Apri il menu principale

Rally d'Australia 2011

Australia Rally Australia 2011
N. 10 su 13 del Campionato del mondo rally 2011
Mikko Hirvonen, futuro vincitore del rally, durante una speciale
Mikko Hirvonen, futuro vincitore del rally, durante una speciale
Data dall'8 all'11 settembre 2011
Nome ufficiale XXI Rally d'Australia
Percorso 368.96 km
Superficie Sterrato
Prove speciali 26
Equipaggi Partiti: 29
Arrivati: 24
Risultati
WRC
Podio
1. Finlandia Mikko Hirvonen
Ford
2. Finlandia Jari-Matti Latvala
Ford
3. Norvegia Petter Solberg
Citroën

Il Rally d'Australia 2011 è stata la decima prova del Campionato mondiale di rally 2011. Questa competizione si è disputata dall'8 settembre e, suddivisa in tre frazioni, è terminata l'11 dello stesso mese; il luogo di partenza è stato la città di Coffs Harbour, nel Nuovo Galles del Sud, uno stato dell'Australia. Questo rally è stato inoltre la quinta di sette prove del campionato mondiale rally produzione, P-WRC. Il fuso orario del luogo è l'UTC+10.

Il rally d'Australia è ritornato nel calendario del WRC dopo un anno di pausa, e dopo i guasti avvenuti durante l'edizione 2009 del rally che si disputava diversi chilometri a nord di Coffs Harbour. Le preoccupazioni che sussistevano per l'evento hanno fatto sì che il rally fosse spostato per il prossimo futuro a Coffs Harbour.[1]

Il finlandese Mikko Hirvonen del Ford World Rally Team ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva al rally d'Australia, dopo che il suo compagno di squadra e connazionale Jari-Matti Latvala ha rallentato tatticamente durante la penultima speciale, allo scopo di facilitare il rientro di Hirvonen in classifica generale piloti.[2] I piloti Ford sono saliti ai primi posti dopo che Sébastien Loeb e Sébastien Ogier si sono dovuti ritirare nella seconda frazione ed in seguito sono rientrati in corsa, con un cospicuo ritardo seguendo la regolamentazione SupeRally.[3] Loeb ha parzialmente sanato il brutto piazzamento, il decimo posto, con la vittoria della Power Stage che gli ha fatto guadagnare quattro punti preziosi nei confronti del suo compagno di team che ha chiuso undicesimo.

Petter Solberg ha finito il rally al terzo posto dietro la coppia Ford, con un ritardo di 44.8 secondi dal vincitore, ma ha mantenuto un vantaggio di ben sette minuti sul suo immediato inseguitore Matthew Wilson, alla guida di una Ford Fiesta RS WRC, che ha stabilito il suo miglior risultato in un rally dopo quello del Giappone nel 2007. Khalid Al Qassimi ha raggiunto la quinta posizione, suo miglior risultato di sempre, davanti ad un quartetto di avversari del PWRC. Hayden Paddon è stato il migliore del rally produzione e ha portato a casa il massimo del punteggio, terminando sesto il classifica generale ed aggiudicandosi la sua quarta vittoria consecutiva nel PWRC ed il titolo piloti, dato che Martin Semerád, che ha deciso di non partecipare al rally, potrebbe matematicamente solo eguagliare Paddon nel punteggio generale, ma avrebbe una vittoria in meno.[4] Michał Kościuszko, Oleksandr Saliuk Jr. e Benito Guerra hanno guadagnato punti mondiali terminando tra i primi dieci; l'italiano Gianluca Linari, a bordo della sua Subaru Impreza, ha chiuso al sedicesimo posto in generale ma sesto nel mondiale produzione portando a casa otto punti.

Il team di Kimi Räikkönen, ICE 1 Racing, viene squalificato dalla federazione perché il pilota finlandese non si è presentato al rally nonostante avesse messo precedentemente nel suo programma la competizione; inoltre è obbligatorio partecipare ad almeno due rally extraeuropei e Raikkonen fino a questo momento ha corso solamente il rally di Giordania, quando non rimane nessuna altra gara al di fuori dell'Europa[5].

