Apri il menu principale
Meek Mill
Meek Mill performing at the BET Awards in 2018.png
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereTrap
Hip hop
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaGrand Hustle Records, Maybach Music Group, Roc Nation, Atlantic Records & altre
Album pubblicati3
Studio3
Sito ufficiale

Robert Rihmeek Williams, noto con lo pseudonimo Meek Mill (Filadelfia, 6 maggio 1987), è un rapper, cantautore e attivista statunitense.

Nel 2008, il rapper di Atlanta, T.I. ha firmato a Meek Mill per il suo primo contratto discografico. Nel febbraio 2011, dopo aver lasciato la Grand Hustle Records, Mill ha firmato con il Maybach Music Group del rapper di Miami, Rick Ross. L'album di debutto di Mill, Dreams and Nightmares, è stato rilasciato nel 2012 dalla MMG e dalla Warner Bros. Records. L'album, preceduto dal singolo principale "Amen" con Drake, ha debuttato al numero due della Billboard 200 degli Stati Uniti.

Nel novembre 2017, è stato condannato a due-quattro anni di carcere per aver violato la libertà condizionale e ha prestato servizio per cinque mesi presso lo Stato Correzionale Institution-Chester nella cittadina di Chester, in Pennsylvania, prima di essere rilasciato mentre il processo continuava.

Indice

BiografiaModifica

Robert Rihmeek Williams è nato il 6 maggio 1987, a South Philadelphia, figlio di Kathy Williams. Ha una sorella maggiore, Nasheema Williams. Kathy è cresciuta in povertà e sua madre è morta quando era giovane. Il padre di Meek fu ucciso quando Meek aveva cinque anni, apparentemente durante un tentativo di rapina a mano armata. Suo zio, Robert, ha descritto il padre di Meek Mill come una " pecora nera della famiglia". Dopo la morte del marito, Kathy si trasferì con Meek e sua sorella a North Philadelphia, dove vivevano in un appartamento. La loro condizione finanziaria era scarsa e lei iniziò a tagliare i capelli, a fare altri lavori e a taccheggiare per sostenere la sua famiglia.[1] Da bambino, conobbe un altro dei fratelli di suo padre, che sotto il nome di MC Grandmaster Nell era un pioniere del DJ nella scena hip-hop di Philadelphia degli anni '80 e influenziò artisti come Will Smith e DJ Jazzy Jeff . L'interesse di Meek per l'hip-hop è cresciuto come conseguenza di queste prime influenze.[2]

Durante i suoi primi anni da adolescente, Meek spesso partecipava a battaglie rap sotto lo pseudonimo di Meek Millz. Spesso rimaneva sveglio fino a mezzanotte, riempiendo quaderni con frasi e versi. Più tardi lui e tre amici formarono il gruppo rap, The Bloodhoundz. Hanno comprato CD vuoti e custodie per gioielli a Kinkos, incoraggiando gli amici a masterizzarli con le canzoni del gruppo e distribuirli. Quando aveva 18 anni, mentre camminava in un negozio armato, Meek fu arrestato per possesso illegale di un'arma da fuoco e fu picchiato dalla polizia.[3] È stato accusato di aver aggredito la polizia dopo che due poliziotti di colore hanno rilasciato una dichiarazione contro di lui nel caso, dicendo che li ha inseguiti con una pistola e ha cercato di ucciderli. Fu quindi messo in libertà vigilata.[4]

CarrieraModifica

Dopo aver firmato un contratto con la label Grand Hustle Records, avente base ad Atlanta e gestita dal rapper T.I., nel 2011 ha deciso di lasciare la Grand Hustle e passare alla Maybach Music Group, che invece fa riferimento a Rick Ross e ha sede a Miami.

Nell'ottobre 2012 ha pubblicato il suo album di debutto Dreams and Nightmares. Il disco è stato preceduto dal singolo Young & Gettin' It, anche se precedentemente aveva diffuso i brani Amen e Burn. In questo disco collaborano tra gli altri Drake, Nas, Wale, Rick Ross, John Legend, Trey Songz e Mary J. Blige. L'album ha raggiunto la posizione #2 della classifica Billboard 200.[5]

Ha contribuito alle compilation della serie Self Made (MMG). Nell'ottobre 2012 ha fondato una propria etichetta chiamata Dream Chasers Records.

Tra il 2012 ed il 2014 ha collaborato per featuring con Wale, Sterling Simms, Rick Ross, DJ Drama, Torch, Mariah Carey, Kid Ink, DJ Khaled, Jazmine Sullivan e altri.

Il 29 giugno 2015 pubblica il suo secondo album Dreams Worth More Than Money. Questo disco, distribuito da Atlantic Records, vede la collaborazione di Nicki Minaj, Chris Brown, Swizz Beatz, Rick Ross, The Weeknd, Diddy e altri.

Il 21 luglio 2017 pubblica il suo terzo album Wins & Losses, che vede collaborazioni con Quavo, Rick Ross, Future, Lil Uzi Vert, Young Thug e altri.

Nell'autunno dello stesso anno viene incarcerato per aver violato i termini della libertà condizionata, uscendo tuttavia di prigione nell'aprile del 2018[6]. Pochi mesi dopo pubblica l'EP Legends of the Summer e il suo quarto album ufficiale, Championships.[7]

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

Album in collaborazioneModifica

CompilationsModifica

  • 2010 - Nothing But Flamerz

MixtapesModifica

  • 2008 - Flamers
  • 2009 - Flamers 2: Hottest In Tha City
  • 2009 - Flamers 2.5: The Preview
  • 2010 - Flamers 3: The Wait Is Over
  • 2010 - Mr. Philadelphia
  • 2011 - Dreamchasers
  • 2012 - Dreamchasers 2
  • 2013 - Dreamchasers 3
  • 2016 - Dreamchasers 4

EPModifica

SingoliModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Robert Kraft Visits Meek Mill in Prison, su Tablet Magazine, 12 aprile 2018. URL consultato il 13 giugno 2019.
  2. ^ (EN) America Is Brutal And Meek Mill Is A Hero, su The FADER. URL consultato il 13 giugno 2019.
  3. ^ Meek Mill Opens Up About His Relationship With Nicki Minaj, His Beefs and Why He's 'Scared to Be Political': Exclusive, su Billboard. URL consultato il 13 giugno 2019.
  4. ^ Philadelphia rapper Meek Mill shares his story of police brutality | Philadelphia Sun Times, su web.archive.org, 7 maggio 2015. URL consultato il 13 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2015).
  5. ^ Artist / Meek Mill, billboard.com
  6. ^ Matteo Quaresmini, Meek Mill è stato scarcerato e portato in prima fila a vedere i Sixers, su Rapologia.it, 25 aprile 2018. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  7. ^ Gabriele Correnti, Championships di Meek Mill è ufficialmente fuori!, su Rapologia.it, 30 novembre 2018. URL consultato il 3 febbraio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN261877845 · ISNI (EN0000 0003 8169 2768 · LCCN (ENno2012124711 · GND (DE1030402620