Serie B 2014-2015

edizione del campionato italiano di calcio
Serie B 2014-2015
Serie B 2014-2015
Logo della competizione
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 83ª
Organizzatore Lega B
Date dal 29 agosto 2014
al 22 maggio 2015
Luogo Italia Italia
Partecipanti 22
Formula Girone all'italiana, play-off e play-out
Sito Web legaserieb.it
Risultati
Vincitore Carpi
(1º titolo)
Promozioni Carpi
Frosinone
Bologna
Retrocessioni Cittadella
Varese
Catania
Statistiche
Miglior marcatore Andrea Cocco
Andrea Catellani
Pablo Granoche (19)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 074 (2,32 per incontro)
Pubblico 3 053 101
(6 608 per incontro)
Serie B 14-15.svg
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-2014 2015-2016 Right arrow.svg

La Serie B 2014-2015 è stata l'83ª edizione del campionato italiano di calcio di Serie B.

Il campionato è iniziato il 29 agosto 2014 con il primo anticipo del torneo, a cui è seguito sabato 30 agosto la prima giornata effettiva. La stagione regolare si è conclusa il 22 maggio 2015, con la 42ª e ultima giornata del campionato. Sono stati disputati 5 turni infrasettimanali: il 23 settembre, il 28 ottobre, il 24 dicembre, il 3 marzo e il 28 aprile.

La squadra detentrice del trofeo, vinto nella stagione 2013-2014, era il Palermo.

La regione più rappresentata in questo campionato è stata l'Emilia-Romagna con 3 squadre (Carpi, Bologna e Modena), di cui due appartenenti alla stessa provincia. Sono invece 7 le regioni rappresentate da due club, rispettivamente: Abruzzo (Pescara e Virtus Lanciano), Lombardia (Brescia e Varese), Lazio (Frosinone e Latina), Liguria (Spezia e Virtus Entella), Sicilia (Catania e Trapani), Umbria (Ternana e Perugia) e Veneto (Cittadella e Vicenza). Infine una sola rappresentante ciascuna per Calabria (Crotone), Campania (Avellino), Piemonte (Pro Vercelli), Puglia (Bari) e Toscana (Livorno).

Indice

StagioneModifica

AntefattiModifica

Il torneo sarebbe dovuto partire in linea eccezionale con 21 squadre, a fronte della mancata iscrizione del fallito Siena. Questa defezione non doveva essere compensata da alcun ripescaggio, nell'intento di riportare gradualmente il numero delle squadre iscritte da 22 a 20. Tuttavia l'11 agosto 2014 l'Alta Corte del CONI ha accolto il ricorso del Novara, retrocesso in Lega Pro nella stagione precedente dopo i play-out, il quale sosteneva che il principio del blocco non fosse lecito.[1] In vista della partenza del campionato, spettava quindi alla FIGC la decisione sulla squadra che sarebbe andata a completare l'organico della Serie B, per quanto le formazioni che erano state condannate in tempi recenti per illecito sportivo (tra cui lo stesso club piemontese) non avevano diritto a essere ripescate; per l'inizio della stagione di Serie B (e della Lega Pro) si profilava il caos, con l'eventualità di veder slittare la partenza di entrambi i campionati.[2]

Pochi giorni prima dell'inizio del torneo, la Federcalcio ha stabilito che i criteri di scelta non si sarebbero limitati alla posizione in classifica nell'ultima annata, ma avrebbero incluso altre due discriminanti, la tradizione sportiva e la media spettatori a partire dalla stagione 2008-2009. Dodici squadre hanno presentato domanda per essere riammesse in serie cadetta, benché diverse non avessero concrete speranze di occupare il posto lasciato vacante dai senesi.[3] Prima che venisse designata la squadra prescelta, contro questa disposizione è insorta nuovamente la società del Novara, che ha sporto un secondo ricorso nella speranza di un "reintegro" in Serie B, gravame peraltro respinto dal Collegio di Garanzia due giorni prima dell'inizio del torneo; contestualmente, è stato dichiarato inammissibile un intervento del Matera, il quale si era classificato primo in Serie D e aspirava a un doppio salto in cadetteria scavalcando la Lega Pro.[4] In testa alla graduatoria stilata dalla FIGC, dietro tre società escluse dal ripescaggio per illecito sportivo (Novara, Lecce e Reggina), si trovava il Pisa: la domanda della società toscana presentava tuttavia un errore di forma, sicché il posto vacante è stato occupato dal Vicenza.[5][6] Per quanto riguarda il calendario precedentemente sorteggiato, la compagine veneta è andata a occupare gli spazi inizialmente riservati ai turni di riposo.

NovitàModifica

Concluso il rapporto di sponsorizzazione con Eurobet, il campionato assume ufficialmente la denominazione di Serie B, senza legarsi ad un nuovo title sponsor.

Tra le squadre partecipanti, la Virtus Entella di Chiavari è all'esordio assoluto nel torneo cadetto.

La Puma, fornitore unico per quanto riguarda i palloni ufficiali del campionato, porta al debutto "evoPower 2". Questo è costituito da 22 pannelli termosaldati la cui superficie ricalca quella di una pallina da golf, caratteristiche che ne aumentano la sfericità riducendo l'assorbimento dell'acqua, oltre a migliorarne l'aerodinamicità influendo positivamente sulla stabilità delle traiettorie e sulla velocità impressa alla palla; la grafica strizza invece l'occhio al passato, reinterpretando in chiave moderna gli storici palloni bianconeri d'un tempo.[7]

Per la prima volta nel calcio italiano, dalla stagione 2014-2015 gli arbitri sono dotati del cosiddetto vanishing spray, una speciale bomboletta di schiuma delebile per segnalare, in occasione di calci piazzati, la distanza delle barriere e la posizione del pallone sul terreno di gioco; questa innovazione viene adottata, oltreché dalla Serie B, anche dai campionati di Serie A e Lega Pro.[8] L'anticipo della prima giornata del torneo cadetto, Perugia-Bologna del 29 agosto 2014, giocato sul campo del "Renato Curi", è stata la partita che ha visto l'esordio assoluto di questa novità nei campionati professionistici nazionali.[9]

CalciomercatoModifica

Sessione estiva (dal 1º/7 al 1º/9)Modifica

Le tre squadre retrocesse dalla massima serie, Bologna, Catania e Livorno, pensano a rinforzare l'attacco ingaggiando rispettivamente Cacia gli emiliani, Calaiò e Rosina gli etnei, e Gǎlǎbinov e Cutolo i toscani. Le formazioni eliminate ai play-off nel precedente torneo, Bari, Latina e Modena, scommettono invece su promesse come la punta De Luca i pugliesi, la mezzala offensiva Sbaffo e l'attaccante Petagna i laziali, e il centrocampista Schiavone e la punta Ferrari gli emiliani. Tra le neopromosse, il Perugia piazza uno dei "colpi" della stagione con l'innesto in mezzo al campo di Taddei, oltre a Giacomazzi in difesa, mentre la debuttante Virtus Entella accoglie Pelizzoli tra i pali e il giovane Battocchio a centrocampo; il Frosinone rimpolpa poi il reparto avanzato con Dionisi, e la Pro Vercelli fa posto al centrocampista Castiglia. Il Varese, rimasto tra i cadetti dopo i vittoriosi play-out, dà fiducia al terzino Tamás.[10]

Il Crotone si rinforza a centrocampo col giovane Minotti, così come lo Spezia rinnova il prestito del coetaneo trequartista Čulina e si affida in avanti ad Ardemagni, mentre la Virtus Lanciano accoglie l'acerbo Monachello nel suo parco attaccanti. Linea verde anche per l'Avellino, che affida la porta a Gomis e l'attacco a Comi, e per il Carpi, dove arriva il portiere Gabriel e la punta De Silvestro. Il Brescia fa suoi il difensore Boccaccini e il centrocampista Bentivoglio. A Trapani giunge un altro giovane come Aramu, mentre il Pescara si affida in avanti a Mathias Pogba (fratello maggiore di Paul) e a Pasquato. Il Cittadella mette sotto contratto l'estremo difensore Valentini, oltre a vedere il ritorno di Sgrigna in attacco.[10] La Ternana punta sul centrocampista Eramo e sulla voglia di rivalsa del fantasista Božinov, il ripescato Vicenza innesta Ragusa e Cocco nel suo reparto offensivo.

Sessione invernale (dal 5/1 al 2/2)Modifica

Il Bologna è molto attivo e acquista gli attaccanti Sansone dalla Sampdoria e Mancosu del Trapani, il difensore Gastaldello e il centrocampista Krstičić sempre dai blucerchiati, inoltre prende il centrocampista Lora dal Cittadella. Il Catania acquista il portiere Gillet dal Torino e l’attaccante Maniero dal Pescara. Il Bari ingaggia l’attaccante Ebagua dallo Spezia e il difensore Rinaudo dalla Virtus Entella. Gli spezzini prendono la punta Nenè dal Verona. Scambio di attaccanti tra Entella e Latina: ai liguri va Sforzini,ai laziali Litteri, inoltre, lo stesso Entella cede al Pescara Sansovini, che torna così in Abruzzo dopo 2 anni e mezzo, in cambio di Cutolo. Il Trapani sostituisce Mancosu con Curiale dal Frosinone e i ciociari ingaggiano il centrocampista Santana dal Genoa e l’attaccante Lupoli dal Varese. Il Vicenza mette sotto contratto il difensore Manfredini, ex Sassuolo. Il Modena prende la punta Fedato dalla Sampdoria e cede la punta Stanco al Cittadella. Il Carpi, rescisso il contratto con Concas, ingaggia il centrocampista Molina dall’Atalanta. Il Perugia prende il difensore Mantovani, svincolato dal Palermo e la punta Ardemagni, tramite i bergamaschi nerazzurri. Il Crotone si riprende Matute dalla Pro Vercelli. Infine il Livorno prende il centrocampista Strasser in prestito dal Genoa.

AvvenimentiModifica

In avvio di torneo è il neopromosso Perugia di Camplone, tornato in cadetteria dopo nove anni nelle serie minori, a distinguersi conquistando la testa solitaria alla seconda giornata.[11] Sottotono risultano invece le partenze di due squadre appena retrocesse dalla Serie A, il Bologna e, soprattutto, il Catania, con quest'ultimo che dopo tre turni vede il primo avvicendamento tecnico del campionato, tra Pellegrino e Sannino.[12] Dal dodicesimo turno passa in testa il Carpi che, grazie ad un filotto di 13 risultati utili consecutivi, arriva al giro di boa con ben 9 punti di vantaggio su Frosinone e Bologna.[13] Nel girone di ritorno è sempre il Carpi a mantenere il primo posto e il 28 aprile 2015 viene promosso per la sua prima volta in Serie A[14] e vince la Coppa Ali della Vittoria. La lotta per il secondo posto è spettacolare perché conteso da Bologna, Vicenza e Frosinone. Alla fine sono i ciociari a spuntarla, ottenendo anche loro la prima promozione in Serie A.[15] Tramite i play-off è il Bologna ad essere promosso in Serie A (dopo aver vinto la finale play-off contro il Pescara).[16] In coda subito tagliate fuori le lombarde Brescia e Varese, colpite da una forte penalizzazione in classifica (le Rondinelle non scendevano nella terza serie da ben 30 anni[17]) alle quali si aggiungono il Cittadella (all'ultima giornata del campionato) e la Virtus Entella (dopo i playout contro il Modena).[18] Le retrocessioni di Brescia e Virtus Entella sono state successivamente annullate in estate a causa della mancata iscrizione del Parma, neoretrocesso dalla Serie A e poi dichiarato fallito, e dalla retrocessione del Catania in Lega Pro per illecito sportivo.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Capacità Stagione 2013-2014
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio-Adriano Lombardi 10 215 11° in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 58 270 7° in Serie B
Bologna dettagli Bologna Stadio Renato Dall'Ara 38 279 19° in Serie A
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 22 944 13° in Serie B
Carpi dettagli Carpi (MO) Stadio Sandro Cabassi 4 164 12° in Serie B
Catania dettagli Catania Stadio Angelo Massimino 20 266 18° in Serie A
Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 7 623 17° in Serie B
Crotone dettagli Crotone Stadio Ezio Scida 9 631 6° in Serie B
Frosinone dettagli Frosinone Stadio Comunale Matusa 9 680 2° in Prima Divisione gir. B
Latina dettagli Latina Stadio Domenico Francioni 8 000 3° in Serie B
Livorno dettagli Livorno Stadio Armando Picchi 19 238 20° in Serie A
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 21 151 5° in Serie B
Perugia dettagli Perugia Stadio Renato Curi 28 000 1° in Prima Divisione gir. B
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia 20 476 15° in Serie B
Pro Vercelli dettagli Vercelli Stadio Silvio Piola 4 215 2° in Prima Divisione gir. A
Spezia dettagli La Spezia Stadio Alberto Picco 10 336 8° in Serie B
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 17 460 16° in Serie B
Trapani dettagli Trapani Stadio Polisportivo Provinciale (Erice-Casa Santa) 7 750 14° in Serie B
Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 9 424 18° in Serie B
Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 13 173 5° in Prima Divisione gir. A (ripescata)
Virtus Entella dettagli Chiavari (GE) Stadio Comunale 4 154 1° in Prima Divisione gir. A
Virtus Lanciano dettagli Lanciano (CH) Stadio Guido Biondi 4 678 10° in Serie B