Resoconto WRCModifica

La prima delle tre frazioni del rally d'Australia 2011 si divide in due giornate, l'8 ed il 9 settembre; le prime due speciali vengono disputate in notturna e i piloti francesi del Citroën World Rally Team se le aggiudicano in sequenza, guadagnando solo una manciata di secondi sugli immediati avversari, data la brevità delle prove. La terza prova si svolge la mattina seguente e il campione in carica Loeb rifila subito dei distacchi consistenti a Latvala e Novikov, tra i piloti di rilievo, e si issa al comando della generale; la speciale seguente, della lunghezza di 12 km, è caratterizzata dalla pioggia e un errore di traiettoria di Sébastien Loeb fa finire la sua vettura contro il terrapieno all'interno di una curva e causa un cappottamento multiplo della sua Citroën[6]. Il francese è impossibilitato a ripartire e per le sei successive speciali resta fermo ed accusa la penalità di cinque minuti per ognuna, fino alla fine della prima frazione; la stessa sorte è quella di Ken Block, anch'egli autore di un incidente. Dopo la quarta prova è dunque Ogier a prendere la testa della classifica e anche nella speciale seguente non commette errori terminando a ridosso di Latvala, che fa segnare il miglior tempo; la quinta prova speciale risulta fatale per Sébastien Ogier, che spreca l'occasione di recuperare punti sul compagno di squadra, a causa di un brutto urto contro un albero che non gli permette di continuare se non per alcune centinaia di metri. Con l'uscita di scena dei due francesi salta al comando la coppia finlandese, comandata da Mikko Hirvonen; la prova successiva viene vinta proprio dal leader e causa i ritiri di Novikov, Oliveira e van Merksteijn, tutti ben posizionati in classifica provvisoria. Il pilota più giovane del Team Ford, Latvala, guadagna alcuni secondi nell'ottava e nona speciale, dunque termina la prima frazione del rally d'Australia a 7.0 secondi di ritardo[7].

La prima prova della seconda frazione, Welshes 1, regala la leadership a Latvala che recupera dieci secondi sul suo compagno di squadra; in seguito incrementa il suo vantaggio, anche se non di moltissimo, vincendo le tre speciali successive. Nella prova speciale numero quindici tornano ad occupare le posizioni di testa i piloti Citroën, anche se Ogier e Loeb in classifica accusano rispettivamente venti e trenta minuti di ritardo; in questo tratto del rally Henning Solberg è autore di un'uscita di strada che non gli permette più di continuare a gareggiare in questa seconda frazione. Il vantaggio di Latvala su Hirvonen resta grosso modo invariato fino alla fine della ventesima speciale, quando risulta essere pari a 22.7 secondi; grazie alle vittorie negli ultimi sei tratti di gara, i piloti Citroën recuperano diverse posizioni nei confronti degli avversari più lenti del mondiale produzione, con Ogier quattordicesimo e Loeb diciottesimo[8].

L'ultima frazione ha in programma solamente sei speciali, la prima di questa viene vinta da Hirvonen che assottiglia il suo ritardo dalla vetta, dopo la prova numero ventidue Ogier entra nei primi dieci, assicurandosi virtualmente un punto mondiale, mentre il russo Novikov è costretto al ritiro dopo un incidente che riduce la sua vettura in pessime condizioni[9]. La ventitreesima speciale vede come protagonista Henning Solberg che dopo aver cappottato la sua vettura, cerca l'aiuto di persone del posto che riescono a rimettere in strada la sua Ford Fiesta[10], anche se il norvegese naviga in quindicesima posizione. A tre prove dalla fine del rally, Ogier sale in nona posizione sorpassando il messicano Guerra, mentre Hirvonen vince ancora e arriva a tredici secondi di ritardo dal suo connazionale. La penultima speciale, se viene considerata anche la power stage, è Plum Pudding 2 della lunghezza di 30 km, qui un'ottima prova di Hirvonen associata ad un tattico rallentamento di Latvala, permettono al più esperto pilota Ford di salire in testa alla classifica del rally e di andare agevolmente a vincerlo dato che restano solo i 4.58 km conclusivi; sempre in questa prova Ogier viene però informato dal team di rallentare e grazie a questo fa salire in decima posizione il compagno Sébastien Loeb che conquista un punto iridato. La Power Stage che conclude il rally viene vinta dal campione mondiale che si impone davanti a Latvala e a Petter Solberg; il vantaggio in termini di punti che ha Loeb su Hirvonen è ora solo di quindici lunghezze, quando mancano tre rally alla fine del mondiale[11].

RisultatiModifica

ClassificaModifica

Pos Pilota Co-pilota Auto Tempo Distacco Punti
1.   Mikko Hirvonen   Jarmo Lehtinen Ford Fiesta RS WRC 3:35:59.0 0.0 25
2.   Jari-Matti Latvala   Miikka Anttila Ford Fiesta RS WRC 3:36:13.7 14.7 20[12]
3.   Petter Solberg   Chris Patterson Citroën DS3 WRC 3:36:43.8 44.8 16[13]
4.   Matthew Wilson   Scott Martin Ford Fiesta RS WRC 3:44:44.2 8:45.2 12
5.   Khalid Al Qassimi   Michael Orr Ford Fiesta RS WRC 3:48:32.3 12:33.3 10
6.   Hayden Paddon   John Kennard Subaru Impreza WRX STI 3:53:28.3 17:29.3 8
7.   Michał Kościuszko   Maciej Szczepaniak Mitsubishi Lancer Evolution X 3:55:00.3 19:01.3 6
8.   Oleksandr Saliuk Jr.   Pavlo Cherepin Mitsubishi Lancer Evolution IX 3:57:07.5 21:08.5 4
9.   Benito Guerra   Borja Rozada Mitsubishi Lancer Evolution X 3:58:47.9 22:48.9 2
10.   Sébastien Loeb   Daniel Elena Citroën DS3 WRC 4:06:01.9 30:02.9 4[14]
PWRC
1. (6.)   Hayden Paddon   John Kennard Subaru Impreza WRX STI 3:53:28.3 0.0 25
2. (7.)   Michał Kościuszko   Maciej Szczepaniak Mitsubishi Lancer Evolution X 3:55:00.3 1:32.0 18
3. (8.)   Oleksandr Saliuk Jr.   Pavlo Cherepin Mitsubishi Lancer Evolution IX 3:57:07.5 3:39.2 15
4. (9.)   Benito Guerra   Borja Rozada Mitsubishi Lancer Evolution X 3:58:47.9 5:19.6 12
5. (12.)   Valeriy Gorban   Andrey Nikolayev Mitsubishi Lancer Evolution IX 4:06:21.1 12:52.8 10
6. (16.)   Gianluca Linari   Nicola Arena Subaru Impreza WRX STI 4:14:49.2 21:20.9 8
7. (17.)   Brendan Reeves   Rhianon Smyth Subaru Impreza WRX STI 4:17:19.2 23:50.9 6
8. (18.)   Nathan Quinn   David Green Mitsubishi Lancer Evolution IX 4:17:53.6 24:25.3 4
9. (20.)   Harry Hunt   Robbie Durant Citroën DS3 R3 4:25:40.9 32:12.6 2
10. (21.)   Bader Al Jabri   Stephen McAuley Subaru Impreza WRX STI 4:29:41.2 36:12.9 1

Prove specialiModifica

Giorno Prova Ora Nome Lunghezza Vincitore Tempo V. media Leader del rally
Frazione 1
(8–9 settembre)
PS1 19:15 Coffs 1 3.77 km   Sébastien Ogier 2:46.1 81.71 km/h   Sébastien Ogier
PS2 19:30 Coffs 2 3.77 km   Sébastien Loeb 2:41.1 84.24 km/h
PS3 10:03 Shipmans 1 29.03 km   Sébastien Loeb 15:17.0 113.96 km/h   Sébastien Loeb
PS4 10:58 Brooklana 1 12.78 km   Petter Solberg 10:01.9 76.43 km/h   Sébastien Ogier
PS5 11:29 Ulong 1 12.45 km   Jari-Matti Latvala 6:37.9 112.64 km/h
PS6 14:42 Shipmans 2 29.03 km   Jari-Matti Latvala 16:15.2 107.16 km/h   Mikko Hirvonen
PS7 15:37 Brooklana 2 12.78 km   Mikko Hirvonen 10:23.1 73.84 km/h
PS8 16:08 Ulong 2 12.45 km   Jari-Matti Latvala 6:55.1 107.97 km/h
PS9 18:30 Coffs 3 3.77 km   Jari-Matti Latvala 2:51.0 79.37 km/h
PS10 18:45 Coffs 4 3.77 km   Mikko Hirvonen 2:49.9 79.88 km/h
Frazione 2
(10 settembre)
PS11 8:33 Welshes 1 21.10 km   Jari-Matti Latvala 12:10.2 104.02 km/h   Jari-Matti Latvala
PS12 9:21 Grace 1 19.77 km   Jari-Matti Latvala 11:10.9 106.08 km/h
PS13 10:14 Valla 1 14.84 km   Jari-Matti Latvala 8:56.2 99.63 km/h
PS14 10:54 Urunga 1 13.79 km   Jari-Matti Latvala 8:41.8 95.14 km/h
PS15 14:02 Welshes 2 21.10 km   Sébastien Ogier 11:55.2 106.21 km/h
PS16 14:50 Grace 2 19.77 km   Sébastien Ogier 10:56.0 108.49 km/h
PS17 15:43 Valla 2 14.84 km   Sébastien Ogier 8:39.7 102.80 km/h
PS18 16:23 Urunga 2 13.79 km   Sébastien Loeb 8:28.8 97.57 km/h
PS19 18:30 Coffs 5 3.77 km   Sébastien Loeb 2:34.9 87.62 km/h
PS20 18:45 Coffs 6 3.77 km   Sébastien Ogier 2:33.8 88.24 km/h
Frazione 3
(11 settembre)
PS21 6:56 Bucca 1 14.83 km   Mikko Hirvonen 7:18.3 121.80 km/h
PS22 8:19 Plum Pudding 1 30.00 km   Jari-Matti Latvala 16:26.3 109.50 km/h
PS23 9:32 Clarence 1 4.58 km   Sébastien Loeb 2:22.8 115.46 km/h
PS24 12:03 Bucca 2 14.83 km   Mikko Hirvonen 7:10.6 123.98 km/h
PS25 13:26 Plum Pudding 2 30.00 km   Mikko Hirvonen 16:07.8 111.59 km/h   Mikko Hirvonen
SS26 15:30 Clarence 2 (Power stage) 4.58 km   Sébastien Loeb 2:18.1 119.39 km/h

Power StageModifica

La "Power stage" è una prova in diretta televisiva della lunghezza di 4.58 km, che si è disputata alla fine del rally a Clarence, nel Nuovo Galles del Sud.

Pos Pilota Tempo Distacco V. media Punti
1   Sébastien Loeb 2:18.1 0.0 119.39 km/h 3
2   Jari-Matti Latvala 2:19.3 1.2 118.36 km/h 2
3   Petter Solberg 2:19.4 1.3 118.28 km/h 1

Classifiche MondialiModifica

NoteModifica

  1. ^ David Evans, Rally Australia moves to new location, in Autosport, Haymarket Publications, 29 settembre 2010. URL consultato l'8 settembre 2011.
  2. ^ Hirvonen moves into top spot, in World Rally Championship, International Sportsworld Communicators, 11 settembre 2011. URL consultato l'11 settembre 2011.
  3. ^ Ogier not giving up on top 10 in Australia, in World Rally Championship, International Sportsworld Communicators, 10 settembre 2011. URL consultato l'11 settembre 2011.
  4. ^ Paddon wins rally, claims title, in World Rally Championship, International Sportsworld Communicators, 11 settembre 2011. URL consultato l'11 settembre 2011.
  5. ^ Squalifica di Kimi Raikkonen, su sportmediaset.mediaset.it.
  6. ^ Incidente di Loeb, su wrc.com.
  7. ^ Risultati prima frazione, su wrc.com.
  8. ^ Risultati seconda frazione, su wrc.com.
  9. ^ Incidente di Novikov, su wrc.com.
  10. ^ Capottamento Solberg, su wrc.com.
  11. ^ Risultati finali, su wrc.com.
  12. ^ 18 punti per il secondo posto, più due per la Power Stage.
  13. ^ 15 punti per il terzo posto, più uno per la Power Stage.
  14. ^ 1 punto per il decimo posto, più tre per la Power Stage.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Campionato del mondo rally - Stagione 2011
                         
   

Edizione precedente:
2009
Rally d'Australia
Altre edizioni
Edizione successiva:
2013
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo