Apri il menu principale
Simone Aresti
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Cagliari
Carriera
Giovanili
2002-2006Cagliari
Squadre di club1
2006-2007Cagliari1 (-1)
2007-2008Pistoiese12 (-14)[1]
2009-2010 Alghero27 (-21)
2011-2014Savona97 (-89; 2)[2]
2014-2016Pescara27 (-32)
2016-2017Ternana26 (-30)
2017-2018Olbia36 (-52)
2018-Cagliari 0 (-0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2018

Simone Aresti (Carbonia, 15 marzo 1986) è un calciatore italiano, portiere del Cagliari.

BiografiaModifica

È fidanzato con Aurora Betti, ex partecipante di Temptation Island. Nel 2017 è nato il loro primo figlio Diego[3].

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizia a giocare nel settore giovanile del Cagliari, con cui vince il titolo nella categoria Giovanissimi Nazionali[4]. Esordisce in prima squadra nella stagione 2006-2007, quando subentra ad Antonio Chimenti all'inizio del secondo tempo di Ascoli-Cagliari[5].

Nel 2007 milita nella Pistoiese per poi tornare al Cagliari e passare nel 2009 all'Alghero. Nel 2011 si trasferisce al Savona dove, nella stagione di Lega Pro Seconda Divisione 2011-2012, riesce ad andare a segno in due distinte partite[5][6]. Nella stagione successiva, sempre con i liguri, conquista la promozione in Prima Divisione di Lega Pro.

Dopo l'ottima esperienza al Savona nel 2014 arriva il salto in Serie B con il passaggio al Pescara, dove milita sino al 2016 totalizzando 28 presenze. Dopo due stagioni nella squadra abruzzese si trasferisce alla Ternana dove ha finalmente un posto da titolare nel campionato cadetto. L'anno seguente torna in Lega Pro, passando all'Olbia. Con i galluresi disputa 36 partite[5].

Nell'estate 2018, dopo anni in serie minori, ritorna in Serie A al Cagliari con il ruolo di terzo portiere, firmando un contratto biennale[7]. Il suo secondo esordio ufficiale con la maglia rossoblu avviene però nella stagione successiva, il 18 agosto 2019 (a più di 12 anni dal primo), quando durante la partita di Coppa Italia vinta poi 2-1 contro il Chievo entra al posto dell'espulso Rafael[8].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 18 agosto 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007   Cagliari A 1 -1 CI 0 0 - - - - - - 1 -1
2007-2008   Pistoiese C1 12+1[9] -14+-0[9] CI-C 4 -4 - - - - - - 17 -18
2008-2009   Cagliari A 0 0 0 0 0 - - - - - - 0 0
2009-2010   Alghero 2D 27 -21 CI-LP 2 -4 - - - - - - 29 -25
2011-2012   Savona 2D 34 2+-28 CI-LP 3 -6 - - - - - - 37 2+-34
2012-2013 2D 32+3[10] -28+-5 CI-LP 1 0 - - - - - - 36 -33
2013-2014 1D 28 -33 CI+CI-LP 2+0 -1+0 - - - - - - 30 -34
Totale Savona 97+3 2+-89+-5 6 -7 - - - - 106 2+-101
2014-2015   Pescara B 17 -19 CI 1 -1 - - - - - - 18 -20
2015-2016 B 10 -13 CI 0 0 - - - - - - 10 -13
Totale Pescara 27 -32 1 -1 - - - - 28 -33
2016-2017   Ternana B 26 -30 CI 0 0 - - - - - - 26 -30
2017-2018   Olbia C 36 -52 CI-C 0 -0 - - - - - - 36 -52
2018-2019   Cagliari A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2019-2020 A 0 -0 CI 1 -1 - - - - - - 1 -1
Totale Cagliari 1 -1 1 -1 - - - - 2 -2
Totale carriera 226+4 -249 + -2 14 -17 - - - - 244 -268

NoteModifica

  1. ^ 13 (-14) se si comprendono i play-out.
  2. ^ 100 (-94; 2) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Aurora Betti e Simone Aresti sono diventati genitori: “Ciao Diego, amore mio”, su fanpage.it. URL consultato il 19 agosto 2019.
  4. ^ Aresti, la dura vita del portiere goleador 'Non mi pagavano neppure il vitto', in La Repubblica, 15 marzo 2012. URL consultato il 18 agosto 2019.
  5. ^ a b c Cagliari, torna portiere goleador Aresti, su ansa.it, 30 giugno 2018. URL consultato il 18 agosto 2019.
  6. ^ Aresti si ripete, un eurogol salva il Savona, in Il Secolo XIX, 11 marzo 2012. URL consultato il 18 agosto 2019.
  7. ^ Aresti al Cagliari, su cagliaricalcio.com, 30 giugno 2018. URL consultato l'11 luglio 2018.
  8. ^ Cagliari, esordio vincente (con brivido…), su centotrentuno.com, 18 agosto 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  9. ^ a b Play-out.
  10. ^ Play-off.

Collegamenti esterniModifica