Ti amavo senza saperlo

film del 1948 diretto da Charles Walters
Ti amavo senza saperlo
Tiamavosenzasaperlo.png
Judy Garland e Fred Astaire in una scena del film
Titolo originaleEaster Parade
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1948
Durata103 min
Generecommedia, musicale
RegiaCharles Walters
SoggettoFrances Goodrich e Albert Hackett
SceneggiaturaSidney Sheldon, Frances Goodrich e Albert Hackett
ProduttoreArthur Freed per Metro-Goldwyn-Mayer
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
Distribuzione in italianoMetro-Goldwyn-Mayer (1951)
FotografiaHarry Stradling
MontaggioAlbert Akst
Effetti specialiWarren Newcombe
MusicheIrving Berlin
ScenografiaCedric Gibbons, Jack Martin Smith, Edwin B. Willis (set decorations)
CostumiIrene (costumi femminili), Valles (costumi maschili)
TruccoJack Dawn
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

(ridoppiaggio)

Ti amavo senza saperlo (Easter Parade) è un film del 1948 diretto da Charles Walters.

Si tratta dell'unico film in cui Fred Astaire e Judy Garland danzano insieme, raggiungendo con il numero A Couple of Swells uno dei punti più alti delle rispettive carriere.[1]

Fu il film col maggiore incasso nell'anno 1948.

TramaModifica

Nadine Hale comunica a Don Hewes che non andrà con lui a Chicago perché ha appena firmato un contratto per uno spettacolo da solista. Don cerca di persuaderla a non interrompere il loro sodalizio professionale e personale, ma Nadine è decisa a fare ciò che è meglio per la sua carriera.

Amareggiato, Don va in un bar e scommette con l'amico Jonathan Harrow III che sarebbe in grado di insegnare a qualunque donna a danzare come Nadine. Nello stesso bar, rimasto solo, nota una ballerina di fila, Hannah Brown, e le dà il suo biglietto da visita dandole appuntamento per la mattina seguente. Hannah, inizialmente molto scettica a causa dello strano comportamento dell'uomo, quando si rende conto di chi è il biglietto da visita decide di presentarsi all'appuntamento.

La prima prova è un disastro, anche perché Hannah non è capace di distinguere la gamba destra dalla sinistra a meno che non abbia una giarrettiera sulla gamba destra perché, fin da piccola, la madre l'ha obbligata a usare la mano destra al posto della sinistra e così lei non è mai sicura di quale mano, o gamba, debba usare. Terminate le prove, Don e Hannah si ritrovano ad osservare la sfilata di Pasqua sulla Quinta Strada e Hannah rimane molto colpita dall'eleganza e dal portamento di Nadine, allora Don le promette che tra un anno nessuno presterà più attenzione alla sua ex partner, perché tutti i fotografi saranno troppo impegnati a fotografare Hannah.

Passano i mesi ma Hannah non si rivela all'altezza di sostituire Nadine, almeno fino a quando lo stesso Don non capisce che il problema è proprio l'aver cercato di ricreare un'altra Nadine. Allora cambia completamente strategia e repertorio perché Hannah possa essere semplicemente sé stessa anche sul palcoscenico. Questa volta i numeri hanno un successo maggiore e gli ingaggi si susseguono. Nel frattempo Hannah ha conosciuto Jonathan, che dimostra immediatamente un certo interesse per la ragazza, anche se lei gli dirà che non può amarlo perché si è già innamorata di Don, anche se è un sentimento non corrisposto in quanto con Don tutto ruota attorno alla danza. Hannah e Jonathan rimarranno comunque amici e il ragazzo dirigerà le sue attenzioni verso Nadine.

Il debutto di Nadine è un successo e Hannah si preoccupa perché non ha notizie del compagno da qualche giorno. Quando Don riappare, le comunica che è stato contattato per uno spettacolo tutto loro e le propone di cenare assieme per festeggiare. Durante la cena inizia a esporre ad Hannah delle nuove idee per lo spettacolo causando l'ira della ragazza che è stufa di essere vista solo come un paio di scarpe da ballo. Don la rassicura che non è così e la bacia rivelando di provare qualcosa per lei.

Anche il debutto di Hannah e Don è un successo ed i due vanno a festeggiare nel locale dove danza Nadine che, terminato il suo numero, obbliga Don a danzare con lei sulle note di un loro vecchio cavallo di battaglia. Hannah li osserva e, convinta che in realtà sia stato tutta una macchinazione di Don per tornare a ballare con Nadine, lascia il locale. Tornata in albergo trova Don ad aspettarla e l'uomo le conferma ancora una volta i suoi sentimenti, ribadendo che Nadine appartiene al passato. Per dimostrare la sua buona fede è disposto a rimanere fuori dalla porta della camera di Hannah fino a quando lei non gli aprirà, ma subito dopo arriva un poliziotto che lo obbliga a allontanarsi. Pochi secondi dopo Hannah apre la porta ma non trova nessuno e si convince di essere stata lasciata.

Il mattino dopo è la domenica di Pasqua e Hannah, con l'aiuto di Jonathan, decide di fare in modo che Don sappia che è davvero innamorata di lui. A casa di Don vengono recapitati un uovo di Pasqua, un mazzo di fiori e un coniglio in un cilindro, non accompagnati da biglietto; subito dopo si presenta Hannah che rimprovera Don perché non è ancora pronto per la sfilata, ricordandogli della scommessa fatta l'anno precedente.

Hannah e Don partecipano alla sfilata di Pasqua: Hannah imita la posa che aveva assunto Nadine l'anno precedente, mentre le venivano scattate delle foto, e Don regala a Hannah un anello di fidanzamento.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Il Mereghetti - Dizionario dei Film 2008, Milano, Baldini Castoldi Dalai editore, 2007. ISBN 9788860731869 p. 2962

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema