Apri il menu principale

Mario Carlini

costumista e scenografo italiano

BiografiaModifica

Dopo aver abbandonato gli studi di giurisprudenza a Pisa si iscrive all'Accademia di Costume e di ModadiRoma divenendo assistente di Dario Cecchi in vari film. Debutta quindi come costumista in Marcia trionfale di Marco Bellocchio[1]. Dal 2001 è vice presidente dell'Accademia di Costume e di Moda di Roma. Ha lavorato sia nell'ambito del cinema sia in teatro e televisione. Ha ricevuto varie nomination al David di Donatello nel 1982, 1984, 2003 e 2009[2] oltre a ricevere altri premi e nomination ai APEX Awards[3] e ai Premio KINEO Diamanti. Alla fine della carriera collabora ripetutamente con Pupi Avati.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

Televisione (parziale)Modifica

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Fabrizio Borghini, Umberto Guidi, Chiara Sacchetti, Livorno al cinema, Livorno, Editrice L'Informazione, 1997, pp. 231 pagine.
  2. ^ Le nomination dei David di Donatello, supereva.it. URL consultato il 10 novembre 2012.
  3. ^ Mario Carlini, festarte.it. URL consultato il 10 novembre 2012.
  4. ^ Roberto Poppi, Dizionario del cinema italiano. I film vol. 5\\2 - Dal 1980 al 1989., Gremese Editore. URL consultato il 14 novembre 2012.
  5. ^ Roberto Frini, Neri Parenti, Gremese Editore, 2005. URL consultato il 10 novembre 2012.
  6. ^ Roberto Chiti, Enrico Lancia, Roberto Poppi, Dizionario del cinema Italiano. I film. Vol. VI/2, Gremese Editore, 2002. URL consultato il 10 novembre 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie