Tommaso De Prà

ex ciclista su strada italiano
Tommaso De Prà
Tommaso de Pra.jpg
Tommaso De Prà in magli Molteni
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Termine carriera 1971
Carriera
Squadre di club
1963San Pellegrino
1964I.B.A.C.
1965-1967Molteni
1968-1971Salvarani
Nazionale
1967-1968Italia Italia
Statistiche aggiornate al 17 aprile 2020

Tommaso De Prà (Mortara, 16 dicembre 1938) è un ex ciclista su strada italiano, professionista dal 1963 al 1971.

CarrieraModifica

Dopo tre stagioni e mezza tra i dilettanti, passò professionista nel luglio 1963 con la San Pellegrino Sport diretta da Gino Bartali, e gareggiò nella massima categoria fino al 1971, vestendo anche le maglie di I.B.A.C., Molteni e Salvarani.[1]

Nei nove anni di carriera da pro vinse la Coppa Agostoni 1965, una tappa al Tour de France 1966, una alla Tirreno-Adriatico 1967, una al Tour de Suisse dello stesso anno, e una frazione alla Vuelta a España 1968.[1] Con la vittoria a Pau durante il Tour de France 1966 andò a vestire anche la maglia gialla, perdendo però il primato nella successiva tappa pirenaica con arrivo a Luchon.

Fu anche convocato in Nazionale per i campionati del mondo del 1967 a Heerlen e del 1968 a Imola (vinti da Vittorio Adorni),[1] svolgendo ruoli di gregariato.

PalmarèsModifica

Milano-Genova
  • 1965 (Molteni, una vittoria)
Coppa Agostoni
  • 1966 (Molteni, una vittoria)
10ª tappa Tour de France (Bayonne > Pau)
  • 1967 (Molteni, tre vittorie)
3ª tappa Tirreno-Adriatico (Viterbo > Terni)
6ª tappa Tour de Suisse (Burgdorf > Möhlin)
Trofeo Colzani Cabiate
  • 1968 (Salvarani, una vittoria)
3ª tappa Vuelta a España (Lleida > Barcellona)

Altri successiModifica

Circuito di Felino
Circuito degli Assi

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1965: 55º
1967: 68º
1968: 53º
1969: 72º
1966: fuori tempo massimo (16ª tappa)
1971: ritirato (10ª tappa)

Classiche monumentoModifica

Competizioni mondialiModifica

Heerlen 1967 - In linea: 41º
Imola 1968 - In linea: ritirato

NoteModifica

  1. ^ a b c (FR) Palmarès de Tommaso De Pra (Ita), su memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 26 giugno 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica