Starsky & Hutch

serie televisiva statunitense
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film del 2004, vedi Starsky & Hutch (film).
Starsky & Hutch
Starsky & Hutch.png
Titolo originaleStarsky & Hutch
PaeseStati Uniti d'America
Anno1975-1979
Formatoserie TV
Generepoliziesco, azione
Stagioni4
Episodi93
Durata48 min
Lingua originaleinglese
Rapporto4:3
Crediti
RegiaPaul Michael Glaser, David Soul, Don Weis, George McCowan, Randal Kleiser, Fernando Lamas, Sutton Roley, Georg Stanford Brown e molti altri
SoggettoWilliam Frederick Blinn
Ryan Matthew Blinn
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheJack Elliott, Allyn Ferguson, J.A.C. Redford, Shorty Rogers, Lalo Schifrin, Tom Scott, Alan Silvestri, Mark Snow
ProduttoreAaron Spelling
Leonard Goldberg
Prima visione
Prima TV originale
Dal30 aprile 1975
Al15 maggio 1979
Rete televisivaABC
Prima TV in italiano
Dal15 marzo 1979
Al4 luglio 1984
Rete televisivaRai 2

Starsky & Hutch è una serie televisiva degli anni settanta, prodotta da Aaron Spelling e Leonard Goldberg, andata in onda sulla rete statunitense ABC tra il 30 aprile 1975 e il 15 maggio 1979.

In Italia è stata trasmessa su Rai 2 a partire dal 15 marzo 1979, il giovedì sera alle 20.40, per poi essere replicata nel corso degli anni anche da altre emittenti, compresi canali Mediaset, LA7 e Sky Italia.

TramaModifica

I protagonisti sono due poliziotti, molto diversi per temperamento e stile di vita ma dalla forte amicizia in servizio presso la nona stazione di polizia di Bay City, una città fittizia in California, e vede i due poliziotti affontare casi difficili e criminali.

Premi e riconoscimentiModifica

Golden Globe, USA (1978) Golden Globe [Nominee] Best Television Series - Drama

People's Choice Awards, USA (1977) People's Choice Award [Winner] Favorite TV Dramatic Program

People's Choice Awards, USA (1976) People's Choice Award [Winner] Favorite Overall New TV Program

TP de Oro, Spagna (1979) TP de Oro [Nominee] Best Foreign Series (Mejor Serie Extranjera) TP de Oro, Spain (1978) TP de Oro [Winner] Best Foreign Series (Mejor Serie Extranjera) TP de Oro [Nominee] Best Foreign Actor (Mejor Actor Extranjero) David Soul TP de Oro [Nominee] Best Foreign Actor (Mejor Actor Extranjero) Paul Michael Glaser

TV Land Awards (2005) TV Land Award [Winner] Favorite "Casual Friday" Cop Paul Michael Glaser TV Land Award [Nominee] Most Uninsurable Driver David Soul TV Land Awards (2004) TV Land Award [Nominee] Favorite Crimestopper Duo Paul Michael Glaser David Soul

PersonaggiModifica

 
Paul Michael Glaser David Soul 1975
  • David Michael Starsky (Paul Michael Glaser) è il poliziotto di strada, riccioli neri e andatura dinoccolata, giunto all'Accademia di Polizia dopo un'infanzia difficile (ha dovuto occuparsi della madre e del fratello minore dopo l'assassinio del padre) e l'esperienza della guerra in Vietnam. Disordinato, arruffato, impulsivo, si nutre esclusivamente nei fast food e non si separa mai dall'automatica Smith & Wesson modello 59 calibro 9 nascosta sotto il giubbotto di pelle marrone, a volte rimpiazzato da un cardigan di lana bianco, grigio e nero. Inseparabili sono anche le scarpe sportive di colore celeste con strisce bianche marca Adidas modello "Vintage SL 76", (oggi ancora in vendita) che calza negli episodi delle prime stagioni televisive. Guida una fiammante Ford Gran Torino del 1975 rossa con strisce bianche di cui è molto geloso e che nel tempo è diventata un'auto di culto per gli amanti della serie ed uno dei caratteri salienti. Nella serie televisiva è stato interpretato da Paul Michael Glaser e, nel lungometraggio, da Ben Stiller.
  • Kenneth Hutchinson, più noto come Ken Hutch (David Soul) è invece figlio di un imprenditore, ed è entrato in accademia dopo aver abbandonato gli studi universitari. Riservato, timido, intuitivo, a volte quasi intellettuale nonostante la poderosa rivoltella Colt Python 357 Magnum" calibro .357 Magnum con canna da 6" che brandisce contro i criminali; segue diete macrobiotiche, anche se non disdegna il cibo dei fast food, e si allena per restare sempre in forma. In molti episodi lo si vede alla guida di una Ford Galaxie 500 del 1973 piuttosto malmessa. Nella serie televisiva è stato interpretato da David Soul e, nel lungometraggio, da Owen Wilson.
  • Harold Dobey (Bernie Hamilton), capitano di polizia, è stato interpretato rispettivamente da Bernie Hamilton, Richard Ward (nell'episodio pilota di Starsky & Hutch) e Fred Williamson nel film del 2004. Nato nella città californiana di Bay City, Harold Dobey diventa Capitano di polizia molto giovane presso il distretto della città. Nel 1975 conosce David Starsky e Ken "Hutch" Hutchinson, due sergenti che, per merito di Dobey, lavoreranno in coppia e diventeranno migliori amici. Spesso però Harold li convoca nel suo ufficio per assegnarli casi molto difficili e talvolta per qualche sgridata, anche se sa bene che Starsky e Hutch sono i suoi due sergenti migliori.
  • Huggy Bear, informatore della polizia, interpretato da Antonio Fargas, proprietario di un bar denominato The Pits ('Le fosse'), ubicato nei bassifondi cittadini, e sempre al corrente di tutti i traffici illeciti della città. Nato a Bay City, Huggy Bear sin da piccolo si è dimostrato di essere un abile informatore. Cresciuto decide di aprire un bar nel suo quartiere, che dirige lui e nel frattempo lavora sotto copertura come informatore presso il distretto di polizia di Bay City per il Capitano Harold Dobey e i detective David Starsky e Ken "Hutch" Hutchinson, dei quali è molto amico. È stato interpretato da Antonio Fargas e, nell'omonimo film del 2004, da Snoop Dogg.

ProduzioneModifica

Buona parte delle riprese sono state girate a Los Angeles, in particolare nei quartieri Century City, Venice Beach, Pico Boulevard, Beacon Street, San Pedro.[1] Soltanto dalla seconda serie e sino al termine della quarta gli uffici della stazione di Polizia dove prestano servizio i due protagonisti è ambientata presso l'attuale sede del San Pedro Municipal Building. Tuttavia, la serie è ambientata nell'immaginaria città di Bay City.

Dall'episodio pilota (mai doppiato in lingua italiana) sono state estrapolate alcune immagini che serviranno, successivamente e insieme ad altre, a creare la sigla iniziale (The Starsky & Hutch Theme, resa poi nota anche dal James Taylor Quartet, ma in realtà composta dal sassofonista Tom Scott) degli episodi di tutte le quattro stagioni televisive. Il tema musicale della prima e terza stagione tuttavia, più drammatico e tipicamente "da poliziesco", è di Lalo Schifrin. Tom Scott invece crea le sigle della seconda e quarta stagione.

Durante le riprese, in particolare nelle scene ad alto rischio, entrambi gli attori protagonisti sono stati sostituiti da controfigure, rispettivamente dagli stuntman Charlie Picerni e Gary Epper.[1]

L'ambientazione nei quartieri malfamati, l'ironia dei testi e il forte sentimento di amicizia tra i due protagonisti sono gli elementi che maggiormente hanno contribuito al successo della serie. A partire dalla terza stagione, gli sceneggiatori diminuirono le scene d'azione a favore di contenuti più sentimentali a causa della crescente preoccupazione per gli eccessi di violenza in televisione, contribuendo al rapido declino di popolarità della serie. La successiva decisione da parte dell'attore Paul Michael Glaser di abbandonare le riprese durante la quarta stagione, mise la parola fine alla serie.

Guest starModifica

Nel corso degli anni la coppia incontra anche numerose guest star, tra cui: Melanie Griffith, Jeff Goldblum, Danny DeVito, Goldie Hawn, Ed Begley Jr., Lynda Carter, Joan Collins, Norman Fell, Philip Michael Thomas, Edward James Olmos, John Ritter, Suzanne Somers, Kim Cattrall, inoltre il noto regista Michael Mann si è occupato di scrivere le sceneggiature di vari episodi.

La Ford Gran TorinoModifica

 
La Ford Gran Torino di Starsky e Hutch - "Zebra Tre".

Oltre ai due poliziotti, ha un ruolo importante nella serie l'auto di Starsky, una Ford Gran Torino rossa con una striscia bianca, sulla quale i due agenti prestano servizio. Gli inseguimenti con sgommate, testacoda e burnouts sono presenti in molti episodi. Sulla scia del successo della serie televisiva, la Ford creò nel 1976 un’edizione limitata della Gran Torino “Zebra 3” con la livrea della serie. Le apparizioni fuori dalla serie della macchina di Starsky & Hutch sono numerose. Tra i vari camei, la vettura, senza targa. è apparsa anche in un episodio dal titolo Slot machine, della prima stagione della serie TV Hazzard, guidata da Cooter Davenport, interpretato da Ben Jones.

EpisodiModifica

La serie, creata da William Frederick Blinn e Ryan Matthew Blinn, si compone di 93 episodi della durata di circa 48 minuti, fatta eccezione per il pilot di 70 minuti.

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 23 1975-1976 1979-1981-1983
Seconda stagione 25 1976-1977 1981-1983
Terza stagione 23 1977-1978 1981-1983
Quarta stagione 22 1978-1979 1983

AccoglienzaModifica

Alla sua uscita nel 1975 Starsky e Hutch, fu molto apprezzata sia dal pubblico che dalla critica;[2] [3] [4] [5][6][7]oggi è ormai considerata una serie cult nonché come una delle migliori degli anni 70 e in generale del genere poliziesco. Su IMDb detiene una valutazione di 7 su 10, mentre su Movieplayer.it gli utenti gli hanno assegnato 3,9 stelle su cinque, su MYmovies.it detiene una valutazione di 4 stelle su cinque, mentre gli utenti di TV.com gli hanno assegnato un punteggio di 8,8 .

[8] [9] [10] Ricevette anche ottime lodi in particolare sulle sceneggiature, sull'ironia del testo, sulle ambientazioni, sulla scelta dei due coprotagonisti di colore e soprattutto sul forte sentimento di amicizia fra i due protagonisti, come diranno più volte nel corso della serie di fidarsi solo di loro stessi. [11] [12] Nonostante le lodi Starsky e Hutch ebbe anche alcune critiche sulle (secondo alcuni critici) numerose scene di violenza in particolar modo durante le prime due stagioni della serie, cosa che spinse i produttori a diminuire le scene di azione nelle ultime due stagioni in particolare nella 4. Ed è molto probabilmente questo il motivo per cui l'ultima stagione ebbe un po' meno successo rispetto alle altre 3.


Secondo il noto sito Movieplayer.it starsky e hutch [13] si trova al primo posto tra le serie TV migliori degli anni settanta, sempre secondo Movieplayer.it, starsky e hutch [14] si trova al trentunesimo posto nella classifica delle 100 serie TV migliori di tutti i tempi [15] e al ottavo posto nella classifica delle migliori serie TV poliziesche della storia.

[16] Secondo molti critici e molti fan starsky e hutch grazie al loro grande rapporto di amicizia è stato uno dei primi show di genere poliziesco a lanciare e a influenzare i numerosi film polizieschi noti come buddy cop con protagonisti due poliziotti uniti da una grande amicizia come Arma letale o Men in Black o anche Miami Vice.

FilmModifica

La popolarità della serie spinse alla creazione di un omonimo film del 2004 Starsky & Hutch, interpretato dagli attori Ben Stiller, Owen Wilson e Snoop Dog.

NoteModifica

  1. ^ a b "Starsky & Hutch" (1975)
  2. ^ https://www.civico20news.it/mobile/articolo.php?id=23724
  3. ^ https://musa.news/starsky-hutch-ecco-che-fine-hanno-fatto-i-due-protagonisti/%3Famp&ved=2ahUKEwj0t4vJhObqAhVQMewKHT7YARIQFjADegQIAhAB&usg=AOvVaw1kIvZCA2iLlkuh_fX-w0zG&ampcf=1
  4. ^ https://www.quotidianocanavese.it/lifestyle/televisione--i-45-anni-di-starsky--hutch-26856
  5. ^ https://www.informarea.it/che-fine-hanno-fatto-starsky-e-hutch/
  6. ^ https://www.goldderby.com/gallery/tv-detectives-sharp-clever-ranked/most-entertaining-tv-detectives-hill-street-blues/
  7. ^ https://www.popmatters.com/greatest-70s-cop-shows-2496227342.html
  8. ^ https://www.informarea.it/che-fine-hanno-fatto-starsky-e-hutch/
  9. ^ https://www.globalist.it/culture/2017/03/16/starsky-e-hutch-amici-per-sempre-nonostante-l-eta-e-la-malattia-213222.html
  10. ^ https://www.ilpost.it/2019/05/15/starsky-e-hutch/amp/&ved=2ahUKEwj0t4vJhObqAhVQMewKHT7YARIQFjAEegQIBRAB&usg=AOvVaw3gWXLxao6w5ZM9mg-W8vdN&ampcf=1
  11. ^ https://www.nytimes.com/2004/02/29/movies/television-reruns-the-show-that-made-police-brutality-stylish.html
  12. ^ https://www.informarea.it/che-fine-hanno-fatto-starsky-e-hutch/
  13. ^ https://movieplayer.it/serietv/classifica/la-classifica-delle-migliori-serie-tv-degli-anni-1970-1979_46/
  14. ^ https://movieplayer.it/serietv/classifica/
  15. ^ https://movieplayer.it/serietv/classifica/la-classifica-delle-migliori-serie-tv-crime-poliziesco_40/
  16. ^ https://www.ilpost.it/2019/05/15/starsky-e-hutch/amp/&ved=2ahUKEwj5gKC7xrbqAhVOyaYKHeRdBIcQFjARegQIDhAB&usg=AOvVaw3gWXLxao6w5ZM9mg-W8vdN&ampcf=

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione