Apri il menu principale
The Captive - Scomparsa
The Captive 2014.jpg
Ryan Reynolds in una scena
Titolo originaleThe Captive
Paese di produzioneCanada
Anno2014
Durata112 min
Rapporto2.35 : 1
Generethriller
RegiaAtom Egoyan
SoggettoAtom Egoyan
SceneggiaturaAtom Egoyan, David Fraser
ProduttoreAtom Egoyan, Stephen Traynor, Simone Urdl, Jennifer Weiss
Produttore esecutivoPatrice Theroux
Casa di produzioneEgo Film Arts, The Film Farm
FotografiaPaul Sarossy
MontaggioSusan Shipton
MusicheMychael Danna
ScenografiaPhillip Barker
Interpreti e personaggi

The Captive - Scomparsa (The Captive) è un film del 2014 diretto da Atom Egoyan, che è coautore della sceneggiatura assieme a David Fraser.

Il film è interpretato da Ryan Reynolds, Scott Speedman, Rosario Dawson, Mireille Enos, Kevin Durand e Alexia Fast. Ha partecipato in concorso al Festival di Cannes 2014.

Indice

TramaModifica

Una bambina, Cassandra, viene rapita nell'auto del padre, sceso per pochi minuti in un'area di rifornimento. Il dolore ha lacerato il legame dei genitori, che però non hanno mai perso le speranze di ritrovare la loro bambina. Otto anni dopo la scomparsa di Cassandra, una serie di eventi indica che potrebbe essere ancora viva. Mentre una task force di polizia sta indagando sul suo possibile rapimento, il padre Matthew, frustrato per la mancanza di progressi e per i sospetti su un suo coinvolgimento nel rapimento, decide di prendere in mano la situazione.

ProduzioneModifica

L'idea del film nasce da un fatto di cronaca realmente accaduto in Canada, il rapimento di un bambino in un parco.[1] Con il titolo di produzione Queen of the Night, le riprese del film sono incominciate a Sudbury, Ontario, nel febbraio 2013.[2] In seguito il titolo è stato cambiato in Captives, poi reintitolato definitivamente The Captive.

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in anteprima e in concorso al Festival di Cannes 2014 il 16 maggio. Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche canadesi il 5 settembre 2014. Negli Stati Uniti è stato distribuito in un numero selezionato di sale e in video on demand dal 12 dicembre 2014.
In Italia non è passato dalle sale cinematografiche, ma è stato distribuito in DVD.

NoteModifica

  1. ^ Quei pedofili insospettabili nel thriller di Atom Egoyan, repubblica.it. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  2. ^ (EN) Egoyan film gets $1 million from NOHFC, thesudburystar.com. URL consultato il 2 gennaio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema