Apri il menu principale

Mieczysław Mokrzycki

arcivescovo cattolico ucraino
Mieczysław Mokrzycki
arcivescovo della Chiesa cattolica
MieczyslawMokrzycki-arcybiskup-metropolita-lwowski-2008.jpg
Mons. Mieczysław Mokrzycki nel 2008
Coat of arms of Mieczysław Mokrzycki.svg
Humilitas
 
TitoloLeopoli
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato29 marzo 1961 (58 anni) a Majdan Lukawiecki
Ordinato presbitero17 settembre 1987 dal vescovo Marian Jaworski (poi arcivescovo e cardinale)
Nominato arcivescovo16 luglio 2007 da papa Benedetto XVI
Consacrato arcivescovo29 settembre 2007 da papa Benedetto XVI
 

Mieczysław Mokrzycki (Majdan Lukawiecki, 29 marzo 1961) è un arcivescovo cattolico polacco.

BiografiaModifica

Ha studiato teologia nell'Università Cattolica di Lublino ed è stato ordinato sacerdote il 17 settembre 1987 dal cardinale Marian Jaworski.

Nel 1996 ha ottenuto un dottorato alla Pontificia Università San Tommaso d'Aquino a Roma ed ha lavorato nella Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Nello stesso anno divenne secondo segretario personale di papa Giovanni Paolo II e dopo la sua morte nel 2005 è diventato il secondo segretario di papa Benedetto XVI.

Il 16 luglio 2007 è stato nominato arcivescovo coadiutore di Leopoli e il 29 settembre venne consacrato vescovo da Benedetto XVI. Il 21 ottobre 2008 è succeduto a Marian Jaworski come arcivescovo di Leopoli.

È stato presidente Conferenza episcopale dell'Ucraina dal 2008 al 2018. Oggi è vicepresidente.

Genealogia episcopaleModifica

OnorificenzeModifica

  Croce di Ufficiale dell'Ordine della Polonia Restituta (Polonia)
«Per il contributo eccezionale per la Chiesa polacca e per la promozione della Polonia in Ucraina»
— 29 settembre 2007
  Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta (Polonia)
«Per i servizi eccezionali alla comunità polacca in tutto il mondo e per la promozione delle attività di promozione delle tradizioni e della cultura polacche»
— 2010

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN120190504 · ISNI (EN0000 0001 1008 0698 · LCCN (ENno2018151441 · BNF (FRcb16196327b (data) · WorldCat Identities (ENno2018-151441