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Avellino   Massimo Rastelli   Luigi Castaldo (39)   Luigi Castaldo (16)
Bari[19][20]   Devis Mangia (1ª-14ª)
  Davide Nicola (15ª-42ª)
  Francesco Caputo,
  Giuseppe De Luca (38)
  Francesco Caputo (10)
Bologna[21][22]   Diego Luis López (1ª-39ª)
  Delio Rossi (40ª-42ª e play-off)
  Karim Laribi,
  Daniele Cacia (38)
  Daniele Cacia (11)
Brescia[23][24][25]   Ivo Iaconi (1ª-18ª)
  Ivan Javorčić (19ª-22ª)
  Salvatore Giunta (23ª-26ª)
  Alessandro Calori (27ª-42ª)
  Luigi Scaglia (41)   Andrea Caracciolo (14)
Carpi   Fabrizio Castori   Gabriel Vasconcelos Ferreira (39)   Jerry Mbakogu (15)
Catania[26][27][28]   Maurizio Pellegrino (1ª-3ª)
  Giuseppe Sannino (4ª-18ª)
  Maurizio Pellegrino (19ª-21ª)
  Dario Marcolin (22ª-42ª)
  Luca Ceccarelli (39)   Emanuele Calaiò (18)
Cittadella   Claudio Foscarini   Daniel Cappelletti (40)   Claudio Coralli (10)
Crotone   Massimo Drago   Raffaele Maiello (38)   Camillo Ciano (17)
Frosinone   Roberto Stellone   Daniel Ciofani (41)   Federico Dionisi (14)
Latina[29][30][31]   Mario Beretta (1ª-7ª)
  Roberto Breda (8ª-21ª)
  Mark Iuliano (22ª-42ª)
  Marco Crimi (39)   Federico Viviani (8)
Livorno[32][33]   Carmine Gautieri (1ª-21ª)
  Ezio Gelain (22ª-31ª)
  Christian Panucci (32ª-42ª)
  Luca Mazzoni (41)   Daniele Vantaggiato (15)
Modena[34][35]   Walter Novellino (1ª-28ª)
  Mauro Melotti e   Simone Pavan (29ª-42ª e play-out)
  Pablo Granoche (41)   Pablo Granoche (19)
Perugia   Andrea Camplone   Alessandro Crescenzi (39)   Diego Falcinelli (14)
Pescara[36]   Marco Baroni (1ª-41ª)
  Massimo Oddo (42ª e play-off)
  Matteo Politano (41)   Federico Melchiorri (14)
Pro Vercelli   Cristiano Scazzola   Danilo Russo (42)   Ettore Marchi (17)
Spezia   Nenad Bjelica   Leandro Chichizola (42)   Andrea Catellani (19)
Ternana   Attilio Tesser   Fabio Ceravolo (42)   Felipe Avenatti
  Fabio Ceravolo (10)
Trapani[37][38]   Roberto Boscaglia (1ª-30ª)
  Serse Cosmi (31ª-42ª)
  Simone Rizzato (35)   Matteo Mancosu (10)[39]
Varese[40][41][42]   Stefano Bettinelli (1ª-28ª)
  Davide Dionigi (28ª-29ª)
  Stefano Bettinelli (30ª-42ª)
  Riccardo Fiamozzi (40)   Neto Pereira (8)
Vicenza[43][44]   Giovanni Lopez (1ª-11ª)
  Pasquale Marino (12ª-42ª e play-off)
  Lorenzo Laverone (41)   Andrea Cocco (19)
Virtus Entella[45][46]   Luca Prina (1ª-35ª)
  Alfredo Aglietti (36ª-42ª e play-out)
  Simone Iacoponi (40)   Ferdinando Sforzini (6)
Virtus Lanciano   Roberto D'Aversa   Magnus Troest (41)   Mame Thiam,
  Antonio Piccolo,
  Gaetano Monachello (8)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
    1. Carpi 80 42 22 14 6 59 28 +31
  2. Frosinone 71 42 20 11 11 62 49 +13
  3. Vicenza 68 42 18 14 10 44 37 +7
  4. Bologna 68 42 17 17 8 49 35 +14
  5. Spezia 67 42 18 13 11 59 40 +19
  6. Perugia 66 42 16 18 8 49 40 +9
  7. Pescara 61 42 16 13 13 69 55 +14
  8. Avellino 59 42 15 14 13 42 42 0
9. Livorno 59 42 15 14 13 57 50 +7
10. Bari 54 42 14 12 16 43 49 −6
11. Trapani 53 42 13 14 15 56 67 −11
12. Ternana 51 42 13 12 17 36 47 −11
13. Latina 50 42 11 17 14 38 41 −3
14. Virtus Lanciano 50 42 10 20 12 49 48 +1
15. Pro Vercelli 49 42 12 13 17 46 57 −11
16. Crotone 48 42 12 12 18 42 52 −10
  17. Modena 47 42 10 17 15 37 39 −2
  18. Virtus Entella 47 42 10 17 15 37 52 −15
  19. Cittadella 44 42 9 17 16 47 56 −9
  20. Brescia[47] 42 42 12 12 18 54 63 −9
21. Varese[48] 35 42 9 12 21 40 67 −27
    22. Catania[49] (49) 42 12 13 17 59 60 −1

Legenda:

      Promosse in Serie A 2015-2016.
  Qualificate ai play-off o ai play-out.
      Retrocesse in Lega Pro 2015-2016.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Sanzioni:

Varese: 4 punti di penalizzazione[50][51]
Brescia: 6 punti di penalizzazione[51]

RisultatiModifica

TabelloneModifica

Aggiornata al 23 maggio 2015.

Leggendo per riga si avranno i risultati casalinghi della squadra indicata in prima colonna, mentre leggendo per colonna si avranno i risultati in trasferta della squadra in prima riga.

AVE BAR BOL BRE CAR CAT CIT CRO FRO LAT LIV MOD PER PES PRV SPE TER TRA VAR VIC VET VLN
Avellino 2-0 1-0 2-0 1-0 1-0 1-2 1-2 3-0 1-0 2-1 1-0 1-2 3-2 1-0 0-0 1-1 1-1 0-0 0-1 1-1 1-1
Bari 4-2 1-1 3-2 0-1 1-1 1-0 1-1 4-0 1-0 2-0 1-1 0-2 1-1 1-0 0-3 0-1 2-1 3-0 0-1 0-0 2-0
Bologna 1-1 2-0 1-2 0-0 2-0 1-0 0-2 2-2 0-0 2-0 0-0 2-1 0-0 3-0 0-0 0-0 2-1 3-0 0-2 1-1 1-0
Brescia 3-2 2-1 1-1 3-3 4-2 0-0 2-1 3-1 1-2 0-1 0-1 1-2 1-3 2-1 0-1 0-0 1-1 1-1 3-0 3-0 1-1
Carpi 2-0 0-0 3-0 3-0 0-0 5-2 2-1 0-0 2-1 1-2 1-0 4-0 1-2 1-0 0-0 3-1 2-2 4-2 1-0 0-0 0-0
Catania 1-0 2-3 2-2 2-2 0-2 2-3 1-1 1-2 1-0 1-1 0-0 2-0 2-1 4-0 2-2 2-0 4-1 2-1 3-1 5-1 3-3
Cittadella 3-1 0-1 0-1 1-1 0-1 3-2 0-0 1-1 1-1 1-1 1-1 0-2 3-2 1-2 1-3 0-0 1-0 3-0 0-1 0-1 2-3
Crotone 2-0 3-0 0-2 2-1 1-1 1-1 2-2 2-0 2-1 1-0 1-4 2-1 1-4 0-1 2-0 0-2 1-0 1-0 0-0 0-0 1-1
Frosinone 0-0 1-1 2-1 1-0 1-0 1-0 1-1 3-1 1-0 5-1 2-0 2-1 2-1 3-2 1-1 0-1 4-1 1-1 1-0 3-3 2-1
Latina 1-2 2-0 1-2 1-1 0-1 1-2 3-2 1-0 1-4 3-2 1-1 0-0 2-0 1-1 1-2 1-1 1-0 1-0 0-0 1-1 1-0
Livorno 0-1 5-2 3-2 4-2 1-1 4-2 0-1 1-0 0-0 1-1 1-1 0-0 1-2 3-1 0-1 3-1 6-0 1-0 1-1 2-1 1-0
Modena 1-2 0-1 0-0 1-1 1-2 0-0 1-1 3-0 1-0 0-0 0-0 0-0 2-0 1-0 2-0 1-2 2-1 1-1 1-2 2-0 1-1
Perugia 0-0 1-1 2-1 1-0 2-0 1-0 3-1 0-0 0-1 0-0 1-1 2-0 2-2 3-2 2-1 2-2 1-0 2-0 2-2 2-1 0-0
Pescara 0-0 0-0 2-3 2-3 0-5 1-0 1-1 2-1 3-0 1-1 3-0 1-0 2-2 1-0 1-2 1-2 0-0 2-0 2-2 4-0 1-1
Pro Vercelli 1-1 3-0 1-1 0-0 0-0 3-2 0-1 3-2 1-1 1-1 3-3 1-1 0-0 0-4 1-0 2-1 1-0 4-0 1-1 2-0 2-1
Spezia 0-1 1-0 1-1 4-1 1-2 3-0 0-0 2-1 2-1 1-1 3-0 3-2 2-0 2-2 5-2 0-1 3-0 1-1 0-0 1-0 3-3
Ternana 2-2 2-0 0-1 2-1 0-1 1-0 1-1 2-1 0-1 0-2 0-4 1-0 0-0 1-1 0-1 0-0 1-2 2-0 0-2 0-1 0-1
Trapani 4-1 1-1 0-0 3-2 0-0 2-2 2-1 3-1 3-1 1-0 0-0 3-0 2-2 2-4 2-1 3-2 4-2 0-0 2-1 2-2 1-0
Varese 1-1 2-1 1-3 1-2 0-1 0-3 2-2 1-0 1-4 1-2 0-1 2-1 1-1 2-1 1-1 2-1 2-0 5-2 2-3 2-2 1-1
Vicenza 1-0 1-0 0-0 2-0 1-2 0-0 1-1 1-0 2-1 0-0 0-0 0-2 3-1 2-1 2-1 1-0 0-1 3-0 1-0 0-0 2-2
Virtus Entella 0-0 0-2 1-2 0-1 2-0 2-0 2-1 1-1 1-0 2-0 1-1 1-1 0-2 2-5 0-0 2-0 2-1 1-1 0-1 2-1 0-0
Virtus Lanciano 1-0 1-1 1-2 2-0 1-1 3-0 2-2 1-1 1-5 1-1 1-0 2-0 1-1 0-1 2-0 0-2 1-1 2-2 1-2 4-0 1-0

CalendarioModifica

Il calendario del campionato è stato presentato dalla Lega Serie B il 7 agosto 2014, presso Villa Marigola in località San Terenzo a Lerici.

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (22ª)
30 ago. 1-0 Avellino-Pro Vercelli 1-1 17 gen.
3-3 Catania-Virtus Lanciano 0-3
0-2 Crotone-Ternana 1-2
1-0 Frosinone-Brescia 1-3
1-1 Livorno-Carpi 2-1 18 gen.
1º set. 1-1 Modena-Cittadella 1-1 17 gen.
29 ago. 2-1 Perugia-Bologna 1-2 19 gen.
30 ago. 0-0 Pescara-Trapani 4-2 17 gen.
2-1 Varese-Spezia 1-1
10 set. 0-0 Vicenza-Latina 0-0
30 ago. 0-2 Virtus Entella-Bari 0-0
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (23ª)
7 set. 0-2 Bari-Perugia 1-1 24 gen.
1-1 Bologna-Virtus Entella 2-1
6 set. 0-1 Brescia-Livorno 2-4
7 set. 4-2 Carpi-Varese 1-0
3-1 Cittadella-Avellino 2-1
2-0 Virtus Lanciano-Modena 1-1 25 gen.
6 set. 1-0 Latina-Crotone 1-2 24 gen.
7 set. 3-2 Pro Vercelli-Catania 0-4 23 gen.
2-1 Spezia-Frosinone 1-1 24 gen.
2-1 Trapani-Vicenza 0-3
1-1 Ternana-Pescara 2-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (24ª)
13 set. 0-0 Avellino-Spezia 1-0 1° feb.
1-1 Crotone-Carpi 1-2 31 gen.
1-1 Frosinone-Bari 0-4 30 gen.
15 set. 1-1 Livorno-Latina 2-3 31 gen.
13 set. 1-0 Modena-Pro Vercelli 1-1
1-0 Perugia-Catania 0-2
12 set. 2-3 Pescara-Bologna 0-0
13 set. 2-1 Trapani-Cittadella 0-1
1-1 Varese-Virtus Lanciano 2-1
14 set. 0-1 Vicenza-Ternana 2-0
13 set. 0-1 Virtus Entella-Brescia 0-3
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (25ª)
20 set. 2-0 Bari-Livorno 2-5 7 feb.
0-2 Bologna-Crotone 2-0
0-0 Brescia-Ternana 1-2 8 feb.
19 set. 2-2 Carpi-Trapani 0-0 6 feb.
20 set. 0-0 Catania-Modena 0-0 10 mar.
3-2 Cittadella-Pescara 1-1
1-2 Latina-Avellino 0-1
2-2 Perugia-Vicenza 1-3 7 feb.
4-0 Pro Vercelli-Varese 1-1
19 set. 1-0 Spezia-Virtus Entella 0-2
20 set. 1-5 Virtus Lanciano-Frosinone 1-2


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (26ª)
23 set. 1-1 Brescia-Virtus Lanciano 0-2 14 feb.
1-2 Cittadella-Pro Vercelli 1-0
1-1 Crotone-Catania 1-1 16 feb.
0-0 Frosinone-Avellino 0-3 14 feb.
1-0 Livorno-Varese 1-0
0-0 Modena-Perugia 0-2 13 feb.
1-1 Pescara-Latina 0-2 14 feb.
22 set. 1-2 Spezia-Carpi 0-0
23 set. 0-1 Ternana-Bologna 0-0
2-2 Trapani-Virtus Entella 1-1
1-0 Vicenza-Bari 1-0
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (27ª)
27 set. 2-1 Avellino-Livorno 1-0 22 feb.
1-0 Bologna-Cittadella 1-0 21 feb.
28 set. 2-1 Catania-Pescara 0-1 22 feb.
27 set. 0-0 Crotone-Vicenza 0-1 21 feb.
1-1 Latina-Ternana 2-0
2-0 Modena-Spezia 2-3
1-0 Perugia-Brescia 2-1
1-1 Pro Vercelli-Frosinone 2-3
5-2 Varese-Trapani 0-0
2-0 Virtus Entella-Carpi 0-0
29 set. 1-1 Virtus Lanciano-Bari 0-2


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (28ª)
4 ott. 1-1 Bari-Modena 1-0 28 feb.
1-1 Brescia-Varese 2-1
1-0 Carpi-Pro Vercelli 0-0
2-3 Cittadella-Virtus Lanciano 2-2
1-0 Frosinone-Catania 2-1
1-0 Livorno-Crotone 0-1
4-0 Pescara-Virtus Entella 5-2
2-0 Spezia-Perugia 1-2
6 ott. 2-2 Ternana-Avellino 1-1
4 ott. 1-0 Trapani-Latina 0-1 27 feb.
0-0 Vicenza-Bologna 2-0
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (29ª)
12 ott. 1-0 Avellino-Carpi 0-2 3 mar.
2-3 Catania-Bari 1-1
1-4 Crotone-Pescara 1-2
1-2 Latina-Bologna 0-0
6-0 Livorno-Trapani 0-0
11 ott. 1-1 Modena-Brescia 1-0
12 ott. 0-1 Perugia-Frosinone 1-2
11 ott. 1-0 Pro Vercelli-Spezia 2-5
13 ott. 2-2 Varese-Cittadella 0-3
4 nov. 2-1 Virtus Entella-Ternana 1-0
12 ott. 4-0 Virtus Lanciano-Vicenza 2-2


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (30ª)
19 ott. 4-2 Bari-Avellino 0-2 7 mar.
18 ott. 3-0 Bologna-Varese 3-1
2-1 Brescia-Pro Vercelli 0-0
2-1 Carpi-Latina 1-0
20 ott. 0-1 Cittadella-Virtus Entella 1-2 9 mar.
18 ott. 2-0 Frosinone-Modena 0-1 7 mar.
1-1 Virtus Lanciano-Perugia 0-0
3-0 Spezia-Catania 2-2
0-4 Ternana-Livorno 1-3
3-1 Trapani-Crotone 0-1
17 ott. 2-1 Vicenza-Pescara 2-2
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (31ª)
25 ott. 1-1 Avellino-Virtus Lanciano 0-1 14 mar.
3-1 Catania-Vicenza 0-0 16 mar.
2-2 Crotone-Cittadella 0-0 14 mar.
1-1 Latina-Brescia 2-1
0-1 Livorno-Spezia 0-3 13 mar.
24 ott. 0-0 Modena-Bologna 0-0 15 mar.
25 ott. 0-5 Pescara-Carpi 2-1 14 mar.
0-0 Pro Vercelli-Perugia 2-3
24 ott. 1-2 Ternana-Trapani 2-4
25 ott. 2-1 Varese-Bari 0-3
1-0 Virtus Entella-Frosinone 3-3


