Nedo Logli

ciclista su strada italiano
Nedo Logli
Nedo Logli.jpg
Nedo Logli
Nazionalità sportiva Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1953
Carriera
Squadre di club
1943-1944 individuale
1945 Viscontea
1946-1947 Welter
1948-1949 Arbos
1950-1951 Ganna
1952 Welter
1953 individuale
 

Nedo Logli (Prato, 23 luglio 1923Carmignano, 28 ottobre 2014[1]) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista tra il 1945 ed il 1953, vinse una tappa al Giro d'Italia 1948 e una edizione della Tre Valli Varesine.

CarrieraModifica

Corse per la Viscontea, la Welter, la Arbos e la Ganna, distinguendosi come passista veloce. Fu terzo nel Campionato Italiano Allievi nel 1940 e passato dilettante nel '42 vinse il Campionato Europeo della Gioventu' arrivando al Vigorelli con un vantaggio di 6'41" sul secondo, lo spagnolo Orbajceta.[senza fonte] Le principali vittorie da professionista furono il Giro dell'Emilia nel 1943, i campionati italiani Indipendenti e la Coppa Placci nel 1946, la tappa Bari-Napoli al Giro d'Italia 1948 e la Tre Valli Varesine nel 1949. Fu nono al Giro d'Italia 1949, terzo al Giro di Lombardia nel 1949. Per i numerosi piazzamenti in quest'anno si aggiudica il terzo posto dietro a Coppi e Bartali nella graduatoria finale della Desgrange-Colombo, classifica mondiale a punti, che in quell'epoca teneva conto dei risultati dell'annata. Secondo alla Milano-Sanremo nel 1950 dietro ad un imprevedibile Gino Bartali, dopo aver battuto assi dello sprint come RiK Van Steembergen ed Oreste Conte. Nel 1952 si aggiudica una tappa e la cronosquadre alla Vuelta a la Argentina.

PalmarèsModifica

Giro del Casentino
Bologna-Raticosa
Coppa Giulio Burci
  • 1943 (indipendente, una vittoria)
Giro dell'Emilia
  • 1946 (Welter, tre vittorie)
Campionati italiani, Prova in linea Indipendenti
Coppa Placci
Gran Premio Industria e Commercio di Prato
  • 1948 (Arbos, una vittoria)
9ª tappa Giro d'Italia (Bari > Napoli)
  • 1949 (Arbos, una vittoria)
Tre Valli Varesine
  • 1952 (Welter, due vittorie)
G.P. Ponte Valleceppi
14ª tappa Vuelta a la Argentina (Chacabuco > Buenos Aires)

Altri successiModifica

4ª tappa Vuelta a la Argentina (Río Cuarto > Mercedes)

PiazzamentiModifica

Grandi giriModifica

1948: 11º
1949: 9º
1951: 44º
1952: 50º

Classiche monumentoModifica

1946: 11º
1949: 12º
1950: 2º
1951: 25º
1952: 28º
1953: 35º
1942: 7º
1948: 15º
1949: 3º
1951: 20º

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica