Only Teardrops (singolo)

singolo di Emmelie de Forest del 2013
Only Teardrops
Only Teardrops.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaEmmelie de Forest
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2 maggio 2013[1]
(vedi dettagli)
Durata3:03[1]
(vedi dettagli)
Album di provenienzaOnly Teardrops
GenerePop
Folk
World music
EtichettaSony Music
ProduttoreFrederik Thaae
Registrazioneagosto 2012[2]
FormatiCD, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi di platinoDanimarca Danimarca (2)[3]
(vendite: 66 000+)
Emmelie de Forest - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
Hunter & Prey
(2013)

Only Teardrops è il singolo di debutto della cantante danese Emmelie de Forest, pubblicato il 2 maggio 2013 da Sony Music come primo estratto dall'omonimo album, pubblicato invece da Universal Music.

Dopo aver trionfato al Dansk Melodi Grand Prix 2013, il brano ha rappresentato la Danimarca all'Eurovision Song Contest 2013, vincendo la cinquantottesima edizione del festival con 281 punti e consegnando alla nazione scandinava la sua terza vittoria alla manifestazione musicale.[4] Il brano è all'8º posto tra le canzoni partecipanti alla manifestazione negli anni 2010 per percentuale di punti ottenuti, 5° considerando solo i brani vincitori.[5]

Composizione e pubblicazioneModifica

 
I tre autori del brano: Thomas Stengaard, Julia Fabrin Jakobsen e Lise Cabble.

Composizione e registrazioneModifica

Nel 2012 Emmelie de Forest, intenzionata a prendere parte al Dansk Melodi Grand Prix, fu messa in contatto con gli autori del brano dal futuro produttore esecutivo del singolo Anders Fredslund-Hansen, attraverso l'etichetta Good Songs Publishing, del gruppo Universal Music. Lise Cabble, Julia Fabrin Jakobsen e Thomas Stengaard si misero quindi al lavoro per creare la canzone adatta. Cabble in particolare si trovò alla sua dodicesima produzione per il festival danese.[2]

Sotto la supervisione di Fredslund-Hansen, de Forest registrò una demo nell'agosto 2012 per poi inviarla all'emittente danese Danmarks Radio come candidata per il Dansk Melodi Grand Prix 2013.

PubblicazioneModifica

La traccia è stata pubblicata il 22 gennaio 2013 in Danimarca come parte della compilation Dansk Melodi Grand Prix 2013.[6] In seguito alla vittoria nella competizione canora danese il brano fu pubblicato come singolo il 2 maggio successivo in tutto il mondo, in formato CD, digitale e in streaming, e nuovamente il 14 giugno in Austria[7], Germania[8] e Svizzera[9] in formato CD.

Il 29 aprile successivo la traccia principale è stata inclusa nel primo CD della compilation ufficiale dell'Eurovision Song Contest 2013, Eurovision Song Contest Malmö 2013 - We Are One, pubblicata in Europa[10] e Australia.[11] La compilation inoltre, in un secondo formato digitale pubblicato il 22 aprile, incluse la versione karaoke del brano.[12]

Il 24 giugno 2013 fu inoltre pubblicato in formato digitale un remix in chiave dance ad opera del disc jockey danese Kongsted, pseudonimo di Andreas Lau Kongsted Jespersen Jensen.[13]

DescrizioneModifica

 
I risultati degli attentati suicidi di Ben Hyuda del 1948 a Gerusalemme. Secondo Kristen Bjørnkjær, giornalista e scrittore danese, la descrizione del cielo rosso è un elegante richiamo al sangue versato dai conflitti.

La melodia del brano si presenta come un incrocio tra la musica pop ed elementi folkloristici, come ad esempio il tin whistle e la grancassa. Proprio l'utilizzo dello strumento a fiato, tipico della musica celtica e largamente diffuso in Nord Europa, è stato particolarmente apprezzato dal quotidiano britannico The Independent[14] e dalla rivista musicale New Musical Express.[15]

L'interpretazione del testo può seguire due strade differenti: da un lato si può vedere un dialogo di una coppia di innamorati, in continuo conflitto tra loro, che è alla ricerca di una ragione per cui "continuare a distruggersi a vicenda", "vergognandosi di loro stessi"; dall'altro si può leggere un richiamo alla guerra, tesi sostenuta dagli stessi autori, che lascia spazio ad una speranza di pace. In particolare il giornalista e poeta danese Kristen Bjørnkjær lo ha paragonato ad un'elegia e ha visto nei versi di apertura ("The sky is red tonight|We're on the edge tonight|No shooting star to guide us") un chiaro richiamo al sangue (ossia il cielo rosso) e al desiderio di pace.[16] New Musical Express ha altresì notato un possibile, seppur inverosimile, parallelo con il rapporto conflittuale tra Regno Unito ed Unione europea.[15]

(EN)

«Eye for an eye, why tear each other apart?
Please tell me why, why do we make it so hard?
Look at us now, we only got ourselves to blame
It's such a shame»

(IT)

«Occhio per occhio, perché distruggerci a vicenda?
Ti prego dimmi perché, perché lo rendiamo così difficile?
Guardaci adesso, possiamo biasimare solo noi stessi
È una tale vergogna»

Secondo la stessa interprete "la canzone fa pensare a come ci trattiamo l'un l'altro e nonostante la sua malinconia diffonde un po' di speranza per il futuro".[17] La voce di de Forest è stata paragonata a quella della cantautrice colombiana Shakira[18] e secondo Thomas Stengaard, uno degli autori del brano, è stata proprio la voce della giovane cantante a rendere "unico" il brano.[19] Stengaard stesso ha sostenuto che l'obiettivo degli autori era quello di diffondere un messaggio di fratellanza, in linea con lo slogan eurovisivo di quell'anno: We Are One, letteralmente "siamo una cosa sola". Inoltre ha sostenuto che l'ascoltatore era libero di interpretare la canzone sia dal lato dei conflitti, che infatti "portano solo lacrime", sia da quello di una relazione in crisi.[20]

Video musicaleModifica

Il primo video musicale della canzone è stato caricato su YouTube il 20 febbraio 2013 sul canale ufficiale dell'Eurovision Song Contest, in seguito alla notizia che la cantante avrebbe rappresentato la Danimarca al concorso canoro europeo, e riporta l'esibizione al Dansk Melodi Grand Prix.[21]

Il video ufficiale del singolo invece è stato caricato sulla stessa piattaforma il 14 giugno 2013 (sul canale ufficiale del Dansk Melodi Grand Prix) ed è stato diretto da Michael Sauer Christensen. Il video è ambientato in una radura nella foresta e sulla riva del mare deserta, a cui sono alternati spezzoni in bianco e nero della cantante al termine della vittoriosa serata del DMGP.[22] Lo stesso video è stato caricato nuovamente sul canale Vevo della cantante il 24 giugno successivo.[23]

Partecipazione all'Eurovision Song ContestModifica

 
Emmelie de Forest durante la conferenza stampa seguita alla sua vittoria all'Eurovision Song Contest.
 Lo stesso argomento in dettaglio: Dansk Melodi Grand Prix 2013 ed Eurovision Song Contest 2013.

Il brano fu selezionato per prendere parte al Dansk Melodi Grand Prix 2013, il processo di selezione nazionale per il rappresentante della Danimarca all'Eurovision Song Contest. Tra i primi tre favoriti secondo gli allibratori, insieme a Mohammed Ali e Simone Egeriis[24], la cantante riuscì a qualificarsi per la superfinale, che vinse con 26 punti mettendo d'accordo televoto e giuria[25].

La vittoria al festival le diede il diritto di rappresentare la Danimarca per la sua quarantatreesima partecipazione all'Eurovision Song Contest 2013, ospitato dalla città svedese di Malmö,[26] anche se contrariamente a diversi concorrenti la cantante non prese parte agli eventi promozionali ufficiali.

Emmelie de Forest, accompagnata da due batteristi, Morten Specht Larsen e Jacob Baagøe Thomsen, e da tre coristi, Anne Murillo, Heidi Degn e Anders Øhrstrøm, gareggiò nella prima semifinale, esibendosi 5ª fra Croazia e Russia. Dopo aver vinto la serata con 167 punti, la de Forest si esibì nella finale al 18º posto, tra Ungheria e Islanda, vincendo l'edizione con 281 punti e consegnando alla Danimarca la sua terza vittoria dopo Grethe & Jørgen Ingmann nel 1963 e gli Olsen Brothers nel 2000.[27]

La vittoria alla manifestazione musicale europea portò l'Eurovision Song Contest nuovamente in Danimarca, presso la B&W Hallerne di Copenaghen. Come da tradizione la cantante si esibì con la canzone vincitrice e un altro singolo, Rainmaker, sia nella prima semifinale[28] che nella finale.[29]

Altre esibizioniModifica

Nel mese di luglio 2013 Emmelie de Forest fu invitata come ospite allo Slavjanski Bazaar di Vicebsk, in Bielorussia, esibendosi con Only Teardrops durante la cerimonia di apertura.[30] Nel corso dello stesso anno si esibì alla cerimonia di chiusura del campionato europeo di pallavolo maschile 2013 presso lo Stadio Parken[31], al Junior Eurovision Song Contest 2013[32] e durante il programma televisivo tedesco ZDF-Fernsehgarten.[33]

Il brano è rimasto nella memoria eurovisiva anche diversi anni dopo la sua vittoria, come dimostra la partecipazione di de Forest con Only Teardrops all'Eurovision Song Contest's Greatest Hits, organizzato nel 2016 per celebrare il 60º anniversario del concorso canoro europeo[34], e al Het Grote Songfestivalfeest, organizzato nel 2020.[35] L'interprete è stata inoltre invitata ad esibirsi come intervallo nelle finali del Söngvakeppnin 2018 (il processo di selezione per il rappresentante dell'Islanda all'Eurovision Song Contest 2018)[36] e della Selecția Națională 2019 (il processo di selezione per il rappresentante della Romania all'Eurovision Song Contest 2019).[37]

AccoglienzaModifica

Dopo la vittoria al Dansk Melodi Grand Prix 2013 il brano ha ottenuto recensioni generalmente positive. In un'intervista con il giornale danese Berlingske, Ole Tøpholm, esperto dell'Eurovision Song Contest nonché commentatore dell'evento per la Danimarca dal 2011, ha sostenuto l'unicità del pezzo rispetto alle altre proposte danesi per il festival musicale in termini di "melodia, voce e spettacolo".[38]

Nel 2020 il quotidiano britannico The Independent l'ha posizionata al 12º posto tra i 67 vincitori dell'Eurovision Song Contest, lodando l'utilizzo del tin whistle, considerato uno dei migliori utilizzi di elementi folk tra i brani partecipanti alla manifestazione.[14]

Secondo New Musical Express Only Teardrops è una delle 12 canzoni eurovisive "non proprio da buttare". La rivista musicale britannica l'ha infatti inserita al 6º posto nella classifica stilata in un articolo del 2017 sostenendo che fosse "avanti rispetto ai suoi tempi" e accostando il ritmo al disc jokey svedese Avicii e al gruppo musicale islandese Of Monsters and Men.[15]

TracceModifica

Download digitale[1]
  1. Only Teardrops – 3:03
CD
  1. Only Teardrops – 3:03
  2. Only Teardrops (versione strumentale) – 3:03
Download digitale - Kongsted remix[13]
  1. Only Teardrops (Kongsted remix) – 5:34
  2. Only Teardrops (Kongsted remix per radio) – 3:40

FormazioneModifica

CoverModifica

Partecipando all'Eurovizijos 2014 (il processo di selezione del rappresentante della Lituania all'Eurovision Song Contest 2014) la cantante lituana Mia, nome d'arte di Vilija Pilibaitytė, scelse di portare il brano al 3° show delle audizioni dal vivo, riuscendo ad avanzare.

La cantante tedesca Nicole Hohloch ha inciso una cover di Only Teardrops in tedesco, dal titolo Tausend tränen, pubblicata nell'album 12 Punkte - Song Contest Siegertitel, uscito nel 2017.[39]

Nel 2019 il gruppo musicale norvegese Keiino ha pubblicato su YouTube una cover acustica del brano.[40]

Durante gli home concerts organizzati dall'Unione europea di radiodiffusione in sostituzione dell'Eurovision Song Contest 2020, cancellato a causa della pandemia di COVID-19, il brano è stato riproposto dal cantante danese Rasmussen, rappresentante della Danimarca all'Eurovision Song Contest 2018.[41]

Successo commercialeModifica

Il brano ha debuttato al secondo posto della Track Top-40 danese il 1º febbraio 2013[42], raggiungendo il primo posto il 24 maggio dello stesso anno, poco meno di una settimana dopo la sua vittoria all'Eurovision 2013,[43] mantenendo la posizione anche la settimana successiva.[44] Il brano ha ottenuto posizionamenti discreti anche in altre classifiche nordeuropee: Islanda (2°)[45], Svezia (3°)[46], Paesi Bassi (4°)[47] e Irlanda (5°)[48]. Proprio in patria la IFPI Danmark ha certificato il singolo come disco di platino una volta per il download digitale (più di 30 000 vendite) e due volte per lo streaming (più di 3 600 000 riproduzioni).[3]

Altri posizionamenti di spicco nelle classifiche europee sono stati raggiunti in altri paesi centrali e meridionali, come ad esempio il primo posto nella classifica dei download in Grecia[49], terzo posto nella classifica svizzera[50], quarto in Lussemburgo[51] e quinto in Germania[52].

A fine anno il singolo è risultato essere il 40° più venduto in Danimarca[53], oltre che 77° in Germania[54] e 79° in Svezia[55].

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2013) Posizione
Danimarca[53] 40
Germania[54] 77
Svezia[55] 79

NoteModifica

  1. ^ a b c Only Teardrops - Emmelie de Forest, su Apple Music. URL consultato il 19 maggio 2020 (archiviato il 7 marzo 2016).
  2. ^ a b (DA) Christina Pedersen, Sygdom tæt på at stoppe Emmelie, in B.T., 17 maggio 2013. URL consultato il 1º aprile 2020 (archiviato il 1º maggio 2019).
  3. ^ a b Download (vendite: 30 000): (DA) Only Teardrops, IFPI Danmark. URL consultato il 18 aprile 2020.
    Streaming (vendite: 36 000): (DA) Only Teardrops, IFPI Danmark. URL consultato il 15 aprile 2020.
  4. ^ (EN) Finale dell'Eurovision Song Contest 2013, su eurovision.tv. URL consultato il 19 maggio 2020 (archiviato il 12 agosto 2019).
  5. ^ (EN) Kyriakos Tsinivits, The Top 20 Eurovision Songs by percentage - 2010 to 2019, su aussievision.net, 16 agosto 2019. URL consultato il 18 maggio 2020.
  6. ^ (EN) Dansk Melodi Grand Prix 2013, su Apple Music. URL consultato il 15 luglio 2019 (archiviato il 24 febbraio 2014).
  7. ^ (DE) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Sony Music Austria. URL consultato il 15 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2013).
  8. ^ (DE) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Sony Music Germany. URL consultato il 15 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2013).
  9. ^ (DE) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Sony Music Switzerland. URL consultato il 15 luglio 2019 (archiviato dall'url originale).
  10. ^ Various – Eurovision Song Contest Malmö 2013 - We Are One (Europa), su Discogs. URL consultato il 17 aprile 2020.
  11. ^ Various – Eurovision Song Contest Malmö 2013 - We Are One (Australia), su Discogs. URL consultato il 17 aprile 2020.
  12. ^ Various – Eurovision Song Contest Malmö 2013 (Karaoke Version), su Discogs. URL consultato il 17 aprile 2020.
  13. ^ a b (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops, su Apple Music. URL consultato il 17 maggio 2020 (archiviato il 6 aprile 2020).
  14. ^ a b (EN) Ben Kelly, Eurovision Song Contest: Every winner ranked from worst to best, su The Independent, 14 maggio 2020. URL consultato il 18 maggio 2020.
  15. ^ a b c (EN) Jamie Milton, 12 Eurovision songs that aren't rubbish, su New Musical Express, 9 maggio 2017. URL consultato il 18 maggio 2020.
  16. ^ (DA) Kristen Bjørnkjær, En elegisk dansk tekst, in Information, 18 maggio 2013. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 1º maggio 2019).
  17. ^ (DA) Kasper Madsbøll Christensen, Sang 08: Emmelie de Forest, in DR, 16 gennaio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 13 febbraio 2019).
  18. ^ (EN) Greg Christison, Euro winner Emmelie has some Celtic connections, in Daily Express, 20 maggio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 1º maggio 2019).
  19. ^ (DA) Susanne Nielsen, Dét handler grand prix-sangen "Only Teardrops" om, in TV 2, 14 maggio 2013. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 aprile 2020).
  20. ^ (DA) Susanne Nielsen, Dét handler grand prix-sangen "Only Teardrops" om, in TV 2, 14 maggio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 15 aprile 2020).
  21. ^   Emmelie De Forest - Only Teardrops (Denmark) 2013 Eurovision Song Contest, su YouTube, 20 febbraio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020.
  22. ^ (EN) Sanjay Jiandani, Denmark: Emmelie records Only Teardrops videoclip, in ESCToday, 4 giugno 2013. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 22 marzo 2020).
  23. ^   Emmelie de Forest - Only Teardrops (Official Video), su YouTube, 24 giugno 2013. URL consultato il 18 maggio 2020.
  24. ^ (DA) Tommy Grøn, Nøj, det' for børn: De unge er favoritter i Melodi Grand Prix, in Politiken, 25 gennaio 2013 (archiviato il 29 maggio 2013).
  25. ^ La giuria, composta da cinque membri, assegnò 11 punti sia a Mohamed Ali che ad Emmelie de Forest, tuttavia quest'ultima fu considerata vincitrice da tre giurati su cinque.
  26. ^ (EN) Simon Storvik-Green, Emmelie de Forest to fly the Danish flag in Malmö, in eurovision.tv, 26 gennaio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 1º luglio 2018).
  27. ^ (DA) Søren Bygbjerg, VIDEO: De skal med Emmelie på scenen i Malmø, in DR, 6 maggio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 21 settembre 2018).
  28. ^   Opening of the first Semi-Final of the 2014 Eurovision Song Contest with Emmelie de Forest, su YouTube, 7 maggio 2014. URL consultato il 18 maggio 2020.
  29. ^   Emmelie de Forest - Rainmaker - Live at the Grand Final of the 2014 Eurovision Song Contest, su YouTube, 12 maggio 2014. URL consultato il 18 maggio 2020.
  30. ^ (EN) Sanjay Jiandani, Denmark: Emmelie mesmerises Belarus, su esctoday.com, 16 luglio 2013. URL consultato il 19 maggio 2020.
  31. ^ (EN) Winner of Eurovision Song Contest will perform at EuroVolley closing ceremony, su cev.eu, 27 settembre 2013. URL consultato il 19 maggio 2020.
  32. ^ (EN) Emmelie de Forest to perform at Junior 2013, su eurovision.tv, 15 novembre 2013. URL consultato il 19 maggio 2020.
  33. ^   Emmelie de Forest - Only Teardrops (Live) at ZDF-Fernsehgarten 2013, su YouTube, 9 luglio 2014. URL consultato il 16 giugno 2020.
  34. ^ (EN) Eurovision's Greatest Hits - Line Up, in BBC, 3 aprile 2015. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 10 maggio 2019).
  35. ^ (EN) Esma Jansen, The Big Eurovision Party! Het Grote Songfestivalfeest will welcome Loreen, Netta and more on the 15th of December, su wiwibloggs.com, 26 settembre 2019. URL consultato il 28 maggio 2020.
  36. ^ (EN) Stratos Agadellis, Iceland: Denmark’s Emmelie de Forest will appear at Söngvakeppnin 2018, su esctoday.com. URL consultato il 16 giugno 2020.
  37. ^ (RO) Emmelie de Forest și Inis Neziri cântă pe scena Eurovision România, in TVR, 12 febbraio 2019. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 7 maggio 2019).
  38. ^ (DA) Thomas Sand, Grand Prix-ekspert: Vi har en guldkandidat, in Berlingske, 27 gennaio 2013. URL consultato il 18 maggio 2020.
  39. ^ (DE) Nicole kehrt mit "12 Punkte!" zurück zum ESC, su schlagerplanet.com, 13 aprile 2017. URL consultato il 19 maggio 2020.
  40. ^ (EN) William Lee Adams, Exclusive: KEiiNO covers "Only Teardrops" in an Ice Hotel…and launch Joik Challenge, su wiwibloggs.com, 19 febbraio 2019. URL consultato il 15 aprile 2020.
  41. ^ Eurovision Home Concerts: anche Tamara Todevska e Rasmussen saranno presenti nel primo episodio, su eurovisionin.com, 29 marzo 2020. URL consultato il 16 giugno 2020.
  42. ^ (DA) Track Top-40 - uge 04, 2013, Hitlisten. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 17 dicembre 2014).
  43. ^ (DA) Track Top-40 - uge 20, 2013, Hitlisten. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato il 17 dicembre 2014).
  44. ^ (DA) Track Top-40 - uge 21, 2013, Hitlisten. URL consultato il 18 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2014).
  45. ^ a b (IS) Netlistinn viku 20, 2013, Ríkisútvarpið. URL consultato il 17 aprile 2020 (archiviato dall'originale il 20 ottobre 2013).
  46. ^ a b (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops (song), su swedishcharts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 3 marzo 2020).
  47. ^ a b (NL) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Dutch Charts. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 10 febbraio 2020).
  48. ^ a b (EN) Emmelie de Forest, su irish-charts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 maggio 2019).
  49. ^ a b (EN) Greece Digital Songs - June 1, 2013, Billboard. URL consultato il 15 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2013).
  50. ^ a b (DE) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Schweizer Hitparade. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 1º marzo 2020).
  51. ^ a b (EN) Luxembourg Digital Songs - May 25, 2013, Billboard. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il marzo 16, 2016).
  52. ^ a b (DE) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 26 febbraio 2020).
  53. ^ a b (DA) Stream Top-50 2013, Hitlisten. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2014).
  54. ^ a b (DE) Single - Jahrescharts 2013, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 29 marzo 2019).
  55. ^ a b (SV) Årslista Singlar, 2013, Sverigetopplistan. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato dall'url originale).
  56. ^ (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops (song), su australian-charts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 febbraio 2020).
  57. ^ (DE) Emmelie de Forest - Only Teardrops, su austriancharts.at. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 febbraio 2020).
  58. ^ (NL) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Ultratop. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 29 maggio 2019).
  59. ^ (FR) Emmelie de Forest - Only Teardrops, Ultratop. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 27 febbraio 2020).
  60. ^ (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops (song), su danishcharts.dk. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 1º marzo 2019).
  61. ^ (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops (song), su finnishcharts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 2 maggio 2019).
  62. ^ (FR) Emmelie de Forest - Only Teardrops (chanson), su lescharts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 3 maggio 2019).
  63. ^ (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops (song), su norwegiancharts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 28 dicembre 2019).
  64. ^ (EN) Only Teardrops - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 31 luglio 2019).
  65. ^ (SK) Radio - Top 100 - de Forest Emmelie - Only Teardrops, IFPI. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 aprile 2020).
  66. ^ (SL) Tedenska lestvica - 28 teden - 08.07.2013-14.07.2013, SloTop50. URL consultato il 15 aprile 2020.
  67. ^ (EN) Emmelie de Forest - Only Teardrops (song), su spanishcharts.com. URL consultato il 15 aprile 2020 (archiviato il 15 febbraio 2020).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica