Rudy Gobert

cestista francese
Rudy Gobert
Rudy Gobert.jpg
Gobert all’NBA All-Star Weekend 2022
Nazionalità Francia Francia
Altezza 216 cm
Peso 111 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra Utah Jazz
Carriera
Giovanili
2004-2007Saint-Quentin
2007-2011INSEP
Squadre di club
2011-2013Cholet51 (341)
2013-Utah Jazz611 (7.592)
2013-2014Bakersfield Jam8 (111)
Nazionale
2010Francia Francia U-18
2011-2012Francia Francia U-20
2012-Francia Francia
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Tokyo 2020
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo Spagna 2014
Bronzo Cina 2019
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Francia 2015
Transparent.png Europei Under-20
Bronzo Spagna 2011
Argento Slovenia 2012
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 agosto 2021

Rudy Gobert-Bourgarel (San Quintino, 26 giugno 1992) è un cestista francese, selezionato come 27ª scelta assoluta al Draft NBA 2013 dagli Utah Jazz. Gioca come centro per gli Utah Jazz. È soprannominato "The Stifle Tower"[1].

Caratteristiche tecnicheModifica

Centro prevalentemente difensivo nonché ottimo stoppatore, non essendo dotato di una gran tecnica di tiro, in fase offensiva si fa notare portando a termine alley-oop, schiacciate e mettendo a segno sporadici tiri dalla media distanza.[2] È considerato uno dei migliori rim protector dell'NBA.[3]

CarrieraModifica

Gli iniziModifica

Dal 2009 al 2011 gioca per la maggior parte del tempo nella squadra giovanile del Cholet Basket, disputando solamente una partita nella prima squadra durante la stagione 2010-11 registrando 6 punti, 5 rimbalzi, una palla rubata ed una stoppata. Nella stagione 2011-12, durante la quale giocherà 11 partite, la sua media è di 4.2 punti a partita e di 3.6 rimbalzi a partita. Durante la stagione 2012-13 la sua media sale a 8.4 punti e 5.4 rimbalzi per partita.

Utah JazzModifica

Nel 2013 Gobert si dichiara eleggibile per il Draft e il 27 giugno 2013 viene selezionato con la 27ª scelta assoluta dai Denver Nuggets. Viene presto scambiato con Erick Green.[4] Il 6 luglio 2014 viene assegnato alla squadra Bakersfield Jam militante in D-League. Con gli Utah Jazz conclude la stagione 2014-2015 con una media di 9,5 rimbalzi, 2,3 stoppate e 8,4 punti, migliorando notevolmente la media della stagione 2013-14 (3,4 rimbalzi, 0,9 stoppate e 2,3 punti).[5].Un infortunio al ginocchio riportato durante un allenamento, costringe il centro dei Jazz ad uno stop di almeno un mese[6] interrompendo la stagione 2015-16 a inizio dicembre. Il 7 gennaio 2016 rientra dall'infortunio, giocando 15 minuti nella sconfitta esterna contro gli Houston Rockets.[7] Con 18 punti,18 rimbalzi e 5 stoppate trascina i Jazz nella vittoria per 109 a 82 sui Los Angeles Lakers il 16 gennaio 2016.[8]

Il 6 dicembre 2016 migliora il suo career-high siglando 22 punti (oltre a 11 rimbalzi e 4 stoppate) nella vittoria per 112 a 105 contro i Phoenix Suns[9]. Il 21 gennaio 2017 mette a referto 27 punti e 25 rimbalzi (career-high per entrambi) nella vittoria per 112-107 contro i Dallas Mavericks[10]. Con 26 punti e 15 rimbalzi(nella vittoria 104-88 sui Milwaukee Bucks[11]) , il 2 febbraio 2017 raggiunge i 2.000 punti in NBA con la maglia degli Utah Jazz. Segna il suo nuovo career-high il 23 marzo successivo siglando 35 punti (13/14 dal campo) con 13 rimbalzi (di cui 11 offensivi) e 4 stoppate nella vittoria casalinga contro i New York Knicks per 108 a 101.[12]. Diventa il dodicesimo giocatore a terminare una stagione NBA con almeno 1.000 punti, 1.000 rimbalzi e 200 stoppate e finisce primo per stoppate in stagione.[13]

Al termine della stagione NBA 2017-18 viene nominato Defensive Player of the Year per la prima volta nella sua carriera[14]. Il 14 gennaio 2019 realizza 18 punti con 25 rimbalzi (pareggiando il proprio career-high) nella vittoria interna contro i Detroit Pistons (100-94).[15] L'11 marzo 2020 viene riscontrata la sua positività al SARS-CoV-2, risultando essere il primo cestista positivo della lega. A seguito di questo avvenimento, la stagione è stata sospesa.[16][17]

Il 20 dicembre 2020 rinnova con i Jazz, firmando un quinquennale da 205 milioni di dollari, la cifra più alta nella storia per un lungo.[18][19]

NazionaleModifica

 
Gobert con la nazionale francese nel 2015

Con la nazionale francese Gobert ha vinto una medaglia di bronzo all'Europeo Under 20 disputatosi nel 2011 . Con la nazionale maggiore ha invece ottenuto un bronzo al campionato mondiale 2014 e agli Europei di basket del 2015.

StatisticheModifica

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high
* Primo nella lega

NBAModifica

Regular seasonModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2013-2014 Utah Jazz 45 0 9,6 48,6 - 49,2 3,4 0,2 0,2 0,9 2,3
2014-2015 Utah Jazz 82 37 26,3 60,4 0,0 62,3 9,5 1,3 0,8 2,3 8,4
2015-2016 Utah Jazz 61 60 31,7 55,9 - 56,9 11,0 1,5 0,7 2,2 9,1
2016-2017 Utah Jazz 81 81 33,9 66,1 0,0 65,3 12,8 1,2 0,6 2,6* 14,0
2017-2018 Utah Jazz 56 56 32,4 62,2 - 68,2 10,7 1,4 0,6 2,3 13,5
2018-2019 Utah Jazz 81 80 31,8 66,9* - 63,6 12,9 2,0 0,8 2,3 15,9
2019-2020 Utah Jazz 68 68 34,2 69,3 - 63,0 13,5 1,5 0,8 2,0 15,1
2020-2021 Utah Jazz 71 71 30,8 67,5* 0,0 62,3 13,5 1,3 0,6 2,7 14,3
2021-2022 Utah Jazz 66 66 32,1 71,3* 0,0 69,0 14,7* 1,1 0,7 2,1 15,6
Carriera 611 519 30,0 65,3 0,0 63,8 11,7 1,3 0,7 2,2 12,4
All-Star 3 0 14,7 90,0 - 33,3 8,0 1,0 0,3 0,3 12,3

Play-offModifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2017 Utah Jazz 9 9 27,3 63,5 - 48,0 9,9 1,2 1,0 1,3 11,6
2018 Utah Jazz 11 11 34,8 65,5 - 60,3 10,7 1,0 0,9 2,3 13,2
2019 Utah Jazz 5 5 30,4 59,4 - 78,3 10,2 1,4 0,6 2,6* 11,2
2020 Utah Jazz 7 7 38,6 64,9 - 52,4 11,4 1,1 0,6 1,4 16,9
2021 Utah Jazz 11 11 34,2 74,2 0,0 63,6 12,3 0,8 0,5 2,1* 14,7
2022 Utah Jazz 6 6 32,8 63,6 - 68,2 13,2 0,5 0,2 1,0 12,0
Carriera 49 49 33,1 66,2 0,0 60,4 11,3 1,0 0,7 1,8 13,4

Massimi in carrieraModifica

Premi e riconoscimentiModifica

NazionaleModifica

  •   Argento olimpico:
Tokyo 2020

IndividualeModifica

Second Team: 2017
Third Team: 2019, 2020, 2021
2018, 2019, 2021
First Team: 2017, 2018, 2019, 2020, 2021, 2022
2020, 2021, 2022

NoteModifica

  1. ^ (EN) Utah Jazz: The Stifle Tower? French center Rudy Gobert making a big first impression, su deseretnews.com, 9 luglio 2013.
  2. ^ (EN) Rudy Gobert ranked top rim protector; Steve Young named best left-handed QB, su deseretnews.com, 14 agosto 2017.
  3. ^ (EN) Gobert's DPOY push is turning Utah into the NBA's most feared defense, su espn.com, 28 marzo 2018.
  4. ^ (EN) Jazz Acquires Draft Rights to Rudy Gobert from Denver, su nba.com. URL consultato il 10 maggio 2018.
  5. ^ http://insider.espn.go.com/nba/player/stats/_/id/3032976/rudy-gobert
  6. ^ Copia archiviata, su it.sports.yahoo.com. URL consultato il 6 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  7. ^ Copia archiviata, su sportando.com. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  8. ^ Copia archiviata, su sportando.com. URL consultato il 17 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2017).
  9. ^ http://www.slamonline.com/nba/watch-rudy-gobert-scores-career-high-22-points/
  10. ^ Copia archiviata, su sportando.com. URL consultato il 21 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2017).
  11. ^ Nba, le partite della notte: LeBron rilancia i Cavs, Thomas fa volare Boston, su gazzetta.it, 2 febbraio 2017.
  12. ^ Mirco Melloni, Nba, Utah rialza la testa grazie a Gobert l’uomo con le braccia più lunghe della Lega, su lastampa.it, 20 giugno 2019.
  13. ^ Sky Sport, NBA, statistiche e record della regular season fotogallery. URL consultato il 14 aprile 2017.
  14. ^ (EN) Rudy Gobert Wins 2018 NBA Defensive Player of the Year Award, su bleacherreport.com.
  15. ^ (EN) Detroit Pistons - Utah Jazz, su nba.com.
  16. ^ (EN) NBA suspends season until further notice, over coronavirus, su nba.com. URL consultato il 12 marzo 2020.
  17. ^ Coronavirus, Rudy Gobert positivo: l'Nba sospende tutta la stagione, su corriere.it. URL consultato il 12 marzo 2020.
  18. ^ (EN) Jazz sign Rudy Gobert to contract extension, su nba.com. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  19. ^ (EN) Rudy Gobert signs 5-year, $205 million extension with Jazz, su nba.com. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  20. ^ (EN) Rudy Gobert - NBA Career Bests, su basketball.realgm.com. URL consultato il 17 giugno 2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica