Qualificazioni al campionato mondiale di calcio femminile 2003

CAFModifica

Le due squadre qualificate alla fase finale del mondiale sono le due finaliste dell'African Women's Championship 2002.

Squadre qualificate:

  •   Nigeria (vincitrice African Women's Championship)
  •   Ghana (finalista African Women's Championship)

AFCModifica

Le squadre qualificate alla fase finale del mondiale sono la vincitrice, la finalista e la 3ª classificata della Coppa d'Asia femminile 2003. La 4ª classificata del Giappone dovrà disputare uno spareggio in doppio confronto con la 3ª classificata della CONCACAF.

Squadre qualificate:

UEFAModifica

Un totale di 16 squadre sono divise in quattro gruppi nominati di Classe A in cui le prime classificate vengono qualificate automaticamente alla fase finale del torneo mentre le 2° classificate si sfideranno in due partite di andata e ritorno dove la vincitrice dei playoff si unirà alle altre già presenti.

Squadre qualificate:

CONCACAFModifica

Il torneo CONCACAF Women's Championship 2002 è servito come metodo di qualificazione alla fase finale del mondiale dove la vincitrice Stati Uniti già paese organizzatore ha concesso la posizione alla finalista e la 3ª classificata del Messico ha l'opportunità di aggiudicarsi la qualificazione tramite uno spareggio con la 4ª del torneo AFC.

Squadre qualificate:

OFCModifica

La vincitrice del torneo OFC Women's Championship 2003 viene automaticamente qualificata alla fase finale del mondiale.

Squadra qualificata:

  •   Australia (vincitrice del OFC Women's Championship)

CONMEBOLModifica

La quarta edizione del Campionato sudamericano di calcio femminile tramite la vincitrice e la finalista del torneo determina le squadre automaticamente qualificate alla fase finale della competizione mondiale.

Squadre qualificate:

  •   Brasile (vincitrice della Copa América Femenina)
  •   Argentina (finalista della Copa América Femenina)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio