Apri il menu principale

Strada statale 150 della Valle del Vomano

strada statale italiana
Strada statale 150
della Valle del Vomano
Strada Statale 150 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
ProvinceTeramo Teramo
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioRoseto degli Abruzzi
FineMontorio al Vomano
Lunghezza37,470[1] km
Data apertura1953
Provvedimento di istituzioneD.P.R. 27 maggio 1953, n. 782[2]
GestoreTratte ANAS: intera estensione (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Teramo e dal 2006 è tornata in carico all'ANAS)

La strada statale 150 della Valle del Vomano (SS 150) è una strada statale italiana che collega Roseto degli Abruzzi con Montorio al Vomano. La sua intera estensione è compresa nella provincia di Teramo.

Indice

StoriaModifica

La strada statale 150 venne istituita nel 1953 con il seguente percorso: "Dalla SS. n. 16 presso Roseto alla SS. n. 81 presso Villa Vomano, e dalla SS. n. 81, oltre il fiume Vomano, alla SS. n. 80 presso Montorio al Vomano."[2]

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Abruzzo che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Teramo[3]; a seguito del D.P.C.M. del 23 novembre 2004[4], operativo dal 1º aprile 2006[5], la strada è stata inserita nella rete stradale di interesse nazionale ed è quindi tornata sotto la gestione dell'ANAS.

PercorsoModifica

La strada parte da Roseto degli Abruzzi, più precisamente dall'innesto con la strada statale 16 Adriatica, e arriva a Montorio al Vomano dove confluisce nella strada statale 80 del Gran Sasso d'Italia, ma l'importanza della statale deriva principalmente dal fatto che collega l'A24 Roma-Teramo alle località costiere meridionali del Teramano (Roseto degli Abruzzi, Silvi Marina, Pineto), incrociando l'autostrada suddetta all'altezza del casello autostradale di Val Vomano.

La strada, dopo aver superato il centro abitato di Roseto incrocia il casello autostradale della località marittima dell'A14 Bologna-Taranto; prosegue immettendosi nelle frazioni di Pagliare, Pianura di Guardia Vomano, Castelnuovo Vomano e Piano di Corte nei rispettivi comuni di Morro D’Oro, Notaresco, Castell’alto e Canzano. Successivamente incrocia il casello Val Vomano dell'autostrada A24 e si immette sulla Strada statale 81 Piceno Aprutina passando per Villa Vomano (Teramo) e Val Vomano (Penna Sant’Andrea). Passata la confluenza del fiume Mavone con il fiume Vomano,in località Sant’Agostino, nel comune di Basciano, si entra nel comune di Montorio al Vomano in località Villa maggiore. La strada prosegue entrando nel comune di Tossicia nella frazione Petrigniano Bivio e, passato il ponte sul torrente San Subuzio, si torna nel comune di Montorio al Vomano dove, entra nel suo centro abitato e termina confluendo sulla strada statale 80 del Gran Sasso d'Italia.

La strada funge praticamente da bretella tra le due autostrade della provincia teramana ed è particolarmente trafficata nella stagione estiva con l'aumento del turismo balneare.

CuriositàModifica

Questa strada, durante acquazzoni abbondanti, nel tratto tra Val Vomano e Roseto degli Abruzzi, è soggetta ad allagamenti

Lo stesso tratto passa nella Valle delle Abbazie, un progetto della regione Abruzzo che intende gestire le abbazie da Teramo fino a Roseto degli Abruzzi {cita web url=https://www.valledelleabbazie.it/}

Il ponte tra Villa Vomano e Val Vomano è stato protagonista di un evento ritenuto miracoloso: un autobus di pellegrini diretti al santuario di San Gabriele dell'Addolorata nel comune di Isola del Gran Sasso per una tragica fatalità si trovò a metà sospeso nel vuoto, in bilico sopra il fiume Vomano circa 15 metri più in basso. In ringraziamento per la salvezza ottenuta fu eretta una statua di San Gabriele dell'Addolorata ,tuttora presente in prossimità del ponte sulla sponda di Villa Vomano.

Questa strada fu asfaltata per la prima volta nel 1953

NoteModifica