Takumi Takahashi

pilota motociclistico giapponese
Takumi Takahashi
Takumi Takahashi Japanese GP 2015.jpg
Nazionalità Giappone Giappone
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2005 in classe 125
Miglior risultato finale 26º
Gare disputate 5
Punti ottenuti 4
Carriera in Superbike
Esordio 2017
Miglior risultato finale 22º
Gare disputate 31
Punti ottenuti 15
 

Takumi Takahashi (高橋巧 Takahashi Takumi?; Saitama, 26 novembre 1989) è un pilota motociclistico giapponese.

CarrieraModifica

Takahashi fa il suo esordio mondiale nel 2005 prendendo parte, in qualità di pilota sostitutivo, al Gran Premio del Giappone in classe 125 con una Honda RS 125 R. Chiude la gara al venticinquesimo posto.[1] Nelle tre stagioni successive disputa il GP del Giappone nella classe 250 del motomondiale, in qualità di wild card, senza ottenere punti. Parallelamente a queste apparizioni nel motomondiale, partecipa al All Japan Road Race Championship di cui è campione nella classe 250 nel 2008, e alla 8 Ore di Suzuka che vince per tre volte col team Musashi RT HARC-PRO. in sella alla Honda CBR1000RR: nel 2010 in squadra con Ryūichi Kiyonari e Takaaki Nakagami, nelle edizioni 2013 e 2014 con Leon Haslam e Michael van der Mark.[2]

Nel 2015 partecipa, in qualità di wild card, al Gran Premio del Giappone della MotoGP in sella ad una Honda RC213V del team HRC with Nissin conquistando i suoi primi punti mondiali grazie al dodicesimo posto in gara. Nel 2017, oltre a vincere il campionato giapponese - classe JSB1000, partecipa ai Gran Premi di Portimão e Jerez nel mondiale Superbike con il team Red Bull Honda in sostituzione di Nicky Hayden. Conquista otto punti ed il ventinovesimo posto in classifica mondiale.[3] Torna nel mondiale Superbike nel 2019 per sostituire, in occasione del Gran Premio del Portogallo, l'infortunato Leon Camier conquistando un punto.[4] Nel 2020 è pilota titolare nel mondiale Superbike in sella alla Honda CBR1000RR-R della compagine MIE Racing Althea Honda con cui partecipa anche al Trofeo Indipendenti.[2] Termina la stagione al ventiduesimo posto in classifica mondiale e dodicesimo tra gli indipendenti.

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

2005 Classe Moto                                   Punti Pos.
125 Honda NE 25 0
2006 Classe Moto                                   Punti Pos.
250 Honda NE 23 0
2007 Classe Moto                                     Punti Pos.
250 Honda NE Rit 0
2008 Classe Moto                                     Punti Pos.
250 Honda NE 17 0
2015 Classe Moto                                     Punti Pos.
MotoGP Honda 12 4 26º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2017 Moto                           Punti Pos.
Honda 15 10 16 15 8 29º
2019 Moto                           Punti Pos.
Honda 15 17 17 1 28º
2020 Moto                 Punti Pos.
Honda Rit 15 Rit 18 22 Rit 19 19 18 15 20 18 15 21 16 19 16 14 17 19 18 14 17 17 6 22º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Redazione, 125 2005 Motegi - Race Classification (PDF), su motogp.com, Dorna Sports S.L., 18 settembre 2005.
  2. ^ a b Simone Valtieri, Tutti i numeri e la storia di Takumi Takahashi, su motorbox.com, Boxer S.r.l., 1º gennaio 2020.
  3. ^ Fiammetta La Guidara, SBK, Takahashi sulla Honda di Hayden, su motosprint.corrieredellosport.it, Conti Editore S.r.l., 4 settembre 2017.
  4. ^ Redazione Gpone, SBK, Takumi Takahashi sostituirà Leon Camier a Portimão, su gpone.com, Buffer Overflow S.r.l., 30 settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica