Apri il menu principale

Pretty Little Liars

serie televisiva statunitense di genere teen drama
Pretty Little Liars
Pretty Little Liars Logo.png
Logo della serie televisiva
Titolo originalePretty Little Liars
PaeseStati Uniti d'America
Anno2010-2017
Formatoserie TV
Generethriller, giallo, dramma adolescenziale
Stagioni7
Episodi160
Durata42 min (episodio)
88 min (ep. 7x20)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreMarlene King
Interpreti e personaggi
Prima visione
Prima TV originale
Dall'8 giugno 2010
Al27 giugno 2017
Rete televisivaABC Family (ep. 1-130)
Freeform (ep. 131-160)
Prima TV in italiano
Dal21 febbraio 2011
Al17 settembre 2017
Rete televisivaMya (st. 1-5)
Premium Stories (st. 6-7)
Opere audiovisive correlate
Spin-offRavenswood
Pretty Little Liars: The Perfectionists
Le protagoniste di Pretty Little Liars. Da sinistra: Troian Bellisario (Spencer), Ashley Benson (Hanna), Lucy Hale (Aria), Shay Mitchell (Emily) e Sasha Pieterse (Alison).

Pretty Little Liars è una serie televisiva statunitense, di genere thriller, giallo e teen drama trasmessa dal 2010 al 2017 per sette stagioni su ABC Family, canale via cavo dal 2016 rinominato Freeform.

Ideata da Marlene King, la serie è basata sull'omonima serie di libri scritta da Sara Shepard, pubblicata in Italia con il titolo di Giovani, carine e bugiarde. Nel 2013 è stato prodotto uno spin-off intitolato Ravenswood[1], cancellato al termine della prima stagione. Il 10 giugno 2014 la serie è stata rinnovata per una sesta e una settima stagione; quest'ultima è stata annunciata come la conclusiva il 30 ottobre dello stesso anno[2]. La notizia è stata poi resa ufficiale solo il 29 agosto 2016, con un annuncio in diretta Facebook sulla pagina ufficiale della serie da parte dell'ideatrice Marlene King insieme con le cinque attrici protagoniste.[3]

Le riprese della serie sono terminate ufficialmente il 26 ottobre 2016.[4]

Il 25 settembre 2017 Freeform ha confermato la produzione di un secondo spin-off, intitolato Pretty Little Liars: The Perfectionists, basato su un altro romanzo di Sara Shepard, The Perfectionists. Sasha Pieterse e Janel Parrish riprenderanno i rispettivi ruoli in Pretty Little Liars all'interno della nuova serie tv.[5] Questo spin-off è stato cancellato dopo una sola stagione dalla rete televisiva Freeform.

TramaModifica

Rosewood, Pennsylvania. Un gruppo molto affiatato di cinque migliori amiche (Hanna, Emily, Aria, Spencer e Alison) trascorrono insieme il weekend del Labor Day. Durante la notte, però, Alison scompare misteriosamente. Avendo perso la loro "ape regina", le altre quattro amiche si allontanano e il gruppo si sgretola.
Un anno dopo, le quattro ragazze rimaste cominciano a ricevere degli strani sms firmati semplicemente "-A"; i messaggi contengono segreti che le ragazze pensavano di aver confidato solo ad Alison. Le ragazze deducono, dunque, che l'amica sia ancora viva, ma la scoperta del corpo di Alison smonta le loro certezze. Ipotizzano quindi che "-A" sia l'assassino di Alison e cercano di scoprirne la vera identità.

Prima stagioneModifica

Un anno dopo la scomparsa della loro migliore amica, Alison DiLaurentis, le quattro ragazze rimaste (Hanna, Emily, Aria e Spencer) si ritrovano a riallacciare il loro rapporto di amicizia per far fronte a una figura misteriosa che sostiene di conoscere tutti i loro più intimi segreti di cui solo Alison sembrava essere effettivamente a conoscenza.

Lo stalker comincia a inviare alle quattro amiche messaggi anonimi firmati “-A”; oltre a conoscere vecchi segreti, A si intromette nelle relazioni personali delle ragazze, minacciandole e perseguitandole per mettere in atto la sua vendetta. Tutto ciò si rifletterà sulla vita di Aria, che cerca di bilanciare i suoi problemi familiari e la sua segreta relazione appena nata con l’insegnante di Letteratura, Ezra Fitz; su Spencer, che deve costantemente soddisfare l’alto standard che la famiglia Hastings prevede di sostenere, stando attenta a non intromettersi nelle relazioni amorose di sua sorella maggiore, Melissa; su Hanna, che deve ancora abituarsi ad essere considerata la più popolare di tutta la scuola, dopo aver passato anni a combattere contro la bulimia; e su Emily, che invece sta scoprendo quale sia la sua vera identità sessuale dopo aver conosciuto la sua nuova vicina di casa, Maya St. Germain. Nel giardino di quest’ultima, viene poi ritrovato il cadavere di Alison e, da quel momento in poi, tutti i segreti delle ragazze verranno portati alla luce da A, incluso ciò che le cinque amiche hanno causato a Jenna Marshall, ragazza rimasta cieca dopo un controverso incidente la cui colpa è ricaduta proprio sul suo fratellastro, Toby Cavanaugh.

Sempre più convinte che A sia anche l'assassino di Alison, le ragazze incominciano a scavare nel passato di quest'ultima, scoprendo alcuni video amatoriali in possesso della ragazza girati da Ian Thomas, attuale fidanzato della sorella di Spencer, Melissa, con il quale, tempo prima, Alison aveva una relazione segreta. Dopo aver visto un video in cui Ian sembrava colpire Alison alla testa, le ragazze pensano di aver finalmente trovato il loro stalker e l’assassino della loro amica, ma una notte, sul campanile della chiesa, mentre Ian attacca Spencer, una figura incappucciata raggiunge il luogo e spinge Ian di sotto, che finisce in mezzo alle campane, rimanendo incastrato e quasi impiccato tra le corde. Non appena la polizia giunge sul posto, però, il suo corpo sparisce misteriosamente.
A, nel frattempo, manda un ultimo messaggio alle ragazze nel quale le avvisa che la loro tortura è appena cominciata.

Seconda stagioneModifica

Dopo essere state raggiunte e interrogate dalla polizia in merito alla scomparsa del corpo di Ian dal campanile della chiesa, le quattro Liars vengono definite come bugiarde, in quanto è fisicamente impossibile che un corpo possa essere spostato in così poco tempo senza aver lasciato traccia e senza che nessuno abbia visto nulla. A seguito di ciò, Aria, Hanna, Spencer ed Emily vengono spinte dai genitori a frequentare una terapia di gruppo presso lo studio della dottoressa e psicoterapeuta Anne Sullivan. Tuttavia, dopo il clamoroso fiasco della prima seduta, i genitori delle ragazze insistono affinché le figlie rompano i rapporti, ritenendo la loro amicizia "malata" e costringendo dunque le figlie a vedersi di nascosto.

Visti i risvolti delle indagini, le ragazze cominciano a pensare che Ian non sia davvero morto e sia scappato dalla chiesa aiutato da qualcuno. In particolar modo, le ragazze sospettano che Melissa, sorella di Spencer e fidanzata di Ian, nasconda l'uomo al sicuro da qualche parte. Dopo aver rubato il cellulare di Melissa, in effetti, Spencer scopre una serie di messaggi scambiati con uno sconosciuto, che la ragazza sospetta essere proprio Ian. Per essere sicura delle proprie supposizioni, Spencer scambia a sua volta un messaggio con questo sconosciuto fingendo di essere Melissa e chiede all'uomo di confermare la sua identità chiedendogli il nome che sua sorella e Ian avevano deciso per la bambina che Melissa porta in grembo (la risposta la sanno, infatti, solo Spencer, Melissa e Ian). L'anonimo sconosciuto risponde con il nome corretto e Spencer ha dunque, nello stupore più assoluto, la conferma che l'uomo che Melissa sta nascondendo è proprio Ian. Insieme ad Hanna, Aria ed Emily, Spencer decide, una sera, di seguire a distanza Melissa in modo che le possa condurre al nascondiglio di Ian. Arrivate a un vecchio silos abbandonato in campagna, le quattro amiche sentono Melissa urlare sconvolta dall'interno. Le quattro amiche entrano di corsa nel deposito e vedono il cadavere di Ian steso a terra in una pozza di sangue, con una lettera e una pistola in mano. Dopo le analisi della polizia, sembra che Ian si sia suicidato, dato che sembrerebbe dimostrato dalla lettera di confessione che l'uomo stringeva in mano, nella quale ammetteva anche di essere l'assassino di Alison. Tuttavia, Emily si rende conto che la lettera è stata composta da A stesso utilizzando parole e frasi prese dalle lettere minatorie mandate alle quattro ragazze nei mesi precedenti. Emily si rende conto, dunque, che Ian potrebbe essersi suicidato come no, e che il vero assassino di Alison è ancora in libertà.

Hanna, Spencer, Emily ed Aria continuano a cercare potenziali sospetti, partendo proprio dal fratello maggiore di Alison, Jason, improvvisamente tornato in città. Nello specifico, a seguito di alcuni ricordi e comportamenti equivoci, Jason mostra una personalità particolarmente alterabile e iraconda.

Nonostante l'ottimo rapporto iniziale, le ragazze tagliano inoltre i ponti con l'agente di polizia Garrett Reynolds - lo stesso che le scortò alla stazione di polizia dopo le vicende della chiesa - quando scoprono che costui ha una relazione con Jenna Marshall, anch'essa sospettata.

Durante una seduta, le amiche - spinte dalla paura delle continue minacce - confessano alla dottoressa Sullivan tutto ciò che riguarda A. Molto preoccupata, la dottoressa si accorge che dalla descrizione comportamentale e psicologica fornita dalle sue giovani pazienti, lei stessa conosce l'identità di A, il quale sarebbe anch'esso un suo paziente. La donna contatta immediatamente le ragazze, chiedendo loro di incontrarsi nel suo studio e avvisandole di sapere chi sia A. Tuttavia, appena arrivate allo studio, le quattro ragazze trovano il locale distrutto, senza alcuna traccia della dottoressa, che sembra essere scomparsa nel nulla. Le ragazze si sentono in colpa per aver coinvolto la Sullivan (con il timore che A le possa aver fatto del male) e sotto pressione di A, il quale fa loro pensare di aver sepolto la terapeuta viva in un bosco, corrono di sera nel luogo indicatogli da A. Utilizzando una pala trovata sul luogo, cominciano disperatamente a scavare nella speranza di salvare la dottoressa. Tuttavia si scopre essere tutto un complotto di A: la dottoressa non si trova affatto lì e, anzi, la pala utilizzata dalle ragazze per scavare si scopre essere l'arma che ha ucciso Alison. Di conseguenza, Aria, Hanna, Emily e Spencer vengono arrestate. Grazie alla madre di Spencer, che è un avvocato, le quattro amiche riescono ad uscire di prigione su cauzione, dovendo però scontare alcune ore di servizi sociali. Inoltre Emily, dopo essere stata attirata in un magazzino abbandonato ed essere stata quasi uccisa con del monossido da A, ha una visione di Alison.

Aria rivela ai suoi genitori della relazione con Ezra Fitz, con enorme disappunto di sua madre e, soprattutto, di suo padre. L'uomo farà di tutto per rendere ad Ezra la vita impossibile, facendogli anche perdere il lavoro.

Emily, invece, dopo essere tornata insieme a Maya - che era stata internata in un centro di riabilitazione per tossico dipendenti - litiga con la ragazza dopo averla beccata nuovamente a fumare uno spinello ad una festa. Maya a quel punto scompare, lasciando Emily in preda alla preoccupazione, che alla fine riesce a contattarla e ad accertarsi che stia bene.

Le ragazze escogitano un piano per smascherare A, dicendogli di essere a conoscenza di cose che porterebbero alla sua scoperta e chiedendogli dunque di incontrarle in una serra abbandonata fuori città. Alla serra, A attacca Emily ma Aria e Spencer riescono a salvare l'amica e a mettere A all'angolo. Il ricattatore fugge rapido dalla serra prima che le tre possano smascherarlo. Tuttavia, fuori dalla serra, A in fuga viene investito da Hanna - arrivata tardi all'appuntamento - e, nonostante riesca a fuggire nei boschi, perde il cellulare, che viene prontamente recuperato dalle ragazze. Dopo che Caleb, il ragazzo di Hanna, ha hackerato il telefono sotto richiesta della sua fidanzata, vengono rinvenuti elementi che fanno scoprire alle ragazze che Alison stessa veniva minacciata da A prima della sua morte e che per seguire e smascherare lo stalker senza farsi scoprire aveva incominciato ad indossare una parrucca mora (Alison era bionda naturale) e si era creata un alter-ego chiamato Vivian Darkbloom. Sempre cercando nel telefono di A, le ragazze apprendono che Alison aveva, poco prima di essere uccisa, scoperto un luogo dove A avrebbe potuto nascondersi. Si tratta di un motel sperduto fra i boschi, il "Lost Woods Resort", il cui proprietario tuttavia si rifiuta di consegnare alle ragazze il registro delle presenze, mostrando atteggiamenti sospetti.

Si avvicina la fine dell'anno scolastico e "A" fa recapitare a casa di Hanna quattro inviti per il ballo che si terrà presso la Rosewood Lodge Accadem. Immaginando di riuscire a beccare A al ballo, che grazie ad alcune informazioni presenti nel suo telefono pare ormai essere una donna, le amiche si organizzano e si dividono in modo da non farsi trovare impreparate. Hanna, Aria ed Emily resteranno al ballo ad attendere il cigno nero (la ragazza che ormai credono essere A) mentre Spencer e Mona Vanderwaal - un’amica di Hanna, la quale ha cominciato ella stessa ad essere vittima di A - si recano al Lost Wood Resort dove, rubata la chiave della camera numero due (ossia la stanza accanto a quella affittata da "Vivian" l'anno precedente prima di morire), le due compagne scoprono effettivamente quello che sembra essere il covo di A. Tuttavia, mentre Mona rientra dopo essere andata un attimo fuori, alla macchina, Spencer trova in un diario un dettaglio che la fa trasalire: Mona è A. Non appena si volta, infatti, vede Mona vestita da A, che la tramortisce con un colpo alla testa per poi rapirla. Ripresa conoscenza, Spencer parla con Mona e capisce che la ragazza aveva inizialmente optato per il ruolo di A come vendetta nei confronti di Alison e dell'esasperante bullismo inflittole in precedenza. Mona ammette anche di aver ripreso il ruolo di A in seguito alla scoperta del corpo di Alison, in quanto la sua morte aveva riunito le quattro amiche e pertanto Mona era tornata ad essere esclusa da Hanna, l'unica vera amica che abbia mai avuto. Mentre Spencer cerca di far ragionare Mona facendole capire che Hanna le vuole ancora bene e tiene a lei, riesce ad avviare una chiamata silenziosa indirizzata ad Hanna stessa. Hanna, Aria ed Emily ascoltano la conversazione inaspettata e scioccante, realizzando con orrore che Mona è A. Tramite il GPS del telefono di Spencer, le altre tre ragazze riescono a raggiungere l'amica prima che Mona possa farle del male (avendole pochi minuti prima detto che si sarebbe dovuta unire al "Team A", altrimenti sarebbe stata uccisa). Nonostante l'arrivo delle ragazze, Mona insegue Spencer - nel frattempo fuggita dall'auto - lungo un burrone e, dopo una lotta, Mona precipita giù, fra le lacrime di Spencer.

All'arrivo della polizia e dei soccorsi, Mona viene trovata sul fondo della scarpata ancora viva e viene condotta all'ospedale psichiatrico "Radley Sanitarium". Le ragazze inoltre vengono raggiunte con sorpresa dalla dottoressa Sullivan, la quale, dopo un lungo abbraccio, spiega loro di essere stata costretta da A a simulare la sua scomparsa in quanto Mona minacciava suo figlio. La Sullivan piega inoltre che Mona sarà ora reclusa al Radley fino a una completa guarigione di quello che sembra essere un disturbo mentale che l’ha portata ad essere "A". Appena condotta nella sua stanza, tuttavia, Mona viene raggiunta da una misteriosa figura vestita di rosso, lasciando credere che in realtà Mona stesse lavorando per qualcun altro all'interno del Radley.

Tornate a Rosewood e convinte che tutto sia finalmente finito, Aria, Emily, Hanna e Spencer vengono raggiunte in strada dalla madre di Emily, disperata e in lacrime. La donna, sconvolta, rivela alla figlia che la polizia ha appena trovato un cadavere nel loro giardino: quello di Maya.

Terza stagioneModifica

Cinque mesi dopo aver scoperto che Mona era "A", Hanna, Emily, Spencer ed Aria si ritrovano a festeggiare la fine dell'estate e l'inizio del loro ultimo anno scolastico, brindando nel capanno di Spencer e raccontandosi le attività svolte nel corso dei mesi estivi. Tuttavia, dopo aver bevuto troppo ed essersi addormentate, nel cuore della notte Aria e Spencer si accorgono che Emily non è più presente. Preoccupate per l'amica, la cercano per tutta Rosewood fino a quando non la trovano ubriaca e sconvolta davanti alla tomba di Alison con una pala in mano e le lacrime agli occhi: la tomba dell'amica è stata profanata e svuotata. Ovviamente, a causa dell'alcol e della pala, Emily si sentirà colpevole di aver saccheggiato lei stessa la tomba, anche se non ricorda assolutamente nulla di quella notte fino al momento in cui Spencer, Hanna e Aria la trovarono al cimitero. L'unico ricordo è quello di una misteriosa figura bionda vestita e incappucciata di rosso che si aggirava nel cimitero insieme a lei. Questo, unito alla recente scomparsa della sua ragazza, Maya, porterà Emily in uno stato di profonda depressione, mentre Spencer tenterà in tutti i modi di distruggere ogni prova che possa collegarle alla tomba profanata di Alison.

Mentre Aria cerca di restare vicina a sua madre, che ha appena divorziato, Hanna decide di andare da sola a trovare Mona al Radley Sanitarium, raccontando alle amiche e alla madre di essere invece andata dalla dottoressa Sullivan per un supporto psicologico. Al manicomio, Hanna scopre con sorpresa che l'ex fidanzato di Melissa (ed ex interesse amoroso di Spencer), Wren Kingston, lavora ora proprio al Radley con i pazienti malati di mente. Hanna inizia a visitare Mona più di frequente (in quanto secondo Wren la sua presenza la aiuta molto), ancora desiderosa di perdonare l'amica nonostante la paura e l'odio provati.

Emily piano piano recupera i ricordi di quella fatidica notte e riconosce, camminando per strada, un'auto che, proprio in quel momento, sembra la stia seguendo nello stesso identico modo della notte in cui la tomba venne profanata.

Confidandosi con le amiche, Hanna confessa delle sue visite a Mona e Spencer ammette che il giorno dopo il suo arresto come "A" tutti gli oggetti e le prove presenti nella stanza numero 2 del "Lost Wood Resort" scomparvero: appare ormai chiaro che qualcuno lavorava con Mona, sospettando della ragazza vestita da cigno nero al ballo di cinque mesi prima.

Dopo una serie di chiamate anonime, Spencer si reca in prigione a parlare con Garrett, arrestato per l'omicidio di Alison, il quale le comunica di sapere chi ha dissotterrato il corpo di Alison. Tuttavia, la madre di Spencer le proibisce di tornare in prigione e di parlare con Garrett, mentre Hanna, desiderosa di risposte, da di matto al Radley quando Mona continua ad ignorare le sue domande. Tuttavia, una terza volta - accompagnata da Caleb - Hanna ottiene delle risposte da parte di Mona, la quale la avverte di stare attenta alle minacce e ai messaggi del nuovo A, tornato a manifestarsi con oggetti macabri quali collane fatte di denti umani.

Tornandole la memoria, Emily ricorda sconvolta che a portarla alla tomba di Alison su quell'auto è stata Jenna, in realtà non più cieca dopo un intervento agli occhi.

Hanna nota che l'ormai ex amico Lucas si comporta in modo strano e misterioso, arrivando a sospettare che stia tramando qualcosa quando vede il ragazzo andare a far visita a Mona (la quale è nel frattempo tornata alla normalità e ora parla come se nulla fosse, facendo addirittura riferimento alle parti del corpo di Alison).

Il quadro generale sembra infittirsi sempre di più quando le ragazze scoprono che Melissa non era alla clinica per aborti nel periodo che aveva indicato, scoprendo anzi che sua madre andò a trovarla in un albergo fuori città. Inoltre, Aria e Hanna affrontano Jenna sulla sua finta cecità: la ragazza ammette di aver loro mentito ma di averlo fatto per proteggersi da qualcuno di molto pericoloso che però non sa chi sia.

Per placare i propri sospetti, Hanna, Aria ed Emily entrano di nascosto nella casa di Melissa a Philadelphia e dopo svariate ricerche trovano effettivamente delle piume nere corrispondenti a quelle del vestito da cigno nero del ballo. Sconvolta, Spencer affronta la sorella una volta per tutte e scopre che Melissa abortì subito dopo la morte di Ian. La ragazza confessa inoltre di essere stata costretta, sotto ricatto di qualcuno, a impersonare il cigno nero alla festa in maschera e a distrarre Jenna.

Per colpa di A, che minaccia la madre di Caleb, Hanna è costretta a escludere il ragazzo dagli avvenimenti della sua vita e proprio per questo Caleb decide di lasciarla per raggiungere la madre in California.

Nel frattempo, Spencer deve affrontare alcune domande del detective Wilden, il quale le chiede della sua casa sul lago (luogo in cui le ragazze inventarono di essere stata la notte della sparizione del corpo di Alison), facendole intuire di nutrire dei sospetti nei loro confronti.

Alla festa di compleanno di Jenna, alla quale partecipa anche Nate (il cugino di Maya arrivato in città per conoscere Emily), Aria scopre che Lucas - precedente assistente della fotografa locale - è stato licenziato per via del brutto carattere e perché usava lo studio per sviluppare foto personali e inquietanti. Aria riesce a rubare i rullini lasciati da Lucas allo studio e, dopo averli esaminati, trova delle pasticche della stessa droga trovata nel sangue di Emily. Capendo dunque che Lucas ha drogato Emily quella fatidica notte di blackout, le quattro ragazze iniziano a sospettare che Lucas possa essere un aiutante di A.

Approfittando della breve uscita di prigione di Garrett per andare a trovare la madre ricoverata in ospedale, Spencer si intrufola nella stanza della donna e ruba un biglietto lasciato da Garrett con sopra scritto "April Rose". Grazie all'aiuto di Jason, Spencer trova un negozio di antiquariato chiamato "April Rose", nel quale riconosce una cavigliera macchiata di sangue appartenuta ad Alison e, pensando possa servire come prova, riesce ad acquistarla e a consegnarla alla polizia. Tuttavia, ciò le si rivolta contro: dopo le analisi della polizia forense, sulla cavigliera di Alison viene trovato il DNA di qualcun altro (si presume il suo assassino) che non coincide con quello di Garrett. Pertanto, l'uomo è scagionato dalle accuse. Poco dopo, A scrive a Spencer informandola che Garrett non ha ucciso, in effetti, nè Maya nè Alison.

Nel frattempo, Emily vuole cercare di trovare l'assassino di Maya e parlando con il vecchio amico di Aria, Holden, riesce a rintracciare una casa nel bosco dove spesso venivano date feste frequentate da Maya prima che sparisse. Sempre quel giorno, le Liars fanno la conoscenza di CeCe Drake, una ragazza più grande di loro che afferma di essere amica di Alison e di aver tanto sentito parlare di loro quattro.

Aria ed Hanna si intrufolano nella stanza di Mona al Radley per trovare delle risposte dato che il detective Wilden, sospettando di Hanna, l'ha costretta a fare un prelievo di sangue per confrontarlo con quello trovato sulla cavigliera di Alison. Tuttavia, Hanna ed Aria trovano la ragazza nascosta in una vecchia stanza pediatrica in preda, apparentemente, ad un delirio e intenta a pronunciare frasi senza senso. Quella stessa notte, però, Hanna realizza la verità: le frasi senza senso pronunciate da Mona erano un codice inventato da loro due per comunicare, senza essere capite dagli altri, quando erano ancora amiche. Analizzando le frasi pronunciate dalla ragazza, Hanna realizza che le iniziali compongono l'indirizzo di un sito web che, digitato poi da Spencer, conduce ad un blog creato da Maya. Tuttavia, il blog è protetto da una password. Decise a risolvere l'omicidio di Maya, Aria e Spencer frugano nella borsa di Veronica, madre di Spencer, e trovano il fascicolo dedicato a Garrett tramite il quale trovano un testimone che afferma di aver visto Maya salire in auto con Garrett la notte in cui è stata uccisa. Mentre Emily lega sempre di più con Nate, portandolo anche alla casetta segreta dove lei e Maya si rifugiavano quando stavano insieme, le ragazze decriptano la password per entrare nel blog e, fra i vari video trovati, ce n'è uno in cui Maya si mostra impaurita e terrorizzata.

Dopo aver trovato un biglietto di Maya destinato ad Emily, in cui le dava appuntamento non si sa dove, Hanna decide di scoprire dove le due dovevano vedersi, risalendo al cottage di Noel Khan. Entrate nel capanno, Hanna ed Emily trovano la borsa di Maya contenente un coltello e un biglietto nel quale la ragazza scriveva di non aver mai lasciato Rosewood. Dopo essere state attaccate da A, Hanna si ferisce a una gamba. Uscite dalla baita, le ragazze scoprono che A ha lasciato loro un messaggio minatorio.

Avvisata da Jenna di non fidarsi di Nate, Emily deciderà - dopo aver litigato con Paige - di trascorrere il fine settimana alla casetta di Maya con Nate per schiarirsi le idee. Tuttavia, nel cuore della notte, appare tutto improvvisamente più chiaro: Nate rivela di non essere affatto il cugino di Maya e di chiamarsi invece Lyndon James, interesse amoroso di Maya quando quest’ultima si trovava al centro di riabilitazione per tossico dipendenti. Emily capisce che era proprio Nate/Lyndon l'uomo di cui Maya aveva tanta paura ed è anche colui che, preso dalla gelosia nei confronti di Emily, l'aveva uccisa. Dopo aver mostrato a Emily di aver rapito Paige, la sua nuova fidanzata, e averla rinchiusa in un armadio, Lyndon brandisce un coltello e minaccia di uccidere la ragazza come vendetta per averle portato via Maya. Approfittando di un rumore, Emily fugge sulla torretta del faro lì vicino e, dopo una lunga lotta, si vede costretta ad uccidere lei stessa Lyndon per difendersi. Pochi istanti dopo, A appare dal nulla e spara a Caleb (nel frattempo corso ad aiutare Emily).

Dopo la ripresa di Caleb, Mona è intenta a parlare con qualcuno di incappucciato davanti al Radley. La ragazza avvisa l'uomo di recuperare il cellulare di Maya dalla borsa di Paige. Dopo che Mona entra nel manicomio, l'uomo incappucciato si volta: è Toby, nuovo membro dell' A Team insieme a Mona.

Durante la festa di Halloween, svoltasi su un treno in corsa, Spencer si confronta con Garrett, ormai libero e deciso a raccontarle la verità. Il ragazzo era con Jenna la notte della morte di Alison e, ribadendo la propria innocenza, vide Alison in giardino parlare con Byron, il padre di Aria. Sconvolta, Spencer cerca Aria ma senza successo: la ragazza è stata infatti rapita da A e rinchiusa in una cassa nell'ultimo vagone del treno in corsa. Quando Aria si risveglia nella cassa, vede accanto a lei il corpo senza vita di Garrett e urla di terrore. Poco dopo, sente due complici bisbigliare qualcosa e, dopo aver aperto il portellone, li sente sollevare la cassa e tentare di gettarla giù dal treno. Presa dal terrore, Aria riesce a trovare un cacciavite nella cassa e a ferire, tramite le fessure, uno dei due scagnozzi, facendoli desistere dal loro piano. Le altre ragazze, accorse per salvare Aria, vengono bloccate da una figura mascherata da regina di cuori che cerca di colpire e uccidere Spencer. Per fortuna, l'intervento di Paige riesce a fermare il misfatto. Sul treno sembrano esserci tre regine di cuori: una si scopre essere Mona, fuggita quella notte dal manicomio, mentre le altre due restano ancora ignote.

Nel frattempo, Mona viene dimessa dal Radley e, nel tentativo di aiutarla ad integrarsi nuovamente a scuola, Aria trova uno dei diari di Alison nel quale viene spiegata la relazione fra suo padre e la stessa Alison. Poco dopo, un capannone scolastico prende fuoco con Meredith, la fidanzata di Byron, dentro.

Mentre affronta Lucas, Hanna scopre che Mona lo ha sempre tenuto sotto scacco e che lo sta facendo tutt’ora, utilizzandolo per minacciare le ragazze: ciò causerà della tensione fra Hanna e Mona.

Mentre attende per un colloquio di lavoro, Hanna viene di nuovo aggredita da A (nello specifico, da Toby, ragazzo di Spencer). Tuttavia, nello scontro, l'uomo perde un portachiavi contrassegnato dalla lettera A. Hanna decide di consegnare a Spencer il portachiavi. Toby tenta di recuperare il portachiavi intrufolandosi in casa di Spencer, ma la ragazza, che nutriva dei sospetti, lo sorprende nell'atto e, ferita e delusa, lo schiaffeggia e gli intima di andarsene, mostrandogli anche il pass da lei trovato con la foto di Toby utilizzato dal ragazzo per entrare al Radley e visitare Mona. In seguito, Spencer si reca all'appartamento di Toby e piange sulla soglia chiedendogli una spiegazione. Tuttavia, dentro l'appartamento non c'è Toby, bensì Mona.

Guardando in alcune scartoffie di Maya, Emily scopre che Alison e CeCe avevano instaurato una corrispondenza via posta, tramite la quale realizza che Alison era rimasta incinta di uno sconosciuto l'estate prima della sua scomparsa. Portato il quaderno incriminante alla polizia con Hanna, le amiche realizzano che il detective Wilden si trovava nello stesso luogo di villeggiatura di Alison ed era anche amico sia di lei che di CeCe. Cominciano dunque a sospettare che il "belloccio da spiaggia" di cui Alison si invaghì quell’estate potrebbe essere proprio Wilden, cominciando a sospettare del suo coinvolgimento nella morte di Ali.

Spencer paga un investigatore privato per fare chiarezza su Toby e su ciò che la sua chiave apre. Tuttavia, l'uomo non porta buone notizie: l'appartamento che è riuscito a rintracciare è stato ripulito.

Nel frattempo, Emily scopre che la foto di Wilden a Cape May (luogo di villeggiatura di Alison l’estate precedente alla sua morte) è comparsa dalla centrale di polizia e, tornata in terapia dalla dottoressa Sullivan, acconsente all'uso dell'ipnositerapia per stare meglio. Durante la seduta, però, Emily mescola i ricordi della notte in cui Alison scomparve con quelli della notte in cui è stata drogata. Chiarito ciò grazie alle amiche, Emily riesce a ricordare che è stata lei a dissotterrare il corpo di Alison sotto l’effetto della droga e che ad aiutarla c'erano lo stesso A e la donna con l'impermeabile rosso, definita da Mona come "colei che comanda tutto".

Spencer viene avvisata da A di non dire nulla alle sue amiche riguardo il coinvolgimento di Toby, altrimenti una di loro verrà uccisa.

Jason confida a Emily di aver visto CeCe parlare con Melissa la notte della scomparsa di Alison e, una volta usciti dall'ufficio del padre di Jason, l'ascensore con dentro i due ragazzi precipita, ferendo gravemente Jason.

Aria scopre che Ezra ha avuto un figlio - mai conosciuto da lui - con la sua prima fiamma del liceo, Maggie.

Dopo che A tenta di uccidere Spencer soffocandola nella sauna di casa sua (la ragazza si salva grazie all'arrivo di Aria), la madre di Hanna, Ashley, viene minacciata con violenza dal detective Wilden di far tacere la figlia, che deve smetterla con le indagini su Alison. Dopo un'agitata discussione nel bosco, durante la quale Ashley si arrabbia enormemente, la donna sale in macchina e, di proposito, investe con violenza il detective, fuggendo poi via. A casa, sconvolta, Ashley chiede ad Hanna di accompagnarla su luogo dell'incidente ma un volta arrivate lì, il corpo del poliziotto risulta sparito nel nulla. Tuttavia, la sua volante di polizia è ancora lì e ha registrato tutto l'accaduto.

Spencer decide, messa alle strette dalle amiche, di rivelare loro di Toby. Sconvolta, anche per il fatto di non riuscire a contattare il ragazzo, Emily prova a cercarlo al capanno dove lavora ma trova solo il "necrologio" di Toby messo lì da A. Poco dopo, Spencer riceve una corona funebre e un biglietto di A con sopra scritto che una persona a lei cara la pagherà per non aver mantenuto il segreto di Toby. In particolar modo, Spencer nota che, mentre tutte le altre lettere presenti sul biglietto recapitato a lei da A sono opache, due sono invece scritte in lucido: E ed M. Pensando che Emily sia dunque in pericolo, Spencer segue Mona nel bosco ma fa una raccapricciante scoperta: trova il corpo senza vita di un ragazzo che riconosce, da un tatuaggio sul fianco, come Toby. Disperata, sconvolta e in preda alla follia, Spencer inizia a vagare per due giorni nel bosco fino a quando, trovata da una squadra di ranger, viene considerata come psicologicamente instabile e portata al Radley. Al manicomio, Spencer scopre dall'infermiere Eddie Lamb che qualcuno faceva entrare persone non autorizzate a visitare Mona e per questo avevano ridotto le visite.

Mentre Wilden, ancora vivo, si presenta a casa di Hanna ed Ashley chiedendo indietro la sua auto (nel frattempo gettata nel lago da Hanna e Aria), Mona visita Spencer al Radley dicendole che per risolvere tutti i suoi problemi ha bisogno di lei.

Dopo aver ricevuto visite delle sue amiche e della madre, Spencer trova un tabellone che la conduce in un'ala abbandonata del Radley nella quale trova la divisa da infermiera usata da Mona per scappare dal Radley e un tesserino di visita, autorizzato da Wren, intestato a CeCe Drake, che si scopre dunque avere un legame con Mona. Wren racconta a Spencer che quella fatidica notte CeCe aveva avuto una discussione con Alison e che era stata proprio Melissa a dirle che Mona si trovava al Radley.

Emily, Aria ed Hanna entrano di nascosto nell'obitorio e dopo un’attenta analisi realizzano che il corpo trovato nel bosco non è affatto quello di Toby e che qualcuno voleva far credere a Spencer che fosse così.

Aria va a prendere il figlio di Ezra alla lezione di karatè ma scopre che qualcuno è già andato a prenderlo. Terrorizzata, cerca invano il bambino fino a quando non lo trova al luna-park. Per scoprire maggiori informazioni su A e su Spencer, Hanna fa da babysitter al figlio di Ezra per una sera e, con la scusa di fare un gioco, il bambino identifica colei che lo andò a prendere alla lezione di karatè e che poi lo portò al luna-park: era Spencer. Incredule, Hanna e le altre si chiedono cosa stia accadendo all'amica e cercano di incastrarla per farsi rivelare finalmente la verità. Spencer si è unita, come infiltrata, al team di A per carpirne i segreti e per scoprire la verità su Toby.

Mentre Jenna, tornata in città dopo l'incidente, conversa misteriosamente con Shana Fring - vecchia amica di Alison e nuova fiamma della ragazza cieca - Spencer, uscita dal Radley, invita le sue amiche ad una "festa di guarigione" in una baita in mezzo al bosco: Thornhill. Fingendosi Mona, Spencer riesce ad incontrare Toby in una bar: la ragazza si mostra contenta per il fatto che il fidanzato sia ancora vivo, ma anche addolorata e ferita perché lui le ha fatto credere di essere morto, facendola soffrire.

Nel frattempo, Emily sorprende Melissa, Jenna e Shana complottare per quella sera a Thornhill per farla pagare a lei e alle sue amiche.

Alle spalle di Mona, le quattro amiche orchestrano un piano per smascherare A e Cappotto Rosso una volta per tutte. A Thornhill, Spencer, Mona e Toby attendono le ragazze. Come prestabilito dal piano, Toby porta Spencer nel bosco mentre Hanna, Emily ed Aria - già arrivate alla baita - incastrano Mona e la mettono alle strette. Tuttavia, in quel preciso momento, la baita prende fuoco con le quattro ancora dentro. Disperate per i fumi e per non avere una via d'uscita dalle fiamme, Aria, Hanna, Mona ed Emily svengono. Poco dopo, mentre riprendono conoscenza, Hanna vede una figura incappucciata di rosso, che riconosce come Alison, portarle fuori al sicuro per poi fuggire. Anche Mona e Spencer affermano di aver visto proprio Alison, ma non capiscono come questo sia possibile. Mona, confessando infine di non sapere nemmeno lei l'identità di Cappotto Rosso e di A, nonostante abbia lavorato per loro, le ragazze tornano in città, dove apprendono la notizia della scomparsa del detective Wilden, mentre la sua volante sporca di fango e recuperata dal lago (con tanto di video della madre di Hanna che investe l'uomo) si trova misteriosamente parcheggiata in piazza davanti a tutti. Guardando il video, le ragazze scoprono che ad aiutarlo a rialzarsi dopo essere stato investito da Ashley furono proprio Jenna e Shana. A scrive a tutte e cinque le ragazze: "Siete mie ora". Le amiche, alla fine, aprono il bagagliaio della volante di Wilden per poi urlare sconvolte.

Quarta stagioneModifica

Dopo essere fuggite da Thornhill e aver aperto il bagagliaio dell'auto del Detective Wilden, che risulta ancora scomparso, (nel quale trovano un maiale morto) Hanna, Aria, Spencer, Emily e Mona rubano l'hard disk del computer di bordo della volante per proteggere la madre di Hanna. La donna, infatti, investì pochi giorni prima il poliziotto a seguito di una lite e l'intera scena venne ripresa appunto dall'auto di Wilden e dal suo computer. Dopo essersi recate a casa di Spencer, le ragazze interrogano Mona per capire se possono o meno fidarsi di lei. La ragazza rivela alle quattro tutto ciò che sa: Lucas era il suo aiutante quando lei era A e quando lavorava nell'A Team; fu lei stessa a portare l'auto di Wilden nel garage di Hanna qualche giorno prima e fu sempre lei una delle tre regine di cuori presenti sul treno di Halloween (nello specifico, quella che attaccò Hanna). Tuttavia, ammette di non essere stata lei a spingere Ian giù dal campanile e di non sapere chi sia stato. La mattina dopo, Mona conduce al proprio camper-covo le ragazze e mostra loro un video in cui è chiaro che una delle regine di cuori era proprio Wilden, mentre l'altra non si vede perché, poco prima che si tolga la maschera, A attacca con un virus il computer di Moan e ne distrugge tutti i file. A detta della ragazza, l'altra regina di cuori era Melissa, sorella di Spencer. Tuttavia, Spencer non vi crede. Mentre Mona continua, anche nei seguenti giorni, a cercare di dimostrare la propria lealtà alle ragazze, Aria, Hanna, Spencer ed Emily continuano a non fidarsi di lei. Quando Mona decide di portare di nuovo le ragazze al suo camper per permettere loro di frugarci dentro, realizza che un collaboratore di A lo ha rubato (nello specifico Toby, poiché A gli ha detto che, se gli avesse consegnato il camper, lui/lei gli avrebbe dato delle risposte circa la morte di sua madre Marion). Poco dopo, Mona viene aggredita nella sua auto da A e quasi uccisa strangolata, ma riesce a salvarsi grazie alle ragazze.

Al funerale di Wilden, A avverte le amiche che nella bara dell'uomo c'è qualcosa che può incriminarle. Aperta la bara, Spencer e Mona trovano il cellulare della madre di Hanna, Ashley. Preoccupata per sua madre, che non solo ha investito Wilden ma ha anche atteggiamenti sospetti circa la settimana appena passata a New York, Hanna cerca di parlare con la donna in modo da ottenere risposte, senza però riuscirci.

Dopo aver incontrato la madre di Alison, nel frattempo tornata a vivere in città, la donna regala ad Hanna Tippy, un pappagallo che visse con Alison nei suoi ultimi giorni a Cape May. L'animale continua a canticchiare e a ripetere un motivetto che Hanna e Mona riconoscono essere un numero di telefono. Quando le ragazze provano a comporre il numero e a rintracciarlo, però, A entra in casa Hastings e ruba Tippy.

Mentre Spencer accompagna Toby al Radley per cercare indizi su sua madre, che si era suicidata lì anni prima quando era in cura per una forte depressione, Hanna è sempre più preoccupata per sua madre, dato che quest’ultima continua a mentirle su dov'era la notte in cui Wilden venne ucciso. La donna afferma di non essere mai uscita dalla sala conferenze a New York, quando invece il suo telefono è stato appunto trovato da A a Rosewood. I sospetti di Hanna si alimentano ulteriormente quando, dopo aver parlato con suo padre, scopre che Ashley ha rubato la pistola dell'uomo giorni prima.

Nel frattempo, Emily viene in possesso di una maschera identica a quelle indossate da Cappotto Rosso e dalla Vedova Nera (raffigurante il volto di Alison ricalcato). Tramite un marchio, le ragazze riescono a risalire a chi l'ha prodotta. Mentre Emily si fa fare il calco del viso dal produttore delle maschere come baratto in cambio di alcuni informazioni, Hanna si intrufola nel retrobottega e vede delle maschere raffiguranti un volto a lei noto: Melissa.

Mentre il dottor Palmer (che curava la madre di Toby al Radley, ora affetto da demenza senile) avverte Spencer e Toby di stare lontani da una certa ragazza bionda misteriosa, Spencer vuole scoprire la verità su Melissa e pertanto inserisce nella sua valigia (la ragazza è appena tornata da Philadelphia) la maschera raffigurante lei stessa. Come previsto, Melissa si reca subito al negozio di maschere per distruggere tutte quelle che la raffigurano, ma viene sorpresa da Spencer, che si confronta duramente con lei su un ponte. La ragazza conferma che era lei la terza regina di cuori sul treno di Halloween e che stesse facendo ciò per proteggere Spencer e le sue amiche da Wilden, colpevole di aver appiccato il fuoco a Thornhill insieme a Jenna e Shana. Inoltre, Melissa rivela alla sorella che nemmeno lei crede che Alison sia davvero morta.

La madre di Hanna confessa di essere tornata a Rosewood subito dopo la conferenza a New York, ovvero la stessa notte in cui Wilden fu ucciso: la ragazza è ora convinta che sia stata la madre ad ucciderlo con la pistola di suo padre.

Le ragazza scoprono che il numero canticchiatto da Tippy appartiene alla contea di York, contea in cui è presente un college: il Cicero College. Spencer ed Emily approfittano di doversi recare al college per discutere di un’eventuale iscrizione per cercare indizi. Arrivate là, scoprono che il numero appartiene ad una confraternita. Le amiche si intrufolano quindi a una festa della confraternita e vengono a conoscenza di una stanza segreta in cui è presente un telefono che risponde al numero del pappagallo: scoprono dunque che Alison aveva contatti telefonici con la confraternita. Stanca di aspettare il ritorno delle amiche, Hanna (dopo aver trovato delle scarpe di sua madre infangate nella spazzatura e una pistola carica nel suo armadio) si reca da sola al Cicero College per cercare di seppellire l'arma. Tuttavia, avvisata da A, arriva la polizia che arresta subito Hanna.

Per farsi perdonare dall'aver nascosto alle amiche di sapere che fu Toby a rubare il camper di Mona, Spencer si reca con il ragazzo nella tetra cittadina di Ravenswood per cercare la signora Grunwald, un tempo matriarca della confraternita del Cicero College, per scoprire se la donna sa qualcosa su Alison. Una volta trovata, la donna nega a Spencer di aver mai usato il telefono nella stanza segreta. Sempre a Ravenswood, Toby e Spencer vedono Shana aggirarsi per le strade della città.

La madre di Hanna viene arrestata: sulla pistola, i cui proiettili corrispondono a quelli che hanno ucciso Wilden, sono state trovate le sue impronte. Ashley è ora in carcere e, se le accuse a suo carico risulteranno fondate, la donna rischierebbe la pena di morte: Hanna è disperata per la sorte di sua madre. Le viene proposto di dichiararsi colpevole con l'attenuante della legittima difesa, ma Ashley rifiuta la proposta, considerandosi innocente e incastrata.

Dopo che Emily ruba dalla centrale di polizia la chiave di casa di Wilden, sua madre - che lavora part-time in centrale - viene sospesa dal lavoro. Mentre Pam è al telefono con il marito per discutere di quanto successo, un'auto si infrange come un ariete contro il salotto di casa Fields, distruggendo buona parte della struttura e rendendo l'edificio inabitabile. Il colpevole rimane ignoto, anche se secondo Emily è sicuramente A.

Hanna spera che la madre di Spencer riesca a far rilasciare sua madre su cauzione, ma ciò non avviene e, anzi, Ashely viene spostata in un altro carcere. Decisa a salvare la madre, Hanna vuole confessare di aver ucciso lei Wilden e per recitare bene la parte decide di chiedere aiuto a Mona, che la fa esercitare in modo tale da inventare una storia credibile. Fermata da Caleb, Hanna viene a conoscenza che nel frattempo Mona stessa ha confessato al suo posto per salvare la madre dell'amica, affermando di avere ucciso il detective in quanto sapeva che Wilden aveva ucciso Garrett. Il racconto di Mona ha però delle incongruenze che non convincono la tenente Tanner e il detective Holbrook, quindi la ragazza viene rilasciata. Tuttavia, ciò è sufficiente per far rilasciare anche la madre di Hanna su cauzione fino al processo.

Sentendo Jenna e Shana parlare di Alison a scuola, le ragazze approfittano di una festa da loro organizzata per mettere le due alle strette e verificare cosa sanno della loro amica creduta morta. Tuttavia, prima che questo possa succedere, Jenna viene trovata priva di coscienza, intenta a galleggiare nel lago, dopo essere stata colpita alla nuca da A. In ospedale, Shana confessa chi è la persona che spaventa tanto Jenna: si tratta di CeCe Drake.

Aria risale ad un indirizzo di Philadelphia e, dopo essersi recata lì, riesce a parlare con l’ex coinquilina di CeCe, la quale ammette che la ragazza odiava a morte le Liars perché pensava che ce l'avessero con Alison.

Dopo la confessione, Mona torna a stare al Radley, dove si rifiuta di rispondere alle domande di Wren (sospettando di un suo possibile coinvolgimento nei piani di A). Hanna parla con Wren dato che non le fanno vedere Mona e l'uomo confessa alla Marin che, la sera prima, una ragazza bionda sconosciuta voleva vedere Mona. Appena Hanna se ne va, Wren parla con qualcuno al telefono, dicendogli che ora ognuno dovrà fare la sua parte. Per mettere zizzania, Wren dice alla madre di Spencer che Mona è ancora cattiva e vendicativa: la donna allora affronta violentemente Mona al Radley, dichiarando di essere disposta a fare tutto per proteggere la sua famiglia. A causa di ciò, la donna viene rimossa dal caso di Wilden.

Dopo aver parlato di nuovo con il dottor Palmer, il quale le dice di chiedere informazioni su CeCe a Jessica DiLaurentis (la madre di Alison), Spencer affronta la donna, la quale le confessa che, essendo molto amiche e legate, CeCe ed Alison non si scambiavano solo i vestiti, ma anche l'identità, per fare assurdi scherzi. Spencer capisce dunque che le maschere di Alison servivano a CeCe.

Dopo aver trovato una busta di denaro nel proprio armadietto, utile a pagare la cauzione di Ashley, Hanna viene intercettata da un ragazzo di nome Travis, che afferma di averle dato lui i soldi e di sapere che sua madre è innocente. Hanna cerca allora di convincerlo a parlare con la polizia, ma il ragazzo è riluttante in quanto rischierebbe di allargare i sospetti della polizia su suo padre, carrozziere poco distante dal luogo del delitto di Wilden.

CeCe, sempre più sospetta, parla al telefono con qualcuno dicendo di aspettarlo: accanto a lei è appeso un cappotto rosso.

Travis parla con la polizia e afferma di aver visto Ashley andarsene dal luogo dell'incidente prima degli spari da lui sentiti quella notte. La madre di Hanna viene scagionata dalle accuse e rilasciata. Le ragazze ricevono allora un pacco di A con dentro una bambola di Mona inforcata. Pensando che la ragazza si trovi in pericolo, cercano di rintracciare Mona. La sera stessa, mentre Spencer, Hanna ed Aria sono distratte da un gioco di magia ad uno spettacolo che si tiene a Ravenswood, A rapisce Emily e la chiude in una cassa di legno, posizionata sul rullo di una segheria: la lama potrebbe uccidere Emily tagliandola in due. Trovata la segheria dove e rinchiusa l’amica, le ragazze vedono due Cappotto Rosso. Spencer segue quella che ha salvato Emily, mentre Aria l'altra. Quest'ultima si rivela essere proprio CeCe, la quale, dopo aver lottato con Aria, cade da una piattaforma restando senza coscienza. Le ragazze pensano sia morta, ma in realtà la donna si dilegua. Spencer invece, seguendo la seconda Cappotto Rosso, scopre in una casa vicina un covo pieno di elementi sul caso di Alison: appunti, diari, computer e telecamere di sorveglianza. Grazie agli indizi trovati, le ragazze scoprono che Alison è davvero viva, fatto confermato quando, uscendo dal covo, le ragazze vengono raggiunte dalla Grunwald, che afferma di aver mentito a Spencer e di conoscere Alison, poiché la donna è una sensitiva e, secondo Alison, poteva aiutarla a difendersi dall'uomo che un tempo la seguiva e che la segue tutt’ora. La Grunwald afferma inoltre che, la notte della sua scomparsa, avendo avuto una premonizione, guidò fino a Rosewood e vide Alison, sepolta viva, dimenarsi con una mano che sbucava fuori dal terreno. La Grunwald disseppellì Alison, ancora viva, poi la porto in ospedale, ma Alison fuggì prima di ricevere soccorso. La vecchia avverte inoltre le ragazze che "lui" le sta osservando nella speranza che lo conducano da Alison. Rientrato al covo, si scopre che il proprietario è Ezra, il quale, ora, sembra essere A.

Recatesi alla festa al cimitero di Ravenswood , dopo aver seguito Cappotto Rosso (che credono sia proprio Alison), le ragazze trovano un passaggio segreto che conduce alle cripte del cimitero. Tuttavia, le Liars si perdono di vista e Hanna si ritrova all'interno di una casa nella quale trova una cabina telefonica. Giunte anche le altre nella casa, Spencer sente la voce di Alison e, nel seguirla dentro una serra, ha uno spiacevole scontro con Ezra mascherato, che le tramortisce. Mentre Caleb, nel frattempo accorso a Ravenswood per aiutare le ragazze, decide di restare per dare aiuto ad una sua amica, Miranda, che vuole di trovare suo zio, le quattro amiche seguono Cappotto Rosso in un vicolo. La donna si rivela essere proprio Alison: tuttavia, la ragazza si dilegua poco dopo.

Dopo la scoperta, le quattro amiche si chiedono se qualcun altro sappia che Alison è ancora viva e, soprattutto, si chiedono a questo punto di chi sia il corpo nella sua bara. Facendo delle ricerche, scoprono che una coetanea di Alison, Sarah Harvey, scomparve nello stesso periodo di Ali da una cittadina vicina a Rosewood. Dopo aver incontrato le amiche della ragazza, le Liars capiscono però che non può essere di Sarah il corpo nella bara di Ali, in quanto la ragazza è stata vista l'ultima volta il giorno dopo il ritrovamento del cadavere di Ali.

Mentre Toby scopre che sua madre non si è suicidata ma è stata uccisa da qualcuno al Radley, Hanna deve accettare a malincuore che Caleb resti ancora a Ravenswood per aiutare la sua amica Miranda. Hanna scopre, inoltre, tramite un diario di Alison rubato dal covo di A, che la ragazza non scriveva affatto cose carine nei loro confronti prima di morire.

Analizzando il diario, le ragazze scoprono l’esistenza di un locale ormai chiuso e decidono quindi di recarsi lì per verificare se la loro amica possa nascondersi proprio in quel posto. Tuttavia, durante il viaggio, l’auto delle ragazze ha un guasto e, mentre aspettano Travis con il carro attrezzi, le Liars si riparano nella vicina baita dello zio di Ezra, dato che fuori infuria un temporale. Ezra, nel frattempo, si reca a casa di Hanna per parlare con sua madre del rendimento scolastico della ragazza e, mentre la donna fa una telefonata di lavoro, Ezra fruga in camera di Hanna per cercare il diario sottratto dal suo covo, senza però riuscire a trovarlo. Tuttavia, l’insegnante accende il suo pc per fare qualcosa. Alla baita, intanto, le ragazze vengono attaccate da A che, dopo averle chiuse in una stanza, ruba loro il diario, scrivendo poco dopo alle quattro amiche di essere loro grato per averlo aiutato a decifrarne il contenuto.

Mentre Toby decide di accettare un grosso risarcimento da parte del Radley dopo aver scoperto che la madre di Alison, Jessica, fa parte del consiglio dell'ospedale psichiatrico, Shana intercetta Emily dicendole di avere un messaggio per lei da parte di Alison: la ragazza vuole incontrarla da sola quella sera stessa. La stessa Shana rivela di essere un'amica di infanzia di Alison (abitava in Georgia vicino a sua nonna) e di essersi trasferita a Rosewood per aiutarla. Emily si reca all'incontro con Alison dopo aver intimato a Spencer di non seguirla. All'incontro, Alison ammette di fidarsi solo di Emily e le chiede di aiutarla a scoprire chi sia A per poter finalmente tornare a casa. Tuttavia, Spencer sopraggiunge curiosa facendo scappare Alison, con profonda rabbia da parte di Emily.

Mentre Hanna bacia Travis a casa sua, per poi sfogare il proprio dolore per la separazione con Caleb con la madre, Jake (istruttore di autodifesa di Aria) vede Ezra litigare furiosamente e con violenza con qualcuno in un'auto, anche se il ragazzo aveva detto ad Aria di essere a Philadelphia da un amico, quella sera.

Spencer analizza le pagine del diario di Alison fotografate prima che venisse rubato da A e scopre che Alison, al bar, era solita incontrarsi con un uomo misterioso che ordinava sempre torta ai frutti di bosco e birra. Arrivata al bar, Spencer vede Ezra seduto da solo a un tavolo, il quale ha appena ordinato proprio quelle due cose lì.

Nel frattempo, Hanna si reca dal dentista in quanto il riconoscimento del corpo di Alison era avvenuto tramite il suo calco dentale. In poco tempo, la ragazza riesce a rubare la lista del pazienti della clinica e se la infila in borsa, Tuttavia, mentre attende il dottore sul lettino per la pulizia dei denti, A entra nello studio e, dopo averla narcotizzata, le ruba la lista. Quella sera stessa, A tritura la lista e la da in pasto a Tippy il pappagallo.

Shana chiede aiuto ad Emily per aiutarla a rubare dei soldi in casa DiLaurentis e portarli successivamente ad Alison. Tuttavia, A colpisce Shana e conduce la sua auto al confine della città, intimandole di non tornare affatto a Rosewood.

Nel frattempo, Spencer comincia ad indagare su Ezra sotto effetto di anfetamine per combattere la stanchezza e aumentare la sua concentrazione, tuttavia decide per il momento di non parlarne ad Aria. Hanna si accorge che qualcuno ha usato il suo computer e corre da Spencer dove viene informata, appunto, dei sospetti nati su Ezra. Tuttavia, mentre le due ragazze si recano dal professore per frugare in casa sua, Hanna e Spencer notano una telecamera nascosta che le spia. Decidono dunque di accantonare il piano e di fuggire.

Ezra, a insaputa di Aria, apre una botola nel pavimento della baita di suo zio, rivelando una stanza segreta con tre computer e telecamere che controllano tutto ciò che fanno le ragazze.

Mentre Spencer prova ad avvertire le amiche del possibile coinvolgimento di Ezra, lo stesso uomo rigira la frittata e mette in discussione la lucidità delle affermazioni di Spencer, facendo leva sul fatto che la ragazza prende delle pillole in quantità esagerate. Mentre si scopre che Mona sta aiutando Ezra in ciò che l’uomo sta facendo, Ezra dice ad Aria alcune cose sul conto di Spencer che non avrebbe dovuto sapere. Aria inizia dunque ad avere qualche dubbio sul suo ragazzo e, dopo essersi recata alla baita, trova un racconto scritto dal fidanzato in cui Ezra scrive del suo primo incontro con Alison e della loro relazione segreta. Realizzando che Ezra conosceva l’amica creduta morta ancora prima di incontrarla e sentendolo arrivare con l'auto, Aria ruba il racconto e scappa dalla baita, ma per errore lascia le chiavi della sua auto nell'edificio. Ezra le riconosce e inizia a cercare Aria, raggiungendola su una seggiovia lì vicino. A quel punto, Ezra racconta ad Aria la verità: sta cercando di scrivere un libro su Alison, pensando che risolvendo il mistero della ragazza scomparsa e creduta morta da tutti possa diventare uno scrittore famoso. Aria scoppia in lacrime pensando che l'uomo si sia solo servito di lei e getta le pagine del racconto giù dalla seggiovia.

I genitori di Spencer sono preoccupati per le pillole che la ragazza continua ad assumere e le propongono quindi di farla disintossicare in una clinica a Philadelphia. Tuttavia, la ragazza chiede di poterne uscire da sola.

Aria scopre in casa di Ezra numerosi fascicoli, testi e foto di lei e delle sue amiche: presa dalla rabbia, la ragazza distrugge ogni cosa nell'appartamento prima che arrivino le sue amiche a calmarla per poi riportarla a casa e consolarla per lo shock subito.

Spencer ricorda che anche poco prima che Alison sparisse lei assumeva le anfetamine e, dopo aver notato una foto nel diario di Alison in cui la ragazza correva in giardino con un'ombra alle spalle, realizza di essere lei stessa l'ombra: quella notte, sotto effetto delle pillole, litigò furiosamente con Alison a tal punto da afferrare una pala e inseguirla. Terrorizzata, Spencer parla con la madre di Alison, chiedendole se sappia qualcosa sul suo conto che lei non riesce a ricordare. La donna, stizzita e minacciosa, le intima di andarsene.

Spencer, dopo essere stata per tre giorni in riabilitazione, è sempre più convinta di aver colpito lei stessa Alison con la pala quella fatidica notte.

Mentre Aria si da alle feste universitarie, all'alcol e ai ragazzi per dimenticare Ezra, Emily viene sorpresa da Paige mentre manda via posta alcuni soldi ad Alison. Messa alle strette, la ragazza le confessa la verità e Paige, nel terrore che possa succedere qualcosa all'amica, scrive un biglietto anonimo per la polizia, in cui afferma che Alison è viva e che si nasconde da qualche parte. Il giorno dopo, il detective Holbrook mostra ad Hanna il biglietto di Paige, sospettando della ragazza.

Emily affronta Mona, la quale le confessa di aver accettato di aiutare Ezra nello scrivere il suo libro in cambio dell’omissione delle parti che la coinvolgevano in fatti illegali quando lei era A.

Aria legge il manoscritto di Ezra e capisce che a suo parere A è Jessica DiLaurentis, madre di Alison. La stessa Spencer nota atteggiamenti misteriosi e sospetti nella donna e quella sera, dopo aver litigato con la madre, Veronica, Jessica appare per un istante nella sua stanza per poi sparire nel nulla pochi attimi dopo.

Le ragazze devono partecipare ad una sfilata organizzata a casa DiLaurentis in quanto la madre di Hanna, che ora lavora per Jessica, ha notato che la DiLaurentis sta nascondendo abiti da donna come se sapesse già che la figlia è ancora viva. Quella sera, Spencer segue Jessica e la sorprende nel bosco, intenta a dare dei soldi a uno sconosciuto. Nel seguirla, Spencer viene attaccata da A: la ragazza cade rovinosamente e, una volta tornata dalle amiche, trova le ossa di una mano nel corpetto del suo abito. Grazie ad Emily, Alison contatta le amiche dicendo loro di raggiungerla e incontrarla a Philadelphia. Presentatesi all'appuntamento, le ragazze vedono Noel Khan, il quale le conduce in un posto segreto a New York, dove finalmente le Liars incontrano e abbracciano la loro amica creduta morta.

Mentre le ragazze sono a New York, la centrale di polizia di Rosewood è molto affollata: la prima interrogata è CeCe Drake, che confessa di sapere chi ha ucciso la ragazza scambiata per Alison. Dopo aver convocato in centrale anche i genitori di Alison e di Spencer, essendo la ragazza sospettata a causa della sua dipendenza da anfetamine, torna da londra Melissa, che corre in centrale dalla famiglia e confessa al padre di sapere chi ha ucciso la ragazza misteriosa seppellita al posto di Ali: dopo averglielo sussurrato all'orecchio, il signor Hastings resta visibilmente sconvolto.

A New York, intanto, Alison racconta finalmente la sua storia: la ragazza veniva già perseguitata da A dall'Halloween del 2008 e, dopo aver rubato i video dal computer di Ian (per poter ricattare A), si era messa alla ricerca dell'identità del ricattatore. Si reca prima da Jenna, ma capisce che non è lei A in quanto mentre è accanto a lei riceve un altro messaggio minatorio. Dopo essersi preparata per raggiungere le amiche al fienile di Spencer quella fatidica notte, Alison discute con sua madre (la quale è terrorizzata per motivi ignoti e non vuole che la figlia esca di casa) e le ruba delle pillole pe rio sonno che scioglie nei drink delle amiche in modo da farle addormentare profondamente. A quel punto, incontra dapprima Ezra e poi Byron, infine, incontra Garrett e Jenna e poi Spencer, sveglia a causa dell'effetto delle anfetamine da lei assunta. Alison confessa di aver aiutato l'amica e di averne coperto il segreto, ammettendo che Spencer non le ha fatto del male quella notte. Alison si diresse verso casa e mentre vede sua madre osservarla dal salotto con un'espressione strana, qualcuno la colpì alle spalle con una pietra sotto gli occhi della madre. Jessica, sconvolta, seppellisce Alison ancora viva. La ragazza viene salvata dalla signora Grunwald e dopo essere fuggita dall'ospedale, viene aiutata da Mona (ignara che A fosse proprio lei), la quale dopo averla accudita e medicata al Lost Wood Resort le consiglia di fuggire dalla città per salvarsi da A.

Poco dopo, le ragazze vengono attaccate da A, il quale le insegue armato di pistola fino al tetto dell'edificio. Ezra accorre in soccorso delle ragazze e, nel tentativo di disarmare A, viene colpito da un proiettile mentre A scappa, lasciando le Liars disperate, che chiamano aiuto per Ezra. A Rosewood, nel frattempo, la madre di Alison viene uccisa e sepolta nel giardino degli Hastings da qualcuno.

Quinta stagioneModifica

Ezra, ferito da A, viene caricato in fretta e furia su un’ambulanza e portato via. Le ragazze si recano quindi in ospedale per avere notizie di Ezra e per escogitare insieme un piano per scovare A e mettere fine a tutta quella storia una volta per tutte.
Alison, nel mentre, dona a CeCe Drake un passaporto falso e un biglietto aereo per la Francia per farla scappare dalla polizia, come ringraziamento per il suo aiuto nel proteggere le sue amiche, mentre Ezra, riacquistata un po’ di stabilità, avverte Aria che è Shana a essere A. Quest’ultima si sta recando nel nascondiglio di Spencer, Hanna, Alison ed Emily per ucciderle e vendicare la sorte toccata a Jenna per colpa di Alison. Aria però la segue e, quando le altre quattro sembrano ormai spacciate, Aria uccide Shana con un colpo alla testa. Ora, tutte e cinque insieme, le Liars possono finalmente tornare a Rosewood.
Aria, sconvolta per ciò che ha fatto, è corrosa dal senso di colpa. Intanto, Alison, convinta dalle ragazze di essere al sicuro grazie all’apparente sconfitta definitiva di A, si reca alla stazione di polizia e inventa una storia che giustifichi la sua lunga sparizione.
Il ritorno a scuola di Alison rimette sotto i riflettori le cinque ragazze. Mona, spaventata dal ritorno della DiLaurentis, raduna tutte le persone che quest'ultima ha umiliato nel corso degli anni. Alison tuttavia riacquista la sua fama e Mona è costretta ad abbandonare i suoi piani.
Intanto, la polizia riesce a scoprire l'identità della ragazza sepolta al posto di Ali: è Bethany Young, giovane paziente del Radley. Mentre le ragazze apprendono tale notizia, la casa di Toby esplode e arriva a tutte loro un nuovo messaggio: A è tornata.
Capendo che Shana non ha mai fatto parte del team di A, le ragazze decidono di indagare su Bethany Young introducendosi direttamente al Radley. Qui scoprono che la signora DiLaurentis faceva delle visite a Bethany e che quest'ultima non ne era particolarmente felice.
Il ritorno di Alison cambia radicalmente le ragazze, le quali si distaccano completamente da lei poiché stanche delle sue continue bugie e dei suoi segreti, per cui Alison si ritrova costretta a formare un nuovo gruppetto di amiche per proteggersi.
Melissa, prima di partire per Londra con il ritrovato fidanzato Wren Kingston, lascia a Spencer un video in cui confessa di essere stata lei stessa ad aver seppellito Bethany Young, scambiandola per Alison, per proteggere Spencer, poiché credeva che dopo un litigio la sorella l'avesse colpita a morte con una pala. Aria, Hanna, Emily e Spencer decidono dunque di confessare tutta la verità alla polizia in modo da poter tagliare definitivamente i ponti con Alison ma, mentre sono in procinto di entrare al distretto, A manda loro un video in cui dimostra di avere altre prove per screditare la confessione delle ragazze, facendo crescere in loro l'ipotesi che Alison possa essere A. Non sapendo cosa fare, le ragazze chiedono aiuto all'unica persona in grado di poter contrattaccare A, ovvero Mona, che offre loro il suo aiuto. Tuttavia, Mona viene attaccata da A e poi uccisa.
Spencer viene in seguito arrestata per l'omicidio di Bethany Young, poi viene rilasciata per Natale, dopo che i genitori le pagano la cauzione.
Le ragazze, sospettando che Alison sia A e l'assassina di Mona, la conducono in una trappola che la fa arrestare e successivamente imprigionare in un carcere femminile.
Tempo dopo, comincia il lungo processo di Alison, durante il quale tutte le sue bugie cadranno a pezzi; la ragazza, inoltre, sarà minacciata più volte mentre si trova in carcere. In realtà, però, Alison è innocente e non è A, ma le prove contro di lei sono talmente schiaccianti che alla fine dell'udienza Alison viene dichiarata colpevole. In seguito vengono arrestate anche le sue quattro amiche, accusate di essere complici della ragazza per aver sostenuto la storia del suo evidente falso rapimento. Mentre le quattro si trovano sul furgone diretto verso la prigione, vengono intercettate da A, che le narcotizza e le rapisce. Ore dopo, si risvegliano e si rendono conto di essere tenute prigioniere da A nella sua personale Casa delle Bambole in scala reale. Esplorando la casa, le ragazze incontrano Mona, la quale è ancora viva e racconta loro che la sua morte faceva parte di un piano per incastrare Alison, ma qualcosa evidentemente è andato storto, visto che A ha rinchiuso anche lei nella Casa delle Bambole. Più tardi, Spencer scopre l'identità di A: si tratta di uomo di nome Charles.
Charles comunica alle ragazze che presto dovranno simulare un finto ballo studentesco solo per lui. Le cinque ragazze approfittano dell'occasione per far saltare la corrente e fuggire ma, una volta uscite dall'edificio sotterraneo, scoprono con orrore che la proprietà è circondata da una recinzione elettrificata alta decine di metri. Sono ancora in trappola.

Sesta stagioneModifica

Dopo il loro tentativo di fuga, A punisce le ragazze chiudendole fuori dalla Casa delle Bambole senza cibo né acqua per tre lunghi giorni. Dopo averle fatte rientrare, le rinchiude nelle loro camere, dove vengono torturate psicologicamente.
Tre settimane dopo, le porte delle stanze si aprono nuovamente e le ragazze si rincontrano.
Nel frattempo, a Rosewood, la polizia è alla ricerca di Andrew Campbell (compagno di classe delle ragazze), poiché si pensa sia stato lui ad aver rapito le Liars, ma Alison, Ezra e Caleb, con l'aiuto di Toby, decidono di salvarle per conto loro.
Spencer comunica alle amiche di aver scoperto che Charles è un DiLaurentis. Tutte insieme, tentano nuovamente di scappare durante la notte, passando per la camera di A (dove trovano tutti i suoi ricordi di quando era bambino).
Nel frattempo, Alison, Caleb ed Ezra arrivano nei pressi della Casa delle Bambole e si mettono a cercare un ingresso. Dentro, le quattro ragazze creano scompiglio dando fuoco a tutti gli oggetti di A, il quale rimane disorientato, permettendo alle ragazze di scappare.
La polizia, accorsa sul luogo, trova nei sotterranei della casa un'altra ragazza prigioniera, Sara Harvey, scomparsa anche lei tempo prima proprio nello stesso periodo di Alison.
Alison e Jason, intanto, scoprono dal padre che Charles era il loro fratello maggiore, ricoverato al Radley in tenera età poiché problematico. Sempre a detta del padre, Charles è morto suicida a 16 anni. Tuttavia, Hanna e Spencer nutrono forti dubbi sulla morte di Charles e, indagando, scoprono che in realtà Charles ha solo finto la sua morte.
Giunge il ballo di fine anno scolastico, al quale le ragazze non vengono invitate per motivi di sicurezza. Decidono, però, di recarvisi lo stesso per seguire Alison, che avrebbe dovuto incontrarsi lì proprio con Charles. Poco dopo, infatti, Charles rapisce Alison per poterle parlare.
Aria, Hanna, Spencer, Emily e Mona trovano una stanza segreta all'interno dell’azienda Carissimi Group (gestita in realtà da A), dalla quale assistono, tramite uno schermo, al colloquio tra Alison e A, che si rivela essere CeCe Drake, la quale confessa di essere Charles ma di aver cambiato sesso e nome a 16 anni, fingendo quindi la morte di Charles grazie all’aiuto di Jessica, sua madre. Successivamente, sotto le spoglie di CeCe, cercó di farsi nuovi amici, finendo con l’avvicinarsi niente meno che ai suoi fratelli, Jason e Alison. Le ragazze scoprono, inoltre, che Sara Harvey ha collaborato con Charlotte durante tutto questo tempo ed è sempre stata lei sia Red Coat sia la Vedova Nera. CeCe, dopo aver raccontato la sua storia, prova a suicidarsi buttandosi giù dal tetto dell’edificio ma viene fermata in tempo dalle ragazze e, successivamente, arrestata.
Finite le varie vicissitudini legate ad A, le ragazze si dividono e ricominciano ognuna una nuova vita altrove.

Cinque anni dopo, Alison chiede alle sue quattro amiche di tornare a Rosewood in modo che possano testimoniare in favore del rilascio di Charlotte dall'ospedale psichiatrico. A seguito di una turbolenta udienza, Charlotte viene rilasciata e affidata alla custodia di Alison. Tuttavia, quella notte, Charlotte scompare e la mattina seguente viene ritrovata morta nella piazza della chiesa. Inizialmente, il decesso viene archiviato come suicidio, tuttavia una successiva autopsia rivela che la ragazza è stata prima uccisa tramite una frattura all'osso del collo e poi gettata giù dal campanile della chiesa. Le quattro ragazze appaiono come facili sospetti, anche perché, la notte dell'omicidio di Charlotte, Aria uscì di soppiatto dall'albergo in cui tutte soggiornavano per vedere qualcuno, che poi si scoprirà essere Ezra.
Trattenute a Rosewood dalla polizia, le ragazze cominciano a essere perseguitate da un nuovo misterioso nemico deciso a scoprire l'assassino di Charlotte. Sospettando delle quattro ragazze, che non erano mai state convinte di rilasciare Charlotte dall'ospedale psichiatrico, il nuovo stalker attenta alla loro vita cercando di farle confessare.
Nel frattempo, Alison si sposa con Elliot Rollins, medico personale di sua sorella Charlotte. Inoltre, dopo un incidente dovuto al nuovo stalker, Ali incomincia ad avere alcune allucinazioni riguardanti la madre defunta e il detective Wilden. Così, convinta dal marito, Alison si fa internare in un ospedale psichiatrico accompagnata da Emily, che cerca di far cambiare idea all'amica, senza però ottenere dei risultati.
Hanna, invece, decisa a terminare il gioco del nuovo nemico, mette in atto un piano con l'aiuto delle sue amiche, di Caleb e di Ezra. Hanna fa credere allo stalker di essere lei l'assassina di Charlotte e organizza un incontro al Lost Wood Resort per permettere ai suoi amici di smascherare lo stalker. Tuttavia il piano fallisce e Hanna viene rapita.
Le ragazze scoprono anche l'esistenza di una donna identica alla signora DiLaurentis, che si scoprirà poi essere proprio la sua gemella, Mary Drake.
A Spencer, Emily, Aria, Mona e ai ragazzi arriva un nuovo messaggio da parte dello stalker, che stavolta si firma A.D., in cui li ringrazia per avergli consegnato Hanna.

Settima stagioneModifica

Le ragazze conoscono Mary Drake, sorella gemella di Jessica DiLaurentis, nonché vera madre biologica di Charlotte e nuova proprietaria del Lost Woods Resort.
Dopo aver ingannato le ragazze con una bambola con il viso di Hanna, A.D le informa che hanno ventiquattro ore di tempo per consegnarle il vero assassino di Charlotte, in caso contrario, Hanna morirà. Hanna riesce, però, a fuggire dal luogo in cui è rinchiusa.
Mary Drake si allea con il dottor Elliott Rollins: lei è interessata ai soldi che la sorella Jessica Di Laurentis le doveva, mentre lui è intenzionato a vendicare la morte di Charlotte, con la quale aveva una relazione segreta. Alison viene quindi portata dal dottor Rollins, suo marito, lontano da Rosewood ma, proprio mentre le ragazze li stanno inseguendo, Alison riesce a uscire dall'auto per poi fuggire. Elliott, furioso, la rincorre ma viene accidentalmente investito, ucciso e in seguito seppellito dalle ragazze.
Mary confessa ad Alison che non era al corrente delle torture fisiche che Elliott le infliggeva e incomincia a prendersi cura della nipote.
Intanto la polizia indaga sulla scomparsa di Elliott e il nuovo detective, Marco Furey, rivela ad Alison che Elliott, dalla notte della sua presunta “scomparsa", si è recato in diversi luoghi.
Nel frattempo, Noel Kahn (compagno di classe al liceo delle ragazze) torna a Rosewood e, indagando, le ragazze scoprono che Noel collaborava con Charlotte nella Casa delle Bambole. Presa dalla paura, Hanna rinchiude Noel nella speranza che quest'ultimo confessi di essere A.D., ma il piano fallisce.
Le ragazze scoprono inoltre che Mary, dopo Charlotte, ha avuto un secondo figlio, che loro credono sia Noel, purtroppo però non è così.
Mentre Hanna e Caleb tornano insieme, così come Aria e Ezra (il quale però scopre che la sua ex fidanzata Nicole, creduta morta, è ancora viva), Emily e Alison si riavvicinano dopo che quest'ultima rivela di essere incinta.
Poco tempo dopo, Jenna e Noel attirano le ragazze in una casa per ciechi abbandonata, dove cercano di spaventarle minacciandole con una pistola. Alla fine, però, accidentalmente Noel muore e Spencer viene ferita da un colpo di pistola. All’improvviso compare Mary, che rivela a Spencer di essere la sua vera madre biologica.
Nel frattempo, la polizia di Rosewood si reca sul luogo di un misterioso incidente d'auto, che in seguito si scopre essere quello di Toby e la sua nuova ragazza, Yvonne, accaduto mentre stavano lasciando la città. Spencer, ferita dal colpo di pistola, viene portata all'ospedale e, mentre le ragazze si ritrovano lì, vedono entrare anche Toby. Lui e Spencer si salvano, mentre Yvonne cade in coma.
Jenna e Mary Drake sembrano essere scomparse, mentre A.D. consegna al gruppo di amiche una scatola con all'interno un gioco da tavola perverso che mina l’unione delle cinque ragazze attraverso vari ricatti. Essendo praticamente costrette, le ragazze incominciano a giocare.
Parallelamente, Spencer chiede alla madre, Veronica, la verità sulla sua nascita: scopre così di essere figlia di Mary Drake e di suo padre Peter, che aveva tradito un'altra volta la moglie con Mary, pensando però che fosse Jessica. Spencer dunque nacque al Radley e venne subito adottata dagli Hastings.
Nel frattempo, Hanna incomincia a farsi strada nel mondo della moda aiutata da Mona.
Emily e Paige, entrambe allenatrici della squadra di nuoto del liceo di Rosewood, hanno qualche problema con una studentessa di nome Addison, molto simile alla Alison di una volta.
Jenna torna a Rosewood e dice alla polizia di essere stata vittima di Noel e che, la notte in cui lui è morto, ha retto il suo gioco solo per paura di essere uccisa, ma le ragazze non le credono.
Alison scopre, attraverso il gioco di A.D., che il figlio che porta in grembo è stato concepito dagli ovuli precedentemente donati alla banca della fertilità da Emily, impiantati dentro di lei mentre si trovava ricoverata al Welby. Questa rivelazione porta le due ad avvicinarsi, dopo che Paige lascia la città.
Il detective Furey scopre importanti indizi che incriminano le ragazze riguardo alla scomparsa di Rollins, inoltre l’uomo comincia ad avere diverse discussioni con Spencer, che si ritrova sempre più al centro dei suoi sospetti.
Hanna scopre che Charlotte è figlia di Mary e del pastore Ted.
Dopo alcune pressioni di A.D., Aria si unisce al suo team, perché è decisa a concludere il gioco per evitare una rottura con Ezra.
Mona convince Spencer, Hanna, Emily e Alison che Aria fa parte del team di A.D. mostrando loro alcune prove, ma anche Mona nasconde qualche segreto; infatti Ezra e Caleb scoprono che il gioco da tavola proviene dalla casa di Mona, quindi pensano che sia lei A.D, per poi arrivare a scoprire che è stata proprio Mona a uccidere Charlotte intenzionalmente perché quest’ultima voleva rovinare ancora una volta la vita alle ragazze.
Una volta raggiunto il suo obiettivo (ovvero scoprire l’assassino di Charlotte), A.D. scompare dalla circolazione, così come Mary, che viene imprigionata per salvare sua figlia Spencer e le sue amiche e allontanarle dai sospetti della polizia.

Un anno più tardi, finalmente arriva il giorno delle nozze di Ezra e Aria. L'unico problema è che alla cerimonia tutti sono presenti tranne lo sposo. Le ragazze cominciano quindi a cercare Ezra, grazie anche all’aiuto di Jenna. Alla fine si scopre che è stato rapito da una ragazza identica a Spencer, ossia la sua gemella malvagia, Alex Drake (A.D), anche lei figlia di Mary Drake e del signor Hastings. Mary aveva partorito Spencer, la quale era subito stata affidata alla famiglia Hastings; pochi minuti dopo però era arrivata Alex, la quale era stata data in adozione a una famiglia inglese. All’inizio l’unica a essere a conoscenza di Alex era proprio Mary ma poi, tramite una serie di coincidenze, anche Wren e Charlotte si legarono a lei. Grazie a loro due, Alex venne a conoscenza di ciò che era successo a Rosewood negli anni precedenti e di avere, oltre a Charlotte, anche una sorella gemella, ovvero Spencer. Finì quindi per legarsi sempre di più a sua sorella maggiore, Charlotte, con la quale instaurò un profondo legame. Dopo la sua tragica morte, Alex aveva deciso di prendere il suo posto come A perché non sopportava l’idea che Spencer avesse tutto e lei nulla.
Ezra, grazie anche all’aiuto di Spencer, riesce a scappare dalla prigione sotterranea in cui era rinchiuso. Nello stesso momento arrivano le altre quattro ragazze, le quali vengono a conoscenza di Alex. Indecise e confuse, non sanno chi sia la vera Spencer fin quando interviene Toby, che grazie a una semplice domanda smaschera Alex.
La tortura incominciata tanto tempo prima con A è finalmente finita: Ezra e Aria si sposano e partono per il viaggio di nozze, Emily e Alison vivono insieme con le loro due bimbe, Hanna e Caleb continuano la loro magnifica storia d’amore e Spencer capisce che il suo vero e unico amore è sempre stato Toby. Anche Mona ottiene ciò che ha sempre voluto: riprendere il controllo del gioco originariamente ideato da lei, avendo in pugno Alex e Mary in una sua personale Casa delle Bambole.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 2010-2011 2011
Seconda stagione 25 2011-2012 2012
Terza stagione 24 2012-2013 2012-2013
Quarta stagione 24 2013-2014 2013-2014
Quinta stagione 25 2014-2015 2014-2015
Sesta stagione 20 2015-2016 2016
Settima stagione 20 2016-2017 2017

Personaggi e interpretiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Pretty Little Liars.
  • Spencer Hastings (stagioni 1-7), interpretata da Troian Bellisario, doppiata da Letizia Scifoni.
    È una ragazza intelligente e controllata, è la figlia di due avvocati importanti a Rosewood che si aspettano molto da lei, infatti, la ragazza è molto competitiva soprattutto nei confronti della sorella più grande Melissa. Avrà un'importante relazione con Toby, che s'innamora di lei al punto di fingersi collaboratore di A con lo scopo di scoprire il volto di chi minaccia le ragazze, La loro relazione però terminerà dopo il liceo, lei, infatti, lascerà Rosewood per studiare mentre lui continua a lavorare lì come poliziotto. Dopo essere tornata a Rosewood per il rilascio di Charlotte, si avvicina a Caleb e incomincia una relazione con il ragazzo che terminerà poco tempo dopo, poiché Caleb si rende conto di provare ancora sentimenti forti nei confronti di Hanna. Nell'ultimo episodio della serie si scopre che è stata adottata, e la madre biologica è Mary Drake, zia di Alison e sorella gemella di Jessica DiLaurentis. Spencer è quindi la sorella biologica di Charlotte. Inoltre si scopre che ha una sorella gemella, Alex Drake che proverà a imprigionarla senza riuscirci.
  • Aria Montgomery (stagioni 1-7), interpretata da Lucy Hale, doppiata da Letizia Ciampa.
    Ritornata dall'Islanda nel primo episodio, incomincia una relazione con il bel professore di letteratura inglese Ezra poiché amante della scrittura come lei. Aria continuerà a frequentare il ragazzo nonostante siano moltissime le difficoltà: i genitori di Aria si oppongono alla relazione, l'ex ragazza di Ezra metterà i bastoni tra le ruote così come la ricca madre di Ezra che non approva la ragazza, fino a una compagna di college di Ezra che sostiene di aver avuto un figlio da lui (cosa che poi si rivelerà, essere falsa). Aria crollerà però quando scoprirà che Ezra era arrivato a Rosewood per scrivere un romanzo su Alison e l'aveva inizialmente avvicinata per questo motivo. Riuscirà a perdonarlo in seguito a un gesto eroico di lui, ma i due si lasciano nuovamente nella quinta stagione; dopo essere stata per un periodo con Liam e con Jason, i due ritornano insieme. Ezra le chiede di sposarla e lei, all'inizio titubante perché spaventata all'idea di metterlo in pericolo per via delle minacce di AD, accetta con gioia.
  • Hanna Marin (stagioni 1-7), interpretata da Ashley Benson, doppiata da Gemma Donati.
    È una ragazza bionda, bella e popolare, apparentemente superficiale ma in realtà è una reazione alle prese in giro subite in passato (soprattutto da Alison). Precedentemente, infatti, aveva problemi di peso, che ha superato diventando popolare con l'amica Mona. S’innamora di Caleb non appena quest'ultimo arriva a Rosewood. Dopo essersi lasciati per un periodo, i due tornano insieme per poi lasciarsi nuovamente durante il salto temporale per via del lavoro della ragazza. Lei, resasi conto dell'errore, cerca di contattare Caleb ma è troppo tardi. Tornata a Rosewood per il rilascio di Charlotte cinque anni dopo, è fidanzata con Jordan, ragazzo ricco di New York che intende sposarla. Viene rapita da A.D. nello spring finale della sesta stagione e dopo aver rotto con Jordan, incomincia a indagare da sola per scoprire l'identità del nuovo stalker. Il difficile periodo che affronta farà riavvicinare nuovamente la ragazza a Caleb, fino al punto di ammettere di non avere mai smesso di amarlo. Purtroppo però la pace nella sua vita durerà ben poco, perché a causa di A.D. la sua carriera verrà compromessa da un falso articolo pubblicato su una rivista virtuale di moda. Infine lei sposerà Caleb.
  • Emily Fields (stagioni 1-7), interpretata da Shay Mitchell, doppiata da Chiara Gioncardi.
    È una ragazza omosessuale innamorata della sua migliore amica Alison, la quale però, non riuscendo ad ammettere la sua sessualità, talvolta la ferisce. Avrà diverse relazioni con Maya, Paige, Samara, Talia, Sabrina; la prima sarà molto intensa e la aiuterà nel suo coming out, infatti, soffrirà molto a causa della prematura morte di Maya. La relazione con Paige sarà molto travagliata perché quest'ultima non ha ancora fatto coming out e vuole nascondersi; Alison, prima della sua scomparsa, era solita prendere di mira Paige che, infatti, non perdonerà mai la ragazza e farà il possibile per tenere Emily lontana da lei. Il padre, ufficiale dell'esercito, morirà nella sesta stagione e proprio questo porterà Emily a cambiare radicalmente. Dopo il salto temporale si scopre che ha lasciato l'università al contrario delle sue amiche per lavorare in un bar a Malibù e che ha donato i suoi ovuli per avere dei soldi. Poi si scoprirà che A.D. ha rubato gli ovuli di Emily e li ha usati per mettere incinta Alison; in seguito, Alison confessa i suoi sentimenti per Emily e incominciano una relazione. Un anno dopo, Alison ed Emily avranno due gemelle, Lily e Grace. Alison chiederà a Emily di sposarla e lei accetterà. La madre Pam, all'inizio contraria alle sue scelte e alla sua sessualità, le sarà sempre vicina.
  • Ezra "Fitz" Fitzgerald (stagioni 1-7), interpretato da Ian Harding, doppiato da Francesco Venditti.
    È un professore di letteratura inglese e futuro scrittore e gestore di un bar, arriva a Rosewood per scrivere un romanzo sulla scomparsa di Alison. Ha un'intensa relazione con Aria, inizialmente sua alunna e ciò causa non pochi problemi alla loro storia; si lasceranno quando Aria scoprirà, di essere stata avvicinata da lui per la scrittura del libro, ma lei riuscirà col tempo a perdonarlo. Prima del salto temporale si lascia con Aria e incomincia una relazione con Nicole, vecchia amica di Emily che incontrò in estate a Haiti. Dopo il salto temporale cade in depressione per la scomparsa di quest'ultima per opera di un gruppo di terroristi. Aria lo aiuterà molto in questo periodo e lui si accorgerà di essere ancora innamorato di lei al punto da chiederle di sposarlo. La ragazza, all'inizio titubante per paura di esporre Ezra alle minacce di AD, accetta felicemente la proposta. Nel summer finale della settima stagione si scopre però che Nicole è ancora viva.
  • Ashley Marin (stagione 1-7[6]), interpretata da Laura Leighton, doppiata da Claudia Catani (st.1-2) e da Sabrina Duranti (st.3-7).
    Madre di Hanna giovane e bella, divorziata dal marito. Avrà diverse relazioni (Wilden, Jason, il pastore Ted). Dopo aver perso il suo posto di lavoro in banca, lavorerà per un periodo come assistente nell'ufficio del padre di Alison. Dopo il salto temporale è la proprietaria del Radley, ormai ristrutturato e trasformato in un hotel di lusso.
  • Ella Montgomery (stagioni 1-3, ricorrente 4-6, guest star 7), interpretata da Holly Marie Combs, doppiata da Barbara De Bortoli.
    Madre di Aria. A causa del tradimento del marito Byron avrà problemi con quest'ultimo. All'inizio non accetta la relazione di Aria ed Ezra, ma poi si rivelerà essere più comprensiva di suo marito. Dopo aver divorziato, incomincerà una relazione con il barista del Brew di nome Zack, la quale terminerà in maniera brusca per via delle avance del ragazzo fatte nei confronti di Hanna. Nella sesta stagione ritorna con Byron e Aria celebrerà il loro secondo matrimonio.
  • Byron Montgomery (stagioni 1-3, ricorrente stagioni 4-6, guest star 5-7), interpretato da Chad Lowe, doppiato da Francesco Bulckaen.
    Marito infedele e padre di Aria. A causa sua ci saranno tensioni in famiglia, poiché Aria con Alison scopre il tradimento del padre e lui le chiede di mantenere il segreto. Nonostante sia pentito del tradimento, nella terza stagione divorzia da Ella. Non approva la relazione della figlia con Ezra e fa il possibile per separarli, trovando persino un incarico per Ezra lontano da Rosewood. Riesce poi nella sesta stagione a riconquistare Ella e i due decideranno di risposarsi. Aria celebrerà il matrimonio.
  • Alison DiLaurentis (stagioni 1-7), interpretata da Sasha Pieterse, doppiata da Valentina Favazza.
    Viene creduta morta dalla prima stagione ma si scopre in seguito essere viva. Ape regina del gruppo e di Rosewood, all'inizio falsa e disposta a tutto pur di mentire; cambia dopo che -A rapisce Spencer, Emily, Hanna, Mona e Aria per portarle nella casa delle bambole. Pur essendo a conoscenza dei sentimenti di Emily verso di lei, non si sbilancia sui propri. Ha una relazione con Lorenzo ma i due si lasciano durante il salto temporale. Si avvicina a Elliott Rollins, medico che tiene in cura Charlotte tanto da sposarlo. Nella settima stagione scopre che Elliott in realtà non è un dottore, che il suo vero nome è Archer Dunhill e che aveva una relazione con Charlotte. Ha un impiego alla Rosewood High School come insegnante di letteratura. Scoprirà di essere incinta del figlio di Emily e le due incominciano una relazione. Un anno dopo hanno due gemelline, e Alison chiederà a Emily di sposarla.
  • Mona Vanderwaal (stagioni 3-7, ricorrente stagioni 1-2), interpretata da Janel Parrish, doppiata da Joy Saltarelli.
    Migliore amica di Hanna che si rivela essere la prima -A nel finale della seconda stagione. Così come Caleb, anche Mona è un'ottima hacker professionista. Dopo essere stata scoperta dalle ragazze, Mona viene internata al Radley Sanitarium. Esce a metà della terza stagione e incomincia ad aiutare le ragazze dopo la scoperta che Alison è ancora viva. Nel summer finale della quinta stagione viene uccisa da -A e Alison viene accusata del suo omicidio. La ragazza in realtà è tenuta prigioniera nella casa delle bambole di -A, viva e vegeta. Da quel momento in poi aiuterà sempre di più le ragazze, anche dopo il salto temporale in merito alle minacce di AD.
  • Caleb Rivers (stagioni 3-7, ricorrente stagioni 1-2) interpretato da Tyler Blackburn, doppiato da Daniele Raffaeli.
    Caleb è un hacker professionista ed è il migliore amico di Toby. Arriva a Rosewood a metà della prima stagione quando viene accolto in casa di Hanna, di cui non molto tempo dopo diventerà il ragazzo. Ha una difficile storia familiare alle spalle e Hanna sarà la sua ancora di salvezza. Grazie anche alle sue capacità di hacker sarà spesso fondamentale nelle indagini delle ragazze. Avranno una storia molto travagliata causata anche dalla distanza durante il salto temporale di cinque anni, in cui Caleb si avvicina molto a Spencer, ma riusciranno sempre a riconciliarsi. In seguito ad aver detto ad Hanna che lui non ha mai smesso di amarla, dichiara davanti a Ashley Marin di volerla sposare e poco dopo porterà Hanna da un giudice di pace e, con Ashley Marin come unico testimone, si sposano.
  • Maya St. Germain (stagioni 1-2, ricorrente stagione 3), interpretata da Bianca Lawson, doppiata da Francesca Manicone.
    La nuova ragazza arrivata in città, soggiorna nella casa prima abitata dai DiLaurentis. S’innamora di Emily e lei la contraccambia, ma per Emily è difficile ammettere di essere omosessuale. Alla fine riesce ad ammetterlo a suo padre, che la capisce, mentre sua madre ha ancora molti dubbi. Viene mandata via a causa di Pam a metà della prima stagione ma torna alla metà della seconda scoprendo una Emily più matura e consapevole della sua natura. Dice a Emily di essere stata accusata ingiustamente di far uso di marijuana ma Emily la scopre mentre si fa uno spinello. Nell'episodio finale della seconda stagione Pam dice a Emily che la polizia ha trovato un corpo in città: quello di Maya.
  • Mary Drake (stagione 7, guest star stagioni 4, 6), interpretata da Andrea Parker, doppiata da Alessandra Korompay.
    Sorella gemella di Jessica di Laurentis. Si scopre essere la madre biologica di Charlotte rinchiusa al Radley sin dall'adolescenza. Arriva a Rosewood nell'ultimo episodio della sesta stagione e si scopre lavorare con Elliott/Archer per vendicare la morte di Charlotte. Durante la settima stagione scopriamo che Jessica teneva prigioniera Mary nel capanno della zia Carol ai tempi della quarta stagione. Nel summer finale della settima stagione scopriamo che è anche la madre biologica di Spencer. Nel finale di stagione scopriamo che A.D altri non è che Alex Drake sorella gemella di Spencer.
  • Pam Fields (epsiodio 1, ricorrente stagioni 1-4, 6, guest star stagioni 5, 7), interpretata da Nia Peeples. Madre di Emily.

AmbientazioniModifica

Rosewood

È una cittadina immaginaria della Pennsylvania di 7.848 abitanti ed è la principale ambientazione di Pretty Little Liars. Al suo interno, la cittadina contiene molti luoghi principali utilizzati nella trama, come la stazione di polizia, il centro commerciale, il "Rear Window Brew" (il bar dove si ritrovano spesso le ragazze), il Grill, il liceo, il cinema e il manicomio. La cittadina è suddivisa in quartieri, molti dei quali residenziali come quelli in cui vivono le quattro protagoniste.

Radley Sanitarium

Di notevole importanza nella serie TV, il Radley è un ospedale psichiatrico che sembra avere molti collegamenti con i misteriosi avvenimenti di Rosewood. Mona, nel momento in cui verrà scoperta come la prima A nella seconda stagione, sarà internata al Radley dove rimarrà per gran parte della terza stagione. Al Radley erano ricoverati, inoltre, Marion Cavanaugh (la madre di Toby Cavanaugh), Bethany Young (la ragazza che viene assassinata poiché scambiata per Alison), Charles DiLaurentis (il fratello di Alison e Jason), Leslie Stone (la ragazza che testimonia contro le ragazze al processo per l'omicidio di Mona e che era compagna di stanza di Bethany Young) e Mary Drake (la sorella gemella di Jessica). In più Spencer, nella terza stagione, vi viene ricoverata poiché ha un esaurimento nervoso a causa di -A. Dopo che fu fatta luce sull'omicidio di Marion e sull’apparente morte di Charles, il Radley viene chiuso, per poi diventare cinque anni dopo un lussuoso hotel gestito da Ashley Marin.

Ravenswood

Spettrale cittadina non lontana da Rosewood, in cui è ambientata buona parte della quarta stagione. È il luogo in cui le ragazze ritrovano Alison. Inoltre è l'ambientazione dell'omonimo spin-off, Ravenswood, con protagonista Caleb. La città è perseguitata da una maledizione demoniaca e gli abitanti si dedicano a macabre attività come organizzare party nel cimitero cittadino.

Altri luoghi

  • Filadelfia
  • New York: le ragazze incontrano Alison nel teatro di proprietà della famiglia Fitzgerald e hanno il primo confronto con lei dopo 2 anni, poiché lei racconta loro ciò che accadde la notte della sua scomparsa. Proprio in quel teatro Shana tenta di ucciderle, ma viene accidentalmente uccisa da Aria. In più A spara a Ezra. A fine liceo, Hanna e Caleb si trasferiranno a New York, dove conviveranno per un po' prima di lasciarsi.
  • Cape May: luogo in cui Alison trascorse le vacanze l'estate prima di scomparire.
  • La "Casa delle Bambole": una sorta di prigione in cui Charlotte rinchiude le ragazze e Mona, costretta a fingersi Alison, nel finale della quinta stagione. In più, quando evadono, le ragazze scoprono che vi è anche un'altra ragazza rinchiusa, che scoprono essere Sara Harvey.
  • La vecchia fattoria dei Campbell: luogo a cui Charlotte è molto legata poiché veniva portata lì durante la sua infanzia.
  • Il motel "Lost Woods Resort": un motel che funge da covo di Mona quando era la prima A. Nella settima stagione Mary Drake decide di acquistarlo per poi donarlo a Spencer e Alison.
  • Londra: oltre che essere il luogo dove Wren e Melissa sono andati a vivere, ha collegamenti con AD/Alex Drake.

ProduzioneModifica

Originariamente, Pretty Little Liars era stata concepita per la Alloy Entertainment come una serie televisiva, descritta come una sorta di Desperate Housewives per adolescenti.[7] La Alloy Entertainment, tuttavia, decise prima di affidare a Sara Shepard la realizzazione di un'omonima serie di romanzi, Giovani, carine e bugiarde, da cui poi venne tratta una serie televisiva per ABC Family.

L'episodio pilota è stato filmato nel 2009 a Vancouver, mentre il resto della serie negli studi cinematografici della Warner Bros., a Los Angeles. La sigla contiene il brano Secret dei The Pierces, scelto su consiglio di Ashley Benson[8], l'attrice che nella serie tv interpreta Hanna.

Il 26 ottobre 2016, dopo sette stagioni, 160 episodi e circa sette anni di lavoro complessivi, le riprese della serie terminano definitivamente. La sera del 27 ottobre successivo, dopo una festa a cui partecipano cast e produzione per celebrare la fine delle riprese, Troian Bellisario, Ashley Benson, Lucy Hale, Shay Mitchell, Janel Parrish e Sasha Pieterse (rispettivamente Spencer, Hanna, Aria, Emily, Mona e Alison nella serie) si recano insieme nello studio di un tatuatore a West Hollywood per realizzare un tatuaggio commemorativo; ciascuna di loro si fa tatuare l'iniziale del proprio personaggio in Pretty Little Liars nella parte interna dell'indice destro, il dito utilizzato per mimare il celebre gesto dello "shh" nella sigla del telefilm.[9]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

L'accoglienza della critica inizialmente è stata mista; l'aggregatore di recensioni Metacritic assegnò infatti alla serie un punteggio di 56 su 100. Alcuni critici tuttavia hanno espresso giudizi migliori per le stagioni successive alla prima, evidenziando come la trama segua un ritmo più veloce, con maggiori colpi di scena, rispetto alla "lentezza" della prima stagione.[10][11][12]

La serie ha ricevuto invece un'ottima accoglienza da parte del pubblico, specialmente negli ultimi anni; ha vinto quattro People's Choice Awards (uno nel 2012, uno nel 2014, uno nel 2015 e uno nel 2016), e ben 38 Teen Choice Awards: tre nel 2010, tre nel 2011, cinque nel 2012, sette nel 2013 (edizione in cui la serie ha vinto tutti i premi per cui era stata nominata), sei nel 2014, sei nel 2015, sei nel 2016 e due nel 2017.

È inoltre la serie TV "più twittata". L'ultimo episodio della terza stagione, in particolare, ha generato 1,6 milioni di tweet complessivi.[13]

ValutazioniModifica

Dal debutto della serie, Pretty Little Liars è rimasta popolare. Nel 2016, uno studio del New York Times su 50 programmi TV con maggior numero di mi piace su Facebook scoprì che la popolarità dello show era orientata verso le donne più di qualsiasi altro show di tendenza al momento - oltre il 94 percento dei "mi piace" provenivano da donne".[14]

L'episodio più seguito ha avuto 4,20 milioni di telespettatori, classificandosi tra le prime 5 trasmissioni della famiglia ABC tra i telespettatori adulti del rango 18-34 anni[15] Gli episodi più votati includono il finale della prima stagione, con 3,64 milioni, e gli episodi della premiere e del finale della seconda stagione, ognuno con quasi 3,7 milioni di spettatori. Lo show si colloca come la serie più vista su Freeform, con un pubblico costante di oltre 2,5 milioni di spettatori e nel periodo di produzione fu l'unico show a produrre una media di oltre 2 milioni di spettatori.

Premi e riconoscimentiModifica

Anno Risultato Evento Categoria Nominato/i
2010
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Show Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Ian Harding
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Lucy Hale
2011
Candidato/a People's Choice Awards Favorite TV Obsession Pretty Little Liars
Vincitore/trice NewNowNext Awards TV You Betta Watch Pretty Little Liars
Candidato/a GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Show Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Lucy Hale
Candidato/a Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Troian Bellisario
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Ian Harding
Candidato/a Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Keegan Allen
Vincitore/trice Young Hollywood Awards Cast to Watch Troian Bellisario, Ashley Benson, Lucy Hale & Shay Mitchell
Vincitore/trice Banff Television Festival Best Continuing Series Pretty Little Liars
Vincitore/trice Youth Rock Awards Rockin' Actress - TV Ashley Benson
Candidato/a Youth Rock Awards Rockin' Actress - TV Shay Mitchell
Candidato/a Youth Rock Awards Rockin' Actor - TV Ian Harding
Candidato/a Youth Rock Awards Rockin' Ensemble Cast - TV Drama Pretty Little Liars
Candidato/a Capricho Awards Best TV Series Pretty Little Liars
Candidato/a Capricho Awards Best International Actress Lucy Hale
Candidato/a Capricho Awards Best International Actor Ian Harding
2012
Vincitore/trice People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidato/a GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Candidato/a TV Guide Awards Favorite Guilty Pleasure Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actress Lucy Hale
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Villan Janel Parrish
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Troian Bellisario
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Candidato/a Capricho Awards Best TV Series Pretty Little Liars
Vincitore/trice Do Something! Awards TV Show Pretty Little Liars
2013
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidato/a People's Choice Awards Favorite TV Fan Following Little Liars
Vincitore/trice Gracie Allen Awards Outstanding Performance by a Female Rising Star Lucy Hale
Candidato/a TV Guide Awards Favorite Ensemble Pretty Little Liars
Candidato/a TV Guide Awards Favorite Villain Keegan Allen & Janel Parrish
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Show Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Troian Bellisario
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Villan Janel Parrish
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Lucy Hale
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Keegan Allen
Candidato/a Capricho Awards Best TV Series Pretty Little Liars
Candidato/a Capricho Awards Best International Actress Ashley Benson
2014
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Vincitore/trice People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Lucy Hale
Candidato/a GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Candidato/a 40th Saturn Awards Best Youth-Oriented Television Series Pretty Little Liars
Candidato/a Young Hollywood Awards Bingeworthy TV Series Pretty Little Liars
Candidato/a Young Hollywood Awards Best Cast Chemistry - TV Pretty Little Liars
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Troian Bellisario
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Lucy Hale
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Keegan Allen
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Villan Janel Parrish
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Ashley Benson
Candidato/a Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Shay Mitchell
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Tyler Blackburn
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Breakout Star: Female Sasha Pieterse
2015
Vincitore/trice People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Ashley Benson
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Lucy Hale
Candidato/a GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Candidato/a 41th Saturn Awards Best Youth-Oriented Television Series Pretty Little Liars
Vincitore/trice MTV Fandom Awards Feels Freak Out Of The Year Pretty Little Liars
Candidato/a MTV Fandom Awards Ship Of The Year Shay Mitchell & Sasha Pieterse
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Shay Mitchell
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Lucy Hale
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Keegan Allen
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Villain Vanessa Ray (per il ruolo di A)
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Scene Stealer Sasha Pieterse
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Ashley Benson
Candidato/a Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Troian Bellisario
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Tyler Blackburn
2016
Vincitore/trice People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Ashley Benson
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Lucy Hale
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Shay Mitchell
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Show: Drama Pretty Little Liars
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Troian Bellisario
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Ashley Benson
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Keegan Allen
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Tyler Blackburn
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Villain Janel Parrish
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Scene Stealer Sasha Pieterse
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Chemistry Ashley Benson & Tyler Blackburn
Candidato/a Teen Choice Awards Choice Summer TV Actress Lucy Hale
Candidato/a Teen Choice Awards Choice Summer TV Actress Shay Mitchell
2017
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Ashley Benson
Candidato/a People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Lucy Hale
Candidato/a MTV Movie & TV Awards Show Of The Year Pretty Little Liars
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Show: Drama Pretty Little Liars
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Troian Bellisario
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Ashley Benson
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Lucy Hale
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Shay Mitchell
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Sasha Pieterse
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Vincitore/trice Teen Choice Awards Choice TV Villain Janel Parrish
Candidato/a Teen Choice Awards Choice TV Ship Shay Mitchell & Sasha Pieterse

Serie ambientate nello stesso universoModifica

Spin-offModifica

Ravenswood (2013-2014)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Ravenswood (serie televisiva).

Ravenswood è una serie televisivia thriller misteriosa soprannaturale che si svolge durante la quarta stagione della serie originale. Ambientato nella città immaginaria di Ravenswood, in Pennsylvania, la serie segue cinque estranei le cui vite si intrecciano a una maledizione mortale che ha afflitto la loro città per generazioni. Devono scavare nel passato oscuro della città per risolvere la misteriosa maledizione. Il cast è composto da Nicole Gale Anderson, Tyler Blackburn, Steven Cabral, Brett Dier, Britne Oldford e Merritt Patterson.

Pretty Little Liars: The Perfectionists (2019)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Pretty Little Liars: The Perfectionists.

Pretty Little Liars: The Perfectionists è una serie televisiva thriller e drammatica, basata sul romanzo The Perfectionists di Sara Shepard, che funge da sequel alla serie originale. Ambientato in un'altra città immaginaria di Beacon Heights, Washington, dove tutto sembra perfetto, dal loro college di alto livello ai loro residenti esagerati e lo stress della necessità di essere perfetti porta al primo omicidio della città. Sasha Pieterse e Janel Parrish ritornano nei loro ruoli di Alison DiLaurentis e Mona Vanderwaal. Altri membri del cast sono Sofia Carson, Sydney Park, Eli Brown, Hayley Erin, Graeme Thomas King e Kelly Rutherford.[16]

Serie webModifica

Pretty Dirty SecretsModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Pretty Dirty Secrets.

Dopo il finale estivo della terza stagione trasmesso dalla ABC Family, lo stesso canale lanciò uno spin-off, sotto forma di webserie, con il titolo Pretty Dirty Secrets, mandato in onda ogni martedì dal 28 agosto 2012. Assenti nella webserie le protagoniste abituali della serie che saranno sostituite da altri membri del cast quali Brant Daugherty (Noel), Yani Gellman (Garrett), Vanessa Ray (CeCe), Brendan Robinson (Lucas) e Drew Van Acker (Jason).
La serie ruota attorno al negozio di articoli dedicati a Halloween che, già in precedenza, è stato mostrato nello show e mostrerà nuovi aspetti dei vari personaggi presi in analisi.

NoteModifica

  1. ^ Pretty Little Liars rinnovato per una quinta stagione, in arrivo lo spin-off Ravenswood (video), su tvblog.it, 26 marzo 2013.
  2. ^ (EN) Pretty Little Liars: ABC Family Series Ending with Season Seven, TV Series Finale, 03-11-14. URL consultato il 16-11-14.
  3. ^ (EN) 'Pretty Little Liars' Is Officially Ending After Season 7: See the Cast Members Say Goodbye!, US Magazine, 29-08-16. URL consultato il 30-08-16.
  4. ^ Ultimo giorno di riprese per il cast di Pretty Little Liars!, su ciakgeneration.it.
  5. ^ (EN) Pretty Little Liars: The Perfectionists Spin-Off Show Announced, Freeform, 25-09-17. URL consultato il 26-09-17.
  6. ^ Contrariamente a quanto succede con altre guest star, Laura Leighton viene accreditata come membro regolare anche nella settima stagione, solo negli episodi in cui appare (ep. 7x17-18, 20).
  7. ^ (EN) Shannon Maughan, Moving On Up: Pretty Little Liars, in Publishers Weekly, 26 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2010).
  8. ^ (EN) Ashley Benson Picked the Theme Song | Wetpaint - Celebrity Gossip, Entertainment News, TV Spoilers, and Hot TV, su wetpaint.com. URL consultato il 17 luglio 2015.
  9. ^ (EN) 'Pretty Little Liars' Stars Get Matching Tattoos After Wrapping Series: 'Such a Special Moment', in Entertainment Tonight. URL consultato l'8 novembre 2016.
  10. ^ Pretty Little Liars. URL consultato il 22 marzo 2015.
  11. ^ Rotten Tomatoes, Pll season 5, su rottentomatoes.com.
  12. ^ Rotten Tomatoes, Pll season 4, su rottentomatoes.com.
  13. ^ 'Pretty Little Liars' è la serie più twittata, QuiMediaset, 20 marzo 2013.
  14. ^ Josh Katz, ‘Duck Dynasty’ vs. ‘Modern Family’: 50 Maps of the U.S. Cultural Divide, in The New York Times, 27 dicembre 2016.
  15. ^ Bill Gorman, Return of 2010’s Breakout Hit Series "Pretty Little Liars" Becomes ABC Family’s No. 2 Telecast Ever in Women 18-34/Females 12-34, su TV by the Numbers, January 4, 2011. URL consultato il January 4, 2011 (archiviato dall'url originale il July 21, 2015).
  16. ^ (EN) Here's the Complete Cast of Freeform's 'Pretty Little Liars: The Perfectionists', in The Hollywood Reporter. URL consultato il 1º ottobre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione