Swizz Beatz

rapper e produttore discografico statunitense

Swizz Beatz, pseudonimo di Kasseem Daoud Dean (New York, 13 settembre 1978), è un rapper, produttore discografico e imprenditore statunitense.

Swizz Beatz
Swizz Beatz
NazionalitàBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
GenereHip hop
Periodo di attività musicale1994 – in attività
EtichettaMonster Music Group, Epic Records, Warner Records
Album pubblicati2
Studio2
Live0
Raccolte1
Sito ufficiale

Considerato tra i migliori produttori discografici del ventunesimo secolo,[1][2] ha ottenuto un Grammy Award su sei nomine,[3] ed è stato riconosciuto con il Producers & Engineers Wing Award ai Grammy Awards del 2018 per i suoi contributi nell'industria musicale.[4]

Iniziando la carriera alla fine degli anni novanta tramite la Ruff Ryders Records,[5] arriva a produrre singoli e album di numerosi artisti di fama internazionale, tra cui DMX, Eve, Jay-Z, Kanye West, Beyoncé, Rihanna, Mariah Carey, Lil Wayne, Snoop Dogg, Mary J. Blige, Alicia Keys, Nicki Minaj e Whitney Houston,[6][7] pubblicando inoltre due album come solista: One Man Band Man (2007) e Poison (2018), tramite la propria etichetta Monster Music Group.[8]

Oltre alla musica, Swizz Beatz è vicepresidente dei settori Sports Style Marketing e Brand Music Development per Redbook,[9] ed è stato azionario e facente parte del consiglio di amministrazione di Monster Cable.[10] Ha inotlre interessi nel collezionismo d'arte, divenendo con la moglie Alicia Keys co-presidenti della Gordon Parks Foundation,[11] ed è stato membro dei fiduciari del Brooklyn Museum.[12] Nel 2020 produce assieme a Timbaland il webcast Verzuz.[13]

Biografia

modifica

Nato a New York, Dean ha trascorso gran parte della sua infanzia cresciuto da sua madre nel Bronx, dove si iscrive alla Harry S. Truman High School. Dopo essersi trasferito ad Atlanta, in Georgia, Dean ha iniziato a lavorare per i suoi zii, Joaquin e Darrin Dean, che erano CEO dell'etichetta discografica Ruff Ryders Entertainment.[14] All'età di 16 anni assume lo pseudonimo Swizz Beatz e inizia a lavorare con artisti hip hop come DMX e Eve. Al primo vende i beat per il singolo Ruff Ryders' Anthem, brano entrato nella classifica Billboard Hot 100 e che vende complessivamente 2 milioni di copie.[15]

2001 - 2004: Prime produzioni e collaborazioni

modifica

Dean ha poi iniziato a produrre importanti canzoni hip-hop pubblicate nel 1998 come Banned from T.V. di N.O.R.E. e Money, Cash, Hoes di Jay-Z.[7] L'anno seguente, produsse la maggior parte delle canzoni dell'album compilation dei Ruff Ryders Ryde or Die Vol. 1, così come la maggior parte dell'album di debutto di Eve.[16] Nel 2001 assieme a Clive Davis, fonda la propria etichetta discografica, Full Surface Records, che divenne una filiale della J Records.[17]

Nel 2002, quando esce il suo LP G.H.E.T.T.O. Stories, fra gli artisti che collaborano con lui per l'LP: LL Cool J, i Metallica e Shyne.[18] Dal progetto discografico estrae due singoli, Guilty e Bigger Business, entrambi esordienti nella classifica US Hot R&B/Hip-Hop Songs.[8] Dal 2002 Beatz inizia a collaborare con la Ruff Ryders Entertainment e Roc-A-Fella Records, espandendo il suo campo d'azione per includere la produzione di artisti di etichette più mainstream come Elektra Records, Atlantic Records, Epic Records e Bad Boy Entertainment.[14]

Nel 2003 produce alcune tracce per gli album The Blueprint 2.1 di Jay Z, La bella mafia di Lil' Kim e Soulful di Ruben Studdard.[19] Nel 2004 produce otto tracce per l'album Split Personality di Cassidy,[20] oltre che per gli album di Yung Wun, T.I., Ivy Queen e Jadakiss.[19]

2006 - 2009: L'affermazione come produttore e One Man Band Man

modifica

Nel 2005 produce il singolo solista di debutto di Beyoncé Check on It, brano arrivato in testa alla Billboard Hot 100 con oltre 2 milioni di copie vendute,[21] e tracce dell'album I'm a Hustla di Cassidy, January Joy di Mashonda, oltre che per gli album di Mariah Carey, Young Guns e Cuban Link.[19] Nel 2006 torna a collaborare con Beyoncé per l'album B'Day producendo i brani Upgrade U, Ring the Alarm, Get Me Bodied e Lost Yo Mind.[22] Nello stesso anno produce brani per i progetti di Gwen Stefani, Jay-Z, JoJo, Fantasia Barrino e Ice Cube.[19]

Il 21 agosto 2007, Beatz pubblicò il suo album di debutto ida solista, One Man Band Man. L'album, preceduto dai singoli principali It's Me Bitches e Money in the Bank, debuttò al numero sette della Billboard 200 e vendette 45 000 copie nella sua prima settimana.[23] Nel corso dell'anno produce gli album di Eve, Chris Brown, Alicia Keys, Bone Thugs-n-Harmony e Snoop Dogg.[19]

Nel 2008 è produttore di alcuni brani degli album dei Maroon 5, Daz Dillinger, Lil Wayne, Mariah Carey, Estelle e Elephant Man.[19] Nel 2009 produce alcuni brani per Alicia Keys compresi in The Element of Freedom, tra cui Put It in a Love Song con Beyoncé.[24] Sempre nel 2009, Beatz ha prodotto molti singoli popolari tra cui Nasty Girl di Ludacris, Who's Real di Jadakiss, Million Dollar Bill di Whitney Houston, I Can Transform Ya di Chris Brown e Lil Wayne, e On to the Next One di Jay-Z, quest'ultimo vincitore del Grammy Award come miglior performance rap di un duo o gruppo.[3][19]

2010 - 2016: Nuovi progetti discografici e collaborazioni

modifica

A gennaio 2010 è produttore del brano Stranded (Haiti Mon Amour), destinato a raccogliere fondi per le vittime del terremoto di Haiti del 2010.[25] Il secondo album di Beatz in lavorazione era stato rinominato in tre occasioni: inizialmente, l'album fu rinominato King Issues, e successivamente fu rititolato The Perception of Greatness. Dopo essersi inizialmente rivolto ai fan per aiutarli a decidere il titolo dell'album, il rapper annunciò infine nell'agosto 2010, mentre era in una sessione di registrazione a New York City con Mary J. Blige, che il titolo sarebbe stato Haute Living.[26][27] Nel corso dell'anno è presente nel singolo Fancy con Drake e T.I., e produce tracce per gli album Pink Friday di Nicki Minaj, The Appeal: Georgia's Most Wanted di Gucci Mane e il mixtape Good Friday Series di Kanye West.[19]

Agli inizi del 2011 Beatz ha firmato un contratto tra la sua etichetta Monster Music Group e la Imagem Music USA.[28] Nel corso dell'anno partecipa alla produzione di Tha Carter IV di Lil Wayne, Watch the Throne di Jay-Z e Kayne West, I Remember Me di Jennifer Hudson e pubblica la raccolta Monster Mondays Vol. 1, in cui sono presenti numerosi artisti del panorama hip hop e R&B.[29]

Nel marzo 2012, Beatz ha annunciato che avrebbe pubblicato un mixtape intitolato Limitless, con partecipazioni di DMX, Nas, Rick Ross, The LOX e ASAP Rocky, quest'ultimo presente nel primo singolo, Street Knock.[30] Il 2 novembre 2012, ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Everyday Birthday, con Chris Brown e Ludacris.[31] Nel corso del 2012 produce inoltre tracce per i progetti di Alicia Keys, Erick Sermon e French Montana.[19] L'anno seguente è presente nelle produzioni di Magna Carta... Holy Grail di Jay-Z, I Am Not a Human Being II di Lil Wayne e My Name Is My Name di Pusha T.[19]

Il 23 agosto 2013, ha pubblicato Hands Up, collaborazione con i rapper americani Lil Wayne, Nicki Minaj, Rick Ross e 2 Chainz. Il 21 ottobre 2014, ha pubblicato Freaky, un nuovo singolo con il rapper americano La'Vega.[32] Nel 2015 risulta tra i produttori delle musiche della serie televisiva Empire, mentre nel 2016 produce sei tracce dell'album Here della moglie Alicia Keys, quattro di Coolaid di Snoop Dogg e degli album Untitled Unmastered di Kendrick Lamar e The Life of Pablo di Kayne West.[19]

2017 - presente: Poison

modifica

Dopo una lunga attesa, il 2 novembre 2018 pubblica il suo secondo album, Poison: all'interno diverse collaborazioni, da Lil Wayne a Kendrick Lamar, passando per Jadakiss, Pusha T, Nas, 2 Chainz e altri ancora.[33]

Vita privata

modifica
 
Swizz Beatz con la moglie Alicia Keys nel 2013

Dean e la cantante Mashonda Tifrere hanno iniziato a frequentarsi nel 1998. Nel 2000 è nato il figlio Nasir Dior, avuto con Nichole Levy. Successivamente dal matrimonio con Tifrere nel 2004, la coppia ha Kasseem Dean Jr., nato nel 2006.[34] Nel 2008 la coppia rende noto di non essere più assieme da nove mesi, divorziando poi nel maggio 2010.[35] Dean ha anche una figlia Nicole, nata nel maggio 2008, con la cantante Jahna Sabastian, residente nel Regno Unito, che ha incontrato nel 2007, veneondolo a sapere un anno dopo la sua nascita.[36][37]

Il rapporto tra Dean e Alicia Keys nacque in periodo adolescenziale, senza però riscontri affettivi tra i due.[38] Hanno annunciato di essere fidanzati e di aspettare il loro primo figlio nel maggio 2010, successivamente alla conclusione delle procedure legali per il divorzio del produttore[39]. La coppia si è sposata il 31 luglio 2010 con una cerimonia privata.[40] Keys ha dato alla luce il loro primo figlio, Egypt Daoud Dean, nell'ottobre 2010.[41] Il loro secondo figlio, Genesis Ali Dean, è nato nel dicembre 2014.[42]

Sebbene il rapporto tra Dean, Keys e Tifrere sia stato oggetto di polemiche e indiscrezioni giornalistiche,[35] nel 2016 con la pubblicazione del singolo Blended Family (What You Do for Love), Alicia Keys spiega il rapporto della loro famiglia allargata:[43]

«La comprensione, la compassione e il sostegno che abbiamo trovato è una potente testimonianza della guarigione che arriva quando scegliamo l'amore. Soprattutto per i bambini, la parte più importante della nostra vita. Celebrando Mashonda per il nostro impegno reciproco con il sostegno e la vera crescita di una famiglia unita.»

Discografia

modifica

Alcune delle produzioni

modifica

Riconoscimenti

modifica
  • ASCAP Award
    • 2020 – ASCAP Voice of the Culture Award for VERZUZ[44]
  • BET Awards
    • 2020 – Shine A Light Award per VERZUZ (con Timbaland)
  • BET Hip Hop Awards
    • 2020 – Produttore dell'anno
  • Grammy Award[3]
    • 2011 – Candidatura alla miglior performance rap di un duo o gruppo per Fancy (con Drake e T.I.)
    • 2011- Miglior performance rap di un duo o gruppo per On to the Next One (con Jay-Z)
    • 2011 – Candidatura alla miglior canzone rap per On to the Next One (con Jay-Z)
    • 2017 – Candidatura alla miglior canzone rap per Famous[45]
    • 2017 - Candidatura alla miglior canzone rap per Ultralight Beam[45]
  • Grammy Award Honor
    • 2018, Producers & Engineers Wing Award (con Alicia Keys)[4]
  • Urban Music Awards
    • 2017 – Miglior Producer
  1. ^ The 50 Greatest Producers of the 21st Century: The List, su billboard.com.
  2. ^ Unknown, The Rap Beat Creator: Make Your Own Beats!!!: The Source Magazine Picks 20 Greatest Producers, su The Rap Beat Creator, 24 agosto 2008. URL consultato il 5 novembre 2021.
  3. ^ a b c (EN) Grammy: Swizz Beatz, su GRAMMY.com, 23 novembre 2020. URL consultato il 5 novembre 2021.
  4. ^ a b (EN) Alicia Keys, Swizz Beatz Earn 2018 P&E Wing Honor, su GRAMMY.com, 30 novembre 2017. URL consultato il 5 novembre 2021.
  5. ^ (EN) Swizz Beatz: ‘DMX was a hero. He would give clothes off his back to the homeless’, su the Guardian, 1º giugno 2021. URL consultato il 5 novembre 2021.
  6. ^ (EN) Nicole Saunders, Alicia Keys & Swizz Beatz's Love Story Is a Rom-Com Waiting to Happen, su Harper's BAZAAR, 26 gennaio 2020. URL consultato il 5 novembre 2021.
  7. ^ a b (EN) Shaheem Reid, Here's a list of Swizz Beatz's 55 most essential singles, su REVOLT, 4 febbraio 2017. URL consultato il 5 novembre 2021.
  8. ^ a b Billboard Chart History: Swizz Beatz, su Billboard. URL consultato il 5 novembre 2021.
  9. ^ (EN) Swizz Beatz Purchases Co-Ownership Stake in Monster, Joins Advisory Board, su businesswire.com, 6 febbraio 2013. URL consultato il 5 novembre 2021.
  10. ^ (EN) Sophie Schillaci, Sophie Schillaci, Swizz Beatz Purchases Co-Ownership Stake in Monster Cable Products, su The Hollywood Reporter, 6 febbraio 2013. URL consultato il 5 novembre 2021.
  11. ^ (EN) Kasseem Dean and Alicia Keys-Dean Are Changing History One Image at a Time, su Cultured Magazine, 7 giugno 2018. URL consultato il 5 novembre 2021.
  12. ^ (EN) John Chiaverina, John Chiaverina, Swizz Beatz Is Now On The Board At The Brooklyn Museum, su ARTnews.com, 23 ottobre 2015. URL consultato il 5 novembre 2021.
  13. ^ (EN) Elias Leight, Elias Leight, Verzuz's Founders Timbaland and Swizz Beatz -- Future 25, su Rolling Stone, 29 ottobre 2020. URL consultato il 5 novembre 2021.
  14. ^ a b (EN) Swizz Beatz Biography– The Vogue, su thevogue.com. URL consultato il 6 novembre 2021.
  15. ^ (EN) Swizz Beatz Tells All: The Stories Behind His Classic Records (Part 1), su Complex. URL consultato il 6 novembre 2021.
  16. ^ (EN) Let There Be Eve...Ruff Ryder's First Lady - Eve | Credits | Producer. URL consultato il 6 novembre 2021.
  17. ^ Full Surface Records, su umusicpub.com. URL consultato il 6 novembre 2021.
  18. ^ (EN) Presents G.H.E.T.T.O. Stories - Swizz Beatz | Songs, Reviews, Credits | AllMusic. URL consultato il 6 novembre 2021.
  19. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Swizz Beatz | Credits, su AllMusic. URL consultato il 6 novembre 2021.
  20. ^ (EN) Preezy Brown, Cassidy reveals the real reason he parted ways with Swizz Beatz’s label, su REVOLT, 20 marzo 2021. URL consultato il 6 novembre 2021.
  21. ^ (EN) Check on It - Beyoncé, Slim Thug | Credits | AllMusic. URL consultato il 6 novembre 2021.
  22. ^ FOXNews.com - First Look: Beyonce's New Album 'B'Day' - Celebrity Gossip | Entertainment News | Arts And Entertainment, su web.archive.org, 9 gennaio 2008. URL consultato il 6 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2008).
  23. ^ (EN) 'High School Musical 2' Hangs On Atop Billboard 200, su Billboard. URL consultato il 6 novembre 2021.
  24. ^ Alicia Keys Tackles Depression With Fourth Album | TheImproper.com, su archive.is, 11 settembre 2012. URL consultato il 6 novembre 2021 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2012).
  25. ^ (EN) Shaheem Reid, Swizz Beatz Urges Viewers Of Haiti Telethon: 'You Should Donate', su MTV News. URL consultato il 6 novembre 2021.
  26. ^ (EN) Swizz Beatz Reveals Track With Kanye & Bono On ‘Haute Living’, su HipHop-N-More, 13 aprile 2011. URL consultato il 6 novembre 2021.
  27. ^ HipHopDX- https://hiphopdx.com, Swizz Beatz Previews New Album, Introduces New Artist, su HipHopDX, 29 novembre 2010. URL consultato il 6 novembre 2021.
  28. ^ Group News - Imagem Music USA new deals, su web.archive.org, 19 gennaio 2015. URL consultato il 14 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2015).
  29. ^ Swizz Beatz Releases ‘Monster Mondays Vol.1,’ The Mixtape, su VIBE.com, 12 luglio 2011. URL consultato il 14 novembre 2021.
  30. ^ HipHopDX- https://hiphopdx.com, Swizz Beatz Enlists Nas, DMX, The LOX, Rick Ross & A$AP Rocky For New Mixtape, su HipHopDX, 7 marzo 2012. URL consultato il 14 novembre 2021.
  31. ^ Rap Radar :: Swizz Debuts NY Knicks Theme Song, su web.archive.org, 10 settembre 2013. URL consultato il 14 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2013).
  32. ^ NEW MUSIC: Swizz Beatz and La ' Vega - "Freaky" Hits YouTube Before Release Date, su PRWeb. URL consultato il 14 novembre 2021.
  33. ^ Poison di Swizz Beatz è finalmente fuori - Rapologia.it, in Rapologia.it, 2 novembre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  34. ^ (EN) Mashonda Dishes On Blended Families and That Vacation Photo With Alicia Keys, su Essence. URL consultato il 5 novembre 2021.
  35. ^ a b (EN) Janine Rubenstein October 03, 2018 11:00 Am, How Swizz Beatz's Ex Mashonda Tifrere Found Peace with Him and Alicia Keys, su PEOPLE.com. URL consultato il 5 novembre 2021.
  36. ^ (EN) PageSix com Staff, Swizz settles with baby mama, su Page Six, 19 settembre 2011. URL consultato il 5 novembre 2021.
  37. ^ JAHNA SEBASTIAN: SWIZZ BEATZ IS A GOOD FATHER TO OUR DAUGHTER - Black Celebrity Kids, su web.archive.org, 5 agosto 2014. URL consultato il 5 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2014).
  38. ^ Rap Radar Podcast - Swizz Beatz on Alicia Keys relationship. URL consultato il 5 novembre 2021.
  39. ^ (EN) Shaheem Reid, Swizz Beatz Addresses Alicia Keys Rumors, Reveals Michael Jackson Tour Deal, su MTV News. URL consultato il 5 novembre 2021.
  40. ^ (EN) Julie Jordan August 01, 2010 06:00 Pm, FIRST PHOTO: Alicia Keys and Swizz Beatz Seal Marriage with a Kiss, su PEOPLE.com. URL consultato il 5 novembre 2021.
  41. ^ (EN) Congratulations Alicia Keys, Swizz Beatz On Baby Boy!, su Billboard. URL consultato il 5 novembre 2021.
  42. ^ (EN) Another Baby Boy! Alicia Keys, Swizz Beatz Welcome Second Child, su Us Weekly, 28 dicembre 2014. URL consultato il 5 novembre 2021.
  43. ^ (EN) My new song Blended Family (What You Do For Love)! » Alicia Keys, su Alicia Keys, 6 ottobre 2016. URL consultato il 2 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2021).
  44. ^ (EN) Mesfin Fekadu, Timbaland, Swizz Beatz, D-Nice to be honored for Verzuz, Club Quarantine celebrating music amid COVID, su USA TODAY. URL consultato il 5 novembre 2021.
  45. ^ a b Come autore

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN98145970056432250753 · ISNI (EN0000 0003 6847 5670 · LCCN (ENno2003095364 · GND (DE135518695 · BNF (FRcb14488074j (data) · CONOR.SI (SL119207523