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (32ª)
28 ott. 1-1 Bari-Pescara 0-0 20 mar.
27 ott. 2-1 Bologna-Trapani 0-0 21 mar.
28 ott. 2-1 Brescia-Crotone 1-2
3-1 Carpi-Ternana 1-0
5-1 Catania-Virtus Entella 0-2
1-1 Cittadella-Livorno 1-0
1-1 Frosinone-Varese 4-1 23 mar.
0-0 Perugia-Avellino 2-1 21 mar.
1-1 Spezia-Latina 2-1
0-2 Vicenza-Modena 2-1
2-0 Virtus Lanciano-Pro Vercelli 1-2
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (33ª)
1° nov. 1-0 Avellino-Catania 0-1 29 mar.
1-0 Carpi-Vicenza 2-1
2-1 Crotone-Perugia 0-0
2 nov. 1-4 Latina-Frosinone 0-1 14 apr.
1° nov. 3-2 Livorno-Bologna 0-2 29 mar.
1-2 Pescara-Spezia 2-2
3-0 Pro Vercelli-Bari 0-1
1-1 Ternana-Cittadella 0-0
3-2 Trapani-Brescia 1-1
2 nov. 2-1 Varese-Modena 1-1
1° nov. 0-0 Virtus Entella-Virtus Lanciano 0-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (34ª)
10 nov. 0-1 Bari-Ternana 0-2 2 apr.
8 nov. 0-0 Bologna-Carpi 0-3 1° apr.
1-3 Brescia-Pescara 3-2 2 apr.
2-1 Catania-Varese 3-0
1-1 Cittadella-Latina 2-3
4-1 Frosinone-Trapani 1-3
1-2 Modena-Avellino 0-1
2-1 Perugia-Virtus Entella 2-0
7 nov. 2-1 Spezia-Crotone 0-2
8 nov. 2-1 Vicenza-Pro Vercelli 1-1
1-0 Virtus Lanciano-Livorno 0-1
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (35ª)
16 nov. 0-1 Avellino-Vicenza 0-1 10 apr.
15 nov. 1-2 Bologna-Brescia 1-1 11 apr.
5-2 Carpi-Cittadella 1-0
16 nov. 3-0 Crotone-Bari 1-1
1-0 Latina-Virtus Lanciano 1-1
3-1 Livorno-Pro Vercelli 3-3
3-0 Pescara-Frosinone 1-2
0-0 Ternana-Spezia 1-0
2-2 Trapani-Catania 1-4
1-1 Varese-Perugia 0-2 13 apr.
16 dic. 1-1 Virtus Entella-Modena 0-2 11 apr.


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (36ª)
22 nov. 0-0 Avellino-Varese 1-1 19 apr.
2-1 Bari-Trapani 1-1 18 apr.
3-3 Brescia-Carpi 0-3
23 nov. 1-0 Catania-Latina 2-1 19 apr.
21 nov. 5-1 Frosinone-Livorno 0-0
22 nov. 2-0 Modena-Pescara 0-1 18 apr.
2-2 Perugia-Ternana 0-0
2-0 Pro Vercelli-Virtus Entella 0-0 20 apr.
1-1 Spezia-Bologna 0-0 18 apr.
1-1 Vicenza-Cittadella 1-0 17 apr.
1-1 Virtus Lanciano-Crotone 1-1 18 apr.
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (37ª)
30 nov. 2-0 Bologna-Bari 1-1 24 apr.
29 nov. 0-0 Carpi-Frosinone 0-1 25 apr.
1-1 Cittadella-Brescia 0-0
1-4 Crotone-Modena 0-3
1-1 Latina-Pro Vercelli 1-1
0-0 Livorno-Perugia 1-1
28 nov. 1-1 Pescara-Virtus Lanciano 1-0
29 nov. 1-0 Ternana-Catania 0-2 24 apr.
3-2 Trapani-Spezia 0-3 25 apr.
2-3 Varese-Vicenza 0-1
0-0 Virtus Entella-Avellino 1-1


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (38ª)
6 dic. 1-2 Avellino-Crotone 0-2 28 apr.
0-1 Bari-Carpi 0-0
2-2 Catania-Bologna 0-2 27 apr.
5 dic. 0-1 Frosinone-Ternana 1-0 28 apr.
8 dic. 0-0 Modena-Livorno 1-1
6 dic. 0-0 Perugia-Latina 0-0
0-4 Pro Vercelli-Pescara 0-1
0-0 Spezia-Cittadella 3-1
2-2 Varese-Virtus Entella 1-0
8 dic. 2-0 Vicenza-Brescia 0-3
6 dic. 2-2 Virtus Lanciano-Trapani 0-1
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (39ª)
13 dic. 2-2 Bologna-Frosinone 1-2 2 mag.
0-1 Brescia-Spezia 1-4
1-0 Carpi-Modena 2-1 3 mag.
0-1 Cittadella-Bari 0-1 2 mag.
0-1 Crotone-Pro Vercelli 2-3
15 dic. 1-0 Latina-Varese 2-1
13 dic. 4-2 Livorno-Catania 1-1
0-0 Pescara-Avellino 2-3 3 mag.
0-1 Ternana-Virtus Lanciano 1-1 2 mag.
12 dic. 2-2 Trapani-Perugia 0-1
13 dic. 2-1 Virtus Entella-Vicenza 0-0


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (40ª)
19 dic. 1-0 Avellino-Bologna 1-1 9 mag.
20 dic. 1-0 Bari-Latina 0-2
2-2 Catania-Brescia 2-4
1-1 Frosinone-Cittadella 1-1
2-1 Modena-Trapani 0-3
2-2 Perugia-Pescara 2-2
2-1 Pro Vercelli-Ternana 1-0
1-0 Varese-Crotone 0-1 10 mag.
1-0 Vicenza-Spezia 0-0 9 mag.
1-1 Virtus Entella-Livorno 1-2 8 mag.
19 dic. 1-1 Virtus Lanciano-Carpi 0-0 9 mag.
andata (20ª) 20ª giornata ritorno (41ª)
24 dic. 3-0 Bologna-Pro Vercelli 1-1 16 mag.
2-1 Brescia-Bari 2-3
4-0 Carpi-Perugia 0-2 15 mag.
3-2 Cittadella-Catania 3-2 16 mag.
2-0 Crotone-Frosinone 1-3
1-1 Latina-Virtus Entella 0-2
2-0 Pescara-Varese 1-2
3-3 Spezia-Virtus Lanciano 2-0
1-0 Ternana-Modena 2-1
4-1 Trapani-Avellino 1-1
0-0 Vicenza-Livorno 1-1


andata (21ª) 21ª giornata ritorno (42ª)
28 dic. 2-0 Avellino-Brescia 2-3 22 mag.
0-3 Bari-Spezia 0-1
0-2 Catania-Carpi 0-0
1-0 Frosinone-Vicenza 1-2
1-2 Livorno-Pescara 0-3
0-0 Modena-Latina 1-1
3-1 Perugia-Cittadella 2-0
1-0 Pro Vercelli-Trapani 1-2
2-0 Varese-Ternana 0-2
1-1 Virtus Entella-Crotone 0-0
1-2 Virtus Lanciano-Bologna 0-1

SpareggiModifica

Play-offModifica

Il terzo e ultimo posto utile alla promozione in Serie A è assegnato tramite play-off a sei – strutturati attraverso un turno preliminare, semifinali e finale –, a cui accedono le formazioni classificate dalla terza all'ottava posizione della graduatoria: la quinta affronta l'ottava e la vincitrice gioca poi con la quarta; la sesta incontra la settima e la vincitrice sfida la terza. Le due vincenti disputano infine la finale per la promozione. Gli incontri di finale e semifinali – questa fase è denominata Play-off Compass per ragioni di sponsorizzazione – si svolgono con gare di andata e ritorno, mentre i turni preliminari prevedono una partita unica sul campo della meglio piazzata nella stagione regolare.[52]

Turno preliminareModifica

Risultati Luogo e data
Perugia 1 - 2 Pescara Perugia, 26 maggio 2015
Spezia 1 - 2 (dts) Avellino La Spezia, 26 maggio 2015

Tabellone (dalle semifinali)Modifica

  Semifinali Finali
                         
  7  Pescara 1 2 3  
3  Vicenza 0 2 2  
  7  Pescara 0 1 1
  4  Bologna[53] 0 1 1
8  Avellino 0 3 3
  4  Bologna[54] 1 2 3  

SemifinaliModifica

Risultati Luogo e data
Pescara 1 - 0 Vicenza Pescara, 29 maggio 2015
Avellino 0 - 1 Bologna Avellino, 29 maggio 2015
Vicenza 2 - 2 Pescara Vicenza, 2 giugno 2015
Bologna 2 - 3 Avellino Bologna, 2 giugno 2015

FinaliModifica

Risultati Luogo e data
Pescara 0 - 0 Bologna Pescara, 5 giugno 2015
Bologna 1 - 1 Pescara Bologna, 9 giugno 2015

Play-outModifica

Il play-out per la retrocessione in Lega Pro, disputato tra le squadre piazzatesi quintultima e quartultima nella stagione regolare, assunse in questa stagione la denominazione ufficiale di Playout Compass, per ragioni di sponsorizzazione. Le sentenze estive del calcioscommesse ne annullarono poi di fatto gli esiti.

Risultati Luogo e data
Virtus Entella 2 - 2 Modena Chiavari, 30 maggio 2015
Modena 1 - 1 Virtus Entella Modena, 6 giugno 2015

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

Carpi Football Club 1909Carpi Football Club 1909Frosinone CalcioAssociazione Calcistica Perugia Calcio 

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª 37ª 38ª 39ª 40ª 41ª 42ª
 
Avellino 3 3 4 7 8 11 12 15 15 16 17 20 23 23 24 25 25 26 29 29 32 33 33 36 39 42 45 46 46 49 49 49 49 52 52 53 54 54 57 58 59 59
Bari 3 3 4 7 7 8 9 12 15 15 16 16 16 16 19 19 19 22 25 25 25 26 27 30 30 30 33 36 37 37 40 41 44 44 45 46 47 48 51 51 54 54
Bologna 0 1 4 4 7 10 11 14 17 18 21 21 22 22 23 26 27 28 28 31 34 37 40 41 44 45 48 48 49 52 53 54 57 57 58 59 60 63 63 64 65 68
Brescia 0 0 3 4 5 5 6 7 10 11 14 14 14 17 18 19 19 19 20 23 23 26 26 29 29 29 29 32 32 33 27[55] 27 28 31 32 32 33 36 36 39 39 42
Carpi 1 4 5 6 9 9 12 12 15 18 21 24 25 28 29 30 33 36 37 40 43 43 46 49 50 51 52 53 56 59 59 62 65 68 71 74 74 75 78 79 79 80
Catania 1 1 1 2 3 6 6 6 6 9 12 12 15 16 19 19 20 20 21 21 21 21 24 27 28 29 29 29 30 31 32 32 35 38 41 44 47 47 48 48 48 49
Cittadella 1 4 4 7 7 7 7 8 8 9 10 11 12 12 13 14 15 15 16 19 19 20 23 26 27 30 30 31 34 34 35 38 39 39 39 39 40 40 40 41 44 44
Crotone 0 0 1 4 5 6 6 6 6 7 7 10 10 13 14 14 17 17 17 20 21 21 24 24 24 25 25 28 28 31 32 35 36 39 40 41 41 44 44 47 47 48
Frosinone 3 3 4 7 8 9 12 15 18 18 19 22 25 25 28 29 29 30 31 31 34 34 35 35 38 38 41 44 47 47 48 51 54 54 57 58 61 64 67 68 71 71
Latina 1 4 5 5 6 7 7 7 7 8 9 9 10 13 13 14 15 18 18 19 20 21 21 24 24 27 30 33 34 34 37 37 37 40 41 41 42 43 46 49 49 50
Livorno 1 4 5 5 8 8 11 14 17 17 18 21 21 24 24 25 26 29 30 31 31 34 37 37 40 43 43 43 44 47 47 47 47 50 51 52 53 54 55 58 59 59
Modena 1 1 4 5 6 9 10 11 11 12 15 15 15 16 19 22 23 23 26 26 27 28 29 30 31 31 31 31 34 37 38 38 39 39 42 42 45 46 46 46 46 47
Perugia 3 6 9 10 11 14 14 14 15 16 17 17 20 21 22 23 24 25 26 26 29 29 30 30 30 33 36 39 39 40 43 46 47 50 53 54 55 56 59 60 63 66
Pescara 1 2 2 2 3 3 6 9 9 9 10 10 13 16 16 17 20 21 22 25 28 31 31 32 33 33 36 39 42 43 46 47 48 48 48 51 54 57 57 58 58 61
P.Vercelli 0 3 3 6 9 10 10 13 13 14 14 17 17 17 20 21 21 24 27 27 30 31 31 32 33 33 33 34 34 35 35 38 38 39 40 41 42 42 45 48 49 49
Spezia 0 3 4 7 7 7 10 10 13 16 17 20 23 24 25 25 26 29 29 30 33 34 35 35 35 36 39 39 42 43 46 49 50 50 50 51 54 57 60 61 64 67
Ternana 3 4 7 8 8 9 10 10 10 10 10 11 14 15 16 19 22 22 22 25 25 28 31 31 34 35 35 36 36 36 36 36 37 40 43 44 44 44 45 45 48 51
Trapani 1 4 7 8 9 9 12 12 15 18 18 21 21 22 22 25 26 27 27 30 30 30 30 30 31 32 33 33 34 34 37 38 39 42 42 43 43 46 46 49 50 53
Varese 2[56] 2 3 3 3 6 7 8 8 11 12 15 15 16 17 17 16[57] 16 19 19 22 23 23 26 27 27 28 28 28 28 27[58] 27 28 28 28 29 29 32 32 32 35 35
Vicenza 1 1 1 2 5 6 7 7 10 10 10 10 13 16 17 20 23 23 26 27 27 28 31 34 37 40 43 46 47 48 49 52 52 53 56 59 62 62 63 64 65 68
V.Entella 0 1 1 1 2 5 5 8 11 14 14 15 15 16 16 17 18 21 22 23 24 25 25 25 28 29 30 30 33 36 37 40 40 40 40 41 42 42 43 43 46 47
V.Lanciano 1 4 5 5 6 7 10 13 14 15 18 19 22 22 23 24 25 28 29 30 30 33 34 34 34 37 37 38 39 40 43 43 46 46 47 48 48 48 49 50 50 50

Note:

  • Vicenza-Latina della 1ª giornata è stata effettivamente giocata tra la 2ª e 3ª giornata, pertanto la tabella potrebbe rispecchiare solo in parte il reale andamento delle squadre in quel periodo di tempo.
  • Virtus Entella-Ternana dell'8ª giornata è stata effettivamente giocata tra la 12ª e 13ª giornata, pertanto la tabella potrebbe rispecchiare solo in parte il reale andamento delle squadre in quel periodo di tempo.
  • Virtus Entella-Modena della 14ª giornata è stata effettivamente giocata tra la 18ª e 19ª giornata, pertanto la tabella potrebbe rispecchiare solo in parte il reale andamento delle squadre in quel periodo di tempo.
  • Modena-Catania della 25ª giornata è stata effettivamente giocata tra la 30ª e 31ª giornata, pertanto la tabella potrebbe rispecchiare solo in parte il reale andamento delle squadre in quel periodo di tempo.
  • Frosinone-Latina della 33ª giornata è stata effettivamente giocata tra la 35ª e la 36ª giornata, pertanto la tabella potrebbe rispecchiare solo in parte il reale andamento delle squadre in quel periodo di tempo.

Classifiche di rendimentoModifica

Rendimento andata-ritornoModifica
Andata Ritorno
Carpi 43 Vicenza 41
Frosinone 34 Carpi 37
Bologna 34 Frosinone 37
Spezia 33 Perugia 37
Avellino 32 Spezia 34
Livorno 31 Bologna 34
Trapani 30 Pescara 33
Virtus Lanciano 30 Latina 30
Pro Vercelli 30 Bari 29
Perugia 29 Catania 28
Pescara 28 Livorno 28
Modena 27 Avellino 27
Vicenza 27 Crotone 27
Varese 25 Ternana 26
Ternana 25 Cittadella 25
Bari 25 Brescia 25
Virtus Entella 24 Trapani 23
Brescia 23 Virtus Entella 23
Catania 21 Modena 20
Crotone 21 Virtus Lanciano 20
Latina 20 Pro Vercelli 19
Cittadella 19 Varese 14
Rendimento casa-trasfertaModifica
Casa Trasferta
Frosinone 48 Carpi 37
Trapani 44 Bologna 32
Carpi 43 Pescara 29
Perugia 42 Vicenza 28
Spezia 40 Ternana 28
Vicenza 40 Spezia 27
Livorno 39 Perugia 24
Avellino 39 Frosinone 23
Catania 37 Cittadella 22
Pro Vercelli 37 Livorno 20
Bologna 36 Avellino 20
Bari 36 Latina 19
Crotone 36 Virtus Lanciano 18
Pescara 32 Bari 18
Virtus Lanciano 32 Modena 17
Brescia 31 Brescia 17
Latina 31 Virtus Entella 16
Virtus Entella 31 Crotone 12
Modena 30 Catania 12
Varese 27 Varese 12
Ternana 23 Pro Vercelli 12
Cittadella 22 Trapani 9

RecordModifica

Aggiornati al 23 maggio 2015

  • Maggior numero di vittorie: Carpi (22)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Frosinone (14)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Carpi (10)
  • Minor numero di vittorie: Cittadella e Varese (9)
  • Minor numero di vittorie in casa: Cittadella (5)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: Trapani (1)
  • Maggior numero di pareggi: Virtus Lanciano (20)
  • Maggior numero di pareggi in casa: Pro Vercelli (10)
  • Maggior numero di pareggi in trasferta: Virtus Lanciano (12)
  • Minor numero di pareggi: Frosinone (11)
  • Minor numero di pareggi in casa: Ternana (5)
  • Minor numero di pareggi in trasferta: Pro Vercelli (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Varese (21)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: Ternana (10)
  • Maggior numero di sconfitte in trasferta: Pro Vercelli (15)
  • Minor numero di sconfitte: Carpi (6)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Frosinone, Perugia e Trapani (1)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Carpi (4)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Vicenza (6)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Perugia (6)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Varese (5)
  • Maggior numero di risultati utili consecutivi: Carpi e Perugia (13)
  • Miglior attacco del torneo: Pescara (69)
  • Miglior attacco in casa: Catania (42)
  • Miglior attacco in trasferta: Pescara (39)
  • Peggior attacco del torneo: Ternana (36)
  • Peggior attacco in casa: Ternana (15)
  • Peggior attacco in trasferta: Varese (10)
  • Miglior difesa del torneo: Carpi (28)
  • Miglior difesa in casa: Bologna e Vicenza (12)
  • Miglior difesa in trasferta: Carpi (15)
  • Peggior difesa del torneo: Trapani e Varese (67)
  • Peggior difesa in casa: Varese (33)
  • Peggior difesa in trasferta: Trapani (44)
  • Miglior differenza reti del torneo: Carpi (+31)
  • Miglior differenza reti in casa: Carpi (+22)
  • Miglior differenza reti in trasferta: Carpi (+9)
  • Peggior differenza reti del torneo: Varese (-27)
  • Peggior differenza reti in casa: Ternana (-7)
  • Peggior differenza reti in trasferta: Trapani (-28)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Aggiornata al 23 maggio 2015[59]

Gol Rigori Giocatore Squadra
19 3   Andrea Cocco Vicenza
19 7   Andrea Catellani Spezia
19 7   Pablo Granoche Modena
18 7   Riccardo Maniero Catania (6)
Pescara (12)
18 7   Emanuele Calaiò Catania
17 5   Ettore Marchi Pro Vercelli
17 6   Camillo Ciano Crotone
16 6   Luigi Castaldo Avellino
15 4   Jerry Mbakogu Carpi
15 3   Daniele Vantaggiato Livorno
14 6   Andrea Caracciolo Brescia
14 2   Federico Dionisi Frosinone
14 4   Diego Falcinelli Perugia
14 0   Federico Melchiorri Pescara
13 0   Davis Curiale Trapani (4)
Frosinone (9)
13 2   Daniel Ciofani Frosinone

PartiteModifica

Aggiornati al 23 maggio 2015

  • Primo gol: Valerio Verre (Perugia), 68' minuto di Perugia-Bologna
  • Ultimo gol: Birkir Bjarnason (Pescara), 92' minuto di Pescara-Livorno
  • Partita con più reti: Varese-Trapani 5-2, Carpi-Cittadella 5-2, Livorno-Bari 5-2, Virtus Entella-Pescara 2-5 e Spezia-Pro Vercelli 5-2 (7)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Livorno-Trapani 6-0 (6)
  • Partite a reti bianche e (%) sul totale partite: 57 (12,34%)
  • Partita con più ammoniti: Cittadella-Trapani (24ª giornata) (13)[60]
  • Partita con più espulsi: Avellino-Virtus Lanciano (10ª giornata), Modena-Pescara (15ª giornata), Cittadella-Catania (20ª giornata) e Frosinone-Vicenza (21ª giornata) (4)[60]
  • Giornata con maggior numero di gol: 20ª giornata (33)
  • Giornata con minor numero di gol: 36ª giornata (14)
  • Giornata con maggior numero di vittorie: 34ª giornata (10)
  • Giornata con maggior numero di pareggi: 36ª giornata (7)

SpettatoriModifica

Aggiornati al 23 maggio 2015

  • Partita con più spettatori: Bari-Bologna (38.436)[61]
  • Partita con meno spettatori: Virtus Entella-Ternana (1.345)[61]
  • Totale spettatori e (media partita): 3.053.101 (6.608)[61]

Verdetti finaliModifica

NoteModifica

  1. ^ La B torna a 22, il Novara canta vittoria, in ansa.it, 12 agosto 2014.
  2. ^ Serie B e Lega Pro a rischio rinvio: che caos con i ripescaggi!, in La Gazzetta dello sport, 23 agosto 2014.
  3. ^ Enrico Turcato, Serie B - Ripescaggio: ecco come funziona e chi è in corsa, in eurosport.yahoo.com, 26 agosto 2014.
  4. ^ Serie B: respinto ricorso Novara, inammissibile intervento del Matera, in Comunicazione CONI, 28 agosto 2014.
  5. ^ Il Vicenza va in serie B, battuto il Pisa: ha consegnato in ritardo dei documenti, in La Nazione, 29 agosto 2014.
  6. ^ Serie B, Vicenza ripescato. Pisa battuto al ballottaggio, in La Gazzetta dello Sport, 29 agosto 2014.
  7. ^ Ecco il pallone ufficiale 2014-2015, in Lega Serie B, 7 agosto 2014.
  8. ^ Utilizzo “Vanishing Spray” (PDF), in figc.it, 18 luglio 2014.
  9. ^ Serie B, alla prima assoluta il Perugia stende il Bologna, in corriere.it, 29 agosto 2014.
  10. ^ a b Il calciomercato della Serie B, sport.sky.it.
  11. ^ Perugia super col Bari. Falcinelli-Del Prete in gol, in tuttosport.com, 7 settembre 2014.
  12. ^ Serie B, Catania: esonerato Pellegrino, panchina a Sannino, in repubblica.it, 14 settembre 2014.
  13. ^ Il Carpi vince a Catania e scappa, ok Frosinone e Bologna. Livorno ko in casa, gazzetta.it, 28 dicembre 2014.
  14. ^ Serie B: Carpi in estasi, è promosso in A - Calcio - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 10 giugno 2015.
  15. ^ Dopo il Carpi, il Frosinone promosso in serie A, ilgiornale.it. URL consultato il 10 giugno 2015.
  16. ^ Serie B: pari col brivido, Bologna promosso in A - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 10 giugno 2015.
  17. ^ vambrosi, Brescia, ora Basta! Non c'è più speranza È retrocessione, bresciaoggi.it. URL consultato il 10 giugno 2015.
  18. ^ Serie B: Virtus Entella retrocessa in Lega Pro, telegenova.net. URL consultato il 10 giugno 2015.
  19. ^ Devis Mangia esonerato, fcbari1908.com. URL consultato il 16 novembre 2014.
  20. ^ Nicola nuovo tecnico della FC Bari 1908, fcbari1908.com. URL consultato il 17 novembre 2014.
  21. ^ Nota della società, bolognafc.it. URL consultato il 4 maggio 2015.
  22. ^ Delio Rossi è il nuovo allenatore del Bologna, bolognafc.it. URL consultato il 4 maggio 2015.
  23. ^ Comunicato ufficiale Brescia Calcio, bresciacalcio.it. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  24. ^ Salvatore Giunta nuovo allenatore del Brescia Calcio, bresciacalcio.it. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  25. ^ Alessandro Calori nuovo allenatore del Brescia Calcio, bresciacalcio.it. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  26. ^ Maurizio Pellegrino sollevato dall'incarico, Giuseppe Sannino è il nuovo allenatore del Catania, calciocatania.it. URL consultato il 15 settembre 2014.
  27. ^ Giuseppe Sannino rassegna le dimissioni, Maurizio Pellegrino alla guida della prima squadra, calciocatania.it. URL consultato il 19 dicembre 2014.
  28. ^ Dario Marcolin alla guida del Catania, Maurizio Pellegrino torna a dirigere il Settore Giovanile, calciocatania.it. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  29. ^ Beretta non è più l’allenatore del Latina, uslatinacalcio.it. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  30. ^ Breda è il nuovo tecnico, uslatinacalcio.it. URL consultato il 6 ottobre 2014.
  31. ^ Breda sollevato dall’incarico, squadra affidata a Mark Iuliano, uslatinacalcio.it. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  32. ^ Ezio Gelain nuovo allenatore del Livorno Calcio, livornocalcio.it. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  33. ^ Christian Panucci nuovo allenatore del Livorno, livornocalcio.it. URL consultato il 18 marzo 2015.
  34. ^ COMUNICATO STAMPA DEL 28 FEBBRAIO 2015., modenafc.net. URL consultato il 28 febbraio 2015.
  35. ^ COMUNICATO STAMPA DEL 1 MARZO 2015, modenafc.net. URL consultato il 1º marzo 2015.
  36. ^ Comunicato stampa: Baroni sollevato dall'incarico, pescaracalcio.com. URL consultato il 16 maggio 2015.
  37. ^ Comunicato del Presidente del Trapani Calcio Vittorio Morace. Esonerato il tecnico Boscaglia., trapanicalcio.it. URL consultato il 10 marzo 2015.
  38. ^ Serse Cosmi nuovo allenatore del Trapani. Ieri sera la firma, oggi primo allenamento con la squadra e presentazione, trapanicalcio.it. URL consultato l'11 marzo 2015.
  39. ^ Giocatore ceduto a stagione in corso.
  40. ^ Bettinelli esonerato, varese1910.it. URL consultato il 1º marzo 2015.
  41. ^ Davide Dionigi nuovo allenatore del Varese, varese1910.it. URL consultato il 1º marzo 2015.
  42. ^ Bentornato Mister Bettinelli, varese1910.it. URL consultato il 9 marzo 2015.
  43. ^ DISPOSTO L’ESONERO DEL TECNICO GIOVANNI LOPEZ, vicenzacalcio.com. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  44. ^ PASQUALE MARINO È L’ALLENATORE DEL VICENZA, vicenzacalcio.com. URL consultato il 30 ottobre 2014.
  45. ^ LA VIRTUS ENTELLA ESONERA MISTER LUCA PRINA, entella.it. URL consultato il 12 aprile 2015.
  46. ^ UFFICIALE: ALFREDO AGLIETTI E' L'ALLENATORE DELL'ENTELLA, entella.it. URL consultato il 12 aprile 2015.
  47. ^ 6 punti di penalizzazione
  48. ^ 4 punti di penalizzazione per irregolarità nei pagamenti Irpef e contributi Inps.
  49. ^ Retrocesso all'ultimo posto per illecito sportivo.
  50. ^ SERIE B/ News, Varese: altri due punti di penalizzazione e inibizione per Laurenza
  51. ^ a b Corriere Brescia: ultime notizie Brescia e provincia
  52. ^ Campionato Serie B 2014/2015 – Programma eventuali gare play-off e play-out (PDF), Lega Nazionale Professionisti Serie B, 6 maggio 2015.
  53. ^ Promosso in Serie A per il miglior piazzamento in classifica.
  54. ^ Qualificato in finale per il miglior piazzamento in classifica.
  55. ^ 6 punti di penalizzazione per violazioni amministrative di vario titolo
  56. ^ 1 punto di penalizzazione per irregolarità nei pagamenti Irpef
  57. ^ Ulteriori 2 punti di penalizzazione per irregolarità nei pagamenti Irpef e contributi Inps.
  58. ^ Ulteriore 1 punto di penalizzazione per non aver attestato i pagamenti Irpef.
  59. ^ Marcatori Serie B, legaserieb.it. URL consultato il 7 marzo 2015.
  60. ^ a b (EN) Statistiche Serie B 2014-2015, sportytrader.it. URL consultato il 27 aprile 2015.
  61. ^ a b c (EN) Statistiche Spettatori Serie B 2014-2015, stadiapostcards.com. URL consultato il 27 aprile 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica