 25 luglio 1473[1][2]
Morte Roma,[1] Stato Pontificio (oggi Italia), 2 dicembre 1519[1] (46 anni[2])
Luogo di sepoltura Basilica di San Pietro in Vaticano[1], Roma, Italia
Dinastia Medici
Padre Lorenzo "il Magnifico" de' Medici[1][2]
Madre Clarice Orsini[1][2]
Consorte Francesco "Franceschetto" Cybo[1][2]
Figli Lucrezia[1]
Clarice
Innocenzo[1]
Eleonora[1]
Lorenzo[1]
Caterina[1]
Ippolita[1]
Giovanni Battista[1]

Maddalena de' Medici (Firenze, 25 luglio 1473[1]Roma, 2 dicembre 1519[1]), fu una nobildonna italiana, figlia di Lorenzo "il Magnifico" de' Medici[1] e Clarice Orsini[1], e fu la moglie di Francesco "Franceschetto" Cybo[1].

Indice

BiografiaModifica

Nascita e infanziaModifica

Maddalena nacque a Firenze il 25 luglio 1473, figlia di Lorenzo il Magnifico e di Clarice Orsini.[1]

Fu educata nella casa paterna dalla nonna paterna Lucrezia Tornabuoni e, come la sorella maggiore Lucrezia, poté forse anche godere dell’educazione che Angelo Poliziano, al servizio del padre Lorenzo fino al 1479, impartiva al fratello Piero.[1]

Maddalena ebbe un’infanzia tormentata da frequenti malattie, le quali condizionarono il suo carattere, chiuso e malinconico.[1] I suoi primi anni furono segnati anche dalle turbolente vicende fiorentine, in particolare dagli esiti della congiura dei Pazzi (26 aprile 1478).[1]

Fu particolarmente legata al fratello Giovanni, futuro papa Leone X.[1]

Matrimonio e vita adultaModifica

Nel 1486 il Magnifico inviò a Roma il cognato Rinaldo Orsini, arcivescovo di Firenze, e Pier Filippo Pandolfini per trattare con papa Innocenzo VIII la riapertura e lo sviluppo del banco familiare e la carriera ecclesiastica del figlio Giovanni.[1]

Nel gennaio 1487 Innocenzo VIII aveva concluso un’alleanza con la Repubblica di Venezia, mettendo in pericolo la Repubblica di Firenze e Lorenzo il Magnifico che, di conseguenza, si decise a dare in sposa la quattordicenne Maddalena al quasi quarantenne Francesco "Franceschetto" Cybo, figlio del papa.[1] Il matrimonio era il prezzo imposto dal pontefice per soddisfare le pretese politiche ed economiche di Lorenzo, consapevole che il matrimonio avrebbe procurato infelicità all’amata figlia.[1]

Non mancarono reazioni negative a questo patto matrimoniale: a Firenze, dove si guardava con diffidenza al già forte legame dei Medici con gli Orsini, questo nuovo parentado non fiorentino fu fortemente avversato.[1]

Il 25 febbraio 1487, a conclusione delle trattative, il patto fu firmato da Rinaldo Orsini, come rappresentante di Maddalena, e due giorni dopo Lorenzo lo approvò.[1] Il 4 novovembre dello stesso anno Maddalena, accompagnata, tra gli altri, dalla madre, lasciò Firenze per Roma, dove giunse il giorno 13 dello stesso mese.[1] Portava una dote di 4000 fiorini.[1] Un paio di giorni dopo il papa offrì in onore delle due donne Medici un pranzo in Vaticano e donò alla promessa sposa gioielli per il valore di 8000 ducati.[1] Anche Franceschetto fece omaggio alla futura sposa di un monile da 2000 ducati.[1]

Le nozze furono celebrate solennemente il 20 gennaio 1488.[1] Maddalena ripartì per Firenze alla fine di maggio e fu raggiunta da Franceschetto il mese successivo.[1] Alla fine di luglio, dopo la morte della madre, che Maddalena aveva assistito nella malattia, tornò a Roma, dove visse nel palazzo del consorte.[1] Dal matrimonio con Franceschetto nacquero otto figli, di cui sei raggiunsero l’età adulta.[1]

La morte della figlia primogenita Lucrezia, avvenuta nel 1492, gettò Maddalena in un profondo stato depressivo.[1]

Alla morte del pontefice Innocenzo VIII, nel 1492, Franceschetto non si sentiva più a suo agio a Roma e assieme a Maddalena si spostò presso le sue proprietà a Firenze e a Pisa, ma anche a Genova.[1] L’allontanamento di Franceschetto dalla vita politica romana assicurò alla famiglia Medici un periodo di relativa tranquillità, consentendo a Maddalena di occuparsi della gestione economica dei suoi possedimenti in Toscana.[1]

Con l’elezione al pontificato del fratello Giovanni, Maddalena si recò a Roma con le sorelle Lucrezia e Contessina.[1] Il 23 settembre 1513 fu nominato cardinale il figlio Innocenzo Cybo.[1] Nel 1515 Maddalena ottenne la cittadinanza romana e non mancò di influenzare la politica papale suscitando la gelosia delle sorelle.[1]

Morte e sepolturaModifica

Maddalena morì a Roma il 2 dicembre 1519, pochi mesi dopo il marito (morto il 25 luglio), e fu sepolta nella basilica di San Pietro.[1]

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio con Franceschetto nacquero otto figli, di cui sei raggiunsero l’età adulta:[1]

AscendenzaModifica

Maddalena de' Medici Padre:
Lorenzo de' Medici
Nonno paterno:
Piero de' Medici
Bisnonno paterno:
Cosimo de' Medici
Trisnonno paterno:
Giovanni di Bicci de' Medici
Trisnonna paterna:
Piccarda Bueri
Bisnonna paterna:
Contessina de' Bardi
Trisnonno paterno:
Alessandro de' Bardi
Trisnonna paterna:
Emilia Pannocchieschi dei Conti di Vernio
Nonna paterna:
Lucrezia Tornabuoni
Bisnonno paterno:
Francesco Tornabuoni
Trisnonno paterno:
Simone Tornabuoni
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
Selvaggia degli Alessandri
Trisnonno paterno:
Maso degli Alessandri
Trisnonna paterna:
Nanna Cavalcanti
Madre:
Clarice Orsini
Nonno materno:
Jacopo Orsini, signore di Monterotondo
Bisnonno materno:
Orso Orsini, signore di Monterotondo
Trisnonno materno:
Francesco Orsini, signore di Monterotondo
Trisnonna materna:
Costanza Annibaldeschi
Bisnonna materna:
Lucrezia Conti
Trisnonno materno:
Ildebrandino Conti
Trisnonna materna:
Caterina di Sangro
Nonna materna:
Maddalena Orsini dei signori di Bracciano
Bisnonno materno:
Carlo Orsini, signore di Bracciano
Trisnonno materno:
Giovanni Orsini, signore di Galera
Trisnonna materna:
Bartolomea Spinelli
Bisnonna materna:
Paola Orsini dei conti di Tagliacozzo
Trisnonno materno:
Giacomo Orsini, conte di Tagliacozzo
Trisnonna materna:
Isabella Marzano

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at Irene Fosi, MEDICI, Maddalena de’, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  2. ^ a b c d e IL 25 LUGLIO 1473 NASCEVA MADDALENA DE’ MEDICI, LA PREDILETTA DEL MAGNIFICO, in www.foliamagazine.it. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  3. ^ a b c d e f g h The Medici — Maddalena de' Medici, daughter of Lorenzo "il Magnifico" de' Medici, in www.kleio.org. URL consultato il 16 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN220588987 · GND (DE1016853777 · CERL cnp01414118 · WorldCat Identities (EN220588987